Iconix Brand Group Inc(NASDAQ:ICON) - Pagina 4
ESG: Hsbc Global Asset Management quota su Borsa Italiana tre nuovi Etf azionari sostenibili
HSBC Global Asset Management annuncia la quotazione a partire da lunedì 6 luglio 2020 su Borsa Italiana di tre nuovi ETF azionari sostenibili: l’HSBC Europe Sustainable Equity UCITS ETF, l’HSBC …
Banche: c’è una bomba ad orologeria che farà tremare il sistema
Secondo le ultime analisi di Bain & Company, a causa del Covid-19, le banche della maggior parte dei paesi saranno più vulnerabili anche rispetto all'ultima crisi finanziaria globale. L?Italia non …
Nouriel Roubini e le 10 “D” mortali da Grande Depressione. E c’è chi paventa ripresa Europa solo nel 2023
Qualcuno di voi ha notato il tweet con cui Nouriel Roubini ha presentato le dieci D mortali che scateneranno la Grande Depressione, nel decennio appena iniziato? Per chi non lo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    16
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0

  2. #32

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    35
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    21 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Secondo voi le azioni ICON si riprenderanno in futuro? non dico 500 $ ma almeno sui 10 $ ad azione?

  3. #33
    L'avatar di mastrodaniel
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    5,077
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    264 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Dentro a 0.94 ...iconix potrebbe tornare ai fasti passati ...


    Articolo fresco fresco di seeking alpha

    Il gruppo di marchi ha nuovamente attirato la mia attenzione

    01 maggio 2020 15:26 ETIconix Brand Group, Inc. (ICON) 43 commenti

    Sommario

    Iconix Brand Group ha riportato i guadagni del 4 ° trimestre e dell'intero anno 2019. Il tanto atteso inversione di tendenza si manifesta finalmente in numeri.

    Le entrate sono aumentate di circa l'1,2%, l'EBIDTA è cresciuto del 71%.

    La ciliegina sulla torta: Iconix ha appena venduto la sua partecipazione Umbro China per $ 62,5 milioni. Lascia che ti dica quanto sia significativo!

    Preludio

    Iconix Brand Group (ICON) è una delle più grandi società al mondo di licenze e gestione del marchio, che possiede nomi di abbigliamento per la casa come Umbro, Starter, Mossimo, Rocawear, Ocean Pacific, Joe Boxer, Charisma, Buffalo David Bitton, Lee Cooper, Material Girl e Zoo York, tra molti altri. Non lasciarti ingannare dall'attuale capitalizzazione di mercato di 10 milioni di dollari, una volta era una delle più importanti società di branding al mondo con una capitalizzazione di mercato di 2 miliardi di dollari. Il suo portafoglio non è cambiato molto dai suoi giorni di gloria. Quindi cosa è cambiato? Riassumendo, azioni legali, problemi di gestione e un ambiente al dettaglio in evoluzione e stimolante sono i tre colpi principali che colpiscono questa società. Oh sì, la ridicola quantità di debito che il precedente management (ora sotto processo, accusato di contabilità fraudolenta) acquisito per far crescere in modo aggressivo questo business non ha aiutato neanche.

    Dei quattro principali problemi che ho menzionato sopra, quelli legali e gestionali sono al sicuro dietro questa azienda.

    Solida gestione in atto ora

    Sembra che Iconix abbia trovato un buon management team in Bob Galvin e John McClain, che hanno firmato 191 nuovi accordi di licenza nel solo 2019, assicurando 135 milioni di dollari in royalties minime garantite (GMR) nei prossimi anni. Bob e John hanno fatto una serie di passi positivi nella giusta direzione, hanno ridotto considerevolmente il debito dall'arrivo, hanno ripristinato la fiducia degli azionisti spiegando i loro obblighi di debito in modo molto più chiaro e comunicando la fiducia nella capacità dell'azienda di sopravvivere nei prossimi anni, e hanno riduzione significativa dei costi aziendali. Quest'ultima era una misura necessaria per la sopravvivenza di questa società, tuttavia, nessuno di noi immaginava di poter tagliare i costi tanto quanto loro. Hanno ridotto le SGAV del 31% dal 2018 al 2019.

    A partire dal 4 ° trimestre 2019, questa gestione è stata anche in grado di mostrare ricavi sostanziali e crescita dell'EBIDTA per la prima volta negli anni, nonostante diverse perdite contrattuali. Le entrate sono aumentate dell'1,2% su base annua e l'EBIDTA di un enorme 71%, considerando le misure di riduzione dei costi. Un fatturato dell'1,2% può sembrare insignificante per te, ma una volta che hai preso in considerazione diversi fallimenti al dettaglio che hanno interessato questa società direttamente nel 2019 (in particolare, Sears) e diverse perdite di contratto DTR (Direct-to-retail) a seguito di uno spostamento nella strategia dei rivenditori di mattoni e malta, è impressionante che questa società sia stata in grado di mostrare una crescita.

