BEST STOCKS Vol 2, Per gli investitori di lungo periodo - Pagina 195
Davos, al via World Economic Forum. Priorità clima, lo studio: ‘a rischio oltre metà Pil globale’
Il gotha della finanza e i leader politici mondiali tornano a riunirsi, come a ogni inizio anno, a Davos, Svizzera, per partecipare al WEF (World Economic Forum). Presidenti, premier vari …
Per Wall Street il toro secolare di 20 anni è solo a metà cammino. E negli anni elettorali non delude (quasi) mai
Dopo il 2019 da record e l’inizio di 2020 altrettanto scoppiettante, gli investitori si interrogano su quali siano le prospettive sui mercati per la parte restante dell’anno. L’appuntamento clou sarà …
Conti correnti: risparmi monstre ‘tradendo’ la propria banca, costi zero da sei conti online
All’inizio di ogni anno, in cima alla lista dei buoni propositi c’è quasi sempre l’intento di tagliare le spese superflue. Nella giungla di costi fissi che ogni anno rischiano di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1941

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    3,904
    Mentioned
    50 Post(s)
    Quoted
    2618 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da johnny1982 Visualizza Messaggio
    Sul fatto che i thread più popolari siano sui default ecc ecc è perchè la maggior parte degli investitori cerca il colpaccio ... chi vuole colpacci difficilmente li trova in questo thread ... non voglio pormi ne come guru o altro .. semplicemente sto proponendo il metodo che negli anni ho costruito e che bene o male qualche frutto me lo sta dando ... ed in genere le batoste le ho prese quando non lo ho seguito ...


    PS il limite di pagine è 200 giusto ? fra un pò dunque apro il volume 3
    Il metodo è giusto non per niente è una delle poche discussioni rimaste interessanti sul forum.

  2. #1942

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    65
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Trans77 Visualizza Messaggio
    1) Ovviamente tu, al quale Buffett e Soros lo possono solo sollazzare, 20 anni fa non avresti mai preso General Electric, non è vero fenomeno?
    2) Sapessi a me che mi frega del grantonino della situazione e dei suoi gain stellari.
    3) Facci la lista dei tuoi nick passati, poi ne riparliamo.

    Perdonami se vengo nel 3d best stocks ad affermare che imho un ptf composto da 50 best stocks sia più efficace di uno composto da 10 best stocks: ci risentiamo tra 3 mesi, quando verrai (di nuovo) asfaltato e ti ri-ri-ri-ri-ripresenterai con un altro nick.
    Di fronte ai dati, ovvero che le menzionate bluechips sui 20 anni hanno battuto gli indici, rispondi col solito nulla. Non capisco cosa c'entri GE, immagino tu sia uno degli azionisti che c'hanno rimesso soldi. Il solito provocatore amareggiato dalle proprie perdite

    Prova a proporre qualche azione singola interessante con analisi sulle metriche anzichè le solite super*****le inutili sul numero massimo di azioni....Magari che non siano Bond Russi o Telecom, questa è una discussione seria per persone che non giocano al rosso e nero.

  3. #1943

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    65
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Johnny ha menzionato KHC sulla quale io però mantengo un certo scetticismo.

    Le previsioni sui prossimi due fiscali parlano di 2.60 dollari di eps (2020/2021), un bel calo rispetto ai 3.55 del 2017. Sarebbero 3 anni di fila di crollo degli profitti operativi sostanzialmente dovuti alla parte di Kraft che mi pare in uno stato realmente preoccupante. Per carità a 12 volte gli utili del prossimo biennio la quotazione non sembra eccessiva, ma hanno un debito abbastanza pesante che potrebbe costringere ad un nuovo taglio del dividendo.

    Diciamo che non vedo al momento la ragione per investirci, plausibilmente dead money per un paio di anni. Aspetterei un momento ed un prezzo migliore per entrare.

