Il punto più basso nella vostra carriera da trader - Pagina 130
Piazza Affari si sgonfia nel finale, banche di nuovo KO. Volano Enel e Atlantia
Giornata tiepidamente positiva per il Ftse Mib che ha ridotto notevolmente i guadagni nell?ultima parte di seduta complice l?andamento negativo di Wall Street e l?ennesimo calo dei titoli bancari. Il …
Certificates Room: performance e sostenibilità con i certificati
Mancano pochi giorni all?evento Wall Street Italia dedicato al mondo degli investimenti ESG e dei certificati: iscriviti subito al link. Il webinar Certificates Room, frutto della collaborazione tra WSI, Certificati …
Pop Bari e l’idea Regione Puglia nel capitale rilanciata da Emiliano. E si parla di Alitalia del credito
Regione Puglia nel capitale di Popolare di Bari, come rilanciato dal governatore Michele Emiliano appena qualche giorno fa? Per i commissari straordinari Enrico Ajello e Antonio Blandini, sul punto di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1291
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,799
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1442 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Se hai studiato e valutato a priori il segnale d'usclta di un trade, allora mi pare che stiamo dicendo la stessa cosa, o no? Il segnale di uscita sarà in take profit o in stop loss. L'importante è che hai un piano e lo rispetti, non improvvisi. Se va male potrai studiare son calma quel che è successo e magari migliorare il piano la prossima volta, non è che rilanci compulsivamente come al videolottery. Al limite il piano, se fai un trade lungo basato sui fondamentali, potebbe essere di ignorare i segnali. Se hai informazioni che la ditta Xyz potrebbe arrivare prima a commercializzare un vaccino, importa poco l'andamento del grafico nel frattempo. Basta però che lo fai a ragion veduta, non perché speri smetta di perdere e tieni anzi medi.
    Tutto ciò è banale? Ok, non pensavo di essere terribilmente originale. Mi basta che siamo d'accordo fin qui.

    Altra questione. La strategia vincente. Catalano avrebbe detto che è meglio una strategia vincente di una perdente! Anche questa cosa non è sorprendente.

    In ogni caso, abc afferma di non avere una strategia vincente.Quindi almeno lui e chi è nella stessa situazione dovrebbe limitare il rischio, maggiore con leve alte trade brevi niente stop...
    Ma anche per voi più bravi, professionisti, mi insegni, 'strategia vincente' vuol dire chessò 60% di vincite (o anche meno, purché si esca in tempo quando si sbaglia direzione), per dire, mica 99. Quindi non è che ti giochi la casa su una tradata. Un certo MM (gestione del capitale) serve a tutti.
    Poi però ci sono anche quelli meno bravi ma che gli ha detto c... ehm sono stati fortunati per un periodo. Dopodiché si convincono di essere Gordon Gekko e si lanciano a rompicollo...
    Io dico che la prima e fondamentale regola del Kamasutra (noto manuale di arte amatoria) è... impara a usare il preservativo
    Eh magari fosse così facile,si si io lo rispetto non improvviso,figurati dopo più di 10 anni di attività se mi metto li ad improvvisare...ma lo rispetto fintanto che non c'è un altro segnale che mi invalida quello che mi ha fatto entrare...purtroppo bisogna inseguire il mercato non basta dire...ok c'è il segnale ora entro metto il take profit,lo stop loss e cascasse il mondo arrivo a target perchè il più delle volte a target non ci arriva per esperienza e non è neanche una questione di errore ad aver messo il take profit troppo in alto è proprio un discorso dato dal fatto che i mercati finanziari non sono scatole chiuse ma vengono influenzati da quello che avviene in altri mercati,per quello l'analisi tecnica è utile ma non può essere l'unico elmento di una strategia così come il money management.

    Su abc penso che dopo anni lui sappia che la leva va usata solo in determinate situazioni,e son neanche tanto d'accordo sul fatto che limitando la leva uno abbassa il rischio,già più d'accordo sul timeframe che più è alto meglio è...comunque la leva abbassa la velocità di perdita dei soldi quello si ma il rischio lo abbassi solo operando in quelle situazioni che hanno una bassa probabilità di andare in perdita;anzi,in situazioni in cui è molto probabile andare in profit bisognerebbe usare la leva più alta possibile in modo da massimizzare il profitto visto che queste situazioni non avvengono di frequente.
    Ultima modifica di Bubino451; 13-08-20 alle 15:54

  2. #1292
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,799
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1442 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da a.b.c. Visualizza Messaggio
    Questo con te è il mio ultimo post.


