Se il broker o la banca fallisce che fine fanno i miei titoli e soldi? - Pagina 4
Le opportunità in Borsa: Caso Evergrande e stagione trimestrali
È da oggi disponibile il nuovo numero di ?Le opportunità in Borsa?, la quindicinale dedicata a consulenti finanziari ed esperti di Borsa. Torna il buonumore sulle principali borse internazionali, che …
Inflazione climatica: ecco quanto sarebbero schizzati in alto i prezzi considerando le emissioni di CO2
Se i prezzi al consumo negli ultimi 50 anni avessero incluso il costo delle nostre emissioni di CO2, avremmo dovuto assistere a un rialzo sui prezzi del 50%. La stima …
IG Italia presenta IG Trading Night con ospite speciale Mario Seminerio, l’evento dedicato alle strategie sui mercati azionari
IG Italia lancia l?evento digitale ?IG Trading Night? che si terrà il 16 novembre a partire dalle ore 17:30. L?obiettivo dell?evento, trasmesso in diretta streaming, sarà quello di approfondire le …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    485
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    17031408
    Quello che secondo me non è molto chiaro è che cosa accade se si acquistano prodotti derivati tramite una banca (derivati che nulla hanno a che vedere con la banca stessa) e poi la banca fallisce. Azioni, obbligazioni ed ETF sicuramente rimangono tuoi, non sono però sicuro che accada lo stesso con futures, opzioni, CFD ecc...

  2. #32
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    6,130
    Blog Entries
    22
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    3668 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Un'altra simpatica storia è quella di due broker che operavano nel settore CFD/FX in Gran Bretagna, cioè SVS Securities e AFX Markets, entrambi finiti in "amministrazione speciale" nell'agosto 2019, uno per sospette irregolarità e l'altro per difficoltà finanziarie (una storia di soldi che sparivano: "the CySEC has announced that “a material amount” of client funds is missing at the Cyprus parent. There has to be a concern that this could be a repeat of the failure of Worldspreads where the firm failed, and there was a shortfall of millions of pounds of client money...", racconta un articolo dove si possono leggere i dettagli). Il Fondo di compensazione UK, si spiega in un'intervista, interviene anche in questi casi:

    the FSCS covers the non-segregated funds of elective professional clients?

    “The short answer is yes, the FSCS covers eligible claimants (mainly individuals and small corporate clients) and has nothing to do with the client’s classification whether they be retail or professional”

    Il limite della garanzia attualmente in UK è 85k GBP, anche se qualcosa può essere "mangiato" dai costi delle procedure.

    Tornando alla situazione che ha determinato il collasso del broker cipriota-britannico AFX Markets, è affascinante scoprire come i fondi dei clienti possano svanire nel nulla, a volte ;-)
    "Last week, the Cyprus regulator Cysec said its initial view suggests that there is likely to be a material deficit in the client money. In addition, special administrators of AFX’s UK arm disclosed to the FCA that the company was in terrible financial difficulty. While the company had originally held £7.8 million in client money, it has only £460,000 in its UK bank accounts."

    A un anno di distanza (estate 2020) dei fondi spariti a Cipro ancora nessuna notizia!
    "On the downside, despite attempts to obtain information regarding the funds held in the AFX Capital Markets Ltd’s account from the Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC), the Cypriot regulator has yet to confirm any tangible information in this matter to the administrators.

    “It is unlikely that there will be any realisations from this source to the benefit of clients in this Administration”, the administrators state in their latest report. However, further enquiries will be made to CySEC."

  3. #33
    L'avatar di sticky strike
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,642
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    261 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Un'altra simpatica storia è quella di due broker che operavano nel settore CFD/FX in Gran Bretagna, cioè SVS Securities e AFX Markets, entrambi finiti in "amministrazione speciale" nell'agosto 2019, uno per sospette irregolarità e l'altro per difficoltà finanziarie (una storia di soldi che sparivano: "the CySEC has announced that “a material amount” of client funds is missing at the Cyprus parent. There has to be a concern that this could be a repeat of the failure of Worldspreads where the firm failed, and there was a shortfall of millions of pounds of client money...", racconta un articolo dove si possono leggere i dettagli). Il Fondo di compensazione UK, si spiega in un'intervista, interviene anche in questi casi:

    the FSCS covers the non-segregated funds of elective professional clients?

    “The short answer is yes, the FSCS covers eligible claimants (mainly individuals and small corporate clients) and has nothing to do with the client’s classification whether they be retail or professional”

    Il limite della garanzia attualmente in UK è 85k GBP, anche se qualcosa può essere "mangiato" dai costi delle procedure.

    Tornando alla situazione che ha determinato il collasso del broker cipriota-britannico AFX Markets, è affascinante scoprire come i fondi dei clienti possano svanire nel nulla, a volte ;-)
    "Last week, the Cyprus regulator Cysec said its initial view suggests that there is likely to be a material deficit in the client money. In addition, special administrators of AFX’s UK arm disclosed to the FCA that the company was in terrible financial difficulty. While the company had originally held £7.8 million in client money, it has only £460,000 in its UK bank accounts."

