Interactive Brokers e regime dichiarativo - Pagina 2
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Descalzi a tutto campo: Eni non sarà preda M&A, dividendo può salire
Eni è diventata la compagnia più efficiente tra le grandi con riserve proprie che sono state scoperte e non comprate, con costi per i nuovi barili molto bassi, a meno …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    5,348
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da ThunderTrader
    se le operazioni non sono chiuse al 31 dicembre bisogna considerarle come chiuse
    al prezzo ufficiale di chiusura?
    No. Se al 31/12 un'operazione è ancora aperta, non devi considerarla. Ai fini del regime fiscale dichiarativo generano plus o minus solo le operazioni chiuse.

    Questo, almeno, ad oggi. Staremo a vedere poi le nuove norme che verranno (pare) varate a breve. C'è anche chi parla di tassazione sul maturato

    ms

  2. #12

    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    28
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    supponiamo che io abbia comprato una azione 1 anno fà
    e la rivenda oggi con guadagno

    nella dichiarazione del capital gain
    che devo fare entro il 30 giugno 2007 per pagare l'anno 2006
    è come se quella operazione non esistesse ?

    nella sezione però in cui dichiaro quanto vale il mio account al 31 dicembre
    devo tener conto dell'operazione giusto?

    nella dichiarazione da fare entro il 30 giugno 2008 per pagare l'anno 2007
    dovrò indicare questa operazione esattemente come se fosse
    una operazione sia aperta che chiusa nel 2007? (quello che conta è che è stata
    chiusa nel 2007)

  3. #13

    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    5,348
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da ThunderTrader
    supponiamo che io abbia comprato una azione 1 anno fà
    e la rivenda oggi con guadagno

    nella dichiarazione del capital gain
    che devo fare entro il 30 giugno 2007 per pagare l'anno 2006
    è come se quella operazione non esistesse ?
    Esatto. Stiamo parlando del quadro RT.

    Citazione Originariamente Scritto da ThunderTrader
    nella sezione però in cui dichiaro quanto vale il mio account al 31 dicembre
    devo tener conto dell'operazione giusto?
    Devi indicare quanto vale il tuo conto. Quindi indicherai il valore della tua azione al 31/12 oltre al valore della liquidità sul conto. E qui stiamo parlando del quadro RW.

    Citazione Originariamente Scritto da ThunderTrader
    nella dichiarazione da fare entro il 30 giugno 2008 per pagare l'anno 2007
    dovrò indicare questa operazione esattemente come se fosse
    una operazione sia aperta che chiusa nel 2007? (quello che conta è che è stata
    chiusa nel 2007)
    Esatto. Devi indicare al rigo RT1 quanto hai incassato all'atto della vendita, ed al rigo RT2 quanto hai pagato all'atto dell'acquisto, e non importa se l'acquisto è avvenuto in un anno diverso da quello cui si riferisce la dichiarazione. Al rigo RT3 ci sarà la differenza RT1-RT2, e se questa differenza è positiva al rigo RT7 dovrai indicare l'imposta sostitutiva del 12,5% da pagare con l'F24. Se invece la differenza è negativa, le minus vanno indicate nel rigo RT10 e si riporteranno poi in compensazione nell'Unico dell'anno seguente.

    ms

  4. #14

    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    28
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    molto gentile e preciso come sempre

    dovresti scrivere un libro a riguardo

  5. #15

    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    5,348
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    42949689

  6. #16

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    82
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    823888
    domanda posta via e-mail al mio commercialista :
    I REDDITI CHE GENERO ATTUALMENTE RICADONO NELLA CATEGORIA REDDITI DIVERSI SOGGETTI AD IMPOSTA SOSTITUTIVA DEL 12,5% ED UN EVENTUALE REDDITO NEGATIVO PUO’ ESSERE COMPENSATO CON REDDITI POSITIVI EVENTUALMENTE REGISTRATI NEI 4 ANNI SUCCESSIVI.
    L'AGENZIA DELLE ENTRATE POTREBBE INQUADRARMI COME PROFESSIONISTA E TASSARMI CON ALIQUOTE DIVERSE DAL 12,5% ?
    risposta :
    in presenza di rilevanti movimentazioni giornaliere non è da escludere che in caso di verifica da parte dell'Agenzia possa essere accertata un'attività di tipo professionale ancorché non nel confronto del pubblico.