    Grazie del consiglio, peccato che questo consiglio qua è 5 anni che lo rispetto e ora che ho perso ugualmente? Dai dimmelo.
    Te stai facendo passare il concetto che con quelle belle regolette non ci si fa troppo male, cazzata! Uno perchè al trader dopo tot anni qualche guadagno vorrebbe averlo, se devo passare tot anni con una perdita non grande ma esistente grazie al caspio, due perchè perdere lentamente non significa non perdere tutto il capitale destinato al trading. Con questo, ma tanto te chissà cosa ci leggerai, non sto dicendo che queste regolette non servono, servono perchè ti danno il tempo per imparare, ma il fine ultimo appunto è quello d'imparare, non di avere una lenta e lunga agonia. E hai imparato quando hai una strategia vincente.
    Si concordo,da esperienza la chiave di volta è avere segnali che il più delle volte vadano in profit e possibilmente quelle poche volte che vanno in loss ti facciano perdere meno rispetto a quando guadagni.Io la mia l'ho detto bisogna limitarsi ai casi forti,ovvero fare backtest e vedere quali sono quei casi che una volta che si verificano la probabilità di andare in loss è molto bassa.

    Brutto da dirsi ma stop loss,leva,money management etc.sono condizioni accessorie o se vogliamo usare un linguaggio matematico,necessarie ma non sufficienti per essere profittevoli nell'attività.


    Citazione Originariamente Scritto da a.b.c. Visualizza Messaggio
    Continui a fare esempi su esempi che puntualmente ti si ritorcono contro, e prima la macchina e poi marquez e adesso il kamasutra, ora dimmi, cosa ti serve il preservativo (le tue bramate regolette) se non c'hai il partner con cui scopare (strategia vincente)? Tu stai dicendo di farsi le seghe con il preservativo, che io non discuto neanche, un 13enne ci sta che faccia le prove per non farsi trovare impreparato, ma l'obbiettivo ultimo non è imparare a mettere il preservativo, è trombare.
    Con questa siamo arrivati al non plus ultra delle perle di saggezza...

  3. #1293
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,799
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1442 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Facciamo l’esperimento di bendarci gli occhi prima di acquistare un qualsivoglia titolo. Poi rivendiamolo altrettanto alla cieca. Ripetiamo 100 volte. Statisticamente le vincite equivarranno le perdite sottratti i costi di negoziazione. Anche se non hai alcuna strategia affidandoti al caso non dovresti perdere più di tanto.

    Ripetiamo l’esperimento togliendo la benda nella seconda parte, cioè quando si va a vendere. Il trader con la superstrategia vincente farà faville, ottimo. Il restante 90% non farà faville e forse non andrà neanche in pari, perché a interferire ci sono le nostre emozioni, paura, bramosia, impazienza, speranza fine a sé stessa, l’euforia eccessiva, che peggiorano le nostre scelte.
    Per questo credo sia utile affidarsi a delle regole, che al limite potrebbero essere anche quelle di un sistema di trading automatico dove si eliminano le emozioni (che ne dice @bobm? )
    No nulla di tutto ciò,almeno non ora avendo molta esperienza alle spalle.
    Il più delle volte ci sono i falsi segnali del capzio o un nuovo segnale che mi invalida la mia strategia iniziale e che mi costringe ad uscire in stop loss per evitare di lasciarci le mutande.Purtroppo il mercato è molto stron.... o se vogliamo usare un linguaggio più appropriato difficile.

