Bet Agent (o Bet Broker) - Pagina 4
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    176
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    123 Post(s)
    Potenza rep
    1717990
    Citazione Originariamente Scritto da maxbank Visualizza Messaggio
    25 anni di esperienza.Poi le perdite le porti in detrazione ?
    max se mi mandassi qualche link, te ne sarei grato

  2. #32
    L'avatar di maxbank
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    39,494
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    18564 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Camma236 Visualizza Messaggio
    max se mi mandassi qualche link, te ne sarei grato
    sono anni che rispondo a questa domanda eppure ogni tanto spunta qualcuno con questa curiosità,mai capito il perchè....
    comunque sui .it il sito fa da sostituto d'imposta quindi la tassa è pagata alla fonte.
    Sui.com sarebbe illegale scommetterci quindi solo un ******* si darebbe la zappa sui piedi per dichiarare dei proventi illegali,ovvio che se lo fai lo Stato ringrazia ed incassa.
    Il riferimento normativo è il seguente:

    le vincite di cui parliamo ricadono nell'art. 67 – Redditi Diversi. (Tuir 917/86): “Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell'esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali o da società in nome collettivo e in accomandita semplice, né in relazione alla qualità di lavoratore dipendete.”

    Le vincite sul gioco online ricadono nello specifico alla lettera “d” dell'articolo: “Le vincite delle lotterie, dei concorsi a premio, dei giochi e delle scommesse organizzati per il pubblico e i premi derivanti da prove di abilita' o dalla sorte…”.

    per approfondire:

    Tassazione vincite scommesse online: controlli sui conto di gioco

    da scremare la parte sul "terrorismo".

  3. #33

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    176
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    123 Post(s)
    Potenza rep
    1717990
    Citazione Originariamente Scritto da maxbank Visualizza Messaggio
    sono anni che rispondo a questa domanda eppure ogni tanto spunta qualcuno con questa curiosità,mai capito il perchè....
    comunque sui .it il sito fa da sostituto d'imposta quindi la tassa è pagata alla fonte.
    Sui.com sarebbe illegale scommetterci quindi solo un ******* si darebbe la zappa sui piedi per dichiarare dei proventi illegali,ovvio che se lo fai lo Stato ringrazia ed incassa.
    Il riferimento normativo è il seguente:

    le vincite di cui parliamo ricadono nell'art. 67 – Redditi Diversi. (Tuir 917/86): “Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell'esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali o da società in nome collettivo e in accomandita semplice, né in relazione alla qualità di lavoratore dipendete.”

    Le vincite sul gioco online ricadono nello specifico alla lettera “d” dell'articolo: “Le vincite delle lotterie, dei concorsi a premio, dei giochi e delle scommesse organizzati per il pubblico e i premi derivanti da prove di abilita' o dalla sorte…”.

    per approfondire:

    Tassazione vincite scommesse online: controlli sui conto di gioco

    da scremare la parte sul "terrorismo".

    beh però se le cose stanno così (correggimi se sbaglio), non possiamo mica farci bonificare le eventuale vincite da non AAMS, e nello specifico dagli agent/broker (sebbene siano società), su conto corrente...

    Sui prelievi dai conti .it nessuno potrà mai dire nulla dato che la legge prevede che i concessionari agiscono da sostituto d'imposta (e non si specifica da nessuna parte che questo non valga nei casi in cui l'attività diventi "professionale" - è già tassata alla fonte e stop).
    Dai .com invece la situazione mi sembra più contorta. Per farti bonificare le vincite, dovresti dichiararle ma allo stesso tempo andresti incontro a : *** NORMATTIVA *** vedi il c.3 dell'art'4 l. 401/1989.

    Dunque mi sorge spontanea la domanda: non sarebbe più logico consentirci di dichiarare quei profitti come redditi diversi senza romperci le palle con divieti assurdi?

