BEST STOCKS Vol 2, Per gli investitori di lungo periodo - Pagina 190
Davos, al via World Economic Forum. Priorità clima, lo studio: ‘a rischio oltre metà Pil globale’
Il gotha della finanza e i leader politici mondiali tornano a riunirsi, come a ogni inizio anno, a Davos, Svizzera, per partecipare al WEF (World Economic Forum). Presidenti, premier vari …
Per Wall Street il toro secolare di 20 anni è solo a metà cammino. E negli anni elettorali non delude (quasi) mai
Dopo il 2019 da record e l’inizio di 2020 altrettanto scoppiettante, gli investitori si interrogano su quali siano le prospettive sui mercati per la parte restante dell’anno. L’appuntamento clou sarà …
Conti correnti: risparmi monstre ‘tradendo’ la propria banca, costi zero da sei conti online
All’inizio di ogni anno, in cima alla lista dei buoni propositi c’è quasi sempre l’intento di tagliare le spese superflue. Nella giungla di costi fissi che ogni anno rischiano di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1891

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    3,904
    Mentioned
    50 Post(s)
    Quoted
    2618 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da grantorino Visualizza Messaggio
    3 giorni fa ho comprato dxc technology 2 minuti prima della chiusura, +23% in 3 giorni. Ho azioni che se sono a +1000% in un decennio... Con tutto il rispetto che ho per gli etf con gli etf non avrai mai certi risultati. Per i grandi patrimoni sono una scelta ottima.
    Peraltro al mio +32% dovrei aggiungere un 4% netto tra dividendi e compravendite quest'anno.
    Al momento ho preso da qualche giorno anche Mylan che imho potrebbe diventare il colpo dei prossimi 5 anni. In chiave best stock con il merger con upjohn è il più grande produttore di generici al mondo e scambia 4 volte gli utili.

    Cmq dopo aver caricato a 42 altria, adesso caricherò amex e forse gd se scende sui 170. Al momento molto cauto fino a salutare storno.
    Tu hai detto di aver fatto il 32% per me potevi dire anche il 100%.....

  2. #1892

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    65
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    Tu hai detto di aver fatto il 32% per me potevi dire anche il 100%.....
    credo che chiunque abbia fatto tra il 20-30% quest'anno. Pure la borsa di milano sta correndo alla grande.

  3. #1893
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    343
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    18812338
    Citazione Originariamente Scritto da grantorino Visualizza Messaggio
    3 giorni fa ho comprato dxc technology 2 minuti prima della chiusura, +23% in 3 giorni.
    La prossima volta che hai queste visioni, condividile per tempo. Magari qualcuno può essere interessato a metterci una fiche...

  4. #1894

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    65
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da bppr1994 Visualizza Messaggio
    La prossima volta che hai queste visioni, condividile per tempo. Magari qualcuno può essere interessato a metterci una fiche...
    A dire il vero l'avevo condivisa sul forum di Investing. Peraltro ha fatto prima - 20% alla pubblicazione dati e poi è andata a +20% post cc. Follia pura.

  5. #1895
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    343
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    18812338
    Citazione Originariamente Scritto da grantorino Visualizza Messaggio
    Mi permetto di dissentire:
    Bayer:
    Con monsanto pienamente integrata inizierà una grossa risalita di profitti operativi. Le cause si risolveranno con un accordo
    Apple:
    Con i 5g tornerà a crescere la vendita di iphones, su wearables e apps stanno facendo record su record. A 22 volte gli utili non è nemmeno cara come Google o Microsoft
    PEP/KO
    PepsiCo nei 20 anni ha stracciato ko sulla crescita dei profitti, è un colosso degli snack e enormemente diversificata. Cmq terrei entrambe a vita
    Doppioni
    Imho due imprese che si spartiscono un mercato enorme come visa e mastercard o Airbus e Boeing non sono mai doppioni.

