Domande sul regime dichiarativo - Pagina 188
Telecom crolla in Borsa con spauracchio addio a progetto rete unica. Colao: ‘No agli assetti societari’
il governo Draghi è pronto ad abbandonare il progetto rete unica sotto il controllo di Telecom Italia per aumentare la concorrenza nella digitalizzazione del paese. L’indiscrezione, rilanciata dall’agenzia Bloomberg e …
UniCredit torna in utile nel I trimestre con numeri che stracciano le stime. Mercato scommette su piano Orcel e scalpita su nodo M&A
Il mercato brinda ai conti di UniCredit, che hanno messo in evidenza il ritorno all'utile della banca nei primi tre mesi del 2021, tra l'altro a un ritmo decisamente migliore …
Unicredit e Mps a braccetto al test conti: Orcel atteso al varco su M&A, Siena verso ennesimo trimestre tinto di rosso
Mentre il governo Draghi sta perfezionando il Decreto Sostegni Bis, che contiene una serie di modifiche alla normativa sulle Dta (Deferred tax asset) che potenzialmente renderanno più appetibile per Unicredit …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1871

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Qualcuno sa dirmi se esiste un servizio che fa l'elaborazione fiscale di un conto trading fineco in dichiarativo? Ho contattato dichiarativo.com e assistenza brokers ma non forniscono il servizio. Non trovo nessuno che lo fa, nemmeno fineco sembra produrre una certificazione fiscale utile all'elaborazione, cosa dovrei fare, farlo a mano? Avrò si e no un centinaio di operazioni, non prendo nemmeno in considerazione di mettermi a farlo a mano. Aiuto!!!

  2. #1872
    L'avatar di ...
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    646
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    394 Post(s)
    Potenza rep
    20988811
    Perché hai aperto Fineco in dichiarativo? Sei residente all'estero?

  3. #1873

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    0
    no residente in italia perchè? ho sempre operato in amministrato fino a fine 2019 e, avendo pianificato di aprire anche interactive che forzatamente è in dichiarativo, ho pensato di mandare in dichiarativo anche fineco per avere tutto in dichiarazione. ora sto impazzendo perchè non riesco a capire come rendicontare fineco mentre per interactive non ho problemi.

  4. #1874
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    6,062
    Blog Entries
    22
    Mentioned
    65 Post(s)
    Quoted
    3619 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da penelope pitstop Visualizza Messaggio
    Qualcuno sa dirmi se esiste un servizio che fa l'elaborazione fiscale di un conto trading fineco in dichiarativo? Ho contattato dichiarativo.com e assistenza brokers ma non forniscono il servizio. Non trovo nessuno che lo fa, nemmeno fineco sembra produrre una certificazione fiscale utile all'elaborazione, cosa dovrei fare, farlo a mano? Avrò si e no un centinaio di operazioni, non prendo nemmeno in considerazione di mettermi a farlo a mano. Aiuto!!!
    Avevo posto una domanda simile un anno fa, ricevendo risposta da @Dichiarativo (che però oggi non usa più l'omonimo sito web ma DichiarativoFacile)...

    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Riprendo un vecchio messaggio per verifica... Dunque per esempio chi ha Fineco in amministrato e un altro conto in dichiarativo, ma non vuol chiudere il conto Fineco, potrebbe chiedere a Fineco il passaggio al regime dichiarativo e compensare liberamente in dichiarazione plus e minus (anche preesistenti) di entrambi i conti. Ho compreso bene? Chi chiedesse il passaggio nel 2020 quindi a far data dal 1^ gennaio 2021, potrebbe utilizzare le vecchie minus (dell’ex amministrato) dalla dichiarazione da presentare nel 2022 oppure già nella dichiarazione da presentare nel 2021?

    A proposito: Fineco è tra i conti che possono interfacciarsi direttamente con il software di Dichiarativo.com oppure richiede la più costosa immissione dati manuale?

    Citazione Originariamente Scritto da Dichiarativo Visualizza Messaggio
    Nell'esempio nei primi mesi del 2021 le verrebbe consegnata la certificazione delle minusvalenze che potrebbero essere utilizzate nella prima dichiarazione utile. Se invece chiudesse il conto la certificazione le verrebbe fornita in un paio di mesi già nell'anno in corso, le minusvalenze potrebbero già essere usate nella dichiarazione del 2019 ma non le minusvalenze formatesi nel 2020


    Da Fineco è possibile estrarre un file excel che ci permette di semi automatizzare anche tale conto

  5. #1875

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Avevo posto una domanda simile un anno fa, ricevendo risposta da @Dichiarativo (che però oggi non usa più l'omonimo sito web ma DichiarativoFacile)...
    grazie per la risposta, dichiarativo.com risponde così alla mia domanda se elaborano anche conti fineco:

    "Purtroppo non elaboriamo conti Fineco in regime dichiarativo poiché rilasciano una documentazione non compatibile con i nostri strumenti."

    Stessa cosa per assitenza brokers/alpha4all.

    Sono in alto mare

  6. #1876
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    6,062
    Blog Entries
    22
    Mentioned
    65 Post(s)
    Quoted
    3619 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da penelope pitstop Visualizza Messaggio
    grazie per la risposta, dichiarativo.com risponde così alla mia domanda se elaborano anche conti fineco:

    "Purtroppo non elaboriamo conti Fineco in regime dichiarativo poiché rilasciano una documentazione non compatibile con i nostri strumenti."

    Stessa cosa per assitenza brokers/alpha4all.

