Vivere di rendita, posso (Vol. XLV)? - Pagina 181
Tol Expo 2022, chiusa la ventesima edizione: un successo per contenuti e partecipazione
Un successo, per i contenuti espressi e il pubblico presente all?evento. Si può riassumere così questa ventesima edizione della Trading Online Expo, organizzata da Borsa Italiana e tenutasi fisicamente a …
Dividendi Piazza Affari 2022: 19 big del Ftse Mib staccano la cedola lunedì 23 maggio, ecco i titoli più generosi
Sta per arrivare il dividend-day 2022 per Piazza Affari. Lunedì 23 maggio staccheranno la cedola molte delle big del listino milanese. Dopo il corposo antipasto del mese scorso, il più …
Tesla, pressing per lancio buyback in risposta a tonfo del titolo. Musk ha un’altra grana: arriva accusa di molestie a hostess di Space X
Il crollo del titolo Tesla in borsa inizia a pesare anche sui grandi investitori. Il miliardario Leo Koguan, il quale sostiene di essere il terzo maggiore azionista individuale di Tesla, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1801
    L'avatar di 6percento
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    1,643
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    929 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Matt82 Visualizza Messaggio
    Ma infatti, il futuro è quantomai incerto. Le incognite di tutti i tipi sono tantissime e per incognite non intendo quelle personali ma quelle della situazione economica-politica-climatica mondiale.
    Per me avere un patrimonio, anche elevato, e dire "non lo investo o lo investo unicamente in strumenti di liquidità" significa una sola cosa, la certezza di essere un domani più poveri, quanto poveri non si può sapere.
    Quello che non capisco è perchè chi si rende conto di non essere in grado di investire, per svogliatezza, mancanza di capacità, mancanza di interesse ecc perchè non si prende un consulente almeno per una porzione di portafoglio? è meglio farsi mangiare il capitale dall'inflazione e poi un domani mangiarsi le mani?

    Ben inteso che per me un'alternativa migliore al consulente è quella farsi un portafoglio pigro in pac, però riconosco che magari possono esserci investitori che hanno bisogno di "supporto psicologico".
    Se non sei in grado di investire, per mancanza di capacità, potresti farti mangiare si il capitale dall'inflazione ma lo stesso potrebbe capitare anche con cattivi consulenti .. e poi ti mangi le mani due volte

    Personalmente credo che se vuoi mantenere il capitale indenne dalla media inflazione per un tempo di 10-20 anni le obbligazioni statali di pari durata da cassettare siano la soluzione migliore e più semplice da gestire.
    Poi magari se vuoi rischiare un po', sugli scarichi dei btp puoi incrementare il tuo ptf con un 20-30% di liquidità che lasci in attesa su cd. Guadagnato un 6% vendi per ripristinare la liquidità

    Se invece vuoi aumentare il capitale devi prima studiare parecchio e poi ti devi sbattere per trovare più consulenti bravi a cui affidare il tuo capitale per speculare su singole azioni, etf ed altro

    Altre ipotesi di solito portano nella migliore delle ipotesi tanta ansia e nella peggiore grosse perdite

  2. #1802
    L'avatar di rentier64
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    609
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    490 Post(s)
    Potenza rep
    42949674

    The Minimalist 2020

    [DOC con Sottotitoli in italiano]

    Spunti molto interessanti. Buona visione
    The Minimalist 2020 [DOC con Sottotitoli in italiano] - YouTube

  3. #1803

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    785
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    348 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da 6percento Visualizza Messaggio
    Se non sei in grado di investire, per mancanza di capacità, potresti farti mangiare si il capitale dall'inflazione ma lo stesso potrebbe capitare anche con cattivi consulenti .. e poi ti mangi le mani due volte

    Personalmente credo che se vuoi mantenere il capitale indenne dalla media inflazione per un tempo di 10-20 anni le obbligazioni statali di pari durata da cassettare siano la soluzione migliore e più semplice da gestire.
    Poi magari se vuoi rischiare un po', sugli scarichi dei btp puoi incrementare il tuo ptf con un 20-30% di liquidità che lasci in attesa su cd. Guadagnato un 6% vendi per ripristinare la liquidità

    Se invece vuoi aumentare il capitale devi prima studiare parecchio e poi ti devi sbattere per trovare più consulenti bravi a cui affidare il tuo capitale per speculare su singole azioni, etf ed altro

