adsense e dichiarazione dei redditi
Cinque previsioni per il 2022 sulle criptovalute. Per gli NFT il meglio deve ancora venire
E? sempre più criptomania e quest?anno un’ampia pipeline di società di abilitazione delle criptovalute si sta preparando a quotarsi in Borsa tanto che il 2022 continuerà la tendenza stabilita dalle …
Stellantis, Unicredit e e le altre: ecco le top pick 2022 di Piazza Affari secondo Mediobanca
La prima seduta della settimana, orfana della bussola di Wall Street – chiusa in occasione del Martin Luther King day – vede Piazza Affari muoversi in buon rialzo e riavvicinare …
Economia, nel 2022 sarà crescita per l’89% dei CEO: da informatica e sanità i rischi principali
L’economia nel 2022 sarà in crescita, ma le imprese dovranno fare attenzione soprattutto alle minacce sanitarie e informatiche. Potrebbero riassumersi così le posizioni espresse dai CEO, raccolte nella 25a Annual …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    193
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    2955082

    adsense e dichiarazione dei redditi

    Buongiorno , vorrei dei chiarimenti su come va trattato il pagamento delle tasse derivanti dalla pubblicità adsense e simili su un blog privato.
    In particolare non mi è chiaro se sia possibile , con redditi inferiori a 5000 euro, evitare di aprire la piva .
    grazie

  2. #2

    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    18
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    0
    ciao
    un paio di anni fa mi ero informato anch'io sulla tassazione derivante da pubblicità online e il mio commercialista mi aveva detto che l'apertura della p.iva era obbligatoria anche sotto i 5000 perchè la vendita di spazi pubblicitari non poteva essere considerata lavoro occasionale.
    poi sinceramente ho lasciato stare perchè nel mio caso non conveniva quindi non posso dire con certezza come funziona
    spero di essere stato di aiuto

    simone

  3. #3

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    193
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    2955082
    grazue , scusa se rispondo ora ma son stato all'estero

  4. #4
    L'avatar di _Sharik_
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    6,785
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    476 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da mado84 Visualizza Messaggio
    un paio di anni fa mi ero informato anch'io sulla tassazione derivante da pubblicità online e il mio commercialista mi aveva detto che l'apertura della p.iva era obbligatoria anche sotto i 5000 perchè la vendita di spazi pubblicitari non poteva essere considerata lavoro occasionale.
    Scusa ma allora quasi tutti i blog italiani di nicchia sono irregolari?
    Parlo di siti con poche centinaia/migliaia di visite al giorno dove è tanto se fai 100 euro all'anno con AdSense, nessuno di questi ha la PIVA.

    Qualcuno può confermare o magari approfondire, chessò magari ci sono eccezioni?

  5. #5
    L'avatar di spatrango
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    32,657
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    15611 Post(s)
    Potenza rep
    42524489
    Confermo che serve la P. Iva,
    i siti che arrivano a 100 euro all'anno di solito finiscono con l'essere bannati perchè i click irregolari "fanno saltare il banco".
    In genere si consiglia di mettere adsense quando si hanno oltre 1.000 visitatori al giorno.

  6. #6

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    23
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    12 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ciao a tutti.. scusate ma vorrei espormi la mia situazione..
    Non possiedo una partita Iva, sono un comunissimo studente universitario a carico dei miei genitori e, dopo quasi 3 anni di video su YouTube, ho ricevuto, a giugno 2020, un bonifico da parte di Google di circa 78 euro.
    Ora.. mi rendo conto che arrivo con molto ritardo, ma proprio non avevo minimamente pensato al discorso della dichiarazione del guadagno (seppur minimo, avvenuto appunto un anno fa) ai fini ISEE (che faccio regolarmente ogni anno) né tantomeno all'apertura di una partita iva per un tanto esiguo guadagno (unico che ho avuto e unico che avrò, dal momento che l'ho fatto più per "prova", da ignorante in materia, che altro). Posso sapere come mi conviene agire..? Non so davvero come fare e soprattutto.. aprire una partita iva per..? dichiarare un singolo bonifico a mio favore? Non ho idea di come si faccia e quali possano essere i costi (su internet si trovano cifre assurde che proprio non posso sostenere..).

  7. #7

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    29
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    13 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Per legge bisognerebbe anche mettere la partita iva in fondo ad ogni sito e la politica su "privacy e cookies" raggiungibile da ogni pagina del sito.
    Altrimenti si rischiano multe.

  8. #8

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    23
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    12 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da TheRyo Visualizza Messaggio
    Per legge bisognerebbe anche mettere la partita iva in fondo ad ogni sito e la politica su "privacy e cookies" raggiungibile da ogni pagina del sito.
    Altrimenti si rischiano multe.
    Nel senso che "nessunno lo fa, stai tranqullo"?

Accedi