    Sono in alto mare
    ”che però oggi non usa più l'omonimo sito web ma DichiarativoFacile”

  7. #1877
    L'avatar di undertherain
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    5,088
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2873 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    ”che però oggi non usa più l'omonimo sito web ma DichiarativoFacile”
    "Avvertenza
    Si avvisano i visitatori che Dichiarativo.com Srls non è responsabile dei contenuti del vecchio sito dichiarativo.com, attualmente non più nella nostra disponibilità.
    Continuiamo a fornire il servizio di elaborazione conti trading come Dichiarativo.com Srls con le stesse modalità di sempre.
    L’unica e sola modalità per contattarci è l’indirizzo support@dichiarativofacile.it".
    Che hanno... litigato?

  8. #1878
    L'avatar di ...
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    646
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    394 Post(s)
    Potenza rep
    20988811
    Citazione Originariamente Scritto da penelope pitstop Visualizza Messaggio
    no residente in italia perchè? ho sempre operato in amministrato fino a fine 2019 e, avendo pianificato di aprire anche interactive che forzatamente è in dichiarativo, ho pensato di mandare in dichiarativo anche fineco per avere tutto in dichiarazione. ora sto impazzendo perchè non riesco a capire come rendicontare fineco mentre per interactive non ho problemi.
    Perché aprire un conto in dichiarativo quando c'è l'alternativa dell'amministrato è una follia (e non rispondete scrivendo che il dichiarativo permette più flessibilità, tutte balle). Il tempo perso e il rischio di eventuali contestazioni per il dichiarativo non te li ridà nessuno.

    L'unica tua soluzione è trovare un bravo commercialista a cui portare tutte le contabili e i movimenti, e che giustamente si farà pagare per il suo lavoro, per tornare all'amministrato su Fineco l'anno prossimo...

  9. #1879

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Calcolo IVAFE vendita short azioni/opzioni

    ho cercato parecchio in rete sia in questa discussione ma non ho trovato nessuna risposta, @StillShort ha fatto una domanda simile ma non ha ricevuto risposta. Il calcolo delle plusvalenze per il quadro RT mi è chiaro, ciò che non mi è chiaro è se con la vendita allo scoperto di azioni/opzioni si debba pagare l'IVAFE.
    Facciamo un esempio: Vendo una Cash Secured Put su ENI in data 01/01/21 con strike 8 (ENI sta scambiando a 9) con scadenza al 16/1/2021 ed alla scadenza scade wothless (ENI ancora a 9). Si deve dichiarare tale operazione sul quadro RW? Se sì, come?

    Stessa cosa, se la vendita fosse stata di una opzione call su 500 azioni in proprio possesso?

  10. #1880
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    6,062
    Blog Entries
    22
    Mentioned
    65 Post(s)
    Quoted
    3619 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da ... Visualizza Messaggio
    Perché aprire un conto in dichiarativo quando c'è l'alternativa dell'amministrato è una follia (e non rispondete scrivendo che il dichiarativo permette più flessibilità, tutte balle). Il tempo perso e il rischio di eventuali contestazioni per il dichiarativo non te li ridà nessuno.

    L'unica tua soluzione è trovare un bravo commercialista a cui portare tutte le contabili e i movimenti, e che giustamente si farà pagare per il suo lavoro, per tornare all'amministrato su Fineco l'anno prossimo...
    Sicuramente con il dichiarativo ci sono belle gatte da pelare! Secondo me è scandaloso che un contribuente debba impazzire per riuscire a pagare le tasse. Però è inutile lagnarsi.
    D'altra parte, con il dichiarativo ci sono anche alcuni vantaggi. Per esempio si possono usare alcuni broker esteri con caratteristiche superiori agli italiani, non solo per prezzi convenienti ma a volte anche superiori per accesso ai mercati e features, cosa che altrimenti sarebbe preclusa. Inoltre c'è l'ottimizzazione fiscale. Se lui, come par di capire, usa due conti, avendoli entrambi in dichiarativo può compensare minus e plus fra conti diversi, cosa che non potrebbe fare se l'altro conto è in amministrato.

    Certo, è verissimo che con il dichiarativo ci sono complicazioni, perdite di tempo e anche costi se serve assistenza, quindi bisogna pesare pro e contro caso per caso.
    Credo che la difficoltà maggiore sia iniziale per capire come funziona l'ambaradan, a chi rivolgersi, e così via. Una volta che hai imparato la strada, però, ha senso tornare indietro?

    Inoltre bisogna anche distinguere tra diversi tipo di conti. Con alcuni conti la faccenda è più semplice, con altri è più complicata.

    Alcuni broker sono in dichiarativo ma forniscono un bel modulo precompilato da ricopiare in dichiarazione dei redditi, salvo controllare che non ci siano problemi in certi casi particolari.
    L'olandese DeGiro, e anche lo spagnolo iBroker afaik, seguono questa strada. In primavera ti fanno trovare il facsimile da girare al CAF o commercialista o compilare online fai-da-te sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

    Una seconda categoria è quella delle banche e broker che non forniscono il precompilato ma permettono di scaricare report che sono agevolmente utilizzabili dai servizi online che elaborano in maniera automatica.

    Una terza categoria, tra cui mi par di capire che rientri purtroppo Fineco, invece, fornisce report più difficoltosi da elaborare automaticamente, tanto che alcuni servizi online addirittura non li trattano.

    Ovviamente oltre che ai servizi online di elaborazione ci si può rivolgere a un commercialista competente sull'argomento. Ognuno deve fare le proprie valutazioni e i propri conti.

Accedi