Vivere di rendita, posso (Vol. XLV)? - Pagina 180
La disuguaglianza dell’inflazione: Donovan (UBS) spiega perché l’inflazione cpi è sbagliata per la maggior parte di noi
L’indice dei prezzi al consumo può essere un valore fuorviante se calcolato in maniera generalizzata per la maggior parte delle persone. “L’inflazione misurata dal consumer price index (CPI) “è una …
Wall Street mette il turbo dopo 100 giorni da incubo, ecco l’entità dei rimbalzi dell’S&P 500 in situazioni simili del passato
Settimana in poderoso recupero per i listini azionari, in particolare Wall Street. A supportare il movimento nelle ultime sedute sono state in prima battuta le minute Fed e poi le …
Tim accelera su rete unica, vicina la firma del MoU con CDP
Seduta all?insegna della bassa volatilità per Tim dopo il CdA di ieri che ha fatto il punto su rete unica e altri temi in vista della presentazione della riorganizzazione del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1791

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    4,037
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    3306 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Se oggi hai 30 anni anche lavorando per 40 anni di fila probabilmente la pensione che prenderai sara' gia' da fame di per se'..

    Ma infatti ci si chiede, qual'è il senso, in riferimento a quelli che lavorano con discontinuita' contributiva, di riscattare la laurea o di versare volontariamente i contributi pensionistici se questa pensione sara' comunque una pensione da "fame" e simile alla pensione sociale?

  2. #1792
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    28,297
    Mentioned
    183 Post(s)
    Quoted
    14401 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Ma infatti ci si chiede, qual'è il senso, in riferimento a quelli che lavorano con discontinuita' contributiva, di riscattare la laurea o di versare volontariamente i contributi pensionistici se questa pensione sara' comunque una pensione da "fame" e simile alla pensione sociale?
    Probabilmente la pensione sociale del futuro sara' davvero poca roba e quella "normale" di domani sara' quella "sociale" di oggi.

  3. #1793

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    4,037
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    3306 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Probabilmente la pensione sociale del futuro sara' davvero poca roba e quella "normale" di domani sara' quella "sociale" di oggi.
    A proposito, quando ( e se ) venderai gli appartamenti di Lipsia, cosa farai (investimenti) col ricavato?

  4. #1794
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    28,297
    Mentioned
    183 Post(s)
    Quoted
    14401 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    A proposito, quando ( e se ) venderai gli appartamenti di Lipsia, cosa farai (investimenti) col ricavato?
    L'intenzione e' sempre stata quella di spendere una fetta (il giusto) fino alla pensione e crearsi una "seconda" pensione, il tutto possibilmente tenendo passo all'inflazione. Facile a dirsi molto meno nel farsi.

  5. #1795
    L'avatar di alfa71
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    11,749
    Mentioned
    127 Post(s)
    Quoted
    7905 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Matt82 Visualizza Messaggio
    P.s sul tema che gli immobili difendono dall'inflazione direi che gli immobili non sono tutti uguali, un conto è un immobile nel centro di milano, un altro è una casa in provincia.
    Assolutamente d'accordo.

  6. #1796

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    2,911
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    1329 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Ma infatti ci si chiede, qual'è il senso, in riferimento a quelli che lavorano con discontinuita' contributiva, di riscattare la laurea o di versare volontariamente i contributi pensionistici se questa pensione sara' comunque una pensione da "fame" e simile alla pensione sociale?
    Il senso dei contributi volontari per chi ha lavori discontinui è quello di arrivare a raggiungere i 20 anni di contributi minimi per maturare il diritto alla pensione. Altrimenti i contributi obbligatori versati sono persi.

    In teoria nel contributivo per maturare il diritto alla pensione basterebbero anche 5 anni di contributi, ma in questo caso l'età pensionabile si sposta a 75 anni (per i 30enni di oggi, secondo le proiezioni) e c'è il serio rischio di morire prima di maturare il diritto ed avere versato i contributi obbligatori per niente.

