Dubbio sui Broker. Se un broker fallisce che fine fanno i miei soldi?
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Descalzi a tutto campo: Eni non sarà preda M&A, dividendo può salire
Eni è diventata la compagnia più efficiente tra le grandi con riserve proprie che sono state scoperte e non comprate, con costi per i nuovi barili molto bassi, a meno …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Dubbio sui Broker. Se un broker fallisce che fine fanno i miei soldi?

    Salve a tutti,
    se un broker fallisce che fine fanno i miei soldi?

    Parto da questa domanda perché ho intenzione di investire in commodities, azioni e forex (per una minima parte)

    Se esiste un broker che offre tutto questo, come valuto la sua affidabilità?

    Grazie in anticipo a chi mi aiuterà. Poi non so se posso fare nomi di società di investimento per discuterne la bontà.

  2. #2
    L'avatar di Marcolino
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    23,997
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    269 Post(s)
    Potenza rep
    42949692

  3. #3

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    456
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    43 Post(s)
    Potenza rep
    15677290
    Citazione Originariamente Scritto da adr88 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti,
    se un broker fallisce che fine fanno i miei soldi?

    Parto da questa domanda perché ho intenzione di investire in commodities, azioni e forex (per una minima parte)

    Se esiste un broker che offre tutto questo, come valuto la sua affidabilità?

    Grazie in anticipo a chi mi aiuterà. Poi non so se posso fare nomi di società di investimento per discuterne la bontà.
    Il broker ti permette di comprare titoli, una volta comprati sono depositati (virtualmente) presso una banca depositaria, in Italia quasi sempre Montetitoli. Non serve quindi valutare l'affidabilitá di un broker come per una banca in cui lasci soldi (che sono praticamente un credito nei confronti della banca). Unica cosa sono le somme in un eventuale conto di appoggio se questo non é un vero c/c coperto dal FITD. Comunque con i broker classici italiani non mi preoccuperei, all'estero c'é da stare attenti....

  4. #4

    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da thefox78 Visualizza Messaggio
    Il broker ti permette di comprare titoli, una volta comprati sono depositati (virtualmente) presso una banca depositaria, in Italia quasi sempre Montetitoli. Non serve quindi valutare l'affidabilitá di un broker come per una banca in cui lasci soldi (che sono praticamente un credito nei confronti della banca). Unica cosa sono le somme in un eventuale conto di appoggio se questo non é un vero c/c coperto dal FITD. Comunque con i broker classici italiani non mi preoccuperei, all'estero c'é da stare attenti....
    Per quelli esteri vale lo stesso?

  5. #5
    L'avatar di sticky strike
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,551
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    209 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da adr88 Visualizza Messaggio
    Per quelli esteri vale lo stesso?
    Se parliamo di broker EU le regole sono circa le stesse, in quanto la protezione de fondi e l'obbligo di segregazione si basano su direttive europee. Sebbene diffiderei da piccole giurisdizioni come Cipro e forse anche Malta.
    In Italia i conti bancari sono protetti fino a 100K per titolare, per conti trading presso broker italiani mi sembra la protezione sia 20K
    Stesso discorso vale per Olanda
    In UK conti bancari garantiti fino a 100K mentre conti presso broker fino a 60K
    In Spagna sia conti bancari che Broker godono dello stesso livello di protezione: 100K per titolare

    Quanto sopra rappresenta comunque la protezione minima. Per il principio di segregazione, i fondi/titoli/posizioni dei clienti sono detenuti su conti bancari/custody/clearing separati da quelli di proprietà del broker, conti cioè che non fanno parte dei beni che il broker può usufruire a suo piacemento (sebbene siano conti a nome del broker/banca ovviamente). Questo significa che se un broker a 1M euro di capitale e 100M di fondi/posizioni dei clienti, se perdesse un 1M il suo valore andrebbe a zero e sarebbe considerato fallito, perchè i 100M dei clienti non possono essere toccati per coprire costi o debiti che non siano direttamente riconducibili all'attività di un cliente. Le varie autorità di viglianza si assicurano che questa segregazione sia mantenuta sempre e in ogni momento e chi sgarra (e basta poco in giursidizioni serie) paga e molto (multe solitamente, ma anche sospensione delle licenze nei casi più gravi).