    E adesso la domanda per tutti: dal 1 gennaio il mio portafoglio segna +32%, trascinato da Apple e United Rentals e Abbv e MedioBanca. Voi a quanto siete?

    Oltre a Jnj e 3M a 15 volte gli utile Amex è una best stock da tenere a lungo.
    Fai bene a dissentire. Ma mi trovo nella condizione di dover/voler liquidare parte delle mie posizioni. Sono da qualche mese in modalità risk off e ho fatto mio il vecchio adagio "vendi, guadagna e pentiti".

    Devo rientrare di un fido su titoli importante visto che questi ultimi anni sono sempre stato a leva. È arrivato il momento per me di tirare il freno.

    Fino a prima dell'estate avevo 26 titoli in portafoglio. Ora sono a 19.
    Mi è pesato rinunciare ad alcuni titoli ma ho preferito fare così piuttosto che fare dei tagli lineari su tutti.

    Per cui sto progressivamente rinunciando a titoli che mi piacciono molto (es. BAYN, AAPL) per spostarmi su titoli più conservativi o che hanno in misura minore la componente "scommessa". Che sia un settlement sulle cause per il glifosato o che sia l'avvento del 5G.

    Voglio rimanere investito al 100% su azioni, ma di aziende più conservative (MMM, PM, KO, NESN, RDS, JNJ, MDT, MO, XOM, PG, NVS).
    L'unica scommessa che intendo tenere in piedi sono le carte di credito (17% circa del portafoglio).
    Ultima modifica di bppr1994; 15-11-19 alle 23:20

  6. #1896

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    65
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da bppr1994 Visualizza Messaggio
    Fai bene a dissentire. Ma mi trovo nella condizione di dover/voler liquidare parte delle mie posizioni. Sono da qualche mese in modalità risk off e ho fatto mio il vecchio adagio "vendi, guadagna e pentiti".

    Devo rientrare di un fido su titoli importante visto che questi ultimi anni sono sempre stato a leva. È arrivato il momento per me di tirare il freno.

    Fino a prima dell'estate avevo 26 titoli in portafoglio. Ora sono a 19.
    Mi è pesato rinunciare ad alcuni titoli ma ho preferito fare così piuttosto che fare dei tagli lineari su tutti.

    Per cui sto progressivamente rinunciando a titoli che mi piacciono molto (es. BAYN, AAPL) per spostarmi su titoli più conservativi o che hanno in misura minore la componente "scommessa". Che sia un settlement sulle cause per il glifosato o che sia l'avvento del 5G.

    Voglio rimanere investito al 100% su azioni, ma di aziende più conservative (MMM, PM, KO, NESN, RDS, JNJ, MDT, MO, XOM, PG, NVS).
    L'unica scommessa che intendo tenere in piedi sono le carte di credito (17% circa del portafoglio).
    Come mai questa predilezione per i petroliferi? Hanno dato risultati modesti negli ultimi 20 anni.

    Se dovessi abbassare il rischio portfolio io invece le prime azioni che taglierei a malincuore sono visa e mastercard che viaggiano a 32 e 37 volte gli utili. Mentre apple la vedo come una bluechip con un bilancio fortezza ed una clientela fedelissima all'ecosistema. Su bayer esistono molte incertezze.

    Parlando di apple la questione innovazione mi pare un po' una mistificazione. Non hanno mai inventato nulla, la grande rivoluzione del GUI con cui hanno costruito il successo iniziale l'hanno presa da xerox, non hanno inventato il PC e nemmeno internet, tanto meno i lettori digitali di musica o il telefono.

    Hanno sempre saputo creare dei prodotti premium sfruttando il loro software e continuano a farlo. Peraltro sui service apps hanno dei margini mostruosi.

    Visto che qualcuno chiedeva qualche spunto io ribadisco Mylan a 4 volte gli utili.

    Su 3m e jnj mi pare ci siano un consenso generale.