    Altre ipotesi di solito portano nella migliore delle ipotesi tanta ansia e nella peggiore grosse perdite

    Secondo me stai ipersemplificando un tema molto più complesso. Se poi ritieni che per coprirsi dall'inflazione basti semplicemente comprare un paniere di titoli di stato a 10-20 anni e ti senti tranquillo in questo modo meglio così per te

    Ribadisco che secondo me per come sta evolvendo il mercato far affidamento solo sul debito azzerando l'equity significa trovarsi un domani più poveri di oggi.
    Quanto più poveri nessuno lo sa

  4. #1804
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,161
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    5135 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Matt82 Visualizza Messaggio
    Beh sul fatto che sappiano tutti come costruire i portafogli fatti bene dissento completamente. Specie qui nella sezione obbligazioni dove vedi gente che ha il patrimonio totalmente su obbligazioni italiane o su strumenti di liquidità...
    C'è anche gente che mette il 20-30% su una singola obbligazione, magari taglio da 100k e sostiene di essere in una botte di ferro

    Detto questo non ho capito pienamente la tua affermazione, a parte che 2-3-4 milioni magari possono essere tanti ma se ti fai 2 conti di quanto può incidere un'inflazione sostenuta pluriennale vedrai che così tanti non sono, io sono dell'idea che investire (bene si intende) sia obbligatorio almeno per mantenere il proprio potere di acquisto, se non si fa bisogna rassegnarsi ad un progressivo impoverimento.
    Poi è ovvio che se a uno sta bene vivere da ricco e morire povero (sto estremizzando i concetti) va bene anche così.
    Per estremizzare ulteriormente il concetto potremmo anche partire con un milione a 30 anni e puntare in tarda età alla pensione sociale e alla mensa della caritas. Per assurdo potrebbe essere una strategia.

    P.s sul tema che gli immobili difendono dall'inflazione direi che gli immobili non sono tutti uguali, un conto è un immobile nel centro di milano, un altro è una casa in provincia.
    Per costruire un ptf bilanciato bastano pochi etf, forse anche solo uno ormai...quindi se uno non lo sapesse basterebbero comunque 5 minuti per informarsi e passare alle vie di fatto costruendoselo in altri 5 minuti....

    La mia affermazione è la seguente....tra partire milionari e finire alla caritas come dici te e invece consumare il capitale in modo consapevole ci passa un abisso...tutti i ptf classici hanno dal 25% in su di azioni ma stica...
    L'esempio che ti ho fatto mi pare chiaro...
    Spendo 20k all anno ho 50 anni...a 70 ipotetica pensione più immobili...
    Bene 20k x 20 anni che mi mancano alla pensione fa 400k a inflazione zero...bene invece di 400k ho 2kk...ossia 5 volte tanto...dici che posso arrivare alla morte in sante pace semplicemente prelevando senza rischiare di andare alla caritas oppure devo investire in azioni perché lo dice il sistema?

    Ps...i miei immobili in Italia sono stati acquistati oltre 50 anni fa e allo stato attuale hanno coperto bene oltre agli affitti presi in questi decenni....quelli nelle Filippine hanno fatto x 10 in 7/8 anni...

  5. #1805
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,161
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    5135 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Grazie Nemor
    Ma direi che ho le idee abbastanza chiare

  6. #1806

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    785
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    348 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Per costruire un ptf bilanciato bastano pochi etf, forse anche solo uno ormai...quindi se uno non lo sapesse basterebbero comunque 5 minuti per informarsi e passare alle vie di fatto costruendoselo in altri 5 minuti....

    La mia affermazione è la seguente....tra partire milionari e finire alla caritas come dici te e invece consumare il capitale in modo consapevole ci passa un abisso...tutti i ptf classici hanno dal 25% in su di azioni ma stica...
    L'esempio che ti ho fatto mi pare chiaro...
    Spendo 20k all anno ho 50 anni...a 70 ipotetica pensione più immobili...
    Bene 20k x 20 anni che mi mancano alla pensione fa 400k a inflazione zero...bene invece di 400k ho 2kk...ossia 5 volte tanto...dici che posso arrivare alla morte in sante pace semplicemente prelevando senza rischiare di andare alla caritas oppure devo investire in azioni perché lo dice il sistema?