    Nonostante tutte le scarse speranze positive, Iconix si ritrova ancora gravato da debiti durante una crisi finanziaria e il difficile ambiente al dettaglio in cui si trova non aiuta esattamente!

    Le cause legali sono finalmente alle spalle

    Nel corso del 2019, Iconix Brand Group è finalmente riuscito a risolvere tutte le cause legali che avevano gravato su questa società per anni. Nel processo, hanno anche venduto la partecipazione del 50% della società in Marcy Media (che indirettamente intitolava Iconix al 5% di proprietà di Roc Nation) per $ 15 milioni. Mentre sono lieto che questa attività non generatrice di entrate sia stata definitivamente ceduta, mi aspettavo un prezzo a nord di $ 50 milioni. In ogni caso, le cause legali sono almeno trattate, e Iconix è ora in una posizione di cassa forte, con $ 71 milioni di dollari in denaro limitato e senza restrizioni e quasi altri 30 milioni dovrebbero arrivare nei prossimi mesi (che è indipendente delle entrate delle licenze).

    Sfide al dettaglio

    Iconix ha sempre fatto affidamento sulle licenze DTR (Direct-to-Retail) per supportare i suoi marchi. Nelle licenze DTR, Iconix in genere passa il diritto di progettare e distribuire i suoi marchi a un rivenditore (artisti del calibro di Walmart, Target, Sears, Kohl's e JC Penney), e di raccogliere royalties minime o una percentuale delle vendite, a seconda di quale più alto. I giorni di tali contratti di licenza sono chiaramente finiti. Iconix non ha avuto fortuna nel sostituire i contratti DTR persi con Walmart e Target con nuovi. I nuovi modelli di licenza che sono ancora aperti a Iconix sono all'ingrosso e DTC (direct-to-consumer), questi ultimi si sono dimostrati lunghi e difficili da gestire per Iconix con le sue risorse limitate. L'unica buona notizia qui è che la maggior parte del danno è già stato fatto. Iconix ha già perso la maggior parte dei suoi contratti DTR, l'ultimo dei quali è Material Girl con Macy's. Gli ultimi importanti contratti DTR rimanenti sono Candie e Mudd con Kohl (che rappresentano l'11% delle entrate dell'azienda l'anno scorso). La scadenza di questi contratti è prevista entro gennaio 2021. Pertanto, è improbabile che Iconix abbia altre importanti sorprese in futuro, per quanto riguarda le perdite significative di DTR.

    Iconix ci ha appena dimostrato che il vero valore dei loro marchi è molto più alto di quello che mostrano i loro libri!

    Le attività primarie di Iconix sono i loro 28 marchi, sui quali Iconix è in grado di incassare i ricavi delle licenze.

    Quanto vale un marchio o vale davvero qualcosa? Non indovineresti la risposta se quei marchi fossero simili a Apple, Coca Cola, Ferrari o qualsiasi altro nome familiare. Ma quando si tratta di moda, molti stanno iniziando a dubitare del valore dei marchi. Viviamo in un'era in cui qualsiasi celebrità può iniziare la propria linea, applicare prezzi premium per materiali di qualità standard e attirare un enorme seguito. Allo stesso modo, rivenditori come Amazon, Walmart e Target stanno inventando i loro marchi inventati o senza nome per sostituire i loro prodotti di lunga data. Infatti, Mossimo, uno dei marchi Iconix, è stato espulso da Target e sostituito da nuovi nomi inventati da Target. Anche i marchi senza nome sembrano fare discretamente bene. Quindi ti dispiacerebbe davvero andare per un pallone da calcio Umbro su uno senza nome di Amazon Basics, supponendo che quest'ultimo abbia un prezzo migliore?

    Solo il tempo ci darà la risposta. Per ora, ciò che sappiamo è che i marchi Iconix valgono solo ciò che qualcun altro è disposto a pagare per loro. Le ultime grandi vendite del marchio Iconix risalgono a marzo 2016, quando hanno ceduto Badgley Mischka per $ 16 milioni, o quando hanno ceduto l'intera categoria di intrattenimento, compreso il loro interesse per Peanuts, per $ 345 milioni. Dato che Iconix non fornisce una ripartizione dei ricavi per marchi, non sapevamo a cosa vendessero più Badgley Mischka. Sappiamo che hanno venduto la loro categoria di intrattenimento con un multiplo di 10 volte. Ma la moda potrebbe non andare agli stessi multipli dell'intrattenimento.

