Quotazione su più mercati
Descalzi a tutto campo: Eni non sarà preda M&A, dividendo può salire
Eni è diventata la compagnia più efficiente tra le grandi con riserve proprie che sono state scoperte e non comprate, con costi per i nuovi barili molto bassi, a meno …
Posizioni nette corte: scendono gli short su Banco Bpm e Ubi, Azimut al quarto posto
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Banco BPM con 9 posizioni short aperte per una …
Trading online: trader attivo su WallStreetBets ‘trasforma’ $766 in più di $100.000 con due opzioni put
Il primo contratto put gli ha assicurato un guadagno del 6.500% in una sola notte.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Quotazione su più mercati

    Salve a tutti,avrei una domanda,acquistando titoli di società quotate su più mercati,oltre al volume di scambio che risulta maggiore nella piazza di riferimento,quali reali differenze ci sono nel acquistare un titolo su un suo mercato "secondario"? Inoltre acquistando lo stesso titolo su due mercati diversi,avrò una doppia posizione o una unica con un nuovo prezzo di medio carico? Vi ringrazio in anticipo.
    Luca.

  2. #2
    L'avatar di genioarcipelago
    Data Registrazione
    Sep 2001
    Messaggi
    51,873
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1272 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    La classica domanda del menga...
    o del trollone di turno???
    A te la scelta.

  3. #3

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Non è che tutti si divertono a trollare o far perdere tempo con domande del menga,semplicemente ho cercato nel forum,ma non ho trovato una risposta a me esauriente.Visto che non sono nato imparato,ho pensato di chiedere sul forum.Ci sono persone che magari spendono 2 minuti per una risposta ad un utente. Ora quei 20 secondi che hai speso per rispondere in modo inutile alla domanda potevi o spenderli per aiutarmi oppure evitare proprio di commentare. Grazie.

  4. #4
    L'avatar di twentysense
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    4,700
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1222 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Di solito per "secondario" si intende il mercato aperto al retail, quindi non ho capito esattamente a cosa ti riferisci.

    Prendi quanto sotto con le dovute cautele, perché sono impressioni mie.

    Ovviamente se il mercato dove compri è in valuta diversa dal tuo conto, ti esponi al rischio di cambio.
    Variazioni di prezzo nei due strumenti penso che siano molto limitate, sicuramente ci sono attori sui mercati che fanno arbitraggi e quindi le differenze si mantengono generalmente dentro intervalli esigui.

    Penso che avresti due posizioni diverse, perché diversi sono gli isin (i "codici identificativi") dei due strumenti.

  5. #5

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Con mercato "secondario" intendevo quello non principale di quotazione di una società,quindi quelle società che hanno piu piazze dove vengono scambiate.
    Per quando riguarda ISIN,ogni società ne possiede uno ed esso rimane tale indipendentemente dai mercati dove la società viene scambiata,giusto?
    Inoltre,come investitore privato,posso acquistare un titolo su un circuito(es. xetra) e poi rivende lo stesso titolo su un altro circuito(es. borsa di stoccarda) se il titolo risulta quotato in entrambi e intermediario con cui opero mi permette di effettuare operazioni su entrambe le borse?non avviene cosi l arbitraggio sui prezzi?Per quello chiedevo se acquistando su piu mercati lo stesso titolo mi ritrovo poi una unica posizione con un nuovo prezzo medio carico.
    (scusate se ci sono un mancanze grammaticali,ma scrivo con tastiera estera)

  6. #6
    L'avatar di twentysense
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    4,700
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1222 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Non so quanto il NYSE possa considerarsi secondario rispetto a Borsa Italiana

    Ad ogni modo ho capito, ma probabilmente ti conviene considerarli uguali a meno delle differenti valute (e delle differenze di regolamento, orari d'apertura etc).

    L'isin è l'identificativo del singolo strumento quotato, non della società: International Securities Identification Number - Wikipedia
    Questa è l'azione enel: Enel - Borsa Italiana
    Questa una sua obbligazione: Enel Tv 2012-2018 - Borsa Italiana
    Gli ISIN sono diversi

    Non so come funzionino gli arbitraggi e gli acquisti su più piazze però qualcosa non mi torna: se una società va in borsa a Milano con 1000 azioni, poi a NY con altre 1000 azioni, se tutti comprassero a Milano e rivendessero a New York nella prima sparirebbero le azioni, non credo possa succedere.

  7. #7
    L'avatar di twentysense
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    4,700
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1222 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Penso di dover ritirare in parte il mio intervento, perché sulle borse americane non trovo gli ISIN, e sul mio TOL non si vedono proprio (sto confrontando Ferrari).

  8. #8
    L'avatar di Dart-Fener
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    5,764
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    3362 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Luca2088 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti,avrei una domanda,acquistando titoli di società quotate su più mercati,oltre al volume di scambio che risulta maggiore nella piazza di riferimento,quali reali differenze ci sono nel acquistare un titolo su un suo mercato "secondario"? Inoltre acquistando lo stesso titolo su due mercati diversi,avrò una doppia posizione o una unica con un nuovo prezzo di medio carico? Vi ringrazio in anticipo.
    Luca.
    L'unica differenza sta nei prezzi proposti e nelle commissioni.
    Non tutti i broker consentono di comprare nel mercato regolamentato 1 e vendere nel mercato regolamentato 2.
    Con il mercato OTC il problema non si pone ma i costi sono alti

    In definitiva devi chiedere al broker

  9. #9

    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    mi inserisco anche io con un esempio

    Stavo cercando le azioni di una società sul mio portale.... inserisco l'ISIN e mi esce che è quotata in USD a NYSE è in EUR a Francoforte

    Su quali considerazioni faccio la scelta tralasciando il rischio legato al cambio?

    Se guardò il grafico a NY ho tutte le variazioni giornaliere mentre se guardò il grafico di Francoforte vedo solo il valore dei 5 giorni dei 15 giorni ecc

    Credo che in pratica venga poco scambiato a Francoforte (dico bene?) ma questo cosa vorrebbe dire che se volessi venderlo ad un prezzo X non riesco a farlo?

  10. #10
    L'avatar di karl1
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    30,198
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    6076 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Se il titolo è il medesimo (uguale ISIN) su Fineco avrei una sola posizione e quindi posso comprare su mercato A e vendere sul B e viceversa.

Accedi