Banca Sella....ritardi nell'accredito cedole.... - Pagina 8
Michael Burry VS Warren Buffett. Mr Big Short scommette contro Apple. Preferisce altre due FAANG
Michael Burry, l’investitore Mr. Big Short di fama internazionale che ha ispirato il film “Big Short”, in italiano “La Grande Scommessa”, ha rivelato all’autorità di borsa Usa Sec di aver …
JP Morgan su Big Tech cinesi: il rating ‘si trasforma’ in overweight, due mesi dopo grave gaffe ‘non investibili’
JP Morgan ha rivisto al rialzo il rating sulle Big Tech cinesi del calibro di Tencent, Alibaba, Meituan, NetEase e Pinduoduo da underweight a overweight, appena due mesi dopo aver …
IG: al via l’evento “I dati non mentono: approccio scientifico al trading” con Marco Casario
IG Italia, leader del trading online è da sempre attivo ed impegnato nella promozione dell?educazione finanziaria e ha organizzato un evento digitale live che prevede la presenza, in qualità di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #71

    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    837
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    577 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da w0lverin Visualizza Messaggio
    Ripeto sella ha diversi problemi il bollo trimestrale , che a quanto so è lo stesso anche x unicredit , sui titoli in valuta estera fa ca ga re , ma x il trading su tds , obbligazioni , nuove emissioni, azioni area euro per me rimane tra le migliori.
    Citazione Originariamente Scritto da Warren Buffetto Visualizza Messaggio
    Detto e ridetto Banca Sella per il trading (grazie alla convezione di Edesmo) e sulle nuove emissioni è imbattibile.

    Uniche pecche: bollo Monti trimestrale (cosa comune con tutte le altre banche ad eccezione di Fineco), mancanza di multicurrency stile Fineco (ma risolvibile con conti in valuta), costo di addebito per incassi dividendi esteri (assente con Fineco).

    Quindi imho il buon investitore dovrebbe avere Fineco e Sella, con questa combinazione non si ha bisogno di nessun altra banca!
    Per chi opera in tds, bond e azioni ritengo che una valida alternativa sia Directa SIM.

    - Commissioni basse (5 €/eseguito)
    - Nessun costo di tenuta conto (nemmeno il bollo da 34,20 sul c/c)
    - Bollo titoli trimestrale, semestrale o annuale a propria scelta
    - Sempre sul pezzo sulle nuove emissioni (parlo di quelle destinate al retail), come IPO e collocamento bond (con prenotazione)

    Io ci opero da alcuni mesi (prima avevo Binck come principale) e mi trovo bene. Concordo cmq che non esistendo una banca perfetta l'ideale sia averne 2-3 su cui modulare la propria operatività in funzione die punti di forza di ciascuna.

    Il mio giudizio è inoltre ovviamente limitato alla mia esperienza e al tipo di strumenti che tratto abitualmente. Un saluto

  2. #72
    L'avatar di vitoandolini
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    8,478
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    2978 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Personalmente ritengo che non ci sia nemmeno il paragone tra le due piatte, tuttavia la tua è una recensione che ha un contenuto: Parla di un'alternativa (Directa) di fattori positivi (bolli commissioni ecc) soprattutto di una esperienza reale su una banca reale che ha una piattaforma reale. Dopo di che ci si può confrontare, su una o sull'altra.

  3. #73

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    980
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    420 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Capolorenzo Visualizza Messaggio
    Per chi opera in tds, bond e azioni ritengo che una valida alternativa sia Directa SIM.

    - Commissioni basse (5 €/eseguito)
    - Nessun costo di tenuta conto (nemmeno il bollo da 34,20 sul c/c)
    - Bollo titoli trimestrale, semestrale o annuale a propria scelta
    - Sempre sul pezzo sulle nuove emissioni (parlo di quelle destinate al retail), come IPO e collocamento bond (con prenotazione)

    Io ci opero da alcuni mesi (prima avevo Binck come principale) e mi trovo bene. Concordo cmq che non esistendo una banca perfetta l'ideale sia averne 2-3 su cui modulare la propria operatività in funzione die punti di forza di ciascuna.

    Il mio giudizio è inoltre ovviamente limitato alla mia esperienza e al tipo di strumenti che tratto abitualmente. Un saluto
    Buongiorno, mi sembrano commissioni molto interessanti.

    Personalmente cerco una Banca perché la tutela è diversa.

    Directa aderisce al Fondo Nazionale di Garanzia
    che è cosa diversa dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi: al primo, che prevede rimborsi fino a 20.000 euro, aderiscono obbligatoriamente SIM e agenti di cambio; al secondo, che rimborsa fino a 100.000 euro, solo le Banche.
    In caso di difficoltà avrei dubbi su intervento di banche nel salvataggio di Directa.
    Mercoledì si è quotata e questo è sicuramente un fattore positivo.
    Auguro un sereno Natale a tutti.

  4. #74

    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    837
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    577 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da zia Visualizza Messaggio
    Buongiorno, mi sembrano commissioni molto interessanti.

    Personalmente cerco una Banca perché la tutela è diversa.

    Directa aderisce al Fondo Nazionale di Garanzia
    che è cosa diversa dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi: al primo, che prevede rimborsi fino a 20.000 euro, aderiscono obbligatoriamente SIM e agenti di cambio; al secondo, che rimborsa fino a 100.000 euro, solo le Banche.
    In caso di difficoltà avrei dubbi su intervento di banche nel salvataggio di Directa.
    Mercoledì si è quotata e questo è sicuramente un fattore positivo.
    Auguro un sereno Natale a tutti.
    Io ho avuto per anni la stessa tua perplessità, ed è il motivo per cui alcuni anni fa avevo scelto Binck e non Directa.