    Questo ci ha lasciato speculare su ciò che i marchi Iconix potrebbero valere per anni. Iconix registra costantemente anche addebiti per perdite di valore sui propri marchi e ciò non ha ripristinato la fiducia di nessuno nel valore dei propri marchi. Iconix ha pagato oltre $ 204 milioni di dollari per Rocawear. Ora, il suo valore negli intangibili di Iconix è vicino a $ 0, date le sue perdite di entrate. In effetti, i "marchi e diritti d'autore indefiniti vissuti" di Iconix negli ultimi 10 K mostrano il valore totale di tutti i nostri marchi come $ 274 milioni. Ciò include Umbro, che è stato acquistato per oltre $ 300 milioni, Starter per circa $ 60 milioni nel 2007, Rocawear ha acquistato $ 204 milioni, ecc. In altre parole, attraverso le sue continue svalutazioni, Iconix ci ha comunicato che questi marchi stanno perdendo valore velocemente e potrebbe non avere valore nel prossimo futuro.

    Oggi, 29 aprile 2019, si è verificato un importante catalizzatore che ha cambiato questa tendenza.

    Se ti stai chiedendo perché le azioni di Iconix siano aumentate di oltre il 20% oggi, raggiungendo il doppio del valore che era a poche settimane fa, è perché Iconix è riuscito a vendere la sua partecipazione in Umbro China per $ 62,5 milioni. Per inciso, Iconix China non ha prodotto entrate per Iconix negli ultimi due trimestri, quindi ciò non influisce sulle entrate previste dell'azienda. Iconix ha abbandonato il suo partner Umbro China nel secondo trimestre del 2019, a quel punto, l'azienda ha avuto un colpo alle sue entrate di circa $ 6 milioni, portandoci a renderci conto che Iconix China stava producendo un fatturato annuale di licenze di circa $ 6 milioni. Come tale, Iconix sembra essere stato in grado di cedere il suo interesse Umbro Cina con un multiplo di 10 volte. Se non sei impressionato, nota che Iconix ha acquistato una partecipazione del 5% in Umbro China alcuni anni fa a $ 1,3 milioni. Ciò implicherebbe una valutazione totale di $ 26 milioni per Umbro China. Oggi l'hanno venduto 2,5 volte più di quanto non lo avessero acquistato pochi anni fa.

    Perché è così significativo? Oltre alla tanto necessaria spinta in contanti che consente a Iconix di ridurre il proprio debito, Iconix ha appena dimostrato ai suoi investitori, e anche ai potenziali finanziatori, che i suoi marchi potrebbero valere 10 volte le loro entrate in licenza (le entrate in licenza dello scorso anno ammontavano a $ 149 milioni di euro). In altre parole, Iconix ha dimostrato che i marchi valgono molto di più di quanto il bilancio della società mostri, potenzialmente vicino a $ 1,5 miliardi di dollari, a differenza dei $ 247 milioni che appaiono sul bilancio.

    Naturalmente, si può sostenere che non tutti i marchi nel portafoglio di Iconix prenderanno un multiplo di 10 volte. Umbro è unico nel suo genere. Ma con un multiplo di 10 volte, solo Umbro (senza contare gli altri 27 marchi) vale più di $ 247 milioni indicati in bilancio. Anche se assumiamo un atteggiamento molto meno ottimista e ipotizziamo che i marchi Iconix possano raccogliere collettivamente un multiplo di entrate 5x, ciò significa comunque che valgono collettivamente circa $ 750 milioni, tre volte quello che il libro sta mostrando. Ora abbiamo una società con circa 700 milioni di dollari di debito, 750 milioni di dollari in marchi e $ 160 milioni di dollari in contanti (i proventi della recente vendita + $ 70 milioni in contanti + $ 30 milioni in più dovrebbero arrivare entro la fine dell'anno).

    Mentre scrivo questo articolo, puoi acquistare un'azienda del genere a una capitalizzazione di mercato di $ 10 milioni di dollari. Sembra un gioco da ragazzi.

