BTP e premorienza - Pagina 2
Posizioni nette corte: Maire in vetta ai più shortati di Piazza Affari, nelle prime posizioni anche Fincantieri e Webuild
Dall?ultimo aggiornamento disponibile di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Maire Tecnimont con 4 posizioni short aperte per una quota pari al 4,63% del capitale sociale.Bio-On conquista il secondo gradino più alto del podio con 2 PNC pari al 2,59% del capitale.Fincantieri si posiziona al
Settembre da incubo per Wall Street: occhio ad alcuni indicatori che lanciano dei segnali d’acquisto
Indici azionari di Wall Street in profondo rosso a settembre. Quando manca una seduta al termine del mese e del trimestre lo S&P 500 e gli altri principali indici viaggiano sui minimi annui. L?indice S&P 500 è capitolato del 7,9% a settembre, il Dow Jones ha sofferto un tonfo del 7,2% e peggio fa il
Porsche in Borsa vale più del doppio di Ferrari. Confronto con le altre big auto e prospettive dopo l’IPO più attesa del 2022
Porsche si è quotata sulla Borsa di Francoforte con il ticker P911 in quella che era l?Ipo più attesa dell?anno e non ha deluso le aspettative. Si tratta infatti della maggiore IPO dell?ultimo decennio in Europa. Il debutto è avvenuto in una giornata debole per i mercati, ma Porsche dopo aver aperto a 84 euro,
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,768
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1948 Post(s)
    Potenza rep
    27846181
    Sottoscrittore

  2. #12
    L'avatar di balcarlo
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    20,402
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    71 Post(s)
    Quoted
    3536 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da Elia2019 Visualizza Messaggio
    Quindi non si eredita al prezzo di primo acquisto. Va da sé che si genera una perdita se il titolo è in rosso. Ho compreso bene?
    Una volta mi sembra che si trasferivano i titoli del de cujus con il prezzo storico. Da tempo si prende come riferimento il prezzo del giorno del decesso che è anche quello presente nella certificazione che rilascia la Banca. Credo sia anche correto in quanto si deve fare una fotografia del patrimonio che andrà in successione, anche se poi per i TdS c'è l'esenzione. Se il titolo è in rosso, si genera una minus che naturalmente essendo del de cujus, non potrà essere compensata dagli eredi. Una volta trasferito il titolo potrà essere venduto, con plus o minus in base alle oscillazioni di prezzo che avrà subito nel frattempo. A scadenza si avrà il nominale intero con delle plusvalenze se fosse stato ereditato ad un prezzo sotto la pari, o delle minusvalenze nel caso opposto.

  3. #13

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,768
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1948 Post(s)
    Potenza rep
    27846181
    Citazione Originariamente Scritto da balcarlo Visualizza Messaggio
    Una volta mi sembra che si trasferivano i titoli del de cujus con il prezzo storico. Da tempo si prende come riferimento il prezzo del giorno del decesso che è anche quello presente nella certificazione che rilascia la Banca. Credo sia anche correto in quanto si deve fare una fotografia del patrimonio che andrà in successione, anche se poi per i TdS c'è l'esenzione. Se il titolo è in rosso, si genera una minus che naturalmente essendo del de cujus, non potrà essere compensata dagli eredi. Una volta trasferito il titolo potrà essere venduto, con plus o minus in base alle oscillazioni di prezzo che avrà subito nel frattempo. A scadenza si avrà il nominale intero con delle plusvalenze se fosse stato ereditato ad un prezzo sotto la pari, o delle minusvalenze nel caso opposto.
    Insomma ci si perde se il titolo è in rosso perché anche se l erede lo detiene fino alla scadenza con l operazione di vendita e riacquisto anche se fatta allo stesso prezzo ci perdi salvo che se prendi un ribasso di mercato lo si Alva ad acquistare ad un prezzo più basso.
    Esempio de cuius aveva acquistato a 90
    Il giorno della morte vale 80.
    Il giorno che passa all' erede se vale da 80 in su ci perde se vale da 80 in meno ci va paradossalmente a guadagnare. Ho ben compreso? Ad ogni modo le minus muoiono con il de cuius

  4. #14
    L'avatar di brushless
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Diversificatore Visualizza Messaggio
    Credo che nel momento in cui uno muoia la banca non va a vendere i suoi titoli.

