Domande sul regime dichiarativo (vol. II) - Pagina 18
L’energy crunch decreta due grandi vincitori: settore oil e azionario Russia
I mercati hanno ripreso vigore nella prima parte di ottobre dopo il settembre incolore con Wall Street e Borse UE. Tra i settori a fare la voce grossa spicca ancora …
Enel si risveglia dal letargo, per il peso massimo di Piazza Affari sponda da rumor in Spagna. Analisti vedono upside di almeno il 25%
Ulteriore accelerazione a Piazza Affari per il titolo Enel che arriva a segnare oltre +2% in area 7,05 euro. A dare slancio all'utility guidata da Francesco Starace sono le notizie …
Squid Game effect anche a Wall Street, riflettori su Netflix. Attese per 3° trimestre e analisi tecnica del titolo
La tornata di trimestrali di Wall Street in arrivo nei prossimi giorni vede in primo piano i numeri di Netflix che alzerà il velo sui conti oggi a mercati chiusi. …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #171

    Data Registrazione
    Nov 2020
    Messaggi
    127
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    107 Post(s)
    Potenza rep
    5229855
    Citazione Originariamente Scritto da zufabio Visualizza Messaggio
    ....non è colpa vostra......ma avete idea di quando finirete tutti i report di Degiro?
    Io, avendo il cognome che inizia con ZU, dovrei essere (è sempre stato) l'ultimo.....ma se mi date una data magari mi tranquilizzo.

    Grazie.

    l'ordine non è alfabetico.. sono rimasti indietro circa lo 0,5% dei conti perché presentavano operazioni societarie più complesse. Continueremo a lavorarci nonostante la nostra chiusura estiva (da ieri). Speriamo di consegnare tutti i conti rimanenti a settembre.

  2. #172

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Salve, ho una domanda sul regime dichiarativo. Per farla breve, ho un portafoglio titoli presso una banca Italiana. Nel frattempo sono diventato un residente estero e vorrei ritirare tutto il capitale per potermelo gestire io sul mio conto IBKR, anche solo per una questione di correttezza fiscale verso il paese in cui risiedo ora. Purtroppo dopo che per molto tempo ho sempre lasciato fare alla banca (errore mio che ho pagato a caro prezzo), recentemente ho finalmente preso il tempo necessario per informarmi e mi sono reso conto che la loro gestione non è alla fine tanto più vantaggiosa di una semplice gestione passiva in qualche ETF tipo VWCE o V3AA. Anzi, ha lasciato parecchio sul tavolo non consigliandomi in maniera adeguata. Ora che me ne intendo di più mi sono reso conto che la banca (secondo me erroneamente) ha aperto il deposito titoli in regime amministrato, ma io avrei dovuto pagare le tasse sulle plusvalenze solo nel paese dove risiedo. La mia domanda è:

    Se chiedo il passaggio al regime dichiarativo, bisognerà pagare una tassa sulle eventuali plusvalenze in essere al 31/12? Leggendo in questo stesso thread, avevo visto opinioni contrastanti, indicando che al momento del passaggio ci sarebbe stata una sorta di imposta virtuale da pagare. Qualcuno ha esperienze di prima mano su questo procedimento? Non mi sembra nemmeno che la banca dove sono sappia come fare (MPS). Nemmeno mi hanno spiegato la procedura e visto il precedente non mi fido che sappiano effettivamente che tasse bisognerebbe pagare. Quindi non mi fido tanto delle risposte che la persona che mi segue mi ha dato. Oltretutto, se funziona in maniera boomeresca, essendo all'estero per me sarebbe anche difficile andare in filiale se ci fosse qualche documento da firmare.

    Vedo quindi due scenari possibili, forse 3.

