"Riciclare" un chiosco edicola.
Con misure anti-COVID rating junk quasi inevitabile, Commerzbank osa dire: ‘Vendete BTP’. L’ira di Buffagni
Addio investment grade, debito italiano downgradato a junk dalle agenzie di rating: per gli analisti di Commerzsbank questo scenario è diventato ormai “quasi inevitabile”, visto che le varie iniziative che …
Sprint rialzista petrolio, boom prezzi +11%. Mercato spera in Trump ma per S&P tagli output solo con Brent a $10
Un boom di questa portata, soprattutto in questo mercato, non lo si vedeva da parecchio. E invece gli acquisti tornano, e sono poderosi. Volano i prezzi del petrolio, con i …
Fca schiacciata da crollo volumi: aprile sarà peggio, ma analisti dicono buy
Seduta all'insegna della volatilità per Fca a Piazza Affari. Dopo un avvio in calo di oltre il 3%, il titolo del gruppo guidato da Mike Manley ha recuperato terreno e …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    125
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    3652563

    "Riciclare" un chiosco edicola.

    Premessa: non intendo acquistare un'edicola, niente commenti del tipo "l'edicola non ha futuro" o simili per favore.

    La mia domanda è focalizzata non sulla licenza di rivendita dei giornali ma sulla struttura di vendita. E' possibile che voi sappiate acquistare un ex chiosco di rivendita giornali in posizione particolarmente favorevole e venderci altre cose? Una buona idea sarebbe secondo me "svuotarlo" (non trovo un termine migliore) e collocare al suo interno dei distributori automatici visto l'elevato passaggio della strada dove si trova il chiosco in questione. E' posizionato su uno dei viali principali della mia città, con a poche centinaia di metri una scuola elementare, un grosso distaccamento dell'AdE, un bar pasticceria di alto livello, fermate autobus e tutto intorno ci sono grandi condomini di uffici, appartamenti ecc... Per completare il quadro ci passa accanto una pista ciclabile e si trova all'incrocio di due attraversamenti pedonali. Ha un suo numero civico riportato sul chiosco stesso, una telecamera esterna e una piccola rampa per disabili, tanto per intendersi è un chiosco ottagonale.
    L'edicola è ormai chiusa da anni, hanno provato a vendere la licenza ma senza successo quindi dovrei rintracciare il proprietario del chiosco, comprarlo e modificarlo. Per le autorizzazioni dovrei rivolgermi al suap del mio comune o a qualcun altro? Secondo voi è fattibile la cosa? Un'altra domanda molto importante: se lo acquistassi e lo trasformassi in una ricevitoria pura (senza giornali) potrei farlo data la vicinanza alla scuola elementare?
    Grazie a chi risponderà in modo costruttivo e scusate le domande forse ingenue ma se chiedo qui sul forum è perché non so praticamente nulla sull'argomento.

  2. #2

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    95
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    45 Post(s)
    Potenza rep
    1115579
    Citazione Originariamente Scritto da svartsjel Visualizza Messaggio
    Premessa: non intendo acquistare un'edicola, niente commenti del tipo "l'edicola non ha futuro" o simili per favore.

    La mia domanda è focalizzata non sulla licenza di rivendita dei giornali ma sulla struttura di vendita. E' possibile che voi sappiate acquistare un ex chiosco di rivendita giornali in posizione particolarmente favorevole e venderci altre cose? Una buona idea sarebbe secondo me "svuotarlo" (non trovo un termine migliore) e collocare al suo interno dei distributori automatici visto l'elevato passaggio della strada dove si trova il chiosco in questione. E' posizionato su uno dei viali principali della mia città, con a poche centinaia di metri una scuola elementare, un grosso distaccamento dell'AdE, un bar pasticceria di alto livello, fermate autobus e tutto intorno ci sono grandi condomini di uffici, appartamenti ecc... Per completare il quadro ci passa accanto una pista ciclabile e si trova all'incrocio di due attraversamenti pedonali. Ha un suo numero civico riportato sul chiosco stesso, una telecamera esterna e una piccola rampa per disabili, tanto per intendersi è un chiosco ottagonale.
    L'edicola è ormai chiusa da anni, hanno provato a vendere la licenza ma senza successo quindi dovrei rintracciare il proprietario del chiosco, comprarlo e modificarlo. Per le autorizzazioni dovrei rivolgermi al suap del mio comune o a qualcun altro? Secondo voi è fattibile la cosa? Un'altra domanda molto importante: se lo acquistassi e lo trasformassi in una ricevitoria pura (senza giornali) potrei farlo data la vicinanza alla scuola elementare?
    Grazie a chi risponderà in modo costruttivo e scusate le domande forse ingenue ma se chiedo qui sul forum è perché non so praticamente nulla sull'argomento.
    ti dico la mia.
    acquistare avrebbe un senso se vivi nella città e hai casa di proprietà.
    Acquistare significa vincolarsi per periodi più o meno lunghi .
    detto ciò, essendo tuo e non pagando affitto potrebbe funzionare qualsiasi attività a patto che ci lavori tu personalmente.
    I distributori automatici non li vedo di buon occhio, perchè devi acquistare il chiosco, progettare e comprare i distributori, acquistare la merce e rivenderla con un margine molto basso.
    a livello autorizzativo prova a chiedere al suap.
    in generale, secondo me, le uniche attività che funzionano oggi sono quelle in cui ti ci impegni direttamente tu e la tua famiglia senza operai esterni.