    Ps...i miei immobili in Italia sono stati acquistati oltre 50 anni fa e allo stato attuale hanno coperto bene oltre agli affitti presi in questi decenni....quelli nelle Filippine hanno fatto x 10 in 7/8 anni...
    Nessuno sta parlando di sistema, poteri forti o grande finanza internazionale
    Mi sembra chiaro che tu non dormiresti la notte per la "paura" che il tuo capitale possa osclillare e andare in negativo, io non dormirei la notte per la certezza che l'inflazione sta erodendo (tanto o poco) il mio capitale.
    Questioni di percezioni personali, quello che dico sempre è che investire è semplice ma non facile.

  7. #1807
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,161
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    5135 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Matt82 Visualizza Messaggio
    Ma infatti, il futuro è quantomai incerto. Le incognite di tutti i tipi sono tantissime e per incognite non intendo quelle personali ma quelle della situazione economica-politica-climatica mondiale.
    Per me avere un patrimonio, anche elevato, e dire "non lo investo o lo investo unicamente in strumenti di liquidità" significa una sola cosa, la certezza di essere un domani più poveri, quanto poveri non si può sapere.
    Quello che non capisco è perchè chi si rende conto di non essere in grado di investire, per svogliatezza, mancanza di capacità, mancanza di interesse ecc perchè non si prende un consulente almeno per una porzione di portafoglio? è meglio farsi mangiare il capitale dall'inflazione e poi un domani mangiarsi le mani?

    Ben inteso che per me un'alternativa migliore al consulente è quella farsi un portafoglio pigro in pac, però riconosco che magari possono esserci investitori che hanno bisogno di "supporto psicologico".
    Se ti sposti al dopodomani c'è un altra certezza ossia quella di essere orizzontali....
    Io ti/vi capisco ma pure voi dovreste sforzarvi di capire che c'è gente che di essere più poveri o più ricchi se ne frega...ci sono e ci sono state una marea di persone che non ha mai investito un euro eppure hanno condotto vite meravigliose....non c'è solo il mercato e il patrimonio

  8. #1808
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,161
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    5135 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Matt82 Visualizza Messaggio
    Nessuno sta parlando di sistema, poteri forti o grande finanza internazionale
    Mi sembra chiaro che tu non dormiresti la notte per la "paura" che il tuo capitale possa osclillare e andare in negativo, io non dormirei la notte per la certezza che l'inflazione sta erodendo (tanto o poco) il mio capitale.
    Questioni di percezioni personali, quello che dico sempre è che investire è semplice ma non facile.
    Ok su questo post sono d'accordo al 100%..prospettive diverse

  9. #1809
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,161
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    5135 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da 6percento Visualizza Messaggio
    Se non sei in grado di investire, per mancanza di capacità, potresti farti mangiare si il capitale dall'inflazione ma lo stesso potrebbe capitare anche con cattivi consulenti .. e poi ti mangi le mani due volte

    Personalmente credo che se vuoi mantenere il capitale indenne dalla media inflazione per un tempo di 10-20 anni le obbligazioni statali di pari durata da cassettare siano la soluzione migliore e più semplice da gestire.
    Poi magari se vuoi rischiare un po', sugli scarichi dei btp puoi incrementare il tuo ptf con un 20-30% di liquidità che lasci in attesa su cd. Guadagnato un 6% vendi per ripristinare la liquidità

    Se invece vuoi aumentare il capitale devi prima studiare parecchio e poi ti devi sbattere per trovare più consulenti bravi a cui affidare il tuo capitale per speculare su singole azioni, etf ed altro

    Altre ipotesi di solito portano nella migliore delle ipotesi tanta ansia e nella peggiore grosse perdite
    Le obbligazioni hanno cicli lunghi...ora siamo forse alla fine di un ciclo trentennale...coprire inflazione con bond la vedo dura..

  10. #1810
    L'avatar di Asperger
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    650
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    353 Post(s)
    Potenza rep
    28044281
    interessante dibattito che, coinvolgendo un futuro incerto, non avrà mai una soluzione univoca

    personalmente ritengo utile alla discussione proporre:

    1. un concetto "personale" di inflazione, perchè in base al tipo personale di consumo, l'inflazione che la tv stima a X% può risultare nella proprie tasche più leggera o al contrario più impattante

    2. in base al punto 1 non necessariamente bisogna proteggere dall'inflazione il capitale in toto

Accedi