lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE
Borsa Milano inizia il mese di agosto senza verve. DiaSorin corre, Ferrari sbanda
Un inizio di agosto sull’altalena per la Borsa di Milano, che dopo una partenza in deciso progresso (oltre 1 punto percentuale) ha terminato la prima seduta settimanale e mensile appena …
Italia, tra i giovani uno su due aumenterà risparmi e investimenti dopo la pandemia
Un?epidemia di consapevolezza finanziaria, questa sì dagli effetti positivi, sembra essersi scatenata tra i giovani italiani dopo il Covid-19. Ad oggi uno su due sta pensando di risparmiare e investire di più, per …
Wall Street si avvia in territorio positivo, in settimana il rapporto sul lavoro Usa
La prima seduta della settimana e del mese di agosto si è avviata con segno positivo per Wall Street. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Dow Jones sale dello 0,44%, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    *********************
    - Giovedì 9 Gennaio 2020

    - ITALMOBILIARE -

    - PESENTI CAMBIA FACCIA, ORA ITALMOBILIARE É UNA STAR

    - Il Gruppo bergamasco, com’è risaputo, ha abbandonato quasi del tuitto
    la vecchia attività nel settore del cemento per dedicarsi principalmente nella
    gestione di partecipazioni industriali e finanziarie. Occupazione più complessa,
    ma forse anche di maggiori soddisfazioni, ma soprattutto convenientemente
    differenziata; tema che di questi tempi è molto apprezzato

    - La “nuova” Italmobiliare, quotata al segmento “star” della Borsa italiana
    dal 24 settembre scorso, ha ottenuto automaticamente la qualifica di titolo star.

    - Attualmente il portafoglio di Italmobiliare detiene partecipazioni che
    fanno capo ai settori banche, editoriale, finanza, immobiliare, industriale e
    private Equity. Ovviamente per Casa Pesenti quello industriale non può che
    risultare il principale ed al quale fanno capo il 100% di Sirap Gema, 100% di
    Italgen, 60% Caffé Borbone, 40% di ISEO, 40% di Tecnica Group, 30% di
    AGN Energia e, tanto per non dimenticare la vecchia attività, il 2,32% di
    Heidelberg Cement, quest’ultima acquisita in occasione della vendita della
    Italcementi a tale società.

    - Quanto agli altri settori di impiego ricorderemo il private equity, in cui
    splende il 100% di Clessidra Sgr (acquisito nel terzo trimestre 2016), mentre
    nel 2018, con Clessidra lll, viene acquistato il 100% della Scrigno di Rimini;
    senza dimenticare l’acquisizione di quote minori di BDT, Nexi e Roberto
    Cavalli, ma anche BDT Capital Partners (Usa), Connect, Iconiq e Isomer.

    - Dei due settori, di cui sopra, e di tutti gli altri avremo occasioni a ripetizione
    di parlarne su questi spazi. Per il momento basti quanto detto sopra.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
    Ultima modifica di pedrito; 09-01-20 alle 21:44

  2. #2

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    Citazione Originariamente Scritto da pedrito Visualizza Messaggio
    *********************
    - Giovedì 9 Gennaio 2020

    - ITALMOBILIARE -

    - PESENTI CAMBIA FACCIA, ORA ITALMOBILIARE É UNA STAR

    - Il Gruppo bergamasco, com’è risaputo, ha abbandonato quasi del tuitto
    la vecchia attività nel settore del cemento per dedicarsi principalmente nella
    gestione di partecipazioni industriali e finanziarie. Occupazione più complessa,
    ma forse anche di maggiori soddisfazioni, ma soprattutto convenientemente
    differenziata; tema che di questi tempi è molto apprezzato

    - La “nuova” Italmobiliare, quotata al segmento “star” della Borsa italiana
    dal 24 settembre scorso, ha ottenuto automaticamente la qualifica di titolo star.

