Vivere di rendita, posso (Vol. XLIV)? - Pagina 63
UniCredit Italia, Orcel prende il comando. L’AD conferma: dalla Russia di Putin nessuna fretta di scappare
Grandi cambiamenti in vista per UniCredit, sia in Russia che in Italia: il comando della divisione italiana di Piazza Gae Aulenti, UniCredit Italia, passerà direttamente al numero uno dell'intero UniCredit …
Boris Johnson all’angolo, dimissioni vicine. Per analisti Ing il caos politico rende la sterlina volatile
Non si arresta la rivolta contro il primo ministro britannico Boris Johnson oltre 50 membri del parlamento si sono dimessi da marted ad oggi. Le ultime indiscrezioni riportate dalle principali …
Tim separa la rete dai servizi e si divide in 2: ecco i dettagli del piano di Labriola per ridurre il debito
  Tim definisce ufficialmente il perimetro della potenziale separazione della rete dai servizi, dividendosi in due (NetCo-ConsumerCo-EnterpriceCo-Brasil), e fornendo target di medio termine (2025) e lungo termine (2030) per ciascuna …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #621
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,342
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    5267 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Stavo facendo un rapido calcolo sul dy dei LS...es il 60/40 (ma vale ovviamente per tutti)...
    1.81 % cedola lorda, 1.38 cedola netta
    Tasse 23.57%..
    Per fare un conto tondo per chi vive di rendita o ha la versione dist...
    1kk...18100 euro lordi...13833 netti...
    Tasse: 4266 euri
    Pi sale la cifra pi inizio a capire i sostenitori dell'accumulo

  2. #622
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    28,674
    Mentioned
    188 Post(s)
    Quoted
    14678 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Stavo facendo un rapido calcolo sul dy dei LS...es il 60/40 (ma vale ovviamente per tutti)...
    1.81 % cedola lorda, 1.38 cedola netta
    Tasse 23.57%..
    Per fare un conto tondo per chi vive di rendita o ha la versione dist...
    1kk...18100 euro lordi...13833 netti...
    Tasse: 4266 euri
    Pi sale la cifra pi inizio a capire i sostenitori dell'accumulo
    E pensa a quando ci sara' da ripianare quel debito strutturale di 90 miliardi a salire ( la piccola nota del debito pubblico e del rimborso dei PNRR a partire dal 2026 la tengo da parte )..

  3. #623
    L'avatar di alfa71
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    11,966
    Mentioned
    130 Post(s)
    Quoted
    8016 Post(s)
    Potenza rep
    42928206
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Un ora abbondante...piccolo riassunto?
    In realt la discussione sul risparmio gestito inizia al minuito 13:00 circa
    Prima parlano di altro.

    Ospite della puntata un consulente finanziario indipendente che prende spunto dal recentissimo rapporto di Mediobanca sul risparmio gestito in Italia, ovvero per intenderci di quell'industria fatta da aziende come Banca Mediolanum per cui abbiamo letto le lodi a Ennio Doris che qualcuno ha definito (anche in questo forum) una figura encomiabile.

    Solite cose gi risapute...in Italia il risparmio gestito da parte di banche e reti di promotori assume dei contorni da mega-inculata per il risparmiatore come non ci sono eguali in Europa.
    Commissioni di gestione elevate che si mangiano alla grande i guadagni (sempre che essi ci siano)
    Commissioni di performance calcolate in modo ridicolo che vedono il banco (il gestore) vincere sempre.
    ETF questi sconosciuti.
    80% di chi si rivolge al risparmio gestito convinto che tale servizio non costi nulla, offerto gratuitamente dalla banca assieme al c/c ed alla carta di credito.

    Assolutamente d'accordo con la considerazione di uno dei partecipanti al dibattito (forse Giannino) il quale diceva che il 50% della colpa di tutto ci da attribuire al risparmiatore il quale non si informa, non studia, non approfondisce...ovvero alla ignoranza finanziaria che in Italia qualcosa di dilagante e devastante. Ed ovviamente guai ad insegnare i rudimenti di educazione finanzaria a scuola altrimenti poi arrivano le persone come la Collot, indignate perch non si deve portare nella scuola pubblica il profitto ed il capitalismo.

    Di nuovo....ieri a pranzo con gente varia (tra cui un avvocato che assieme al fratello gestisce uno studio da commercialista ed una bocconiana che lavora in una multinazionale) a parlare di ETF e del Lifestrategy.....come se stessi parlando di fisica quantistica e delle lune di Giove.....con la padrona di casa (moglie dell'avvocato) che ad un certo punto ci interrompe "okay, basta, parliamo d'altro, non siamo qui per fare discorsi noiosi".
    La bocconiana ad un certo punto mi dice "si..degli ETF ne ho sentito parlare ma il consulente della banca mi ha detto che sono rischiosi e non adatti al piccolo risparmiatore".

    A questo punto fanno assolutamente bene promotori e consulenti di banca ad approfittarne della situazione se trovano terreno cos fertile.
    Mi spiace ma sono ormai diventato molto darwiniano.
    Se li devono spennare tutti...uno dopo l'altro...come polli di batteria.
    Cos come Wanna Marchi trovava i polli disposti a pagare per i rimedi contro il malocchio.
    A mio avviso per c' solo un problema...quando tutta questa gente si ritrova a distanza di anni con guadagni miseri se non perdite in portafoglio ecco che allora subentrano la rabbia, la delusione e la sfiducia verso il mondo della finanza, da cui poi scaturiscono atteggiamenti di reazione populista che si riversano nella cabina elettorale.
    Ultima modifica di alfa71; 12-12-21 alle 15:16

  4. #624

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    16,221
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    8339 Post(s)
    Potenza rep
    42648452
    Citazione Originariamente Scritto da alfa71 Visualizza Messaggio
    In realt la discussione sul risparmio gestito inizia al minuito 13:00 circa
    Prima parlano di altro.