    A un anno di distanza (estate 2020) dei fondi spariti a Cipro ancora nessuna notizia!
    "On the downside, despite attempts to obtain information regarding the funds held in the AFX Capital Markets Ltd’s account from the Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC), the Cypriot regulator has yet to confirm any tangible information in this matter to the administrators.

    “It is unlikely that there will be any realisations from this source to the benefit of clients in this Administration”, the administrators state in their latest report. However, further enquiries will be made to CySEC."

    Ciao, giusto una nota su protezione UK, 85K sono per i conti bancari classici, per conti trading e' 50 o 60K sterline.

    Riguardo AFX e in generale discorso segregazione.
    Tecnicamente un broker fallisce quando non ha piu' capitale operativo o in generale capitale proprio, senza toccare capitale dei clienti. Quindi in teoria qualsiasi cliente dovrebbe essere protetto da qualsiasi fallimento perche' i conti clienti sono segregati.
    Quindi la vera domanda e', quale sicurezza ho dell'effettiva segregazione dei fondi? E' qui che entra in gioco la giurisdizione dell'intermediario e la serieta'/rigidita' del regolatore locale. Cipro? Su dai, il monitoraggio continuo e controlli di routine che fanno non sono paragonabili a quelli di altre giurisdizioni piu' serie o dove in generale c'e' un altro livello di protezione del consumatore.
    L'AD di AFX se ne andato a Dubai con piu' di 7M di soldi di clienti...

    Per rispondere invece ad altro utente riguardo a cosa succede a posizioni su prodotti specifici. Prodotti cash (azioni, obbligazioni, etf) sono a nome del cliente o nome del broker su conti custody omnibus e sono quindi trasferibili, di solito e' la prima cosa di cui permettono il trasferimento. Di seguito futures e opzioni, depositati in conti clearing omnibus, in questi casi a seconda dei casi ho visto anni fa fare chiusura di posizioni a in altri casi anche trasferimenti di posizioni. In entrambi i casi, sia per strumenti cash che derivati listati, il problema sono le tempistiche.
    Su CFD e FX dipende molto da situazione e intermediario, in generale vengono sempre liquiditati, siccome sono prodotti a roll giornaliero (quindi p/l realizzato tutti i giorni) e trattandosi di prodotti a margine dove il margine e' solo 'bloccato' sul conto, il p/l in essere come la liquidita' del conto CFD/FX rientrerebbero sempre nel saldo clienti e quindi nel conto segregato.

    In linea di principio l'unico problema dovrebbe essere i tempi con il rischio di non potersi gestire posizioni aperte tra il giorno di interruzione servizi al giorno di trasferimento posizioni (conto di backup per hedgiarsi in questi casi e' vitale).
    Di fatto l'effettiva segregazione e quindi la qualita' della giurisdizione sono il fattore piu' importante, perche' se tutto fosse segregato correttamente non sarebbe necessario neanche il fondo di garanzia, in quanto tutto cio' che appartiene ai clienti sarebbe cristallizzato e non toccato.

  4. #34
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    6,130
    Blog Entries
    22
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    3668 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da sticky strike Visualizza Messaggio
    Ciao, giusto una nota su protezione UK, 85K sono per i conti bancari classici, per conti trading e' 50 o 60K sterline.
    Bisognerebbe vedere quali erano esattamente le attività coinvolte.
    Nelle comunicazioni relative alle due società nominate si parla di compensazione “up to 85,000”.

    Trovo anche, in generale,

    Here is the full list of products to which the new limits apply:

    Investment provision is now £85,000 per person per firm, up from £50,000.
    Investment intermediation is now £85,000 per person per firm, up from £50,000.
    ...
    https://www.fscs.org.uk/media/press/...ection-limits/

  5. #35
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    6,130
    Blog Entries
    22
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    3668 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da sticky strike Visualizza Messaggio
    ...
    In linea di principio l'unico problema dovrebbe essere i tempi con il rischio di non potersi gestire posizioni aperte tra il giorno di interruzione servizi al giorno di trasferimento posizioni (conto di backup per hedgiarsi in questi casi e' vitale).
    Di fatto l'effettiva segregazione e quindi la qualita' della giurisdizione sono il fattore piu' importante, perche' se tutto fosse segregato correttamente non sarebbe necessario neanche il fondo di garanzia, in quanto tutto cio' che appartiene ai clienti sarebbe cristallizzato e non toccato.
    Come valuti il sistema usato nei Paesi Bassi per esempio da DeGiro, con la segregazione tramite SPV?

