Domande sul regime dichiarativo (vol. II) - Pagina 28
Scudo anti-spread, ecco come funzionerà il salva BTP. Bce divide area euro in tre blocchi, a Italia & Co. aiuti (condizionati) dal Nord
Impedire che gli spread e i tassi si infiammino oltre un certo livello, facendo fluire i soldi da Nord a Sud, dai paesi virtuosi come Francia, Olanda e Germania, verso …
Inflazione, per Moneyfarm ci sono tre motivi per cui potrebbe scendere nei prossimi mesi
L?aumento dei tassi da parte delle banche centrali fa crescere la probabilità di una recessione nei prossimi dodici-diciotto mesi ma, almeno secondo il presidente della Fed Powell, sembra che questo …
BNP Paribas lancia una nuova serie di Memory Cash Collect su singole azioni europee ed americane con barriera a scadenza fino al 50%
BNP Paribas annuncia l?emissione di una nuova serie di certificate Memory Cash Collect su singole azioni con durata biennale. La nuova emissione offre premi potenziali con effetto memoria a cadenza …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #271

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    418
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    316 Post(s)
    Potenza rep
    7208306
    Ciao a tutti,
    visto che ci stiamo lentamente avvicinando alla prossima dichiarazione dei redditi avrei alcuni dubbi in merito alla dichiarazione di un conto trading in dichiarativo. I miei dubbi sono stati in gran parte risolti dalla curata raccolta di FAQ fatta da @lastrico, che ringrazio. Un dubbio però che mi rimane è quello nel caso in cui siano state fatte operazioni in leva.
    Mi spiego meglio: mettiamo caso di aver fatto un acquisto con 50$ di margine utilizzando una leva 30; in questo caso è come se stessimo operando con 1500$. Ai fini della valorizzazione dei righi RT21 e RT22 bisogna utilizzare il margine, quindi i 50$, oppure l'intero valore di 1500$ ?
    Facendo alcune ricerche in un vecchio tread della sezione Forex ho trovato pareri discordanti, alcuni dicevano di utilizzare il valore nozionale (quindi i 1500$, direi) altri invece sostenevano il contrario. Questo anche perchè utilizzando i valori moltiplicati per la leva farebbero aumentare in modo molto consistente le cifre da indicare in RT21 e RT22.

    Grazie in anticipo

  2. #272

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    53
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    -1614
    Salve a tutti, avrei un quesito semplice ma al quale non sono riuscito a trovare una risposta: per il calcolo della giacenza media di un conto corrente ai fini della compilazione del quadro RW si procede come nel caso dell'ISEE, ossia dividendo la somma dei saldi giornalieri per 365 (anche se il conto è stato aperto/chiuso nel corso dell'anno)?

  3. #273

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    418
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    316 Post(s)
    Potenza rep
    7208306
    Citazione Originariamente Scritto da Pranzo Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    visto che ci stiamo lentamente avvicinando alla prossima dichiarazione dei redditi avrei alcuni dubbi in merito alla dichiarazione di un conto trading in dichiarativo. I miei dubbi sono stati in gran parte risolti dalla curata raccolta di FAQ fatta da @lastrico, che ringrazio. Un dubbio però che mi rimane è quello nel caso in cui siano state fatte operazioni in leva.
    Mi spiego meglio: mettiamo caso di aver fatto un acquisto con 50$ di margine utilizzando una leva 30; in questo caso è come se stessimo operando con 1500$. Ai fini della valorizzazione dei righi RT21 e RT22 bisogna utilizzare il margine, quindi i 50$, oppure l'intero valore di 1500$ ?
    Facendo alcune ricerche in un vecchio tread della sezione Forex ho trovato pareri discordanti, alcuni dicevano di utilizzare il valore nozionale (quindi i 1500$, direi) altri invece sostenevano il contrario. Questo anche perchè utilizzando i valori moltiplicati per la leva farebbero aumentare in modo molto consistente le cifre da indicare in RT21 e RT22.

    Grazie in anticipo
    Qualcuno saprebbe rispondere a questa domanda?

  4. #274
    L'avatar di maracaibo+
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    5,088
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2513 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Entrambi vanno bene ! Perché l'importante é che il valore di minusvalenza e plusvalenze sia giusto. Già con normali operazioni di trading con 10mila euro investiti la cifra da indicare nel valore di acquisto e valore di corrispettivi può essere di 100k o più . Perché compri e vendi multiple volte li stessi strumenti.
    Dopo il quadro Rw chiarisce quando realmente hai investito su quel conto titoli.
    Vai tranquillo!

  5. #275

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    418
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    316 Post(s)
    Potenza rep
    7208306
    Citazione Originariamente Scritto da maracaibo+ Visualizza Messaggio
    Entrambi vanno bene ! Perché l'importante é che il valore di minusvalenza e plusvalenze sia giusto. Già con normali operazioni di trading con 10mila euro investiti la cifra da indicare nel valore di acquisto e valore di corrispettivi può essere di 100k o più . Perché compri e vendi multiple volte li stessi strumenti.
    Dopo il quadro Rw chiarisce quando realmente hai investito su quel conto titoli.
    Vai tranquillo!
    Grazie per il chiarimento!

