Investire in una Tabaccheria parte 8^ - Pagina 167
La disuguaglianza dell’inflazione: Donovan (UBS) spiega perché l’inflazione cpi è sbagliata per la maggior parte di noi
L’indice dei prezzi al consumo può essere un valore fuorviante se calcolato in maniera generalizzata per la maggior parte delle persone. “L’inflazione misurata dal consumer price index (CPI) “è una …
Wall Street mette il turbo dopo 100 giorni da incubo, ecco l’entità dei rimbalzi dell’S&P 500 in situazioni simili del passato
Settimana in poderoso recupero per i listini azionari, in particolare Wall Street. A supportare il movimento nelle ultime sedute sono state in prima battuta le minute Fed e poi le …
Tim accelera su rete unica, vicina la firma del MoU con CDP
Seduta all?insegna della bassa volatilità per Tim dopo il CdA di ieri che ha fatto il punto su rete unica e altri temi in vista della presentazione della riorganizzazione del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1661

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    15,764
    Mentioned
    121 Post(s)
    Quoted
    7568 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da paul64 Visualizza Messaggio
    Riguardo alla immatricolazione autocarro per quello che ne so bisogna stare molto attenti perchè tiposso sanzionare in molti casi. Ad esempio se giri alla domenica con la famiglia o robe simili
    A riguardo mi sto facendo pian piano una cultura perché ogni articolo che trovo in rete sembra dire una cosa diversa.
    Quello che è sicuro è che gli autocarri N1 immatricolati "per uso proprio" sotto le 7,5 tonnellate (cioè praticamente tutti i suv e fuoristrada e le auto) possono circolare tranquillamente ad ogni ora del giorno e della notte anche di sabato e domenica.
    Ci sono comunque delle potenziali controindicazioni nell'uso di un autocarro intestato all'azienda per fini personali.
    In ogni caso sono arrivato alla conclusione che non mi conviene prendere un autocarro, cosa che invece può sempre essere utile per chi ha due automobili in famiglia e ne può tranquillamente destinare una all'attvità. Nel mio, dovendo partire dalla 14ma classe dove magari mi chiedono duemila euro di assicurazione ed avendo potenziali controindicazioni nell'utilizzo ho decido di lasciar perdere.

  2. #1662

    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    25
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    24 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Lupak Visualizza Messaggio
    A riguardo mi sto facendo pian piano una cultura perché ogni articolo che trovo in rete sembra dire una cosa diversa.
    Quello che è sicuro è che gli autocarri N1 immatricolati "per uso proprio" sotto le 7,5 tonnellate (cioè praticamente tutti i suv e fuoristrada e le auto) possono circolare tranquillamente ad ogni ora del giorno e della notte anche di sabato e domenica.
    Ci sono comunque delle potenziali controindicazioni nell'uso di un autocarro intestato all'azienda per fini personali.
    In ogni caso sono arrivato alla conclusione che non mi conviene prendere un autocarro, cosa che invece può sempre essere utile per chi ha due automobili in famiglia e ne può tranquillamente destinare una all'attvità. Nel mio, dovendo partire dalla 14ma classe dove magari mi chiedono duemila euro di assicurazione ed avendo potenziali controindicazioni nell'utilizzo ho decido di lasciar perdere.
    Una soluzione è acquistare un'auto qualunque con costo massimo di circa 18000,00 euro (costo ulteriore non è detraibile) e dichiararla presso il consulente come auto "ex promiscua" (trasporto cose e persone), La detraibilità Iva sull'acquisto e sul carburante e spese di manutenzione è del 40%, sulle spese imponibili del 20%. Qualche anno addietro era del 50%, passato poi al 40%, oggi 20%. Spese assicurazioni, bollo e ammortamento sono detraibili al 20%.
    L'assicurazione mantiene la classe raggiunta.
    Io posseggo una Citroen berlingo ma sono stato proprietario di altre 3 auto da circa 20 anni detraendo poco ora, prima era il 50%. ma sempre meglio di niente.

  3. #1663

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    15,764
    Mentioned
    121 Post(s)
    Quoted
    7568 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da ginodi12 Visualizza Messaggio
    Una soluzione è acquistare un'auto qualunque con costo massimo di circa 18000,00 euro (costo ulteriore non è detraibile) e dichiararla presso il consulente come auto "ex promiscua" (trasporto cose e persone), La detraibilità Iva sull'acquisto e sul carburante e spese di manutenzione è del 40%, sulle spese imponibili del 20%. Qualche anno addietro era del 50%, passato poi al 40%, oggi 20%. Spese assicurazioni, bollo e ammortamento sono detraibili al 20%.
    L'assicurazione mantiene la classe raggiunta.
    Io posseggo una Citroen berlingo ma sono stato proprietario di altre 3 auto da circa 20 anni detraendo poco ora, prima era il 50%. ma sempre meglio di niente.
    Sì ero a conoscenza di questa detrazione/deduzione e mi sa che la farò.
    50% di qualche anno fa era decisamente più giusto per un’auto uso misto lavorativo/privato, 20% è davvero basso se consideriamo che almeno nel mio caso userò l’auto per il 90% per lavoro…
    Su un’auto di 15mila euro alla fine tra iva e deduzione il risparmio netto dovrebbe essere (nel mio caso) sui 2.000-2.200 euro che come detto è sempre meglio di niente.
    Una cosa che non ho capito è se per usufruire di questa detrazione iva e deduzione al momento dell’acquisto devo farmi fare una fattura con partita iva o se basta acquistare l’auto come privato e quindi portare i documenti di acquisto al commercialista. Grazie

  4. #1664

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    47
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    3

    Lotteria italia

    Avete ordinato i biglietti della lotteria? Si vendono?
    P.s.: è il primo anno da tabaccaio e non so la richiesta.

