Domande sul regime dichiarativo (vol. II) - Pagina 23
Sei uno studente universitario appassionato di economia e finanza? Ecco il concorso che fa per te
Secondo il Rapporto OCSE-PISA 2018, che misura l?alfabetizzazione finanziaria degli studenti, l?Italia si colloca al 12mo posto su un campione di 20 Paesi, con il 20,9% dei giovani italiani che …
McDonald’s: l’addio alla Russia di Putin dopo 32 anni. Fine di un’era: con guerra Ucraina ‘business non più sostenibile e coerente con i nostri valori’
E’ la fine di un’era, durata 32 anni, che ha visto McDonald’s prosperare in Russia: un’era iniziata nel 1976, in occasione delle Olimpiadi di Montreal, quando la catena di fast …
Le opportunità in Borsa: Politiche monetarie sotto i riflettori
È da oggi disponibile il nuovo numero di ?Le opportunità in Borsa?, la quindicinale dedicata a consulenti finanziari ed esperti di Borsa. Si è conclusa un?altra settimana difficile per i …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #221

    Data Registrazione
    Aug 2021
    Messaggi
    158
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    92 Post(s)
    Potenza rep
    17353
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Una questione simile era stata posta dall'utente caligolas nel vecchio thread (maggio 2020). La sua conclusione era stata che
    "fondamentalmente, l'opzione della Holding ha senso principalmente per grandi cifre".
    [...snip...]
    "Ad ogni modo è assolutamente vero che le tasse, in un modo o nell'altro, le si paga (a meno di non risiedere all'estero e aprire Holding estera, ma qui andiamo OT). I vantaggi fiscali societari sono concepiti dal legislatore con un rationale preciso (solitamente quello di permettere all'impresa di reinvestire con impatto positivo su assunzioni, produzione, etc). Nel momento in cui si trasferisce al privato, la tassa ritorna inevitabilmente. E può anche essere considerato un vantaggio: c'è infatti un forte incentivo a non distribuire dividendi e, quindi, a preservare il capitale."
    Grazie per la segnalazione dei messaggi di Maggio 2020 che ho riletto con interesse.

    Condivido che se si deve creare una holding per fare investimenti sia conveniente solo per patrimoni molto grandi. Nel mio caso ho già una holding quindi in realtà non avrei dei costi aggiuntivi per la gestione della holding e quindi non vedo il limite di avere grandi patrimoni. Rimangono comunque gli svantaggi scritti nel post di cui sopra.

  2. #222

    Data Registrazione
    Aug 2021
    Messaggi
    158
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    92 Post(s)
    Potenza rep
    17353
    Citazione Originariamente Scritto da ancet Visualizza Messaggio
    No. La tassazione è sempre la stessa qualunque sia il regime fiscale, ci mancherebbe altro. Alla doppia tassazione non si sfugge, al massimo si riduce l'aliquota applicata dal paese estero alla fonte o chiedendo rimborso in caso di convenzione contro la doppie imposizioni tra Italia e quel paese. Ma a dispetto del nome, si tratta come dicevo prima di una riduzione e non di un annullamento della doppia imposizione.
    Tra l'altro se ho capito bene l'unico paese per cui i comuni mortali (ovvero con patrimoni in decine/centinaia di migliaia di €) riescono a far applicare la ritenuta convenzionale sono gli USA. Per tutti gli altri paesi richiedere l'applicazione della ritenuta convenzionale sui dividendi risulta eccessivamente oneroso e il gioco non vale la candela (soprattutto se si fanno degli investimenti un minimo diversificati).

  3. #223

    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    780
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    188 Post(s)
    Potenza rep
    17148691
    qualcuno ha usato dichiarativofacile.it per la compilazione dei vari quadri RT, RW ecc...? io mi sono avvalso anche del loro commercialista per l'invio tramite sito agenzia delle entrate ma dall'area riservata non mi risulta ancora nulla e la scadenza era del 30/11... secondo voi è normale!?!?