  4. #1944
    L'avatar di Trans77
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    6,886
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2127 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da johnny1982 Visualizza Messaggio
    sottolineo anche io che i paragoni dovrebbero essere fatti come total return poichè molte delle best stocks hanno una importante componente di dividendi mediamente superiore all'SP500

    l'arco temporale che hai scelto non è proprio corretto ... ovvero inizi proprio nel 2010 dove è iniziata la fase toro del mercato ... un lungo periodo per un titolo difensivo necessariamente deve contenere anche un periodo orso ... quindi sarebbe meglio prendere qualcosa pre 2008 come punto di pertenza...

    un metodo per battere l'sp500 è prendere l'etf sp500 dividend aristocrat mediamente negli anni ha sovraperformato dell'1.5% annuo se non erro come indice ...

    questa cosa lascia supporre che quei titoli siano quelli che alzano la media dell'SP500

    se studiamo come è composto l'indice sp500 dividend aritstocrat almeno a mio parere si nota come sia pesato più per entità di dividendo che per capitalizzazione della società questo porta ad un pericolo ovvero si pesano di più società che magari sono crollate di prezzo ma l'ultimo dividendo rispettava il criterio poi però lo tagliano e vanno fuori dall'indicie ..

    vedi il caso pitney bowes che era arrivato ad essere il primo titolo di quell'indice certamente abbassonene la performance ...

    per questo credo cheuna ottimizzazione dei titoli possa dar risultati nel lungo periodo migliori dell'indice ... manca ancora una fase orso da quando ho cominciato con questo thread ... ma questi titoli andando al pre 2008 si nota come siano stati i meno penalizzati dalla crisi anzi con qualche esempio tipo mcdonalds che non la ha sentita per niente.

    sul numero di titoli ... ognuno ha la sua ... più uno si ritiene bravo , o il capitale è davvero esiguo e le commissioni costerebbero troppo, più il numero di tioli sarà ridotto...

    comunque nei settori strategici nel mio modo di vedere le cose prendereno anche fino a 5 o 6 certo non guasta .. però meglio evitare la polverizzazione del portafoglio ... 50 titolo per me sono obiettivamente troppi... meglio rimenere nel mio pensiero fra 20 e 30...

    se prendiamo l'esempio dei farma nel portafoglio ho

    JNJ
    ABT
    Recordati

    JNJ e recordati incrementati sulle debolezze (se cercate avevo scritto post a riguardo)

    sugli staples

    PEP
    KO
    Dottor Pepper (poi liquidata dopo la maxi fusione che ha portato ad essere poco conveniente rispetto a pespi)
    PG
    Reckitt (delusione perenne)
    Nestlè
    Ora la scommessa su Kraft

    più investo nel settore più il numero di titoli sale ...

    nel petrolio che è rimasto marginale ad esempio ho CVX ed ENI ...

    il processo di scegliere un numero limitato di titoli è comunque importante nella strategia ...


    Johnny, guarda che grossomodo diciamo le stesse: la mia obiezione è esclusivamente sulla quantità di titoli da tenere in ptf, non sul metodo, sull'efficacia dello stock picking, se sia meglio un titolo che stacca un dvd oppure uno che non distribuisce o più in generale un dibattito tra gestione attiva e passiva.

    E non metto in discussione che questo o quell'altro titolo abbia sovraperformato un'indice, che si debba mettere un grafico a X anni o Y: ci sono N azioni che hanno sovraperformato e N azioni che hanno sottoperformato, ma qui si va a scomodare monsieur de la Palisse e non è nelle mie intenzioni.

    Tralasciando i multinick dalla vita triste che cercano soddisfazioni nei flame virtuali, quello su cui mi interessava mettere l'accento è la pericolosità di costruire un ptf azionario composto solo da 10 titoli: se fra questi 10 si sarebbero scelti Enron, Worldcom, GE, etc... (che ai tempi si sarebbero potuti definire best stocks) i risultati sul ptf sarebbero stati deleteri, una tragedia se ce ne fossero stati più di uno.

    Poi sul numero di titoli possiamo stare qui a disquisire fino allo sfinimento, è un discorso molto soggettivo che dipende da N variabili, ma si fa presto ad arrivare a certe cifre: Apple, Microsoft, Facebook, Alphabet, Nestlè, Coca, Pepsi, P&G, Unilever, McDonald's, JNJ, Roche, Novartis, Visa, Mastercard e siamo a 15, continua con Amazon, Baba, Nike, Disney, petroliferi, industriali, lusso e arrivi facile a 30, e non hai bancari, assicurativi, comunicazione, infrastrutture, semiconduttori, utilities...non che uno debba avere per forza di tutto e un pò, c'è chi si imbottisce di titoli del tabacco o chi sta alla larga dai minerari, ma quelle sono scelte e non sono oggetto della discussione.