  5. #1665

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    15,764
    Mentioned
    121 Post(s)
    Quoted
    7568 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da briv Visualizza Messaggio
    Avete ordinato i biglietti della lotteria? Si vendono?
    P.s.: è il primo anno da tabaccaio e non so la richiesta.
    Sì li ho presi ovviamente e consiglio a tutti di farlo per evitare multe, che per quanto ne so ormai sono automatiche.
    Al momento non se ne vende nemmeno uno, ne ho preso uno io per scaramanzia ma in genere fino a gennaio da me si vende uno-due pacchi max. Quando avevano collegato il gratta e vinci se ne vendevano di più

  6. #1666
    L'avatar di Madmazz
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    365
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    111 Post(s)
    Potenza rep
    4658368
    Ma secondo voi le rivendite ordinarie che non hanno i giochi (no lotto, no g&V) devono lo stesso offrire obbligatoriamente ai clienti la lotteria Italia? Grazie.

  7. #1667

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    15,764
    Mentioned
    121 Post(s)
    Quoted
    7568 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Madmazz Visualizza Messaggio
    Ma secondo voi le rivendite ordinarie che non hanno i giochi (no lotto, no g&V) devono lo stesso offrire obbligatoriamente ai clienti la lotteria Italia? Grazie.
    Secondo l'art. 15 del Capitolato c'è obbligo di acquisto delle lotterie nazionali.
    Unica esenzione è per le rivendite di seconda categoria che non hanno concessione del lotto.

  8. #1668

    Data Registrazione
    Apr 2000
    Messaggi
    2,106
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    208 Post(s)
    Potenza rep
    42595815
    Citazione Originariamente Scritto da Lupak Visualizza Messaggio
    Una cosa che non ho capito è se per usufruire di questa detrazione iva e deduzione al momento dell’acquisto devo farmi fare una fattura con partita iva o se basta acquistare l’auto come privato e quindi portare i documenti di acquisto al commercialista. Grazie
    devi intestare la macchina all'attività , quindi fattura
    sull'autocarro recuperi il 100% , sul veicolo normale , come ti diceva ginodi , il 40% di iva e il 20% di imponibile con un tetto massimo di circa 18k€
    per l'ammortamento attenzione anche a che tipo di pagamento fai
    se paghi cash o fai un finanziamento personale hai un ammortamento di 6 anni ( 10% 20% 20% 20% 20% 10% ) ma l'iva la recuperi subito il primo anno
    se fai un leasing l'ammortamento coincide con il numero delle rate
    di solito , a inizio anno si fanno i leasing a fine anno i finanziamenti
    tutto questo va bene per le ditte individuali , se si ha una società le cose cambiano

  9. #1669

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    15,764
    Mentioned
    121 Post(s)
    Quoted
    7568 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Segnali di fumo Visualizza Messaggio
    devi intestare la macchina all'attività , quindi fattura
    sull'autocarro recuperi il 100% , sul veicolo normale , come ti diceva ginodi , il 40% di iva e il 20% di imponibile con un tetto massimo di circa 18k€
    per l'ammortamento attenzione anche a che tipo di pagamento fai
    Ok, ora mi è tutto chiaro.
    Ma premesso che ho ditta individuale come penso tutti qui dentro, a livello assicurativo non è che poi devo ricominciare in 14ma classe?
    se paghi cash o fai un finanziamento personale hai un ammortamento di 6 anni ( 10% 20% 20% 20% 20% 10% ) ma l'iva la recuperi subito il primo anno
    Pensavo che l'ammortamento fosse del 20% in cinque anni, non che cambi molto un anno in più, però...

  10. #1670

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    47
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    3
    Citazione Originariamente Scritto da Lupak Visualizza Messaggio
    Ok, ora mi è tutto chiaro.
    Ma premesso che ho ditta individuale come penso tutti qui dentro, a livello assicurativo non è che poi devo ricominciare in 14ma p
    Avendo ditta individuale, l'auto la intesti a te, con p Iva, e per l'attestato di rischio usifruisci della legge bersani. Se vai su facile.it puoi fare delle simulazioni su quanto ti costerebbe di assicurazione.

    P.s.: occhio a non fare l'errore che feci io. Avevo la p. Iva individuale denominata "pincopallino di nomemio", e intestai l'auto così. Ho passato i guai sia per l'attestato di rischio che con l'aci quando la vendetti. Nella denominazione metti SOLO nome e cognome

Accedi