    Il debito è ancora un problema significativo e deve essere affrontato immediatamente, se Iconix vuole evitare il default sul debito

    Iconix è stata, fino allo scorso anno, un'attività redditizia e positiva per i flussi di cassa. A partire dal 2020, Iconix deve pagare significativamente più interessi su gran parte del proprio debito (oltre il 10% negli interessi). Entro l'anno prossimo, perderanno un altro 11% delle loro entrate a carico di Kohl, mettendole in una situazione pericolosa. I nuovi interessi sul loro debito non sono pagabili fino al 2043 e non sono cumulativi, tuttavia indeboliranno il bilancio della società a un ritmo rapido. Parte dell'obiettivo del precedente management era di rifinanziare l'intero bilancio della società entro il 2020, ma sembra che non abbia avuto successo. Forse non sono stati in grado di ottenere abbastanza interessante di un tasso di interesse. In ogni caso, Iconix deve disperatamente rifinanziare e ristrutturare il proprio bilancio nei prossimi mesi.

    Se Iconix può portare questa nuova vendita a un potenziale finanziatore, per dimostrare che ha la capacità di cedere parti della sua attività a un multiplo di 10 volte, è molto più probabile che sia in grado di ottenere un prestito interessante. Qualunque cosa al di sotto di un interesse dell'8% ridurrebbe in modo significativo la spesa per interessi dell'azienda e consentirebbe all'azienda di tornare alla stabilità.

    Così com'è, Iconix è un investimento altamente speculativo ma potenzialmente molto gratificante - Approccio con cautela!

    Per riassumere, qui abbiamo una compagnia rischiosa, che fino a ieri, in gravi difficoltà, operava in un settore terribile (al dettaglio), pesantemente gravato dal debito e, come il resto del mercato, di fronte all'impatto sconosciuto di COVID -19.

    Allo stesso tempo, questa è una società che mostra beni immateriali per $ 247 milioni, mentre oggi sono stati in grado di cedere una parte regionale di uno dei loro 28 marchi, che per il momento non generava entrate, a $ 62,5 milioni di dollari. In altre parole, mentre pensavamo che l'intero portafoglio avesse un valore di $ 247 milioni, erano in grado di vendere una delle loro unghie dei piedi per un quarto di quello, a $ 62,5 milioni. Se Iconix può utilizzare questa nuova vendita come leva per convincere un nuovo finanziatore a dargli un prestito a basso interesse, credo che avremo un 20 volte facile sul titolo Iconix a breve termine (cioè potenzialmente prima del 2021) e un rendimento a $ 50 del prezzo delle azioni nei prossimi anni, poiché l'attività si stabilizzerà di nuovo e fisserà il suo bilancio.

    Detto questo, fino a quando il debito non viene ristrutturato, si tratta comunque di un investimento molto rischioso. Consiglio di tenere o iniziare una piccola posizione. Consiglio anche di osservarlo attentamente, poiché la direzione tenta di rifinanziare il proprio debito

  4. #34
    L'avatar di mastrodaniel
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    5,077
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    264 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Hanno venduto umbro china per 65 milioni di dollari...quanto potrà valere nel resto del mondo...se riescono a rifinanziare il debito questa la vedremo sopra i 5 dollari forse anche più ..ai posteri la sentenza ...(forse mi garantirà la pensione)

  5. #35

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    2,728
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1304 Post(s)
    Potenza rep
    20558447
    mah, in a 0,85 con stop psicologico a 0,78

  6. #36

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    2,728
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1304 Post(s)
    Potenza rep
    20558447
    già sento odore di ink.iappettata

  7. #37

    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    26 Post(s)
    Potenza rep
    4
    Ciao Mastro , cosa dici della situazione ? mediare , aspettare o abbandonare la nave ?

  8. #38
    L'avatar di mastrodaniel
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    5,077
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    264 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Aspetto.... se scende ancora medio altrimenti sto fermo....ritornerà su

  9. #39

    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    2,685
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    24745290
    il problema è la brutta trimestrale che dovrà essere digerita, e non so quanto in fretta tornerà a macinare utili... Inoltre ha una bella vagonata di debiti (circa 700 milioni), che con il taglio dei costi ma scarse entrate resta comunque troppo elevato

    For the first quarter of 2020, total revenue was $28.0 million, a 22% decline, compared to $35.9 million in the first quarter of 2019.
    Revenue across all segments was negatively impacted by the effects of the COVID-19 pandemic on the global economy.
    The 23% decrease in revenue in our Women’s segment was principally as a result of a decrease in licensing revenue from our Mudd brand. Revenue from the men’s segment decreased 38% from $10.9 million in the Prior Year Quarter to $6.8 million in the Current Quarter mainly due to a decrease in licensing revenue from our Buffalo and Umbro brands. Sales in our home segment declined 9%.

    0,70$ può essere una prima solida base di ingresso
    Ultima modifica di legolego; 15-05-20 alle 11:58

  10. #40
    L'avatar di mastrodaniel
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    5,077
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    264 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    E siamo tornati a un dollaro...

Accedi