    Buona serata.

  5. #1945

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    3,904
    Mentioned
    50 Post(s)
    Quoted
    2618 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    come dispendio di energia per battere un indice è molto più "facile" sovrappesare uno dei suoi settori o aree geografiche tutto qui…..che poi che è quello che alcuni volutamente o inconsciamente fanno scegliendo dei singoli titoli

  6. #1946

    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    78
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    3263754
    Citazione Originariamente Scritto da bppr1994 Visualizza Messaggio
    Perché comprarla su New York?
    È vero che il dividendo è definito in dollari e poi convertito in euro e sterline. Ma comprando su Londra eviti la doppia tassazione.

    Per quanto riguarda il reinvestimento del dividendo su NY di sicuro puoi farlo, ma probabilmente utilizzando una banca depositaria.
    Sul sito istituzionale troverai informazioni.

    Nessuna richiesta di attivazione.


    Proprio ieri ho ricevuto da Fineco la comunicazione del dividendo trimestrale di dicembre.


    Gentile Giorgio,

    desideriamo informarla di un dividendo con facolta’ di reinvestimento, ex date 14 Novembre 2019, sul titolo ROYAL DUTCH SHELL PLC-B SHS (isin GB00B03MM408) quotato sul mercato di Londra.

    L'operazione prevede quanto segue:

    Dividendo unitario lordo : USD 0,47

    Divisa di pagamento: GBP

    Data pagamento:

    a partire dal 18 Dicembre 2019

    Ogni azionista ha la possibilità di scegliere tra 2 opzioni:

    1) Opzione cash - DEFAULT: incasso del dividendo in contanti;

    Le precisiamo che, qualora intenda ricevere il dividendo in contanti, non dovrà effettuare alcun adempimento.

    2) Opzione stock: il dividendo potrà essere utilizzato per acquistare nuove azioni ROYAL DUTCH SHELL PLC-B (Isin GB00B03MM408) ad un prezzo non ancora stabilito.

    L’opzione 2 prevede l’addebito di bolli (0,5%) e commissioni (0,5% con un minimo di GBP 1,50).

    Qualora il numero di azioni portate in adesione non fosse sufficiente ad ottenere almeno un’azione, il dividendo verrà automaticamente accreditato in contanti.
    Grazie per la risposta. Ho preferito acquistarlo su NYSE per i motivi sopra riportati e per "comodità", avendo il resto del portafoglio in dollari.
    Sarebbe comodo se Fineco offrisse lo stesso servizio per il titolo in dollari, proverò a chiedere.

  7. #1947

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    65
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    A questo punto sarebbe interessante sapere quante best stocks avete nel portafoglio e divise come.

    Io sono a 31, ma le prime 7 fanno il 50% del portafoglio, apple e abbv e altria le mie prime 3 posizioni. 2/3 in dollaro 1/3 in euro diviso tra italia, germania, olanda, francia. 4/5 delle mie posizioni pagano dividendi.

  8. #1948
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    343
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    18812338
    Mi sento quasi in colpa per aver detto un paio di giorni fa che fosse mia intenzione ridurre il numero di titoli in portafoglio a non più di una ventina...

  9. #1949
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    343
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    18812338
    Citazione Originariamente Scritto da grantorino Visualizza Messaggio
    1) Buffett o xxxxx sono anni che sottoperformano. Il cognome è solo riverenza tipica della menti deboli
    La prendo come offesa personale, come se avessi parlato male di mia madre
    Stiamo parlando di un tizio che ha raddoppiato il proprio denaro ogni tre anni e mezzo. Questo per cinquanta anni di seguito....

  10. #1950

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    65
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da bppr1994 Visualizza Messaggio
    La prendo come offesa personale, come se avessi parlato male di mia madre
    Stiamo parlando di un tizio che ha raddoppiato il proprio denaro ogni tre anni e mezzo. Questo per cinquanta anni di seguito....
    Non era cero per sminuire buffett o soros. Peraltro il vero genio è munger.

Accedi