  6. #276

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ciao a tutti,
    una domanda.
    Ho chiuso un conto etoro a dicembre solo con minusvalenze. Ho inoltre un conto revolut dove non ho mai superato la soglia giornaliera dei 15.000 euro o quella media dei 5.000. Due anni fa avevo dato mandato a uno studio tributario di compilare il quadro rw: la situazione è la stessa di quella attuale. Secondo voi, posso copiare semplicemente quanto presente nel quadro rw redatto dallo studio o devo necessariamente farlo fare a loro (perchè magari cambiano dei dati)?
    Grazie

  7. #277
    L'avatar di maracaibo+
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    5,088
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2513 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Le minusvalenza la devi segnalare sul quadro RT se le vuoi utilizzare in futuro per compensare le plusvalenze , Se non le segnali le perdi ! Se hai liquidato qualche ETF devi compilare il quadro RM . Per compilare il quadro RT , RM e RW puoi leggere la faq del regime dichiarativo: Raccolta FAQ sezione TOL - SOLO FAQ, NO COMMENTI, ISTRUZIONI POST 1 e 2
    Penso che c'è la puoi fare da solo ...

  8. #278

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    13,036
    Mentioned
    166 Post(s)
    Quoted
    9309 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da maracaibo+ Visualizza Messaggio
    Le minusvalenza la devi segnalare sul quadro RT se le vuoi utilizzare in futuro per compensare le plusvalenze , Se non le segnali le perdi ! Se hai liquidato qualche ETF devi compilare il quadro RM . Per compilare il quadro RT , RM e RW puoi leggere la faq del regime dichiarativo: Raccolta FAQ sezione TOL - SOLO FAQ, NO COMMENTI, ISTRUZIONI POST 1 e 2
    Penso che c'è la puoi fare da solo ...
    chiedo anche qui in termini di tassazione cosa cambia tra azioni singole e etf in caso si utilizzi un conto intestato a società srl e non a persona fisica

  9. #279

    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    72
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    61 Post(s)
    Potenza rep
    5
    Citazione Originariamente Scritto da maracaibo+ Visualizza Messaggio
    Le minusvalenza la devi segnalare sul quadro RT se le vuoi utilizzare in futuro per compensare le plusvalenze , Se non le segnali le perdi !
    Ho un dubbio su questo. Io ho delle minusvalenze Binck.
    In realtà però non mi è di nessuna utilità - al momento - presentarle quest'anno perché ho già altre piccole minusvalenze su Degiro che compensano altre piccole plusvalenze.
    Mi chiedevo quindi se posso semplicemente non presentarle quest'anno oppure devo per forza farlo per non perderle. So che la durata è 4 anni, ma non so se questo significa che uno può presentarle direttamente il secondo anno.
    Il fatto è che se evito di presentarle posso prendere il precompilato di Degiro per buono (sperando non ci siano errori). Se invece devo presentarle, sinceramente ho il dubbio se il CAF sia in grado di integrare il precompilato di Degiro e la certificazione di Binck, inserirle e ricalcolare... poi magari sono prevenuto.
    Io di sicuro da solo no, e per quanto detto all'inizio farlo fare a un commercialista sarebbero soldi buttati perché non ho vero motivo di portarle quest'anno.


    Grazie

  10. #280

    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    5,313
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    3050 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Luca94 Visualizza Messaggio
    Ho un dubbio su questo. Io ho delle minusvalenze Binck.
    In realtà però non mi è di nessuna utilità - al momento - presentarle quest'anno perché ho già altre piccole minusvalenze su Degiro che compensano altre piccole plusvalenze.
    Mi chiedevo quindi se posso semplicemente non presentarle quest'anno oppure devo per forza farlo per non perderle. So che la durata è 4 anni, ma non so se questo significa che uno può presentarle direttamente il secondo anno.
    Il fatto è che se evito di presentarle posso prendere il precompilato di Degiro per buono (sperando non ci siano errori). Se invece devo presentarle, sinceramente ho il dubbio se il CAF sia in grado di integrare il precompilato di Degiro e la certificazione di Binck, inserirle e ricalcolare... poi magari sono prevenuto.
    Io di sicuro da solo no, e per quanto detto all'inizio farlo fare a un commercialista sarebbero soldi buttati perché non ho vero motivo di portarle quest'anno.


    Grazie
    Buonasera Luca94

    Se non dichiari le minusvalenze le perdi, non puoi dichiararle tra 2 anni.

    Il precompilato di Degiro, mai visto uno, non credo che sia difficile, un CAF degno di questo nome non avrà problemi.

Accedi