  4. #224

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    12,330
    Mentioned
    163 Post(s)
    Quoted
    8765 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Vincenzo82^ Visualizza Messaggio
    qualcuno ha usato dichiarativofacile.it per la compilazione dei vari quadri RT, RW ecc...? io mi sono avvalso anche del loro commercialista per l'invio tramite sito agenzia delle entrate ma dall'area riservata non mi risulta ancora nulla e la scadenza era del 30/11... secondo voi è normale!?!?
    hanno avuto molti problemi non per niente degiro ha cambiato commercialista.

    loro non ti hanno mandato nessuna comunicazione ricevuta ?

  5. #225

    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    780
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    188 Post(s)
    Potenza rep
    17148691
    si, so che hanno avuto problemi infatti ho caricato gli estratti conto a maggio e me li hanno elaborati a settembre... ora ho chiesto più volte una ricevuta di avvenuto invio all'agenzia delle entrate ma non me lo mandano... sono preoccupato perchè la scadenza era 30/11 e non vorrei che non l'avessero mandato

  6. #226
    L'avatar di _Blizzard_
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    665
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    269 Post(s)
    Potenza rep
    11977893
    Domanda inerente plus e minus e chiusura anno fiscale 2021...
    Ho il conto aperto con DEGIRO (quindi regime dichiarativo) e, fortunatamente, a oggi, ho qualche migliaio di tasse da plusvalenze da pagare nel 2022: ho alcune stock in perdita, se le vendo entro il 31/12 mi prendo delle minus che abbassano tali tasse del 2022, corretto??
    es. pratico con numeri casuali
    tasse da plus pari a 5.000€
    vendo titolo in perdita (entro il 31/12/2021) -3.000€ --> minus
    tasse da pagare nel 2022 --- 5.000€ - 3.000€ = 2.000€
    Vendendo, poi, posso valutare se rientrare con PMC più basso (ovviamente anche con un importo minore) oppure convogliare l'importo su altre stock per incrementare la posizione o mediare... il ragionamento è corretto?? Sto perdendo qualche passaggio o non considerando qualche altro fattore o rischio??

  7. #227

    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    5,188
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    2975 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da _Blizzard_ Visualizza Messaggio
    Domanda inerente plus e minus e chiusura anno fiscale 2021...
    Ho il conto aperto con DEGIRO (quindi regime dichiarativo) e, fortunatamente, a oggi, ho qualche migliaio di tasse da plusvalenze da pagare nel 2022: ho alcune stock in perdita, se le vendo entro il 31/12 mi prendo delle minus che abbassano tali tasse del 2022, corretto??
    es. pratico con numeri casuali
    tasse da plus pari a 5.000€
    vendo titolo in perdita (entro il 31/12/2021) -3.000€ --> minus
    tasse da pagare nel 2022 --- 5.000€ - 3.000€ = 2.000€
    Vendendo, poi, posso valutare se rientrare con PMC più basso (ovviamente anche con un importo minore) oppure convogliare l'importo su altre stock per incrementare la posizione o mediare... il ragionamento è corretto?? Sto perdendo qualche passaggio o non considerando qualche altro fattore o rischio??
    Buonasera _Blizzard_

    A mio avviso il ragionamento è corretto.

    ATTENZIONE.
    Rispsota di Directa a fine 2019:
    ai fini fiscali fa sempre fede la data valuta dell'operazione.
    quindi l'ultima data utile per vendere dovrebbe essere il 29/12/2021 per via dei 2 giorni di valuta,
    controlla su Degiro quanti giorni di valuta ci sono/aplicca.

    Vediamo se qualche altro utente del FOL risponde.

    Nel frattempo, lungi da me fare pubblicità a terzi, vedi se in questa guida trovi anche la risposta alla tua domanda:
    https://www.tassetrading.it/clienti/...%20trading.pdf

    P.S.: Ti auguro di pagare molte tasse sulle plusvalenze l'anno prossimo per due motivi:
    a. il tuo portafoglio si gonfia con i gain
    b. lo stato italiano ha maggiori entrate con le tue tasse

  8. #228
    L'avatar di _Blizzard_
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    665
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    269 Post(s)
    Potenza rep
    11977893
    Citazione Originariamente Scritto da SonoPresente Visualizza Messaggio
    Buonasera _Blizzard_

    A mio avviso il ragionamento è corretto.

