Scegliere la strada da intraprendere a 22 anni - Pagina 3
Calendario trimestrali Ftse Mib: apre Stm e dopo i big bancari
L?inizio del 2020 ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici di Wall Street hanno agguantato nuovi massimi storici, mentre quelli europei (Ftse Mib incluso) hanno superato …
Netflix smentisce gufi, ma rischia con Disney Plus, Apple TV & Co. Il trucco pro-audience
Il primo bilancio FAANG viene comunicato nelle stesse ore in cui Walt Disney annuncia che il suo servizio di streaming Disney Plus sbarcherà in anticipo in Europa (Italia compresa). Il …
Addio Di Maio fa sperare Atlantia, titolo corre su possibile spiraglio per evitare revoca concessione
Forti acquisti oggi sul titolo Atlantia che sale di oltre 2 punti percentuali, miglior titolo di tutto il Ftse Mib. Il premier Giuseppe Conte questa mattina non si è sbottonato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di -Volumista-
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    221
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    147 Post(s)
    Potenza rep
    9373686
    ciao andrea....io ho 25 anni, studio i mercati da quando ero piccolo.... un consiglio veloce: trovati un lavoro (meglio se ti da una professione) e dopo lavoro studia studia studia e risparmia quanto più.... per saper investire ci vorranno molti anni..per me sono stati almeno 5 prima di capirci qualcosa..... quindi se avrai costanza e segui per anni anche se vedi solo sconfitte si capisce se è passione vera e hai un futuro o ti sta solo arrapando il presunto eldorado


    per investire a cavoli tuoi non serve laurea

  2. #22

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    580
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    471 Post(s)
    Potenza rep
    6184320
    Citazione Originariamente Scritto da mrmm Visualizza Messaggio
    Tipo quali ?

    Una volta si diceva medicina o ingegneria… oggi questo è vero in parte… perché questi percorsi garantiscono ancora qualcosa solo a patto di avere un ruolino di marcia estremamente competitivo… ed iniziarle a 23 anni non lo è...

    Di dottori che si laureano e poi sbattono contro un sistema che non permette di lavorare (specializzazioni a numero chiuso) è pieno…
    Invece la garanzie offerte da "impara a tagliare i capelli o fare il pane" quali sono? Poi ha 23 anni mica 50...

  3. #23

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    311
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    76 Post(s)
    Potenza rep
    5151251
    Citazione Originariamente Scritto da mrmm Visualizza Messaggio
    Tipo quali ?

    Una volta si diceva medicina o ingegneria… oggi questo è vero in parte… perché questi percorsi garantiscono ancora qualcosa solo a patto di avere un ruolino di marcia estremamente competitivo… ed iniziarle a 23 anni non lo è...

    Di dottori che si laureano e poi sbattono contro un sistema che non permette di lavorare (specializzazioni a numero chiuso) è pieno…
    Ingegneria informatica è un assegno in bianco; economia è un sempreverde , eviterei materie umanistiche , giurisprudenza per ovvi motivi

  4. #24

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    121
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    66 Post(s)
    Potenza rep
    287742
    Citazione Originariamente Scritto da -Volumista- Visualizza Messaggio
    ciao andrea....io ho 25 anni, studio i mercati da quando ero piccolo.... un consiglio veloce: trovati un lavoro (meglio se ti da una professione) e dopo lavoro studia studia studia e risparmia quanto più.... per saper investire ci vorranno molti anni..per me sono stati almeno 5 prima di capirci qualcosa..... quindi se avrai costanza e segui per anni anche se vedi solo sconfitte si capisce se è passione vera e hai un futuro o ti sta solo arrapando il presunto eldorado


    per investire a cavoli tuoi non serve laurea
    ciao caro, grazie della risposta credo di lavorare fino a settembre e poi iniziare economia studiando trading per conto mio, so che la laurea non serve a molto però la vedo come una soddisfazione personale

  5. #25

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    121
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    66 Post(s)
    Potenza rep
    287742
    Citazione Originariamente Scritto da paul64 Visualizza Messaggio
    Ingegneria informatica è un assegno in bianco; economia è un sempreverde , eviterei materie umanistiche , giurisprudenza per ovvi motivi
    grazie

  6. #26
    L'avatar di hircus
    Data Registrazione
    Apr 2017
    Messaggi
    121
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    78 Post(s)
    Potenza rep
    7684921
    Non ho letto tutto cmq, mentoring, in Italia non c'e' questa cultura o non tanto come nei paesi di cultura anglo.
    Dovresti trovare una persona, sopra i 50, che stimi, che ha ottenuto risultati, che sia disposta a darti consigli. Personalmente direi impara un mestiere, un qualsiasi mestiere che ti permetta di apparecchiare la tavola sempre e poi puoi anche pensare a cose piu' ambiziose, non trascurare la vita affettiva e sociale.