    Come se ne esce? Allungando i timeframe,evitando quelli sotto l'ora,anche se sarebbe meglio usare quelli giornalieri/settimanali,magari qualche falso segnale in meno e assenza di rumore di fondo lo hai;si può anche allargare gli stop loss se uno vuole proprio operare nell'intraday limitandosi a piazzarlo nelle aree grafiche da fine del mondo...già questo abbasserebbe di molto il rischio di perdere soldi.
    Se poi uno vuole essere sicuro di non perdere proprio mai bisogna avere un'orizzonte di lungo periodo,compri poi se storna incrementi e questo si può fare solo evitando leve e scegliendo asset come l'azionario (non ora certo che è ai massimi) o l'oro che si son sempre rivalutati nel tempo.
    Ultima modifica di Bubino451; 13-08-20 alle 16:21

  4. #1294

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3,999
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    2423 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    Su abc penso che dopo anni lui sappia che la leva va usata solo in determinate situazioni,e son neanche tanto d'accordo sul fatto che limitando la leva uno abbassa il rischio,già più d'accordo sul timeframe che più è alto meglio è...comunque la leva abbassa la velocità di perdita dei soldi quello si ma il rischio lo abbassi solo operando in quelle situazioni che hanno una bassa probabilità di andare in perdita;anzi,in situazioni in cui è molto probabile andare in profit bisognerebbe usare la leva più alta possibile in modo da massimizzare il profitto visto che queste situazioni non avvengono di frequente.
    Si, stavamo parlando di farsi poco o troppo male; rischiosa nel senso che se hai una strategia perdente con la leva rischi di farti più male, ma come già detto è solo un'acceleratore. Poi beh ci sarebbe il rischio margin call se proprio

  5. #1295

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3,999
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    2423 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    Si concordo,da esperienza la chiave di volta è avere segnali che il più delle volte vadano in profit e possibilmente quelle poche volte che vanno in loss ti facciano perdere meno rispetto a quando guadagni.Io la mia l'ho detto bisogna limitarsi ai casi forti,ovvero fare backtest e vedere quali sono quei casi che una volta che si verificano la probabilità di andare in loss è molto bassa.

    Brutto da dirsi ma stop loss,leva,money management etc.sono condizioni accessorie o se vogliamo usare un linguaggio matematico,necessarie ma non sufficienti per essere profittevoli nell'attività.




    Con questa siamo arrivati al non plus ultra delle perle di saggezza...
    Non è brutto da dirsi, ma se bastasse solo quello per guadagnare saremmo tutti milionari, la realtà è che quando partiamo sappiamo che è difficilissimo ma pensiamo che noi ce la possiamo fare, poi però devi fare i conti con l'oste, guarda lastrico, disprezza i "novelli gordon gekko" perchè non rispettano le regolette, ma non si rende conto che lui stesso si sente gordon gekko perchè sa e rispetta le regolette, ma per guadagnare devi avere la strategia vincente; col tempo capirà.

  6. #1296
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    3,592
    Blog Entries
    11
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    2013 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    Si concordo,da esperienza la chiave di volta è avere segnali che il più delle volte vadano in profit e possibilmente quelle poche volte che vanno in loss ti facciano perdere meno rispetto a quando guadagni.Io la mia l'ho detto bisogna limitarsi ai casi forti,ovvero fare backtest e vedere quali sono quei casi che una volta che si verificano la probabilità di andare in loss è molto bassa.


    Brutto da dirsi ma stop loss,leva,money management etc.sono condizioni accessorie o se vogliamo usare un linguaggio matematico,necessarie ma non sufficienti per essere profittevoli nell'attività.








    Con questa siamo arrivati al non plus ultra delle perle di saggezza...

    1. “limitarsi ai casi forti” mi pare un ottimo consiglio, perché un altro pericolo è l’overtrading.


    2. Se il MM è necessario allora non è accessorio o secondario. Ovviamente non è sufficiente a far soldi ma nessuno è tanto matto da sostenere che lo sia.






    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    No nulla di tutto ciò,almeno non ora avendo molta esperienza alle spalle.
    Il più delle volte ci sono i falsi segnali del capzio o un nuovo segnale che mi invalida la mia strategia iniziale e che mi costringe ad uscire in stop loss per evitare di lasciarci le mutande.Purtroppo il mercato è molto stron.... o se vogliamo usare un linguaggio più appropriato difficile.