    Il riscatto della laurea se fatto a pochi anni dalla pensione ha senso per tutti, perchè permette di "comprare" una rendita vitalizia con coefficienti di trasformazione vantaggiosissimi rispetto a quelli offerti sul mercato.

  7. #1797
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    28,297
    Mentioned
    183 Post(s)
    Quoted
    14401 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da jackls Visualizza Messaggio
    Il senso dei contributi volontari per chi ha lavori discontinui è quello di arrivare a raggiungere i 20 anni di contributi minimi per maturare il diritto alla pensione. Altrimenti i contributi obbligatori versati sono persi.

    In teoria nel contributivo per maturare il diritto alla pensione basterebbero anche 5 anni di contributi, ma in questo caso l'età pensionabile si sposta a 75 anni (per i 30enni di oggi, secondo le proiezioni) e c'è il serio rischio di morire prima di maturare il diritto ed avere versato i contributi obbligatori per niente.

    Il riscatto della laurea se fatto a pochi anni dalla pensione ha senso per tutti, perchè permette di "comprare" una rendita vitalizia con coefficienti di trasformazione vantaggiosissimi rispetto a quelli offerti sul mercato.
    Certo, ma molto dipende anche dall'eta' che si ha adesso. Difficile riuscire a pensare cosa sarebbe giusto fare per uno che oggi ha 30/40 anni, potrebbero cambiare molte cose.. Del tipo rimandare il versamento volontario e poi non sara' piu' possibile farlo vicini alla pensione. Oppure il contrario, versare oggi e vedersi "sfumare" il versato a causa di qualche riforma penalizzante della previdenza.

  8. #1798

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    785
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    348 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Se oggi hai 30 anni anche lavorando per 40 anni di fila probabilmente la pensione che prenderai sara' gia' da fame di per se'..
    Ma infatti, il futuro è quantomai incerto. Le incognite di tutti i tipi sono tantissime e per incognite non intendo quelle personali ma quelle della situazione economica-politica-climatica mondiale.
    Per me avere un patrimonio, anche elevato, e dire "non lo investo o lo investo unicamente in strumenti di liquidità" significa una sola cosa, la certezza di essere un domani più poveri, quanto poveri non si può sapere.
    Quello che non capisco è perchè chi si rende conto di non essere in grado di investire, per svogliatezza, mancanza di capacità, mancanza di interesse ecc perchè non si prende un consulente almeno per una porzione di portafoglio? è meglio farsi mangiare il capitale dall'inflazione e poi un domani mangiarsi le mani?

    Ben inteso che per me un'alternativa migliore al consulente è quella farsi un portafoglio pigro in pac, però riconosco che magari possono esserci investitori che hanno bisogno di "supporto psicologico".

  9. #1799
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    4,736
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    3886 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Ludovico Massa Visualizza Messaggio
    Eh, la riforma

    Comunque imho The Joneses e' un filmetto, anche se Demi Moore si mantiene m.i.l.f. di altissimo livello.
    'sta roba del minimalismo non e' che non l'apprezzi, ma faccio sempre fatica a immedesimarmi con la mentalità' americana: prima cercano di far soldi con il consumismo, poi col minimalismo, poi con la via di mezzo e poi ricomincia la giostra. E' piu' ricerca del trend che reale riflessione, a mio parere.
    Per effettuare reale riflessione su risparmi, lavoro, modalità di accrescimento capitale, minimalismo, la lettura migliore è....

    Il thread "vivere di rendita, posso?"


  10. #1800

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    4,037
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    3306 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da jackls Visualizza Messaggio

    Il riscatto della laurea se fatto a pochi anni dalla pensione ha senso per tutti, perchè permette di "comprare" una rendita vitalizia con coefficienti di trasformazione vantaggiosissimi rispetto a quelli offerti sul mercato.
    Il riscatto della laurea NON ha quindi senso fatto da un 35 enne con discontinuita' contributiva che NON sa se maturera' la pensione.

Accedi