    Scenario 1: non si pagano le tasse sulle plusvalenze al momento del passaggio da amministrativo a dichiarativo. Aspetto il 01/01/2021 vendo tutto e faccio sparire i soldi all'estero con estremo disappunto della mia banca. Al momento c'è una plusvalenza di circa 9k€, quindi le tasse che sarebbero automaticamente dedotte sarebbero una cifra discreta. Il rischio è ovviamente che da qui al 01/01/2021 la plusvalenza si riduca. In ogni caso su alcune di queste plusvalenze io dovrei anche pagare una ulteriore tassa qui nel mio paese di residenza.

    Scenario 2: si pagano le tasse al momento del cambio di regime, oppure per problemi software di qualche tipo (ad esempio MPS potrebbe non prevedere la possibilità di essere in regime dichiarativo e vendendo i titoli dal portale, applica automaticamente la tassa a prescindere --- non lo escluderei che manchi un "IF utente.regimeDichiarativo = TRUE then don't pagare tasse"). In questo caso, da residente all'estero a quanto ho capito non dovrei comunque pagare la ritenuta d'acconto del 26%. Quindi sarebbe per me possibile richiedere il rimborso.
    Sul sito dell'AdE si fa riferimento ad un gigantesco pdf da centinaia di pagine, nel cui interno vi sono dei moduli per effettuare il rimborso. Da mandare ad un "centro operativo di Pescara". Qualcuno ha mai fatto questa procedura? Che documenti inviare? Tipo vogliono un attestato di residenza fiscale. Dove vivo (Belgio) non esiste un certificato così esplicitamente detto. Al massimo una dichiarazione di residenza effettiva nella lingua del luogo. Basterebbe?

    Scenario 3: a prescindere dal fatto che si paghino o meno tasse, meglio trasferire il capitale il prima possibile in modo da investire in qualcosa di più proficuo. Eventualmente "un giorno" potrebbe arrivare il rimborso dell'AdE (*), ma il tempo da qui alla fine dell'anno potrebbe (o potrebbe non) portare una crescita di cui magari non beneficerei lasciando tutto così com'è. Una buona parte di questi investimenti sono su obbligazioni. Sapendo ora quello che so adesso mi mangio le mani per quanti soldi ho lasciato sul tavolo negli anni in cui ho sempre lasciato fare. Purtroppo si trattava di un portafoglio che ho ricevuto in eredità e un po' per riverenza e per la vita nomade che faccio in Europa non ho mai gestito attivamente. Ma insomma, meglio tardi che mai.

    Forse sarebbe stato meglio creare un thread a parte, ma il sito mi dice che non sono autorizzato. Grazie in anticipo per qualsiasi consiglio o parere. Al momento sarei intenzionato a vendere tutto dalla settimana prossima e voltare pagina.

    (*) Siccome io dovrei pagare le tasse in Italia e le tasse in Belgio, se tanto mi da tanto le tasse qui (30%) andrebbero calcolate sulla rimanenza Italiana (ovvero Lordo - 26%). Se poi un giorno mi arriverebbe il rimborso, questo non penso sia ulteriormente tassabile in maniera retroattiva. Quindi se l'AdE è "onesta" (big if true) grazie a questo simple trick potrei effettivamente pagare meno tasse? Nel senso, in un ipotetico regime fiscale pan-Europeo immagino che rivorrebbero la parte di tasse non versata, ma in quanto rimborso da una nazione ad un cittadino residente in un'altra, non penso che la cifra rimborsata costituisca reddito. Poi chissà, qui le lettere l'Agenzia delle Entrate Belga le manda davvero. Già me ne è arrivata una per delle cose che avevano capito male... Nel frattempo attendo una risposta se magari invece devo semplicemente pagare il 4% rimanente.

  3. #173

    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    18
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    16 Post(s)
    Potenza rep
    0

    DOMANDA TASSAZIONE OPZIONI

    Buonasera a tutti,

    vorrei sapere se quando vendo un'opzione PUT e ricevo il premio cash, vengo tassato visto che ho ricevuto il premio oppure la tassazione avviene comunque alla scadenza dell'opzione?

    Questo fa la differenza soprattutto sulla vendita di opzioni a lunga scadenza.

