Riduzione orario lavorativo per secondo lavoro
Posizioni ribassiste degli hedge funds toccano livelli record in barba al rally estivo dei mercati
Gli hedge fund sono scettici riguardo al grande rally estivo scoppiato nel bel mezzo del mercato Orso. Secondo i calcoli di Greg Boutle, analista di BNP Paribas, le posizioni corte nette degli hedge funds sui futures dell?S&P 500 hanno raggiunto la cifra record di 107 miliardi di dollari questa settimana. Lo shorting sui futures dell?S&P
Niente Italexit, ma turbolenze di mercato non mancheranno. Ecco cosa si aspetta Oxford Economics con un governo di destra
Le elezioni del 25 settembre si avvicinano e i sondaggi danno la coalizione di centro-destra in cospicuo vantaggio per ottenere la maggioranza in Parlamento. La coalizione di destra è composta Fratelli d?Italia di Meloni, La Lega di Salvini e Forza Italia di Berlusconi. Fratelli d?Italia, che è il più radicale tra i partiti della coalizione,
Piano Tim, Giorgia Meloni non ha dubbi: ?La rete deve essere di Stato?. Per analisti dossier procederà dopo voto  
Il tema delle telecomunicazioni, e in particolar modo il dossier Tim, continua a fare capolino nella campagna elettorale. In particolare, dopo le indiscrez
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    139
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    79 Post(s)
    Potenza rep
    1797820

    Riduzione orario lavorativo per secondo lavoro

    Non so se questa sia la sezione giusta o se ne esista una tale.

    Attualmente sono dipendente di una piccola azienda privata ma stavo valutando la possibilità di richiedere riduzione di orario per svolgere un secondo lavoro.
    Come dipendente lavoro in un ufficio tecnico, come secondo lavoro vorrei lavorare in ambito sportivo (quindi due settori differenti).
    Come dipendente ho un contratto a tempo indeterminato, come secondo lavoro pensavo ad una collaborazione occasionale da trasformare eventualmente in partita IVA.

    Vorrei passare da 40 ore settimanali a 28/32, sarebbe possibile far convivere le due attività?

  2. #2

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    117
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    1588136
    Si ma se non sbaglio hai bisogno di una "liberatoria" da parte del datore di lavoro, in cui dichiari che non farai concorrenza all'azienda stessa e che l'impegno del secondo lavoro è compatibile con quello da dipendente.

  3. #3

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    139
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    79 Post(s)
    Potenza rep
    1797820
    Attualmente svolgo già un secondo lavoro nei fine settimana in un settore completamente diverso. Il titolare lo sa ma non ho mai chiesto liberatoria

  4. #4
    L'avatar di blackwollas
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    1,763
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1182 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    bisogna vedere se te la concede in quanto se lui ha bisogno di una persona 40 ore settimanali sarebbe costretto ad assumere un altra persona e i costi x lui esploderebbero. io non lo concederei mai onestamente perchè gli costerebbe molto di piu

    dovresti poi valutare quanto andresti a pagare di tasse con i due lavori. cosa nn facilissima da sapere prima ma rischi di lavorare infinite ore x pagare lo stato occhio. Fatti fare delle simulazioni con gli importi presunti dal tuo commercialista se l hai.

    collaborazione occasionale è una cosa border line e ci devi cmq pagare sopra le tasse senza contare che devi dimostrare in caso di controllo che sia occasionale e non continuativa.

    se devi aprire piva x un secondo lavoro dove fai bho 50-60 ore mensili io nn credo sia facilissimo starci dentro a meno che sei pagato molto bene.

    cm scritto sopra fatti fare una simulazione

  5. #5

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    139
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    79 Post(s)
    Potenza rep
    1797820
    il secondo lavoro che svolgo è nel settore delivery quindi assolutamente occasionale e lo faccio solo per riempire buchi di tempo.

    La riduzione sarebbe da concordare con il titolare del primo lavoro, l'attività lavorativa ha subito pesanti ripercussioni causa covid, lo farei anche in ottica di venire incontro alla riduzione del lavoro principale.

    Mi chiedevo se e come fosse possibile provare questa strada.

    Corretto il consiglio delle simulazione costi/benefici tramite un commercialista.

  6. #6
    L'avatar di blackwollas
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    1,763
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1182 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    non sono esperto ma il max di prestazione occasionale credo sia 5.000 € l'anno che vanno tassati quindi forse te ne rimangono anche meno di 4. ma potrei sbagliarmi

    di piu non puoi fare.

  7. #7

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    139
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    79 Post(s)
    Potenza rep
    1797820
    Hai ragione, confermo che posso svolgere lavori occasionali per max 5000€ lordi in un anno solare. Per ora sono stato entro i limiti

  8. #8

    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    172
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    88 Post(s)
    Potenza rep
    1869147
    ciao

    io non ridurrei le ore del lavoro dipendente, perchè una volta che chiedi la riduzione tornare alle 40h potrebbe non essere semplice o non avvenire più e se il secondo lavoro non funziona o si riduce cosa fai dopo?


    io ho avuto p.iva per quasi 5 anni come secondo lavoro e lo svolgevo dopo il primo lavoro, di notte e il weekend.
    la mia giornata normale era

    8-17 primo lavoro
    17.30-19.30 sede del secondo lavoro

    21.30-00/2 attività di secondo lavoro

    sabato e domenica lavori non legati alla sede del secondo lavoro

    quindi, a meno che gli orari di primo e secondo si accavallino, chiedi piuttoso un cambio orario, ma non chiedere una riduzione.
    IMHO ovviamente

    ciao

Accedi