    Ospite della puntata un consulente finanziario indipendente che prende spunto dal recentissimo rapporto di Mediobanca sul risparmio gestito in Italia, ovvero per intenderci di quell'industria fatta da aziende come Banca Mediolanum per cui abbiamo letto le lodi a Ennio Doris che qualcuno ha definito (anche in questo forum) una figura encomiabile.

    Solite cose gi risapute...in Italia il risparmio gestito da parte di banche e reti di promotori assume dei contorni da mega-inculata per il risparmiatore come non ci sono eguali in Europa.
    Commissioni di gestione elevate che si mangiano alla grande i guadagni (sempre che essi ci siano)
    Commissioni di performance calcolate in modo ridicolo che vedono il banco (il gestore) vincere sempre.
    ETF questi sconosciuti.
    80% di chi si rivolge al risparmio gestito convinto che tale servizio non costi nulla, offerto gratuitamente dalla banca assieme al c/c ed alla carta di credito.

    Assolutamente d'accordo con la considerazione di uno dei partecipanti al dibattito (forse Giannino) il quale diceva che il 50% della colpa di tutto ci da attribuire al risparmiatore il quale non si informa, non studia, non approfondisce...ovvero alla ignoranza finanziaria che in Italia qualcosa di dilagante e devastante. Ed ovviamente guai ad insegnare i rudimenti di educazione finanzaria a scuola altrimenti poi arrivano le persone come la Collot, indignate perch non si deve portare nella scuola pubblica il profitto ed il capitalismo.

    Di nuovo....ieri a pranzo con gente varia (tra cui un avvocato che assieme al fratello gestisce uno studio da commercialista ed una bocconiana che lavora in una multinazionale) a parlare di ETF e del Lifestrategy.....come se stessi parlando di fisica quantistica e delle lune di Giove.....con la padrona di casa (moglie dell'avvocato) che ad un certo punto ci interrompe "okay, basta, parliamo d'altro, non siamo qui per fare discorsi noiosi".
    La bocconiana ad un certo punto mi dice "si..degli ETF ne ho sentito parlare ma il consulente della banca mi ha detto che sono rischiosi e non adatti al piccolo risparmiatore".

    A questo punto fanno assolutamente bene promotori e consulenti di banca ad approfittarne della situazione se trovano terreno cos fertile.
    Mi spiace ma sono ormai diventato molto darwiniano.
    Se li devono spennare tutti...uno dopo l'altro...come polli di batteria.
    Cos come Wanna Marchi trovava i polli disposti a pagare per i rimedi contro il malocchio.
    A mio avviso per c' solo un problema...quando tutta questa gente si ritrova a distanza di anni con guadagni miseri se non perdite in portafoglio ecco che allora subentrano la rabbia, la delusione e la sfiducia verso il mondo della finanza, da cui poi scaturiscono atteggiamenti di reazione populista che si riversano nella cabina elettorale.
    Il risparmio tradito, Beppe Scienza, 2009.....as you know.... Chettelodicoaffa...

  5. #625
    L'avatar di alfa71
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    11,966
    Mentioned
    130 Post(s)
    Quoted
    8016 Post(s)
    Potenza rep
    42928206
    Citazione Originariamente Scritto da Toptrader1970 Visualizza Messaggio
    Il risparmio tradito, Beppe Scienza, 2009.....as you know.... Chettelodicoaffa...
    Beppe Scienza paradossalmente fa parte di quel sistema di disinformazione e di ignoranza finanziaria che lui stesso si propone di contrastare.
    Emblematico il suo articolo sul Fatto dove denigrava gli ETF

  6. #626

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    16,221
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    8339 Post(s)
    Potenza rep
    42648452
    Citazione Originariamente Scritto da alfa71 Visualizza Messaggio
    Beppe Scienza paradossalmente fa parte di quel sistema di disinformazione e di ignoranza finanziaria che lui stesso si propone di contrastare.
    Emblematico il suo articolo sul Fatto dove denigrava gli ETF
    Non leggo il fatto... ...... Sei abbonato?

  7. #627

    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    232
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    6298756
    Citazione Originariamente Scritto da alfa71 Visualizza Messaggio
    La bocconiana ad un certo punto mi dice "si..degli ETF ne ho sentito parlare ma il consulente della banca mi ha detto che sono rischiosi e non adatti al piccolo risparmiatore".
    A me successo di peggio. A dirlo stato un direttore generale di banca

  8. #628
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,342
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    5267 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da slv_slvmn Visualizza Messaggio
    A me successo di peggio. A dirlo stato un direttore generale di banca
    Nulla di strano mi sarei stupito se avesse detto il contrario

  9. #629

    Data Registrazione
    Aug 2004
    Messaggi
    54
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    28 Post(s)
    Potenza rep
    6012973
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Stavo facendo un rapido calcolo sul dy dei LS...es il 60/40 (ma vale ovviamente per tutti)...
    1.81 % cedola lorda, 1.38 cedola netta
    Tasse 23.57%..
    Per fare un conto tondo per chi vive di rendita o ha la versione dist...
    1kk...18100 euro lordi...13833 netti...
    Tasse: 4266 euri
    Pi sale la cifra pi inizio a capire i sostenitori dell'accumulo
    Scusa l'ignoranza ma cosa sta a significare LS 40/60
    Grazie

  10. #630
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,342
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    5267 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da rai1 Visualizza Messaggio
    Scusa l'ignoranza ma cosa sta a significare LS 40/60
    Grazie
    Io ho scritto 60/40 non 40/60...non so cosa sia...vedo che ne parlano tutti

Accedi