  3. #3

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    125
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    3652563
    Citazione Originariamente Scritto da keynes83 Visualizza Messaggio
    ti dico la mia.
    acquistare avrebbe un senso se vivi nella città e hai casa di proprietà.
    Acquistare significa vincolarsi per periodi più o meno lunghi .
    detto ciò, essendo tuo e non pagando affitto potrebbe funzionare qualsiasi attività a patto che ci lavori tu personalmente.
    I distributori automatici non li vedo di buon occhio, perchè devi acquistare il chiosco, progettare e comprare i distributori, acquistare la merce e rivenderla con un margine molto basso.
    a livello autorizzativo prova a chiedere al suap.
    in generale, secondo me, le uniche attività che funzionano oggi sono quelle in cui ti ci impegni direttamente tu e la tua famiglia senza operai esterni.
    Grazie per il tuo commento. Abito nella città dove si trova il chiosco in casa dei miei genitori (casa di proprietà) che ormai pensionati non potrebbero lavorare con me data l'età e le condizioni fisiche. I distributori automatici mi erano venuti in mente dato che l'elevato passaggio è uno dei requisiti fondamentali per questo genere di business e nella zona gli affitti dei fondi commerciali costano parecchio, quindi questo si ricollega al fatto che giustamente indicavi tu di avere un locale di proprietà, seppure un chiosco e non un vero negozio. Come vedi invece l'idea di ricavarne una ricevitoria con gratta e vinci, lotto, superenalotto, centro servizi, fotocopie, mail ecc... e nel contempo vendere magari alimenti confezionati (merendine, acqua in bottigliette da 0,5 l tanto per intenderci) data la vicinanza con la scuola elementare, gli uffici e il grande passaggio? Sempre ovviamente dopo aver sentito il suap che in questi giorni ha orari ridottissimi e non risponde neanche al telefono.
    Sai se il fatto poi che il chiosco abbia un numero civico proprio (è impresso nella lamiera, non attaccato con un adesivo o scritto a mano) lo classifichi come un vero e proprio negozio (cioè un C1)?