    - Attualmente il portafoglio di Italmobiliare detiene partecipazioni che
    fanno capo ai settori banche, editoriale, finanza, immobiliare, industriale e
    private Equity. Ovviamente per Casa Pesenti quello industriale non può che
    risultare il principale ed al quale fanno capo il 100% di Sirap Gema, 100% di
    Italgen, 60% Caffé Borbone, 40% di ISEO, 40% di Tecnica Group, 30% di
    AGN Energia e, tanto per non dimenticare la vecchia attività, il 2,32% di
    Heidelberg Cement, quest’ultima acquisita in occasione della vendita della
    Italcementi a tale società.

    - Quanto agli altri settori di impiego ricorderemo il private equity, in cui
    splende il 100% di Clessidra Sgr (acquisito nel terzo trimestre 2016), mentre
    nel 2018, con Clessidra lll, viene acquistato il 100% della Scrigno di Rimini;
    senza dimenticare l’acquisizione di quote minori di BDT, Nexi e Roberto
    Cavalli, ma anche BDT Capital Partners (Usa), Connect, Iconiq e Isomer.

    - Dei due settori, di cui sopra, e di tutti gli altri avremo occasioni a ripetizione
    di parlarne su questi spazi. Per il momento basti quanto detto sopra.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.






    **********************
    - Venerdì 10 Gennaio 2020


    - Fonte: Italmobiliare
    - Data: 8 Gennaio 2020
    - (Scorci)

    - ITALMOBILIARE -

    - ITALMOBILIARE NELLA COSMESI DI ALTA GAMMA E MARCHIO
    . . STORICO FIORENTINO DI FASCINO INTERNAZIONALE - 1

    - Va sottolineato quanto giustamente premette la Società e cioè che
    si tratta d’un “Investimento a lungo termine con l’obiettivo di
    supportare l’ulteriore sviluppo del marchio sui mercati internazionali”.

    - Questa acquisizione costituisce l’ultima operazione di compra-vendita,
    in ordine di data, effettuata dalla Società bergamasca, e testimonia,
    quanto afferma essa stessa, come “Italmobiliare prosegua l’attività di
    diversificazione degli investimenti in società di eccellenza italiane,
    entrando nel settore dei profumi e prodotti cosmetici attraverso
    l’acquisizione di una partecipazione nella storica “Officina Profumo
    Farmaceutica di Santa Maria Novella”, che ha preso origine da quella
    che è ritenuta l’officina farmaceutica più antica di tutta Europa. Creata
    infatti a Firenze dai frati domenicani nel 1612, grazie alla sua lunga
    tradizione, storia e cultura ha saputo generare un marchio con uno
    charme unico a livello globale.”

    - “Con questa operazione Italmobiliare ha ulteriormente ampliato il
    proprio portafoglio di partecipazioni in settori diversificati, investendo
    in PMI italiane di eccellenza che operano sui mercati globali.”

    “La Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella rappresenta un
    marchio che non ha eguali a livello mondiale. L’intervento di Italmobiliare
    ha lo scopo di sviluppare ulteriormente il valore generato dalla società
    non solo per azionisti e dipendenti ma anche per tutta la città di Firenze
    che ha saputo negli anni preservare e sviluppare una attività così
    singolare e prestigiosa. Italmobiliare in. poco più di due anni - sottolinea
    il Consigliere delegato, Carlo Pesenti - ha investito, grazie alla capacità
    di identificare deal proprietari, circa 400 milioni in società caratterizzate
    da marchi importanti del Made in Italy (Gruppo Tecnica, Caffè Borbone,
    Iseo, Autogas, Capitelli) sostenendo attraverso il suo know how e i
    propri modelli di sviluppo e governance significativi tassi di crescita.”

    - “Unitamente agli storici investimenti in Sirap e Italgen, questo
    portafoglio sviluppa un insieme industriale con un giro d’affari aggregato
    di circa 1,6 miliardi. Nel corso del 2019 questa strategia ha permesso al
    titolo Italmobiliare di registrare il Borsa una crescita di oltre il 30%.”