    Asset segregation
    At DEGIRO you can rest assured that your investments are held securely. DEGIRO uses a separate legal entity (SPV) to hold your assets. This means they are held separate from the assets of DEGIRO. The sole task of this entity is to administer and safeguard your investments. By law, it cannot perform any commercial activities. In the event that something would happen to DEGIRO, your investments will not be treated as recoverable assets to DEGIRO's creditors and will remain in the safekeeping of the separate entity. This entity will hold your assets with third parties. Where possible or legally required, DEGIRO will require these third parties to provide for asset segregation so as to protect the investments of the clients of DEGIRO against their bankruptcy. Rules with regard to asset segregation are different in every country (both within the EU and outside the EU). If there is no asset segregation in relation to a third party in the custody chain, then the financial instruments held with that third party might be lost in case of the bankruptcy of that party. For more information, please see ISI – Investment Services.

    Safe & Reliable | You can trade safely with DEGIRO

  6. #36
    L'avatar di sticky strike
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,642
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    261 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Bisognerebbe vedere quali erano esattamente le attività coinvolte.
    Nelle comunicazioni relative alle due società nominate si parla di compensazione “up to 85,000”.

    Trovo anche, in generale,

    Here is the full list of products to which the new limits apply:

    Investment provision is now £85,000 per person per firm, up from £50,000.
    Investment intermediation is now £85,000 per person per firm, up from £50,000.
    ...
    https://www.fscs.org.uk/media/press/...ection-limits/
    ah! me l'ero perso questo update, bene!

  7. #37
    L'avatar di sticky strike
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,642
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    261 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Come valuti il sistema usato nei Paesi Bassi per esempio da DeGiro, con la segregazione tramite SPV?

    Asset segregation
    At DEGIRO you can rest assured that your investments are held securely. DEGIRO uses a separate legal entity (SPV) to hold your assets. This means they are held separate from the assets of DEGIRO. The sole task of this entity is to administer and safeguard your investments. By law, it cannot perform any commercial activities. In the event that something would happen to DEGIRO, your investments will not be treated as recoverable assets to DEGIRO's creditors and will remain in the safekeeping of the separate entity. This entity will hold your assets with third parties. Where possible or legally required, DEGIRO will require these third parties to provide for asset segregation so as to protect the investments of the clients of DEGIRO against their bankruptcy. Rules with regard to asset segregation are different in every country (both within the EU and outside the EU). If there is no asset segregation in relation to a third party in the custody chain, then the financial instruments held with that third party might be lost in case of the bankruptcy of that party. For more information, please see ISI – Investment Services.

    Safe & Reliable | You can trade safely with DEGIRO
    Personalmente lo vedo come un nodo un piu' nella catena di controparti coinvolte. Utilizzano questa struttura per facilitare la gestione dei saldi clienti e replicare il rendimento per valuta assumendo comunque un rischio, basso ma comunque un rischio. Non investono direttamente nel money market ma lo fanno attraverso dei fondi di terzi. Da una parte la liquidita' presso una banca dovrebbe portare rendimenti simili senza tutti questi giri (degiro > banca, invece di degiro > spv > fondo > investimenti specifici fatti nel money market dal fondo). Stiamo comunque parlando di casi limite, non voglio assolutamente essere travisato, pero personalmente vedo molto piu sicuro un deposito o investimento diretto nel money market (certificati a breve, swaps, etc) che liquidita' investita attraverso un fondo che per definizione aggiunge sempre un minimo rischio (e una controparte in piu'). Non so se in altri paesi sia possibile utilizzare in questo modo i fondi depositati dai clienti, forse l'SPV (sicuramente con rating triple AAA sulla carta...) e' quello che permette questo tipo di allocazione. Me lo studiero' per curiosita', perche' npiu volte mi e' capitato di leggere diverse analisi contrastanti su forum/articoli stranieri riguardo a questo approccio di degiro...ma non ho mai investigato a fondo.

  8. #38
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    6,130
    Blog Entries
    22
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    3668 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Articolo di Altroconsumo Finanza "I miei soldi sono al sicuro da un fallimento della sim?". Riporto qui sotto solo l'inizio... Personalmente mi auguro che i rischi siano piuttosto limitati rivolgendosi a una sim solida e seria, per cui al fallimento non ci si arriva o, se mai ci si arrivasse, sia un fallimento "ordinato" senza spiacevoli sorprese.

    La risposta è sostanzialmente sì: quando tu apri un rapporto con una Sim e le consegni del denaro con un bonifico, ad esempio, lei tiene depositati i tuoi soldi in una banca in un “conto terzi”, ossia, i tuoi soldi, oltre a non stare presso la Sim sono chiaramente identificati come della clientela e non come soldi della Sim. Questo fa sì che, nel caso in cui la Sim fallisca tu non sarai creditore della Sim, perché i tuoi fondi depositati sul “conto terzi” sono soldi della clientela e, quindi, anche tuoi. C’è da dire, però, che i soldi vengono depositati in banca in un conto omnibus, ossia mescolati insieme ai soldi degli altri clienti. È compito della Sim tenere la contabilità distinta per ogni cliente. Se la Sim dovesse fallire non siamo certi che nel caos che ne segue non rischi qualche complicazione.

Accedi