  4. #4

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    95
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    45 Post(s)
    Potenza rep
    1115579
    Citazione Originariamente Scritto da svartsjel Visualizza Messaggio
    Grazie per il tuo commento. Abito nella città dove si trova il chiosco in casa dei miei genitori (casa di proprietà) che ormai pensionati non potrebbero lavorare con me data l'età e le condizioni fisiche. I distributori automatici mi erano venuti in mente dato che l'elevato passaggio è uno dei requisiti fondamentali per questo genere di business e nella zona gli affitti dei fondi commerciali costano parecchio, quindi questo si ricollega al fatto che giustamente indicavi tu di avere un locale di proprietà, seppure un chiosco e non un vero negozio. Come vedi invece l'idea di ricavarne una ricevitoria con gratta e vinci, lotto, superenalotto, centro servizi, fotocopie, mail ecc... e nel contempo vendere magari alimenti confezionati (merendine, acqua in bottigliette da 0,5 l tanto per intenderci) data la vicinanza con la scuola elementare, gli uffici e il grande passaggio? Sempre ovviamente dopo aver sentito il suap che in questi giorni ha orari ridottissimi e non risponde neanche al telefono.
    Sai se il fatto poi che il chiosco abbia un numero civico proprio (è impresso nella lamiera, non attaccato con un adesivo o scritto a mano) lo classifichi come un vero e proprio negozio (cioè un C1)?
    per quanto riguarda l'ultima domanda devi chiedere al tuo architetto / geometra di fiducia (penso sia più questione di geometra).
    per quanto riguarda la tipologia di attività ti spiego. se hai una competenza specifica (ad es, se sei bravo a fare tatuaggi ti metti a fare tatuaggi) allora sfruttala. se non hai una competenza specifica allora puoi puntare a offrire servizi che dicevi o un commercio di prodotti che potrebbero andare.
    io ho una pasticceria e quindi conosco il mio settore, come funziona, come ci si muove, ecc... però ti dico, se oggi dovessi aprire una attività punterei le seguenti attività: street food tipico, poche cose fatte in maniera eccellente, (quando ho viaggiato a Palermo ricordo che c'erano due negozi dello stesso proprietario, uno vendeva solo arancini l'altro di fianco cannoli e cassate, stop). Aprirei un centro distribuzione bibite (nessuna conoscenza in particolare), oppure una drogheria di prodotti medio alti con servizio di consegna a domicilio. sono attività che puoi svolgere in piccolo, senza grandi capitali.
    Poi ci sono altre idee che però richiedono qualche soldino in più e qualche aiuto in più che dovrebbe comunque essere un familiare stretto

  5. #5

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    12
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Secondo me l’attività di distributori automatici potrebbe rivelarsi un buco nell’acqua. Troppe attività di questo tipo ho visto durare poco più di 6 mesi. E secondo me i costi delle varie utenze sono anche elevati.

  6. #6

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    125
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    3652563
    I distributori automatici mi sono venuti in mente tenendo conto di due aspetti:
    -il grande passaggio, anche pedonale vista la posizione del chiosco stesso.
    -la piccola superficie di vendita visto che nel vecchio annuncio il venditore parlava di 15 mq compreso il bagno chimico.

    In pratica cosa si può mettere in 15 mq scarsi di superficie di vendita ma in un punto di elevato passaggio? Per ora, nella mia inesperienza, mi sono venuti in mente solo i distributori automatici o una piccola ricevitoria con annessa vendita di alimentari e bevande confezionate. Il fatto è che comprando il chiosco non pagherei l'affitto e già questo sarebbe un bel vantaggio stando a quello che ho letto anche qui sul FOL. Ringrazio tutti quelli che hanno risposto e anche solo letto la discussione e invito tutti quelli che hanno qualche idea, suggerimento e anche critica a continuare a intervenire, visto che a mio avviso in tutta Italia ce ne sono diversi di chioschi come quello della mia città e di sicuro sarebbe un peccato non sfruttarli e lasciarli andare in rovina.

  7. #7

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    12
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Il punto è che secondo me dovresti avere un numero estremamente elevato di vendite per abbattere le utenze.
    Se la zona è così tanto di passaggio, perché non valuti di adibire l’intero chioso a spazi pubblicitari? Potrebbe essere un’idea interessa secondo me

  8. #8

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    125
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    3652563
    Citazione Originariamente Scritto da savvo Visualizza Messaggio
    Il punto è che secondo me dovresti avere un numero estremamente elevato di vendite per abbattere le utenze.
    Se la zona è così tanto di passaggio, perché non valuti di adibire l’intero chioso a spazi pubblicitari? Potrebbe essere un’idea interessa secondo me
    Certo, hai ragione dicendo che dovrei avere molte vendite per ammortizzare le utenze. Nel mio caso sarebbero elettricità, acqua poi il pagamento del suolo pubblico e tassa sui rifiuti visto che non pagherei affitto. Sinceramente il suolo pubblico non saprei quantificarlo, così come la tassa sui rifiuti ma credo che luce e acqua non sarebbero altissime.
    Con "adibire a spazi pubblicitari" cosa intendi di preciso, scusa? Forse tappezzare il chiosco con pubblicità di vario tipo? Potrebbe essere una buona idea ma sinceramente non saprei da che parte iniziare.

  9. #9
    L'avatar di robar310
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,996
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    697 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    per curiosità,di che cifra si parla per acquistare il chiosco? un conto sono 10k un conto sono 40k euro....personalmente l'idea dei distributori automatici la vedo bene,da me pare che funzioni o almeno penso perchè ci vedo molti ragazzi che si riforniscono a tutte le ore...poi dei ricarichi sulla merce non sò...

Accedi