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  3. #3

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    Citazione Originariamente Scritto da pedrito Visualizza Messaggio
    **********************
    - Venerdì 10 Gennaio 2020


    - Fonte: Italmobiliare
    - Data: 8 Gennaio 2020
    - (Scorci)

    - ITALMOBILIARE -

    - ITALMOBILIARE NELLA COSMESI DI ALTA GAMMA E MARCHIO
    . . STORICO FIORENTINO DI FASCINO INTERNAZIONALE - 1

    - Va sottolineato quanto giustamente premette la Società e cioè che
    si tratta d’un “Investimento a lungo termine con l’obiettivo di
    supportare l’ulteriore sviluppo del marchio sui mercati internazionali”.

    - Questa acquisizione costituisce l’ultima operazione di compra-vendita,
    in ordine di data, effettuata dalla Società bergamasca, e testimonia,
    quanto afferma essa stessa, come “Italmobiliare prosegua l’attività di
    diversificazione degli investimenti in società di eccellenza italiane,
    entrando nel settore dei profumi e prodotti cosmetici attraverso
    l’acquisizione di una partecipazione nella storica “Officina Profumo
    Farmaceutica di Santa Maria Novella”, che ha preso origine da quella
    che è ritenuta l’officina farmaceutica più antica di tutta Europa. Creata
    infatti a Firenze dai frati domenicani nel 1612, grazie alla sua lunga
    tradizione, storia e cultura ha saputo generare un marchio con uno
    charme unico a livello globale.”

    - “Con questa operazione Italmobiliare ha ulteriormente ampliato il
    proprio portafoglio di partecipazioni in settori diversificati, investendo
    in PMI italiane di eccellenza che operano sui mercati globali.”

    “La Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella rappresenta un
    marchio che non ha eguali a livello mondiale. L’intervento di Italmobiliare
    ha lo scopo di sviluppare ulteriormente il valore generato dalla società
    non solo per azionisti e dipendenti ma anche per tutta la città di Firenze
    che ha saputo negli anni preservare e sviluppare una attività così
    singolare e prestigiosa. Italmobiliare in. poco più di due anni - sottolinea
    il Consigliere delegato, Carlo Pesenti - ha investito, grazie alla capacità
    di identificare deal proprietari, circa 400 milioni in società caratterizzate
    da marchi importanti del Made in Italy (Gruppo Tecnica, Caffè Borbone,
    Iseo, Autogas, Capitelli) sostenendo attraverso il suo know how e i
    propri modelli di sviluppo e governance significativi tassi di crescita.”

    - “Unitamente agli storici investimenti in Sirap e Italgen, questo
    portafoglio sviluppa un insieme industriale con un giro d’affari aggregato
    di circa 1,6 miliardi. Nel corso del 2019 questa strategia ha permesso al
    titolo Italmobiliare di registrare il Borsa una crescita di oltre il 30%.”

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.


    ***********************************
    (Continuazione del messaggio che precede)


    - Sabato 11 Gennaio 2020


    - ITALMOBILIARE 2 -


    - ITALMOBILIARE NELLA COSMESI DI ALTA GAMMA E MARCHIO
    . . STORICO FIORENTINO DI FASCINO INTERNAZIONALE - 2

    - L’operazione prevede l’acquisizione del 20% del capitale dell’azienda per
    40 milioni di euro e la possibilità di incrementare la partecipazione nel tempo.

    - L’ingresso nel capitale da parte di Italmobiliare è finalizzato a supportare
    il processo di crescita di Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria
    Novella nell’arco di un orizzonte temporale di lungo termine. Il presupposto
    dello sviluppo è l’ampliamento della rete di distribuzione sui vari canali di
    vendita per valorizzare ulteriormente il brand sui mercati internazionali, dove
    i prodotti ‘premium’ cosmetici e di cura della persona registrano notevoli tassi
    di crescita.