    ATTENZIONE.
    Rispsota di Directa a fine 2019:
    ai fini fiscali fa sempre fede la data valuta dell'operazione.
    quindi l'ultima data utile per vendere dovrebbe essere il 29/12/2021 per via dei 2 giorni di valuta,
    controlla su Degiro quanti giorni di valuta ci sono/aplicca.

    Vediamo se qualche altro utente del FOL risponde.

    Nel frattempo, lungi da me fare pubblicità a terzi, vedi se in questa guida trovi anche la risposta alla tua domanda:
    https://www.tassetrading.it/clienti/...%20trading.pdf

    P.S.: Ti auguro di pagare molte tasse sulle plusvalenze l'anno prossimo per due motivi:
    a. il tuo portafoglio si gonfia con i gain
    b. lo stato italiano ha maggiori entrate con le tue tasse
    Ciao SonoPresente

    lo spunto l’ho proprio preso da quell’articolo

    Credo però di aver fatto un errore di fondo… ho considerato solo le tasse da plusvalenza (quindi i 5.000€ sono solo le tasse effettive) e ho sottratto le minus di 3.000€… riflettendo non credo sia corretto: tali 3.000€ li devo togliere dai circa 20.000€ di gain effettivi (che poi, tassazione al 26%), da i 5.000€ circa dell’esempio… ora penso sia corretto e non più così “miracoloso” come valutato ieri sera…

  9. #229
    L'avatar di zitto-ma-dritto
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    4,829
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1324 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da SonoPresente Visualizza Messaggio
    Buonasera _Blizzard_

    A mio avviso il ragionamento è corretto.

    ATTENZIONE.
    Rispsota di Directa a fine 2019:
    ai fini fiscali fa sempre fede la data valuta dell'operazione.
    quindi l'ultima data utile per vendere dovrebbe essere il 29/12/2021 per via dei 2 giorni di valuta,
    controlla su Degiro quanti giorni di valuta ci sono/aplicca.

    Vediamo se qualche altro utente del FOL risponde.

    Nel frattempo, lungi da me fare pubblicità a terzi, vedi se in questa guida trovi anche la risposta alla tua domanda:
    https://www.tassetrading.it/clienti/...%20trading.pdf

    P.S.: Ti auguro di pagare molte tasse sulle plusvalenze l'anno prossimo per due motivi:
    a. il tuo portafoglio si gonfia con i gain
    b. lo stato italiano ha maggiori entrate con le tue tasse
    Ho letto con attenzione il tuo pdf e mi ha colpito quanto scritto a pagina 26:
    Come precisato dall'Agenzia delle Entrate nella risposta all'interpello n.111 del 21 aprile 2020
    le imposte sui dividendi esteri vengono calcolate al lordo in frontiera e non al netto

    Se vale questa cosa allora avere un conto estero porta a pagare per es. su dividendi USA una ritenuta finale del 41% anzichè del 37,1% che si paga con sostituto di imposta.

    Dovrebbe intervenire l'UE e sanzionare questa discriminazione evidente a vantaggio delle banchette nostrane.
    Ultima modifica di zitto-ma-dritto; 11-12-21 alle 15:25

  10. #230

    Data Registrazione
    Aug 2021
    Messaggi
    158
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    92 Post(s)
    Potenza rep
    17353
    Citazione Originariamente Scritto da _Blizzard_ Visualizza Messaggio
    Ciao SonoPresente

    lo spunto l’ho proprio preso da quell’articolo

    Credo però di aver fatto un errore di fondo… ho considerato solo le tasse da plusvalenza (quindi i 5.000€ sono solo le tasse effettive) e ho sottratto le minus di 3.000€… riflettendo non credo sia corretto: tali 3.000€ li devo togliere dai circa 20.000€ di gain effettivi (che poi, tassazione al 26%), da i 5.000€ circa dell’esempio… ora penso sia corretto e non più così “miracoloso” come valutato ieri sera…
    Corretto il ragionamento sulla vendita e corretto questo secondo post in cui sottrai le minus dal gain e non dalle tasse.

Accedi