  7. #1897
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    343
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    18812338
    Citazione Originariamente Scritto da grantorino Visualizza Messaggio
    Come mai questa predilezione per i petroliferi? Hanno dato risultati modesti negli ultimi 20 anni.
    Per tanti motivi.
    Anzitutto ho come stella polare i loro bilanci solidi e il cash flow quasi sempre florido anche a dispetto delle fluttuazioni del petrolio.

    Mi piacciono i loro cospicui dividendi costanti o sempre crescenti. Royal Dutch offre annualmente il 4,6% netto e la possibilità di fare i DRIP gratuitamente. Non avendo io in questo momento la necessità di incassarli li reinvesto sistematicamente.
    Tra qualche anno il prezzo medio di carico si sarà notevolmente abbassato e mi sarà indifferente la quotazione del giorno (effetto psicologico, lo so...).

    Da ultimo il mondo per come lo conosciamo avrà bisogno del petrolio anche nei prossimi due o tre decenni.
    Gli aerei andranno ancora con il cherosene e le navi, forse, con LNG.
    Ciò che sarà tra quaranta o cinquant'anni non sarà affar mio perché ragionevolmente sarò terra per ceci.

  8. #1898

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    3,904
    Mentioned
    50 Post(s)
    Quoted
    2618 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da bppr1994 Visualizza Messaggio
    Fai bene a dissentire. Ma mi trovo nella condizione di dover/voler liquidare parte delle mie posizioni. Sono da qualche mese in modalità risk off e ho fatto mio il vecchio adagio "vendi, guadagna e pentiti".

    Devo rientrare di un fido su titoli importante visto che questi ultimi anni sono sempre stato a leva. È arrivato il momento per me di tirare il freno.

    Fino a prima dell'estate avevo 26 titoli in portafoglio. Ora sono a 19.
    Mi è pesato rinunciare ad alcuni titoli ma ho preferito fare così piuttosto che fare dei tagli lineari su tutti.

    Per cui sto progressivamente rinunciando a titoli che mi piacciono molto (es. BAYN, AAPL) per spostarmi su titoli più conservativi o che hanno in misura minore la componente "scommessa". Che sia un settlement sulle cause per il glifosato o che sia l'avvento del 5G.

    Voglio rimanere investito al 100% su azioni, ma di aziende più conservative (MMM, PM, KO, NESN, RDS, JNJ, MDT, MO, XOM, PG, NVS).
    L'unica scommessa che intendo tenere in piedi sono le carte di credito (17% circa del portafoglio).
    Se posso che condizioni avevi e con quale banca avevi il fido ?

  9. #1899
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    343
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    18812338
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    Se posso che condizioni avevi e con quale banca avevi il fido ?
    Ho sottoscritto un Credit Lombard con Fineco allo 0,75% annuo.
    È un tasso che dal sito viene garantito solo a chi ha un portafoglio superiore al mezzo milione, che peraltro non ho

    Però passando per la promotrice (è purtroppo obbligatorio essere associato ad un promotore...) abbiamo trovato un accordo reciprocamente interessante.
    Lei si è fatta autorizzare delle condizioni per me molto convenienti, io ho accettato di pagarle delle commissioni (0,20%) per un servizio di consulenza del quale non usufruisco.
    Ultima modifica di bppr1994; 16-11-19 alle 10:16

  10. #1900
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    343
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    18812338
    In pratica ho messo a garanzia i titoli del mio portafoglio per farmi prestare del denaro col quale ho comprato altri titoli.

    Come già accennato ieri sera, ora mi sembra opportuno scendere dalla giostra.

    Il Credit Lombard è un prodotto molto simile al fido su titoli (ho avuto anche quello) , ma garantisce una maggiore libertà di disporre dei propri titoli.
    Solo che presenta il fastidio di dover necessariamente passare per il promotore/trice per disporre un qualsiasi ordine.

Accedi