    - Attualmente Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, che ha
    realizzato un fatturato consolidato pro-forma 2019 di oltre 31 milioni di euro
    e un EBITDA di circa 13 milioni, produce in un impianto alle porte di Firenze
    oltre seicento prodotti per la cura del corpo, la profumazione degli ambienti,
    antiche preparazioni e liquori, venduti in oltre 300 fra negozi di proprietà e
    corner presenti in diversi paesi del mondo. Le vendite sono realizzate per il
    61% nell’area EMEA, per il 18% negli Stati Uniti, mentre il restante 21%
    giunge dai paesi asiatici, in particolare Sud Corea e Giappone.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  4. #4

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    ************************
    - Domenica 12 Gennaio 2020

    - Fonte dati: Italmobiliare
    - Data: 7 Novembre 2019

    - ITALMOBILIARE -

    - AL 30 SETTEMBRE BUONI ACQUISTI, OTTIMI RISULTATI,
    . . . . . . . . . . . . . . ECCELLENTE LIQUIDITÁ

    . . - Tre pilastri positivi su cui vorrebbero contare tutte le aziende, piccole,
    medie o grandi che fossero. La nuova attività finanziaria sembra invero a
    sorridere a Italmobiliare già alla fine dei primi nove mesi del 2019.

    . . - In tale spazio di tempo il portafoglio titoli di Italmobiliare ha guadagnato
    complessivamente l’ottimo MOL del 27% rispetto a quanto registrato nello
    stesso periodo di tempo nell’esercizio precedente, traguardando i 130
    milioni complessivamente che, riferito al totale delle quote partecipative
    detenute in portafoglio, equivale a 84 milioni, presentando un miglioramento
    di 52,2 milioni, grazie anche al positivo effetto proiettato da Caffè Borbone e
    Tecnica Group, le quali hanno entrambe timbrato individualmente un MOL
    del 45%, pur ricordando che Caffè Borbone è in portafoglio da maggio 2018.

    . . - Il NET ASSET VALUE, alla stessa data del 30 settembre 2019 è
    pari a 1’591,4 milioni, fotografando un incremento di 170 milioni rispetto
    al 31 dicembre 2018, e che da un valore di € 33,9 sale a € 37,9 al
    30 settembre 2019 (quotazione € 20,95). Va rilevato, tra l’altro, che nel
    terzo trimestre 2019 è stata ceduta la quota nel fondo Aksia lV per un
    valore di € 21,6 conseguendo una plusvalenza di oltre il 100% (ossia
    2,2X come figurerebbe in àmbito “matematica ingegneristica”. Ahh! Carletto,
    Carletto…ingegnere!).

    . . - Va anche notato che a fine settembre 2019 i ricavi consolidati del
    Gruppo hanno raggiunto il valore di 413,2 milioni, incrementati di 81,7
    milioni rispetto al 30.9.2018, sempre tenendo conto della disparità del
    perimetro partecipativo.

    . . - La POSIZIONE FINANZIARIA NETTA di Italmobiliare Spa gode di
    una disponibilità di cassa di 540,6 milioni, vale a dire con un aumento di
    195,7 milioni nei nove mesi del 2019, influenzata soprattutto dalle cessioni
    di titoli HeidelbergCement e Mediobanca della partecipazione in Jaggaer
    e nella acquisizione d’una quota di Autogas Nord. Operazioni, queste, che
    comunque rientrano nella attuale corrente attività di dismissione delle
    partecipazioni non facenti parte della rosa di quelle che rimarranno nella
    gestione pressoché stabile del Gruppo bergamasco.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
    Ultima modifica di pedrito; 13-01-20 alle 09:25

  5. #5

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    **********************
    - Lunedì 13 Gennaio 2020


