iniziare a lavorare/cambiare lavoro
TIM schiva le vendite in Borsa, ritrova slancio con accelerazione su fibra ottica  
Mentre Piazza Affari continua la sua marcia ribassista in scia ai timori di una seconda ondata di contagi da coronavirus, Telecom Italia viaggia controcorrente (tra i pochi segni in territorio …
Bankitalia: debito tocca nuovo record, a giugno vola a 2.530,6 mld  
  La risalita del debito pubblico italiano prosegue e a giugno registra un nuovo record. Secondo l'aggiornamento mensile presentato stamattina dalla Banca d'Italia, a fine giugno il debito delle amministrazioni …
Atlantia: Conte, ancora molti punti aperti su accordo per Aspi e concessioni. Nessuna rinuncia ad azione di responsabilità
L’accordo tra Atlantia e il governo sulla revisione della concessione e l?assetto di Autostrade per l?Italia (Aspi) appare ancora lontano. I negoziati proseguono ma i punti in sospeso rimangono ancora …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,286
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    677 Post(s)
    Potenza rep
    18037125

    iniziare a lavorare/cambiare lavoro

    45 anni, trading e scalping sui mercati sportivi su Betfair dai 20 ai 30 anni, girato il mondo giocando a poker online dai 30 ai 40. Ora ho 2 figli, da 5 anni un lavoro molto leggero come receptionist (servizio esternalizzato/appaltato ) presso un ente pubblico. Ho casa di proprietà finita di pagare anno scorso. Sono in possesso di una laurea in giurisprudenza quadriennale e di tutti gli ulteriori crediti formativi necessari per insegnare. Classi di diritto son super inflazionate quindi manco provo a partecipare ai concorsi, avendo casa di proprietà e 2 figli non sono minimamente disposto a trasferirmi. Mai provato ad inserirmi nel mondo del lavoro anche perchè ho sempre guadagnato molto più col poker di quanto potesse offrirmi un normale lavoro. Quindi 0 esperienza nonostante la mia età. Stavo valutando l'ipotesi di prendere un ulteriore laurea in economia per poi propormi verso i 50 anni a qualche azienda, ma anche qua la vedo dura vista età ed esperienza. In base alle vostre esperienze e alla mia formazione cosa mi consigliereste di fare? Rimettermi a studiare ( cosa? seconda laurea o meglio master? ), potrei farlo anche al lavoro senza problemi, o cercare già adesso di inserirmi nel mondo del lavoro? Mente allenata allo studio, inglese livello B2. Col poker ho smesso nel 2015, non ci son state più le condizioni per renderlo una passione profittevole. Appassionato di criptovalute e Bitcoin ma senza quel background tecnico informatico necessario a farlo diventare qualcosa più di una passione avendo studiato legge.

    Ho 3 alternative:
    - continuare a cazzeggiare come ho fatto fino ad ora ( ho le possibilità per continuare a farlo ) e godermi i figli.
    - cercarmi un lavoro serio
    - formarmi ulteriormente...ma in cosa?

  2. #2
    L'avatar di waterloo
    Data Registrazione
    May 2000
    Messaggi
    9,843
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    332 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Tutti quelli che scrivono di giocare o aver giocato a poker dicono di guadagnare cifre astronomiche, mi chiedo i perdenti dove sono?

  3. #3

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    313
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10512810
    Citazione Originariamente Scritto da waterloo Visualizza Messaggio
    Tutti quelli che scrivono di giocare o aver giocato a poker dicono di guadagnare cifre astronomiche, mi chiedo i perdenti dove sono?
    Nel caso in questione non ha affatto detto di guadagnare cifre astronomiche, ma di averci giocato fino a quando la cosa era profittevole.
    Fino a quell'anno non era impossibile portarsi a casa 3/5/10 mila euro al mese... era comunque un'attività che richiedeva studio e capacità, non era per tutti...

  4. #4

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    313
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10512810
    Citazione Originariamente Scritto da tamburello Visualizza Messaggio
    45 anni, trading e scalping sui mercati sportivi su Betfair dai 20 ai 30 anni, girato il mondo giocando a poker online dai 30 ai 40. Ora ho 2 figli, da 5 anni un lavoro molto leggero come receptionist (servizio esternalizzato/appaltato ) presso un ente pubblico. Ho casa di proprietà finita di pagare anno scorso. Sono in possesso di una laurea in giurisprudenza quadriennale e di tutti gli ulteriori crediti formativi necessari per insegnare. Classi di diritto son super inflazionate quindi manco provo a partecipare ai concorsi, avendo casa di proprietà e 2 figli non sono minimamente disposto a trasferirmi. Mai provato ad inserirmi nel mondo del lavoro anche perchè ho sempre guadagnato molto più col poker di quanto potesse offrirmi un normale lavoro. Quindi 0 esperienza nonostante la mia età. Stavo valutando l'ipotesi di prendere un ulteriore laurea in economia per poi propormi verso i 50 anni a qualche azienda, ma anche qua la vedo dura vista età ed esperienza. In base alle vostre esperienze e alla mia formazione cosa mi consigliereste di fare? Rimettermi a studiare ( cosa? seconda laurea o meglio master? ), potrei farlo anche al lavoro senza problemi, o cercare già adesso di inserirmi nel mondo del lavoro? Mente allenata allo studio, inglese livello B2. Col poker ho smesso nel 2015, non ci son state più le condizioni per renderlo una passione profittevole. Appassionato di criptovalute e Bitcoin ma senza quel background tecnico informatico necessario a farlo diventare qualcosa più di una passione avendo studiato legge.