  7. #17

    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    5,348
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Gastone71 Visualizza Messaggio
    domanda posta via e-mail al mio commercialista :
    I REDDITI CHE GENERO ATTUALMENTE RICADONO NELLA CATEGORIA REDDITI DIVERSI SOGGETTI AD IMPOSTA SOSTITUTIVA DEL 12,5% ED UN EVENTUALE REDDITO NEGATIVO PUO’ ESSERE COMPENSATO CON REDDITI POSITIVI EVENTUALMENTE REGISTRATI NEI 4 ANNI SUCCESSIVI.
    L'AGENZIA DELLE ENTRATE POTREBBE INQUADRARMI COME PROFESSIONISTA E TASSARMI CON ALIQUOTE DIVERSE DAL 12,5% ?
    risposta :
    in presenza di rilevanti movimentazioni giornaliere non è da escludere che in caso di verifica da parte dell'Agenzia possa essere accertata un'attività di tipo professionale ancorché non nel confronto del pubblico.
    Sono in netto disaccordo con il tuo commercialista. Ciò che rileva è la natura dei redditi (fattispecie reddituale soggetta ad imposta sostitutiva del 12,50%) e non la natura del soggetto che quel reddito percepisce (poco importa se uno fa un'operazione l'anno o 350 al giorno). Unica eccezione è il caso di redditi da investimento fatti da società di capitali, nel qual caso c'è un'attrazione a reddito d'impresa per espressa statuizione di legge.



    ms

  8. #18

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    82
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    823888
    In tutta Italia saremo al massimo una decina che operando direttamente con broker esteri dichiarano gli utili come redditi diversi.
    La maggiorparte dei commercialisti pensa che i quadri RT ed RW siano opere da pinacoteca futurista.

  9. #19

    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    2,913
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Massimo S. Visualizza Messaggio


    No, sono quasi certo che secondo l'Agenzia delle Entrate vada utilizzato il metodo LIFO. Io però utilizzo il FIFO per confrontare le mie plus/minus con quelle che mi fornisce un mio broker estero. A fine anno comunque non ci sono mai differenze (nel mio caso) fra i due metodi, e pago sempre esattamente le imposte dovute. Quindi credo che eventuali contestazioni non dovrebbero portare a sanzioni (errore solo formale, favor rei, ecc.)
    Confermo che accettano di regola il Lifo anche se non ho mai visto accertamenti del capital gain sul regime dichiarativo che contestino il fatto che uno usi un metodo piuttosto che l'altro.

  10. #20

    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    2,913
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Gastone71 Visualizza Messaggio
    domanda posta via e-mail al mio commercialista :
    I REDDITI CHE GENERO ATTUALMENTE RICADONO NELLA CATEGORIA REDDITI DIVERSI SOGGETTI AD IMPOSTA SOSTITUTIVA DEL 12,5% ED UN EVENTUALE REDDITO NEGATIVO PUO’ ESSERE COMPENSATO CON REDDITI POSITIVI EVENTUALMENTE REGISTRATI NEI 4 ANNI SUCCESSIVI.
    L'AGENZIA DELLE ENTRATE POTREBBE INQUADRARMI COME PROFESSIONISTA E TASSARMI CON ALIQUOTE DIVERSE DAL 12,5% ?
    risposta :
    in presenza di rilevanti movimentazioni giornaliere non è da escludere che in caso di verifica da parte dell'Agenzia possa essere accertata un'attività di tipo professionale ancorché non nel confronto del pubblico.
    Redditi di cosa? Derivante da capitale?

Accedi