    - Fonte dati: Italmobiliare -


    - ITALMOBILIARE -


    . . . . . . . . . . - PARLANDO DI NUMERI E PREVISIONI -

    - Per cercare di avere un’idea di come potrebbero essere i risultati
    finali dell’esercizio 2019 riteniamo interessante osservare alcune
    poste economiche riflettenti l’andamento gestionale del terzo
    trimestre di tale esercizio rispetto allo stesso periodo di tempo
    del 2018:

    - (in milioni di euro) . . . . . . . . . . . .3° Trim. 2019. . . 3° Trim. 2018

    - RICAVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135,0 . . . . . . . . 114,8

    - MARGINE OPERATIVO LORDO . . . . . . . 31,9 . . . . . . . . .12,8

    - RISULTATO OPERATIVO . . . . . . . . . . . .24,0 . . . . . . . . . .5,4


    - . . . e le poste economiche
    . . . dei 9 mesi al 30.9.2019:

    - (in milioni di euro) . . . . . . . . . . . . .al 30.09.2019 . . .al 30.09.2018

    - RICAVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .413,2 . . . . . . . 331,5

    - MARGINE OPERATIVO LORDO . . . . . . . 84,0 . . . . . . . . 31,8

    - RISULTATO OPERATIVO. . . . . . . . . . . . 62,3 . . . . . . . . 19,4


    - Scontato che la gestione finanziaria non potrebbe risultare
    che positiva, considerati i bassi tassi che circolano, e che le
    tasse non possono pesare se non in proporzione ai profitti
    conseguiti, è da credere che l’utile netto finale non dovrebbe
    risultare se non positivo e in deciso miglioramento, come è
    da supporre che il dividendo cammini su tali orme; sempre
    che, ovviamente, l’ “ambiente” che oggidì ci circonda
    mantenga una buona interazione con noi.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  6. #6

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    **********************
    - Martedì 14 Gennaio 2020

    - Fonti: Italmobiliare,
    Comunicaffè, altre e
    aggiunte.
    - (Scorci)


    - ITALMOBILIARE -


    - ITALMOBILIARE: € 143,2 MILIONI PER IL 60% DI CAFFÉ BORBONE - 1

    . . - CAFFÉ BORBONE costituisce una delle principali partecipazioni del
    portafoglio di Italmobiliare, un pilastro insomma della strategia di
    diversificazione e incremento del portafoglio di Italmobiliare.

    . . - Nel corso degli ultimi anni, dice Italmobiliare, è cresciuto ad un ritmo
    del 40% annuo. Un trend, questo, che nei prossimi anni sarà sostenuto
    dall’ulteriore rafforzamento delle vendite nel settore della grande
    distribuzione e nel canale on-line dove il marchio Borbone occupa già
    posizioni di primo piano.

    . . - In base agli accordi raggiunti, Aromatica srl - la società che possiede
    il marchio Caffè Borbone - sarà controllata da una NewCo nella quale
    Italmobiliare - a fronte di un investimento di 143,2 milioni - deterrà il 60%,
    mentre il 40% restante farà capo al fondatore Massimo Renda, presidente
    esecutivo della NewCo, continuando così a contribuire con la propria
    esperienza e capacità imprenditoriale allo sviluppo di Caffè Borbone.

    . . - NON SOLO CAFFÉ, ANZI… - Caffè Borbone rappresenta una storia
    italiana di successo che ha visto una società di torrefazione locale
    diventare in breve tempo uno dei principali player a livello nazionale e
    LEADER nella vendita di CAPSULE e CIALDE. E proprio questo comparto
    - che ha rappresentato un’innovazione che ha cambiato le abitudini del
    consumatore - è attualmente il segmento più dinamico delle vendite di
    caffè, con un incremento del volume di circa il 20% nel solo 2017.