    Ho 3 alternative:
    - continuare a cazzeggiare come ho fatto fino ad ora ( ho le possibilità per continuare a farlo ) e godermi i figli.
    - cercarmi un lavoro serio
    - formarmi ulteriormente...ma in cosa?
    Se ne hai la possibilità assolutamente la 1, la vita è una sola.

  5. #5
    L'avatar di jurassic88
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    227
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    130 Post(s)
    Potenza rep
    3815945
    Citazione Originariamente Scritto da f.statham Visualizza Messaggio
    Nel caso in questione non ha affatto detto di guadagnare cifre astronomiche, ma di averci giocato fino a quando la cosa era profittevole.
    Fino a quell'anno non era impossibile portarsi a casa 3/5/10 mila euro al mese... era comunque un'attività che richiedeva studio e capacità, non era per tutti...
    Se uno guadagna quelle cifre per anni si sarà messo via qualcosa, avrà pensato "caz zo faccio quando finirà'?

  6. #6

    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,286
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    677 Post(s)
    Potenza rep
    18037125
    Preciso qualche punto.

    Ho vissuto a lungo all' estero dove la vita costa poco, ci sono 25 30 gradi e quasi sempre il mare.

    Prevalentemente vita spiaggia e relax ma anche grandi metropoli, honk kong la mia preferita.

    Questo ha permesso di pagarmi mutuo anche quando viaggiavo, due tre volte all'anno.

    Quando tornavo lavoravo come receptionist 40 ore a settimana. Coprivamo il posto in 2 persone tutto l anno, 6 mesi uno 6 mesi altro.

    Tra i 20 e i 30 anni mi son dedicato alla mia passione, il trading sportivo. A 25 sono uscito di casa, con mezza laurea in tasca.

    Qua i profitti non erano consistenti come col poker ma mi permettevano comunque di essere indipendente.

    A 35 anni ho ripreso a studiare finendo ultimi esami mancanti e laureandomi a 37.

    Da 10 anni ho una compagna con cui convivo e madre dei miei 2 figli.

    Non abbiamo mutui da pagare, lei ha un part time come me e siamo insieme sui 2.5k al mese, entrambi con 13 e 14. Non mettiamo via nulla ma non ci manca niente.Figli 18 mesi e 4 anni.

    In casi di imprevisti abbiamo da parte qualche K e potremo anche contare su aiuto dei vari nonni.

    Da un lato mi spaventa cambiare la mia vita così semplice e comoda, dall'altro mi attira mettere in gioco le mie competenze o quantomeno rafforzarle.

  7. #7
    L'avatar di jurassic88
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    227
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    130 Post(s)
    Potenza rep
    3815945

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    42 Post(s)
    Potenza rep
    429497
    Potresti valutare di cominciare un'attività imprenditoriale se conosci tessuti economico produttivi dove potrebbe funzionare, a pelle direi all'estero o rilevare qualche attività qui in Italia mettendo in conto l'emergenza e provare a rilevare a poco. Alternativamente ci sarebbero forse possibilità coi concorsi nel pubblico per lavorare da dipendente, però dopo una certa età ci vuole una bella forza di volontà per prepararsi, soprattutto se non ci si è cimentati prima e forse altri titoli oltre la laurea. Forse avresti dalla tua il tempo per studiare... Mi pare di intendere che sei rientrato in Italia: è definitivo o contempleresti di emigrare nuovamente se ci fossero possibilità concrete? Mi sembri una persona dinamica e capace di cogliere le opportunità che si sono presentate, solo che quelle che hai colto non si stanno replicando nuovamente. Un posto da dipendente farebbe al caso tuo o ti sentiresti stretto? Insomma ci sono tanti fattori come dicevano altri utenti sopra, non ultimo considerare anche come sostentarsi in età avanzata e che tipo di scelte ponderare per i tuoi figli.

  9. #9

    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,286
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    677 Post(s)
    Potenza rep
    18037125
    Sono già dipendente, il posto fisso lo ho, non sono dipendente pubblico ma lavoro in un ente pubblico. Non posso quindi partecipare ai concorsi interno all'ente. Poi tutto può cambiare certo.

    Non ho assolutamente voglia di emigrare, il mio futuro ormai lo vedo qui.
    Ultima modifica di tamburello; 30-05-20 alle 19:43

  10. #10

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    649
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    697 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Bè anche solo prendere in considerazione l'idea di formarsi ulteriormente a 45 anni la vedo come una cosa molto positiva.

    Sopratutto in Italia lo sport nazionale è lamentarsi senza nemmeno contemplare l'idea di migliorarsi e crescere, quindi fa piacere vedere che ci sono ancora persone che quando vogliono qualcosa si guardano allo specchio e cercano di capire come procedere. Non lo fanno in molti.

    Quando si ha questo tipo di mentalità in genere qualcosa alla fine si risolve.

Accedi