  4. #34
    L'avatar di maxbank
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    39,494
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    18564 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Camma236 Visualizza Messaggio
    beh però se le cose stanno così (correggimi se sbaglio), non possiamo mica farci bonificare le eventuale vincite da non AAMS, e nello specifico dagli agent/broker (sebbene siano società), su conto corrente...

    Sui prelievi dai conti .it nessuno potrà mai dire nulla dato che la legge prevede che i concessionari agiscono da sostituto d'imposta (e non si specifica da nessuna parte che questo non valga nei casi in cui l'attività diventi "professionale" - è già tassata alla fonte e stop).
    Dai .com invece la situazione mi sembra più contorta. Per farti bonificare le vincite, dovresti dichiararle ma allo stesso tempo andresti incontro a : *** NORMATTIVA *** vedi il c.3 dell'art'4 l. 401/1989.

    Dunque mi sorge spontanea la domanda: non sarebbe più logico consentirci di dichiarare quei profitti come redditi diversi senza romperci le palle con divieti assurdi?
    lascia stare la logica altrimenti finisci come le prostitute che vanno all'INPS con la buona fede di voler pagare le tasse......
    esiste NETELLER da anni per farsi pagare senza problemi,io ho transato più di 50 mila sterline da quando hanno chiuso il .com.

  5. #35
    L'avatar di jurassic88
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    6,693
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    4617 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da maxbank Visualizza Messaggio
    lascia stare la logica altrimenti finisci come le prostitute che vanno all'INPS con la buona fede di voler pagare le tasse......
    esiste NETELLER da anni per farsi pagare senza problemi,io ho transato più di 50 mila sterline da quando hanno chiuso il .com.
    Beato te che sei riuscito a procurarti un .com... a me toccherà fare i salti mortali per averne uno, scommettere con un broker è una cosa che non dura a lungo

  6. #36
    L'avatar di maxbank
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    39,494
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    18564 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da jurassic88 Visualizza Messaggio
    Beato te che sei riuscito a procurarti un .com... a me toccherà fare i salti mortali per averne uno, scommettere con un broker è una cosa che non dura a lungo
    si certo un broker non può essere una soluzione definitiva.

  7. #37

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    176
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    123 Post(s)
    Potenza rep
    1717990
    Citazione Originariamente Scritto da maxbank Visualizza Messaggio
    lascia stare la logica altrimenti finisci come le prostitute che vanno all'INPS con la buona fede di voler pagare le tasse......
    esiste NETELLER da anni per farsi pagare senza problemi,io ho transato più di 50 mila sterline da quando hanno chiuso il .com.
    ok, quindi credo che l'unica soluzione si chiami ewallets e altre carte internazionali..finchè non ci permetteranno di pagare tranquillamente le tasse

  8. #38

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    176
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    123 Post(s)
    Potenza rep
    1717990
    Citazione Originariamente Scritto da jurassic88 Visualizza Messaggio
    Beato te che sei riuscito a procurarti un .com... a me toccherà fare i salti mortali per averne uno, scommettere con un broker è una cosa che non dura a lungo
    sinceramente, esistono broker ultra affidabili, mille volte più degli aams che ti limitano appena vinci qualche millino

  9. #39

    Data Registrazione
    Oct 2017
    Messaggi
    98
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    80 Post(s)
    Potenza rep
    4
    Citazione Originariamente Scritto da maxbank Visualizza Messaggio
    sono anni che rispondo a questa domanda eppure ogni tanto spunta qualcuno con questa curiosità,mai capito il perchè....
    comunque sui .it il sito fa da sostituto d'imposta quindi la tassa è pagata alla fonte.
    Sui.com sarebbe illegale scommetterci quindi solo un ******* si darebbe la zappa sui piedi per dichiarare dei proventi illegali,ovvio che se lo fai lo Stato ringrazia ed incassa.
    Il riferimento normativo è il seguente:

    le vincite di cui parliamo ricadono nell'art. 67 – Redditi Diversi. (Tuir 917/86): “Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell'esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali o da società in nome collettivo e in accomandita semplice, né in relazione alla qualità di lavoratore dipendete.”