    Poi adesso che Binck è stata migrata in BG Saxo (che è anch'essa una SIM) mi hanno tolto l'impiccio e il pensiero

    C'è cmq una soluzione al "problema", con Directa puoi avere un c/c di appoggio su una delle 150 banche convenzionate, così da mantenere la tutela del FITD. Ovviamente però in quel caso andresti a pagare il bollo sul c/c (34,20) oltre che eventuale canone.

    Io non mantengo mai più di 50k di liquidità, per cui ritengo che il rischio sia limitato e che cmq una società quotata che produce ottimi utili non andrà a saltare dalla sera alla mattina. In proposito tieni presente che non operano in c/proprio, per cui erogano solo servizi

  5. #75
    L'avatar di BoyNet
    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    2,169
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    658 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Capolorenzo Visualizza Messaggio
    BG Saxo (che è anch'essa una SIM)
    invero BG sta per Banca Generali ed anche Saxo è una banca...
    Se vuoi farti tornare "l'impiccio e il pensiero": Chi siamo | BG SAXO | BG Saxo

  6. #76
    L'avatar di balcarlo
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    19,876
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    50 Post(s)
    Quoted
    3160 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da Capolorenzo Visualizza Messaggio
    Io ho avuto per anni la stessa tua perplessità, ed è il motivo per cui alcuni anni fa avevo scelto Binck e non Directa.

    Poi adesso che Binck è stata migrata in BG Saxo (che è anch'essa una SIM) mi hanno tolto l'impiccio e il pensiero

    C'è cmq una soluzione al "problema", con Directa puoi avere un c/c di appoggio su una delle 150 banche convenzionate, così da mantenere la tutela del FITD. Ovviamente però in quel caso andresti a pagare il bollo sul c/c (34,20) oltre che eventuale canone.

    Io non mantengo mai più di 50k di liquidità, per cui ritengo che il rischio sia limitato e che cmq una società quotata che produce ottimi utili non andrà a saltare dalla sera alla mattina. In proposito tieni presente che non operano in c/proprio, per cui erogano solo servizi
    Sinceramente non vedo tuti questi rischi:

    Garanzie sul capitale depositato-Directa

    E' utile sapere che il Fondo Nazionale di Garanzia è cosa diversa dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi: al primo, che prevede rimborsi fino a 20.000 euro, aderiscono alcune banche e obbligatoriamente SIM e agenti di cambio; al secondo, che rimborsa fino a 100.000 euro, solo le Banche.
    Riguardo l'effettiva probabilità di dover ricorrere a tali previsti rimborsi è però importante tener conto che, a differenza delle banche, le SIM debbono tener depositati i soldi dei clienti presso una banca in un CONTO TERZI, dal quale sono tenute a prelevare fondi esclusivamente per pagare gli acquisti, le spese, i margini di spettanza di ciascuno di loro nel limite della sua disponibilità.
    Per ogni altra esigenza, come l'insufficiente disponibilità del cliente o l'eventuale concessione di prestiti, le SIM debbono attingere ai Fondi Propri .

    Il Fondo Nazionale di Garanzia costituisce pertanto una tutela aggiuntiva che opera solo in caso di grave infrazione, sanzionabile anche penalmente, da parte degli amministratori della SIM.

    In altre parole, nei casi "normali" di fallimento (o più propriamente di "liquidazione coatta") conseguenti all'eccedenza dei costi sui ricavi, oppure a perdite su operazioni fatte in conto proprio, resteranno danneggiati solo i creditori della SIM, ma non i clienti, perché il conto terzi non è "aggredibile": rimane cioè integralmente disponibile per la restituzione dei fondi a ciascun cliente (art. 22 del d.l. n.58 del 24 febbraio 1998).

  7. #77

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    980
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    420 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Giuste osservazioni.. che già conoscevo..
    ma con 37anni di finanza alle spalle..la realtà dei fatti mi ha insegnato la prudenza.. forse perché non sono più tanto giovane!
    Sebbene non completamente soddisfacente Preferisco la tutela di una banca..magari anche di modeste dimensioni.

  8. #78
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    22,188
    Mentioned
    42 Post(s)
    Quoted
    9397 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Io accedo alla piattaforma di Sella, grazie al "vecchio" conto "websella", (credo si chiami ancora XTrading).
    E, devo dire che quest'anno nel mese di luglio ho venduto la quasi totalità delle obbligazioni che avevo per altre esigenze, e sono rimasto un poco "perplesso" per i costi che mi sono stati addebitati, ed alcuni di essi, se comparati con la stessa identica obbligazione che avevo anche sulla piatta di CheBanca! li ho trovati decisamente fuori da ogni logica. Tant'è che sto seriamente pensando di spostare su quell'altra piatta, le poche obbligazioni che ancora detengo.

  9. #79
    L'avatar di vitoandolini
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    8,478
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    2978 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da kikka123 Visualizza Messaggio
    O hai un vecchio contratto con Sella oppure fai tanti eseguiti...perché con il profilo base ora si paga 12 euro....
    Tutte le persone entrate con la convenzione del fol pagavano 5 euro fisse. Alcuni li ho fatti entrare a meno.

  10. #80
    L'avatar di KlausC
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    6,566
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    2623 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    Rinnovo convenzione per 2022

    Non mi è ancora arrivata la mail per il rinnovo convenzione Sella per il 2022.
    Come profilo commissionale vedo quello standard. Non vorrei che la tanto decandata convenzione @edesmo non venga più rinnovata.
    Qualcuno ha ricevuto i soliti moduli da firmare ?
    Thx

Accedi