    Come se ne esce? Allungando i timeframe,evitando quelli sotto l'ora,anche se sarebbe meglio usare quelli giornalieri/settimanali,magari qualche falso segnale in meno e assenza di rumore di fondo lo hai;si può anche allargare gli stop loss se uno vuole proprio operare nell'intraday limitandosi a piazzarlo nelle aree grafiche da fine del mondo...già questo abbasserebbe di molto il rischio di perdere soldi.
    Se poi uno vuole essere sicuro di non perdere proprio mai bisogna avere un'orizzonte di lungo periodo,compri poi se storna incrementi e questo si può fare solo evitando leve e scegliendo asset come l'azionario (non ora certo che è ai massimi) o l'oro che si son sempre rivalutati nel tempo.

    3. Appunto tu hai molta esperienza e sei nel 10% (o forse meno) che trada freddamente e professionalmente. Il che vuol dire sia preparazione sia autocontrollo. E da quel che ho capito i tuoi risultati non sono proprio negativi, anche se (ricordo precedenti discorsi) sei insoddisfatto di alcuni aspetti


    4. Concordo anche su questo punto, allungare i timeframe se si vuole ridurre il rischio. Lasciandosi semmai i rischi più alti a quando si avrà la preparazione tecnica e mentale per affrontarli con profitto e senza farsi male.



    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    Eh magari fosse così facile,si si io lo rispetto non improvviso,figurati dopo più di 10 anni di attività se mi metto li ad improvvisare...ma lo rispetto fintanto che non c'è un altro segnale che mi invalida quello che mi ha fatto entrare...purtroppo bisogna inseguire il mercato non basta dire...ok c'è il segnale ora entro metto il take profit,lo stop loss e cascasse il mondo arrivo a target perchè il più delle volte a target non ci arriva per esperienza e non è neanche una questione di errore ad aver messo il take profit troppo in alto è proprio un discorso dato dal fatto che i mercati finanziari non sono scatole chiuse ma vengono influenzati da quello che avviene in altri mercati,per quello l'analisi tecnica è utile ma non può essere l'unico elmento di una strategia così come il money management.

    Su abc penso che dopo anni lui sappia che la leva va usata solo in determinate situazioni,e son neanche tanto d'accordo sul fatto che limitando la leva uno abbassa il rischio,già più d'accordo sul timeframe che più è alto meglio è...comunque la leva abbassa la velocità di perdita dei soldi quello si ma il rischio lo abbassi solo operando in quelle situazioni che hanno una bassa probabilità di andare in perdita;anzi,in situazioni in cui è molto probabile andare in profit bisognerebbe usare la leva più alta possibile in modo da massimizzare il profitto visto che queste situazioni non avvengono di frequente.
    5. Anche su questo nulla da obiettare: il piano iniziale può anche evolversi, l’importante che alla base ci sia cognizione di causa. Occorre valutare freddamente un insieme di fattori.

    6. Certo, se entri poche volte “ma buone”, ben selezionate, a colpo quasi sicuro, può avere senso aumentare la scommessa (entro certi limiti). La discussione però era nata con abc che dice di non avere una strategia vincente: al di là del caso personale, in quella situazione se aumenti la scommessa aumenti la velocità dei possibili danni.

  7. #1297
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,799
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1442 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    1. “limitarsi ai casi forti” mi pare un ottimo consiglio, perché un altro pericolo è l’overtrading.
    ma non tanto per quello,perchè in tutti gli altri casi da svariate prove fatte l'andamento è caotico e non prevedibile tutto li.


    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    2. Se il MM è necessario allora non è accessorio o secondario. Ovviamente non è sufficiente a far soldi ma nessuno è tanto matto da sostenere che lo sia.
    Non è necessario,in alcuni casi può essere la stessa causa di rovina perchè uno resta a mercato a tutti i costi per raggiungere il target quando invece magari le condizioni iniziali che ti han fatto mettere stop loss e take profit son cambiate nel mentre.

    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio

    3. Appunto tu hai molta esperienza e sei nel 10% (o forse meno) che trada freddamente e professionalmente. Il che vuol dire sia preparazione sia autocontrollo. E da quel che ho capito i tuoi risultati non sono proprio negativi, anche se (ricordo precedenti discorsi) sei insoddisfatto di alcuni aspetti
    Si si trado freddamente e professionalmente per carità,ma evidentemente non basta c'è sempre qualcosa che manda a quel paese la mia strategia facendomi perdere più delle volte che faccio gain.Ormai ho messo filtri su filtri per evitare di essere fregato da un mercato che non vuole saperne di andare a target e raggiungere i livelli che deve raggiungere.E son sempre più inca@@ato per il tempo perso su ste stupidate quando potrei dedicarlo a cose più redditizie e di soddisfazione.Poi ho avuto la genialata di dedicarmi all'intraday;quando facevo solo trading multiday i risultati non saranno stati eccelsi ma almeno non ci perdevo tempo se non quei 20 minuti al giorno per piazzare gli ordini e controllare le posizioni ogni tanto.