    Gli eredi avranno accesso al portafoglio titoli del defunto e poi decideranno che fare (tenerli o venderli, ovviamente al valore di mercato). Se io muoio oggi e domani il mio portafoglio da 100 passa a 80 o 120 non vedo perchè la banca dovrebbe dare ai miei eredi 100 (in un caso ci perderebbe nell'altro il contrario).

    Però sono ipotesi, per fortuna non ho mai dovuto affrontare direttamente la questione (nè da erede nè soprattutto da defunto )
    Ecco, se devi fare ipotesi di cose che non conosci, evita.

  5. #15
    L'avatar di brushless
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da hattorihanzo Visualizza Messaggio
    Ma è ovvio che si eredita al prezzo di mercato! chi dovrebbe compensare la perdita? La banca?
    E' ovvio che prima di scrivere di un certo argomento, bisognerebbe conoscerlo.
    NON si eredita a prezzo di mercato.

  6. #16
    L'avatar di brushless
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da generalszh Visualizza Messaggio
    considera che appunto il titolo non si trasferisce ma resta nel conto originario a cui verrà dato accesso agli eredi. Quindi con più eredi occorre gestire i titoli insieme.
    il titolo SI TRASFERISCE agli eredi al prezzo storico indicato in successione.
    Prima di scrivere, studiate.

  7. #17
    L'avatar di market surf
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    4,003
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    643 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da brushless Visualizza Messaggio
    il titolo SI TRASFERISCE agli eredi al prezzo storico indicato in successione.
    Prima di scrivere, studiate.
    anch'io ero restato a questo sistema: Ho venduto dei titoli ereditati che alla loro vendita immediata mi hanno generato delle minus che poi ho recuperato con trading successivo.

    però era il 2003 ora non saprei se vale quello che dice Balcarlo

  8. #18

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    813
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    485 Post(s)
    Potenza rep
    18554210
    Citazione Originariamente Scritto da brushless Visualizza Messaggio
    il titolo SI TRASFERISCE agli eredi al prezzo storico indicato in successione.
    Prima di scrivere, studiate.
    Quindi intendi al prezzo di carico?

    Sei bancario?

  9. #19
    L'avatar di brushless
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Viggom Visualizza Messaggio
    Quindi intendi al prezzo di carico?

    Sei bancario?
    Ma lo fate apposta ?

    Rileggi il mio post, non parlo di prezzo di carico.

    Si va a prendere il valore indicato in successione (che poi e' copiato da quello rilasciato dalla banca nella dichiarazione di sussistenza)
    e fa riferimento perlopiu' alla valorizzazione alla data del decesso del decuius, con piccole variazioni, che trascuro perche' la confusione
    vedo che e' gia' tanta.

    Trattasi di trasferimento titoli A TITOLO GRAUITO sul nuovo deposito titoli intestato agli eredi.

    In caso di cointestatari nel dossier del decuius, il trasferimento delle relative quote e' A TITOLO ONEROSO, e puo' scattare il capital gain.

  10. #20

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    813
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    485 Post(s)
    Potenza rep
    18554210
    Citazione Originariamente Scritto da brushless Visualizza Messaggio
    Ma lo fate apposta ?

    Rileggi il mio post, non parlo di prezzo di carico.

    Si va a prendere il valore indicato in successione (che poi e' copiato da quello rilasciato dalla banca nella dichiarazione di sussistenza)
    e fa riferimento perlopiu' alla valorizzazione alla data del decesso del decuius, con piccole variazioni, che trascuro perche' la confusione
    vedo che e' gia' tanta.

    Trattasi di trasferimento titoli A TITOLO GRAUITO sul nuovo deposito titoli intestato agli eredi.

    In caso di cointestatari nel dossier del decuius, il trasferimento delle relative quote e' A TITOLO ONEROSO, e puo' scattare il capital gain.
    Ok, grazie mille.

Accedi