  7. #27
    L'avatar di mrmm
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    3,007
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    848 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Trico Visualizza Messaggio
    Invece la garanzie offerte da "impara a tagliare i capelli o fare il pane" quali sono? Poi ha 23 anni mica 50...

    il barbiere sotto casa mia lavora sempre… la gente i capelli deve tagliarseli… stessa cosa per il pane… i 60 centesimi per il filoncino giornaliero la gente, pure se in crisi, li ha…

    mi spiace essere così "realista" ma oggi la competizione è tale che per aspirare a determinate carriere comunque a 23 anni dovresti essere prossimo a laurea ed entrata in azienda… e considera pure che ingegneria per chi ha una formazione "non liceale" e per giunta vecchia di 3 anni è veramente veramente durissima…


    Citazione Originariamente Scritto da paul64 Visualizza Messaggio
    Ingegneria informatica è un assegno in bianco; economia è un sempreverde

    mah… io di laureati in economia che non sanno dove sbattere la testa ne conosco…

    ingegneria informatica… diciamo che se hai un CV caz*uto (voto alto e laurea a 25 anni) sicuro a casa non resti… c'è però da dire che spesso ciò che si trova sono le posizioni che 10 anni fa ricoprivano i periti informatici… alla stessa paga…

    oggi chi "vuol studiare" deve scegliere un percorso in salita e deve bruciare le tappe… non c'è spazio per dubbi, periodi sabbatici e pause di riflessione…

  8. #28
    L'avatar di Cesare Giulio
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    213
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    194 Post(s)
    Potenza rep
    7559555
    Citazione Originariamente Scritto da mrmm Visualizza Messaggio
    le idee precise precise no… però viene da chiedersi (e probabilmente ti verrebbe chiesto in un qualsiasi colloquio di lavoro) cosa tu abbia fatto dai 19 ai 22...

    ciò premesso… un autolavaggio comporta oneri ambientali e di sicurezza non indifferenti, oneri che finché non succede nulla e nessuno viene a bussarti alla porta ok... ma se ciò dovesse accadere sono guai molto seri... sono tutte considerazioni che devono entrare nel business plan per capire se conviene... è pieno di piccole attività che hanno fatto male i conti e poi sono costrette ad andare avanti sperando che non arrivi il controllo perché non hanno margini per pagare consulenti ed investimenti in sicurezza ed ambiente...

    capitolo università... considera che a 23 anni c'è già chi ne è uscito col pezzo di carta in mano...

    io ti consiglierei di guardarti intorno ed imparare (alla svelta) un bel mestiere manuale tra quelli richiesti... a tagliare i capelli... a fare pane e pizze... a saldare... a lavorare col tornio... cose del genere...

    lascia assolutamente perdere lavoretti tipo cameriere o call center... a 22 devi far qualcosa che oltre a metterti in tasca qualche soldo ti lasci una professionalità spendibile un domani...
    Mio fratello a 23 anni è rientrato a fisioterapia adesso a 31 anni guadagna il doppio di me 35 anni laureato in economia con master a 27 anni... A ritornare indietro, ed infatti ik test di ammissione a fisioterapia ha un rapporto posti disponibili/ persone che ci provano ai livelli di un concorso pubblico

    Poi se si considera che è un lavoro che si può fare anche a casa della gente senza furgone, con una borsa e basta si capisce perché in italia è un lavoro ben ambito... Chi vuol capire capisca, altro che panettiere e barbiere

  9. #29
    L'avatar di mrmm
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    3,007
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    848 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Cesare Giulio Visualizza Messaggio
    Mio fratello a 23 anni è rientrato a fisioterapia adesso a 31 anni guadagna il doppio di me 35 anni laureato in economia con master a 27 anni...

    Guarda che così stai avallando i miei consigli

    Tuo fratello sa fare qualcosa per cui la gente è disposta a pagare… tu hai dei titoli su cui, in questo momento, il sistema economico non ha spinta ad investire…

    C'erano una volta medicina, ingegneria ed economia… delle tre economia è quella che ha perso più terreno… con ingegneria difficile restare disoccupati ma spesso ci si deve accontentare di un rapporto lavoro/retribuzione peggiore di quello di un diplomato tecnico 30 anni fa… medicina, a patto di aver l'indole, a patto di riuscire a bruciare i vari imbuti di selezione, garantisce abbastanza…

    E poi ci sono lauree brevi professionalizzanti, come appunto fisioterapia ed aree sanitarie in genere, con cui ci si può dare da fare…

  10. #30

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    580
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    471 Post(s)
    Potenza rep
    6184320
    Citazione Originariamente Scritto da mrmm Visualizza Messaggio
    il barbiere sotto casa mia lavora sempre… la gente i capelli deve tagliarseli… stessa cosa per il pane… i 60 centesimi per il filoncino giornaliero la gente, pure se in crisi, li ha…
    Quindi il fatto che qualunque immigrato appena sbarcato possa abbattere le tariffe da un giorno all'altro non è un problema? Quelle attività resistono solo se "storiche", prova ad aprire un parrucchiere e far concorrenza ai cinesi e vediamo quanto guadagni all'ora...

    mi spiace essere così "realista" ma oggi la competizione è tale che per aspirare a determinate carriere comunque a 23 anni dovresti essere prossimo a laurea ed entrata in azienda… e considera pure che ingegneria per chi ha una formazione "non liceale" e per giunta vecchia di 3 anni è veramente veramente durissima…
    Ma "realista" sulla base di cosa? Dove sono i dati? Voglio sapere quanto guadagnano all'ora i panettieri (non storici) e quanto gli ingegneri con laurea triennale presa a trent'anni...

    Sul fatto che sia dura non ci piove



    oggi chi "vuol studiare" deve scegliere un percorso in salita e deve bruciare le tappe… non c'è spazio per dubbi, periodi sabbatici e pause di riflessione…
    Non sono d'accordo, non c'è un'alternativa allo studio specializzato e ce ne sarà sempre meno. Devi prendere competenze che creano barriere in ingresso e fanno network, tutto il resto porta a rischi, paghe basse, precarietà, lavori usuranti, ecc.

Accedi