  6. #6

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    258
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    172 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da sticky strike Visualizza Messaggio
    Se parliamo di broker EU le regole sono circa le stesse, in quanto la protezione de fondi e l'obbligo di segregazione si basano su direttive europee. Sebbene diffiderei da piccole giurisdizioni come Cipro e forse anche Malta.
    In Italia i conti bancari sono protetti fino a 100K per titolare, per conti trading presso broker italiani mi sembra la protezione sia 20K
    Stesso discorso vale per Olanda
    In UK conti bancari garantiti fino a 100K mentre conti presso broker fino a 60K
    In Spagna sia conti bancari che Broker godono dello stesso livello di protezione: 100K per titolare

    Quanto sopra rappresenta comunque la protezione minima. Per il principio di segregazione, i fondi/titoli/posizioni dei clienti sono detenuti su conti bancari/custody/clearing separati da quelli di proprietà del broker, conti cioè che non fanno parte dei beni che il broker può usufruire a suo piacemento (sebbene siano conti a nome del broker/banca ovviamente). Questo significa che se un broker a 1M euro di capitale e 100M di fondi/posizioni dei clienti, se perdesse un 1M il suo valore andrebbe a zero e sarebbe considerato fallito, perchè i 100M dei clienti non possono essere toccati per coprire costi o debiti che non siano direttamente riconducibili all'attività di un cliente. Le varie autorità di viglianza si assicurano che questa segregazione sia mantenuta sempre e in ogni momento e chi sgarra (e basta poco in giursidizioni serie) paga e molto (multe solitamente, ma anche sospensione delle licenze nei casi più gravi).
    Mi permetto di far notare che sul mercato si trovano molte offerte come etoro dove si entra in contratti derivati e dunque non si diventa realmente azionisti, l'azionista reale è il broker. Ergo se il broker fallisce ti ritrovi con assolutamente nulla.

  7. #7

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    456
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    43 Post(s)
    Potenza rep
    15677290
    Questo non centra col broker, partiamo sempre dal presupposto che compri azioni e non derivati su azioni

  8. #8
    L'avatar di sticky strike
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,551
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    209 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    In realtà quello che ho scritto vale per qualsiasi prodotto finanziario offerto da intermediario EU a clienti retail o professional. D'altronde chi ha posto la domanda iniziale parlava di commodities, azioni e forex, quindi perchè una risposta limitata alle azioni?
    Detto questo, se rileggi quanto ho scritto vedrai che mi riferisco a "Fondi/Titoli/Posizioni" e a conti "bancari/custody/clearing", questi termini raccolgono bene o male tutti i tipi di strumenti finanziari e relativi conti dove vengono mantenuti. Per chiarezza ti spiego meglio questi termini:
    Fondi: Soldi liquidi (che stanno in conti bancari a nome del cliente o in conti omnibus a nome del Broker)
    Titoli: Titoli fisici nella maggiorparte dei casi nominativi: Azioni e Obbligazioni (che stanno in conti di custody segregati a nome dell'intermediario)
    Posizioni: Deriviati di qualsiasi tipo che effettuano regolamento e liquidazione giornaliera (che stanno in conti di clearing omnibus segregati a nome dell'intermdiario)

    Con le definizioni che ti ho appena scritto il mio post precedente dovrebbe chiarirti il concetto di "segregazione"

  9. #9

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    258
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    172 Post(s)
    Potenza rep
    0
    non credo tu abbia capito. ci sono broker come etoro che non ti fanno mai comprare azioni, quando compri azioni in realtà compri un contratto derivato con loro. Molte persone non si rendono nemmeno conto della differenza.

  10. #10
    L'avatar di sticky strike
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,551
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    209 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da estemeline Visualizza Messaggio
    non credo tu abbia capito. ci sono broker come etoro che non ti fanno mai comprare azioni, quando compri azioni in realtà compri un contratto derivato con loro. Molte persone non si rendono nemmeno conto della differenza.
    No scusa sei tu che non hai capito. So benissimo della differenza tra azioni fisiche e CFD su azioni. Ma qui stiamo parlando in generale della protezione che si ha quando un broker fallisce, a prescindere dal tipo di investimento fatto, cioè a prescindere se hai azioni vere, cfd, futures, opzioni, forex, soldi liquidi, etc...

Accedi