    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    4. Concordo anche su questo punto, allungare i timeframe se si vuole ridurre il rischio. Lasciandosi semmai i rischi più alti a quando si avrà la preparazione tecnica e mentale per affrontarli con profitto e senza farsi male.
    Beh per non farsi male bisognerebbe operare solo quando si è quasi certi che un'operazione vada come deve andare e questo indipendemente dalla leva,timeframe o dal money management adottato.

    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    5. Anche su questo nulla da obiettare: il piano iniziale può anche evolversi, l’importante che alla base ci sia cognizione di causa. Occorre valutare freddamente un insieme di fattori.
    Si il piano va pianificato all'inizio e va rispettato ma solo e soltanto fintato che non ci sono segnali che lo invalidano successivamente....Per questo va minimizzato il rischio entrando non troppo lontano dallo stop in modo da perderci poco se le cose van male.

    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    6. Certo, se entri poche volte “ma buone”, ben selezionate, a colpo quasi sicuro, può avere senso aumentare la scommessa (entro certi limiti). La discussione però era nata con abc che dice di non avere una strategia vincente: al di là del caso personale, in quella situazione se aumenti la scommessa aumenti la velocità dei possibili danni.
    Beh nelle poche volte che ti capita una situazione molto probabile,da esperienza la probabilità di farsi male anche usando leve alte è bassa perchè di solito un caso forte va nella direzione prevista nella quasi totalità delle volte.Tra l'altro i casi forti sono pochi quindi per quello va massimizzato il profitto buttandoci su parecchi soldi.E'invece più pericoloso quando vai a mercato nei casi standard perchè perdi soldi più lentamente perchè le cifre che perdi son più piccole per ogni trade ma sono molte di più,visto che questi casi sono la quasi totalità.

  8. #1298

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    405
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    11511352
    Comunque sto notando col tempo che essere sottocapitalizzati è un grosso problema...nel senso, per imparare ho deciso di iniziare con 10k divisi su 4-5 azioni. Ieri è successo quello che è successo svariate altre volte, in guadagno del 10%, non ho venduto, ed è sopraggiunto un evento che mi ha mangiato tutto il guadagno. Alla fine per prendere 200 lordi a cui togliere tasse e commissioni, dopo magari essere rimasto dentro una o due settimane, a uno passa anche la voglia. Si muovessero già almeno 10k alla volta i ritorni sarebbero ottimi anche con un +5 +10%

  9. #1299
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    3,592
    Blog Entries
    11
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    2013 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Il fachiro Visualizza Messaggio
    Comunque sto notando col tempo che essere sottocapitalizzati è un grosso problema...nel senso, per imparare ho deciso di iniziare con 10k divisi su 4-5 azioni. Ieri è successo quello che è successo svariate altre volte, in guadagno del 10%, non ho venduto, ed è sopraggiunto un evento che mi ha mangiato tutto il guadagno. Alla fine per prendere 200 lordi a cui togliere tasse e commissioni, dopo magari essere rimasto dentro una o due settimane, a uno passa anche la voglia. Si muovessero già almeno 10k alla volta i ritorni sarebbero ottimi anche con un +5 +10%
    Ma qual era il tuo piano?

  10. #1300

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    405
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    11511352
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Ma qual era il tuo piano?
    In che senso? Sull'azione in questione era aspettare gli utili diramati appunto ieri. Nonostante un eps -0,11 a confronto di un previsto -1,40 e ottime previsioni per q3 e q4 è scesa pesantemente. Di certo avessi avuto dentro una cifra in grado di produrre un guadagno ragionevole già con un 10% (che già avevo, anzi ero più vicino al +15) non mi sarei arrischiato ad aspettare gli utili che son sempre un terno al lotto

Accedi