Possibile che convenga fare il dipendente a vita ? - Pagina 4
Davos, al via World Economic Forum. Priorità clima, lo studio: ‘a rischio oltre metà Pil globale’
Il gotha della finanza e i leader politici mondiali tornano a riunirsi, come a ogni inizio anno, a Davos, Svizzera, per partecipare al WEF (World Economic Forum). Presidenti, premier vari …
Per Wall Street il toro secolare di 20 anni è solo a metà cammino. E negli anni elettorali non delude (quasi) mai
Dopo il 2019 da record e l’inizio di 2020 altrettanto scoppiettante, gli investitori si interrogano su quali siano le prospettive sui mercati per la parte restante dell’anno. L’appuntamento clou sarà …
Conti correnti: risparmi monstre ‘tradendo’ la propria banca, costi zero da sei conti online
All’inizio di ogni anno, in cima alla lista dei buoni propositi c’è quasi sempre l’intento di tagliare le spese superflue. Nella giungla di costi fissi che ogni anno rischiano di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    83
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    75 Post(s)
    Potenza rep
    99108
    Citazione Originariamente Scritto da havokiano Visualizza Messaggio
    mah, stai parlando di chi ce l'ha fatta (per ora). Parlami degli altri 99/100 che hanno chiuso. Senza contare che chi ha pub ristoranti di 30anni fa si è già ammortizzato le spese 30anni fa e ad oggi fa patta e si fa una vitaccia comunque, essere ristoratore per me è sacrificio totale sia come orari sia come vita
    Nei pub dove vivo i proprietari si vedono qualche ora al giorno, il resto del tempo fanno lavorare universitari a 6 euro all'ora. Pagano giusto di più 1 responsabile del bar che ha più esperienza, ma è 1 su 6.

  2. #32

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    572
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    464 Post(s)
    Potenza rep
    6184320
    Va detto che molti locali sono sotto la stessa gestione, i casi in Italia di gente che "parte dal basso" e poi "si espande rapidamente" sono rarissimi... Invece avendo già i capitali da reinvestire e l'esperienza è molto più semplice espandersi, o almeno provarci sapendo che si può fallire e cadere sul morbido.

    Ad esempio il birrificio artigianale, ci vogliono anni per imparare ad autoprodursi una birra, e anche se viene bene poi non è detto che hai anche imparato a gestire un locale. Ci sono mille modi in cui qualcosa possa andare storto. Adesso le birrerie tirano come mai prima d'ora, se il trend dovesse cambiare devi essere in grado di gestire la cosa.

    E' ovvio che con il dovuto tempo, impegno e fortuna fare l'imprenditore regala più soddisfazioni, ma per arrivare ad avere un modello quasi da investitore (faccio una riunione la settimana poi dò tutto in gestione agli altri) devi farne di strada, non parliamo di piccoli imprenditori... I piccoli imprenditori nel caso tipico danno lavoro a qualche studente sottopagato magari nemmeno in regola, che un giorno ogni tre ti manda l'sms che ha mal di testa e non viene, e alla fine lavorano più di un dipendente e magari guadagnano uguale rischiando però dieci volte tanto. Non c'è nessuna garanzia che passerai mai al livello in cui puoi davvero delegare e fare il tycoon.

  3. #33

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    triste realtà

Accedi