    Le vincite sul gioco online ricadono nello specifico alla lettera “d” dell'articolo: “Le vincite delle lotterie, dei concorsi a premio, dei giochi e delle scommesse organizzati per il pubblico e i premi derivanti da prove di abilita' o dalla sorte…”.

    per approfondire:

    Tassazione vincite scommesse online: controlli sui conto di gioco

    da scremare la parte sul "terrorismo".
    Quando dici "ovvio che se lo fai lo Stato ringrazia e incassa" non suonerebbe un po' come se lo Stato alla fine abbia accettato il fatto che il giocatore abbia scommesso su un sito in cui sarebbe "illegale" farlo ma dato che comunque quest'ultimo ha pagato le tasse allora alla fin fine non risulterebbe proprio un "criminale"? Credo che lo Stato sappia benissimo che i proventi realizzati da un giocatore attraverso il gioco d'azzardo non potrebbero essere paragonati a quelli provenienti dallo spaccio di droga, dall'estorsione, ecc. ecc.. Oltretutto ciò che per il nostro Stato è considerato illegale in realtà è regolarissimo in quanto i bookie stranieri (almeno quelli affidabili) operano comunque sotto una qualche licenza concessa da un altro Stato. Oltretutto ho letto di casi riguardanti avvisi d'accertamento da parte dell'ADE verso giocatori (di poker in questo caso, ma credo che la questione valga anche per le scommesse sportive) in quanto avevano omesso il pagamento delle tasse su proventi realizzati sui .com... Ora io mi chiedo, come mai questi giocatori non sono stati arrestati o multati dato che si tratterebbe di attività illegale? Perché è stato chiesto il versamento delle tasse su una cosa considerata illegale?

  10. #40
    L'avatar di maxbank
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    39,494
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    18564 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mryouknowme Visualizza Messaggio
    Quando dici "ovvio che se lo fai lo Stato ringrazia e incassa" non suonerebbe un po' come se lo Stato alla fine abbia accettato il fatto che il giocatore abbia scommesso su un sito in cui sarebbe "illegale" farlo ma dato che comunque quest'ultimo ha pagato le tasse allora alla fin fine non risulterebbe proprio un "criminale"? Credo che lo Stato sappia benissimo che i proventi realizzati da un giocatore attraverso il gioco d'azzardo non potrebbero essere paragonati a quelli provenienti dallo spaccio di droga, dall'estorsione, ecc. ecc.. Oltretutto ciò che per il nostro Stato è considerato illegale in realtà è regolarissimo in quanto i bookie stranieri (almeno quelli affidabili) operano comunque sotto una qualche licenza concessa da un altro Stato. Oltretutto ho letto di casi riguardanti avvisi d'accertamento da parte dell'ADE verso giocatori (di poker in questo caso, ma credo che la questione valga anche per le scommesse sportive) in quanto avevano omesso il pagamento delle tasse su proventi realizzati sui .com... Ora io mi chiedo, come mai questi giocatori non sono stati arrestati o multati dato che si tratterebbe di attività illegale? Perché è stato chiesto il versamento delle tasse su una cosa considerata illegale?
    perchè lo stato italiano è inf-ame.Hai presente quando ogni tanto beccano la prostituta perchè va a versare i soldi in banca e poi si compra l'appartamento? eppure la poveretta magari era andata anche a chiedere il codice attività e si è sentita rispondere che non esiste la professione di prostituta.Siamo nella stessa situazione, perciò per l'ennesima volta non dichiarate nulla ed usate neteller che non vi succede nulla.Ci sono stati dei casi di vero e proprio accanimento perchè quelli dell'ADE sperano sempre di trovare il fesso che abbassa la testa e cercano di rovinarti la vita

    Vince a poker al casinò, il Fisco lo stanga «Tasse illegali: me ne vado dall’Italia» - Corriere del Veneto

Accedi