    In uno dei prossimi messaggi parleremo dello stabilimento di Caivano
    (Napoli), dei 13’000 mq occupati, della torrefazione di 50 tonnellate di
    caffè al giorno (10’000 all’anno) e di altro.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  7. #7

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    **************************
    - Data Mercorì 15 Gennaio 2020

    - Fonti: Italmobiliare, Comunicaffè,
    altre e aggiunte
    - (Scorci)


    - ITALMOBILIARE -


    - AROMATIKA: TORREFAZIONE CAFFÉ 50 TONNELLATE AL GIORNO


    . . - Dopo l’accordo con Italmobiliare,. questa detiene il 60% del
    capitale Aromatica attraverso una NewCo, mentre il restante 40%
    di quest’ultima è detenuto da Massimo Renda, fondatore e massimo
    dirigente della società.

    . . - AROMATIKA, sede a Caivano (prov. N<poli), nasce come
    torrefazione di caffè nel 1996e ad inizio anni 2000 lancia il marchio
    Borbone. I passi successivi di rafforzamento sul mercato sono sono
    rappresentati dallo sviluppo di CIALDE e CAPSULE compatibili e
    distribuiti attraverso negozi specializzati, il canale online a cui si è
    più recentemente aggiunto lo sbarco nella GDO. Di questo importante
    segmento produttivo il Gruppo caivanese è leader in Italia, grazie
    anche ad accordi con grandi distributori come Lavazza ed altri.

    . . - Attualmente la produzione è concentrata nell’impianto di Caivano
    in un moderno stabilimento di oltre 13mila metri quadri dove 5 linee
    di torrefazione consentono la produzione annua di circa 10’000
    tonnellate di caffè.

    . . - Caffè Borbone è uno dei brand più conosciuti e apprezzati sul
    mercato grazie all’attenta e sapiente scelta delle materie prime al
    momento della torrefazione e al costante controllo della qualità che,
    unitamente agli alti livelli di efficienza industriale, hanno contribuito al
    successo della società.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  8. #8

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE: ACQUlSlZlONl DlFFERENZlATE Dl BUONE PROSPETTlVE

    *********************
    - Sabato 1° Febbraio 2020


    - Fonti: Italmobiliare, Bergamo/Economia.
    - altre e aggiunte.
    - (scorci)


    - ITALMOBILIARE -


    . . . . . . . - E VAI…CON LE ACQUISIZIONI DI ECCELLENZA - 1


    . . - Riportiamo una notizia di luglio scorso che potrebbe quanto meno
    non essere stata presa nella dovuta considerazione, forse perché s’è
    trattato d’un interesse indiretto per Italmobiliare.

    . . É risaputo che Italmobiliare detiene il 40% del capitale di TECNICA
    GROUP ( fin da novembre 2017), una delle più interessanti partecipazioni
    detenute dalla holding bergamasca. Ebbene, Tecnica ha acquistato una
    quota di minoranza della già controllata tedesca Lowa. Va subito detto
    che questo settore calzaturiero occupa oltre il 50% dell’intero fatturato del
    gruppo.

    . . - Infatti, nei giorni precedenti l’accordo, la famiglia Castellani, attraverso
    Efra, ha ceduto a Lowa, controllata di Tecnica Group (gruppo Pesenti),
    l’intero capitale di RIKO SPORT SRL, società di Altivole (Treviso)
    specializzata nella produzione di calzature di alto livello. Il Gruppo Tecnica
    acquisisce inoltre, dalla famiglia Castellani, il 15% di Lowa, elevando così
    la quota di partecipazione al 75, mentre il restante 25% fa capo al manager
    svizzero Werner Riethmann.

    . . - RIKO SPORT, con un fatturato 2018 di circa 110 milioni di euro ed un
    margine Ebitda di oltre il 10% occupa 1900 dipendenti e produce circa
    12’000 paia di scarpe al giorno. L’azienda è da diversi anni il principale
    fornitore di Lowa per quanto riguarda calzature di trekking leggero, calzature
    outdoor, casual e bambino, con stabilimenti produttivi dislocati in Slovacchia.