  4. #174

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    10,168
    Mentioned
    143 Post(s)
    Quoted
    7224 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    degiro mi ha applicato la ritenuta alla fonte su un dividendo di un etf......

    è la prima volta.....cosa sta succedendo

    Domande sul regime dichiarativo (vol. II)-novita-di-degiro.jpg

  5. #175

    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    36
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    25 Post(s)
    Potenza rep
    2
    Buona sera, ho mandato il modello di degiro al consulente, mandato la dichiarazione all'agenzia delle entrate, e mi ha dato f24 per pagare le imposte, ho visto che la somma da pagare e del quadro RT, e ivafe, non c'è l'importo del quadro RM. Ho chiesto spiegazioni e mi ha risposto che è tutto corretto, RT E IVAFE è da pagare con f24, invece l'importo del quadro RM mi mandera un bollettino l'agenzia delle entrate...è corretto?

  6. #176

    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    301
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    78 Post(s)
    Potenza rep
    7716534
    Citazione Originariamente Scritto da alexzane Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    ho fatto qualche ricerca ma non ho trovato nulla a riguardo, stampando il resoconto I.B. per l'anno 2020 mi ritrovo un importo negativo piuttosto importante alla voce "Interessi broker pagati e ricevuti".
    Questi importi mi sono stati addebitati a causa di alcune opzioni CALL vendute sul mercato americano che mi sono state esercitate e che mi hanno generato una quantità negativa del corrispondente titolo in portafoglio, alla riapertura del mercato americano ho subito ricomprato i titoli ma I.B. mi ha comunque addebito degli importi.
    La mia domanda è abbastanza semplice, questi importi possono essere considerati alla stregua delle commissioni e quindi detratti dal gain in fase di dichiarazione?

    Grazie in anticipo

    Alex
    si.
    così mi ha fatto Dichiarativo per diversi anni.
    Il costo del prestito per lo short della trade viene considerato un costo della trade. Un poco come le commissioni. Poi non so come facessero a disaggregare ogni trade perchè io le vedevo assieme per mese-valuta, ma il totale da riportare sugli agregati RT dovrebbe essere identico.
    SE RICORDO BENE

  7. #177

    Data Registrazione
    Aug 2021
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    degiro mi ha applicato la ritenuta alla fonte su un dividendo di un etf......

    è la prima volta.....cosa sta succedendo

    Domande sul regime dichiarativo (vol. II)-novita-di-degiro.jpg
    Si tratta di un ETF a distribuzione quindi mi pare corretto che ti applichi la ritenuta alla fonte. Piuttosto mi sembra strana la % che è del 26,384% ma forse dipende dal fatto che ci siano azioni di paesi differenti?
    La rottura degli ETF a distribuzione (se ho capito bene) è che, a parte per gli USA, non si riesce neanche a far applicare la ritenuta alla fonte convenzionale (il gioco non vale la candela a meno di grandi importi). Mentre gli ETF ad accumulazione fanno loro e paghi la ritenuta convenzionale (in genere 15%).

  8. #178

    Data Registrazione
    Aug 2021
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Questo per dire che anche negli ETF ad accumulazione si pagano le ritenute ma si vede meno perché vengono reinvestite e te ne rendi meno conto.

  9. #179

    Data Registrazione
    Aug 2021
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Dichiarazione SRL

    C'è qualcuno di voi che investe con SRL?
    In tal caso c'è qualche sistema (tasse trading, dichiarativo, moneyviz...) che utilizzate per la dichiarazione? O fate fare al commercialista della SRL? E se fate fare al commercialista più o meno quanto ci chiede per la questa gestione? (Mi rendo conto che possa dipendere molto dai volumi ma almeno mi sarebbe utile qualche numero per fare qualche raffronto).

  10. #180

    Data Registrazione
    Aug 2021
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Giusto per chiarire per investire come SRL intendevo dire che voi siete proprietari della SRL e che invece che distribuirvi dividendi li tenete nella srl che li investe (beneficiando della participation exempt). Sto ragionando se agire in questo modo ma prima vorrei documentarmi.

Accedi