    . . - “Con questa rilevante acquisizione, afferma Alberto Zanatta, presidente
    di Tecnica Group, il Gruppo compie un ulteriore passo nel suo processo di
    espansione, confermato dai risultati positivi del 2018, con un fatturato di 400
    milioni di euro. L’acquisto di RIKO SPORT permetterà a Lowa di qualificare
    ulteriormente l’assetto produttivo ed eccellente nello sviluppo prodotto.
    Come Gruppo, inoltre, continuiamo nel processo di “destagionalizzazione”,
    potenziando il mondo delle calzature outdoor, un settore che vive un trend
    di crescita costante”.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  9. #9

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE, PORTAFOGLlO TlTOLl Dl ECCELLENZA!

    Citazione Originariamente Scritto da pedrito Visualizza Messaggio
    *********************
    - Sabato 1° Febbraio 2020


    - Fonti: Italmobiliare, Bergamo/Economia.
    - altre e aggiunte.
    - (scorci)


    - ITALMOBILIARE -


    . . . . . . . - E VAI…CON LE ACQUISIZIONI DI ECCELLENZA - 1


    . . - Riportiamo una notizia di luglio scorso che potrebbe quanto meno
    non essere stata presa nella dovuta considerazione, forse perché s’è
    trattato d’un interesse indiretto per Italmobiliare.

    . . É risaputo che Italmobiliare detiene il 40% del capitale di TECNICA
    GROUP ( fin da novembre 2017), una delle più interessanti partecipazioni
    detenute dalla holding bergamasca. Ebbene, Tecnica ha acquistato una
    quota di minoranza della già controllata tedesca Lowa. Va subito detto
    che questo settore calzaturiero occupa oltre il 50% dell’intero fatturato del
    gruppo.

    . . - Infatti, nei giorni precedenti l’accordo, la famiglia Castellani, attraverso
    Efra, ha ceduto a Lowa, controllata di Tecnica Group (gruppo Pesenti),
    l’intero capitale di RIKO SPORT SRL, società di Altivole (Treviso)
    specializzata nella produzione di calzature di alto livello. Il Gruppo Tecnica
    acquisisce inoltre, dalla famiglia Castellani, il 15% di Lowa, elevando così
    la quota di partecipazione al 75, mentre il restante 25% fa capo al manager
    svizzero Werner Riethmann.

    . . - RIKO SPORT, con un fatturato 2018 di circa 110 milioni di euro ed un
    margine Ebitda di oltre il 10% occupa 1900 dipendenti e produce circa
    12’000 paia di scarpe al giorno. L’azienda è da diversi anni il principale
    fornitore di Lowa per quanto riguarda calzature di trekking leggero, calzature
    outdoor, casual e bambino, con stabilimenti produttivi dislocati in Slovacchia.

    . . - “Con questa rilevante acquisizione, afferma Alberto Zanatta, presidente
    di Tecnica Group, il Gruppo compie un ulteriore passo nel suo processo di
    espansione, confermato dai risultati positivi del 2018, con un fatturato di 400
    milioni di euro. L’acquisto di RIKO SPORT permetterà a Lowa di qualificare
    ulteriormente l’assetto produttivo ed eccellente nello sviluppo prodotto.
    Come Gruppo, inoltre, continuiamo nel processo di “destagionalizzazione”,
    potenziando il mondo delle calzature outdoor, un settore che vive un trend
    di crescita costante”.

    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.


    ***********************************
    (Continuazione del messaggio che precede)


    - Domenica 2 Febbraio 2020


    - ITALMOBILIARE -


    . . . . . . . . . - E VAI…CON LE ACQUISIZIONI DI ECCELLENZA! - 2


    . . - Riferendoci al messaggio che precede, principalmente dedicato alla
    acquisizione di Rico Sport attraverso Lowa, controllata al 75% da Tecnica
    (Gruppo Italmobiliare), stimiamo interessante rilevare come Lowa, nel
    2018, abbia fatturato per 192 milioni di euro con quasi 3 milioni di paia
    di calzature e in continua crescita ed espansione in molti mercati
    internazionali. E, a questo proposito, Alexander Nicolai, Amministratore
    delegato di Lowa, afferma : “RICO SPORT rappresenta il più importante
    dei nostri siti produttivi. Con la famiglia Castellani (controparte nella
    cessione di Riko Sport, ndr) c’è sempre stata una collaborazione molto
    intensa e proficua, non possiamo che ringraziarli per l’encomiabile lavoro
    svolto in questi anni. Certamente con questa integrazione potremo avere
    una collaborazione ancora più diretta e una migliore energia dei reparti
    aziendali”. E Renzo Castellani, Presidente di Riko Sport, da parte sua:
    “Abbiamo la serenità d’aver lasciato l’azienda ad una società solida e a
    persone di cui conosciamo l’integrità e la competenza, vicine nella
    mentalità imprenditoriale oltre che dal punto di vista geografico. Lo
    Sportsystem di Montebelluna salvaguarda così il suo know-how distintivo
    legato al territorio”.

    . . - Quanto a TECNICA GROUP (40% Italmobiliare), artefice della
    interessante acquisizione, va detto che essa costituisce il più grande
    gruppo italiano attivo nel settore sportivo essendo uno dei principali
    produttori di calzature outdoor e attrezzature da sci.

    . . - Il Gruppo ha un portafoglio di marchi che include alcuni nomi storici
    di settore: Tecnica (scarponi da sci e calzature), Nordica (sci e scarponi),
    Lowa (scarpe da trekking), Blizzard (sci) e Rollerblade (pattini in linea).

    . . - TECNICA è un gruppo multinazionale che genera oltre il 90% delle
    sue vendite all’estero e con impianti di produzione in Germania. Austria,
    Ungheria e Ucraina.

    . . - Alcuni dati degli ultimi quattro bilanci annuali del Gruppo Tecnica:

    . In € milioni . . .2015 . . . . . 2016 . . . . . 2017 . . . . . 2018

    Fatturato . . . . . .333,2 . . . . .341,2 . . . . 368,0 . . . . . 398.5

    EBITDA . . . . . . . 22,6 , , , , , ,28,0 . . . . . 31,4 . . . . . . 37,7

    Utile netto . . . . .(1,0) . . . . . .(0,8) . . . . . .0,9 . . . . . . . 5,4

    . . . tanto che l’ “Evoluzione prevedibile della gestione” dell’esercizio 2019
    afferma: “Alla luce del portafoglio ordini esistente, si prevede un fatturato e un
    “margine operativo lordo in crescita rispetto al 2018. Anche la posizione
    “finanziaria netta è attesa in miglioramento rispetto al 31 dicembre 2018, al
    “netto degli affetti derivanti dalla soprammenzionata acquisizione”.


    A rileggerci in un prossimo messaggio
    e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    19,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

    lTALMOBlLlARE, PORTAFOGLlO TlTOLl Dl ECCELLENZA!

    *********************
    - Lunedì 3 Febbraio 2020


    - ITALMOBILIARE -



    Per quanto riguarda il titolo Italmobiliare e il suo comportamento in borsa,
    va notato che esso, nell’ultima settimana di generalizzati ribassi, sia per
    il coronavirus che per la perdita del nostro pil, s’è mantenuto sostanzialmente
    stabile: da € 24,95 del 22 novembre a € 25,10 di venerdì 31 novembre: forse
    anche per il fatto che il portafoglio titoli è costituito in stragrande maggioranza
    da società non quotate, quindi immune dalle ripercussioni negative che invece
    hanno pesantemente influito su quasi tutte le singole quotazioni dei listino.

    Rispettosi saluti a tutti. pedrito.

Accedi