BTP 2045 - 2051 - 2067 - 2072 - Vol. 4 (A.T., views, news e divagazioni) - Pagina 74
Wall Street mette il turbo dopo 100 giorni da incubo, ecco l’entità dei rimbalzi dell’S&P 500 in situazioni simili del passato
Settimana in poderoso recupero per i listini azionari, in particolare Wall Street. A supportare il movimento nelle ultime sedute sono state in prima battuta le minute Fed e poi le …
Tim accelera su rete unica, vicina la firma del MoU con CDP
Seduta all?insegna della bassa volatilità per Tim dopo il CdA di ieri che ha fatto il punto su rete unica e altri temi in vista della presentazione della riorganizzazione del …
Confindustria, l’affondo di Carlo Bonomi contro partiti e sindacati e l’appello a Draghi. Italia come nella ‘selva oscura’ di Dante
Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, non fa sconti: in occasione dell'assemblea dell'associazione degli industriali, la prima in presenza dall'inizio della sua presidenza, al cospetto di 580 imprenditori arrivati da tutta …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #731
    L'avatar di 6percento
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    1,656
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    946 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da soros75 Visualizza Messaggio
    Io sono dell’idea che ai mercati interessi ben poco dell’elezione del PdR è che gli interessi solo che Mario Goldman resti al suo posto.

    Il destino dell’obbligazionario è segnato e gli eventuali rialzi saranno solo normali rintracciamenti all’interno di un consolidato trend ribassista.

    L’unica ancora di salvezza per chi è long è l’aggressione dell’Ucraina.
    Se l’obbligazionario è segnato, l'azionario è al conto finale ...

    Quindi cosa fare, tutto in immobili o in cd ?

  2. #732
    L'avatar di Lou Cypher
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    22,687
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2573 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da soros75 Visualizza Messaggio
    Io sono dell’idea che ai mercati interessi ben poco dell’elezione del PdR è che gli interessi solo che Mario Goldman resti al suo posto.
    Il destino dell’obbligazionario è segnato e gli eventuali rialzi saranno solo normali rintracciamenti all’interno di un consolidato trend ribassista.
    L’unica ancora di salvezza per chi è long è l’aggressione dell’Ucraina.
    Con l’attuale miserevole classe politica (che non si è autoeletta ),
    c’è il concreto rischio che il garante della sostenibilità del nostro debito,
    non sia nominato né come PdR né come premier.
    Sarebbe un problema, ma il rischio c’è ed è prezzato nei titoli pubblici.

    Rendimento bond sovrani 10 anni:
    - Italia 1,35%
    - Spagna 0,62%
    - Portogallo 0,55%
    - Slovenia 0,38%

  3. #733

    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,418
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    605 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Chi riesce a fare un po di trading penso che l'obbligazionario si possa sostenere, da domani sino a elezioniPdr buone soddisfazioni.

  4. #734
    L'avatar di soros75
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    13,356
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    591 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da 6percento Visualizza Messaggio
    Se l’obbligazionario è segnato, l'azionario è al conto finale ...

    Quindi cosa fare, tutto in immobili o in cd ?
    Io sono liquido.
    Gli immobili penso a sbolognare quelli che ho, non è affare per me.

  5. #735

    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,418
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    605 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Situazione simile alla mia ho già avuto abbastanza grane con arroganti affittuari che piangevano miseria, per i tds se ci si accontenta di un punto e anche meno a tradata con buone size si può ancora provare, meglio se a fine giornata si ha il portafoglio vuoto.

  6. #736
    L'avatar di 6percento
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    1,656
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    946 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da brunos Visualizza Messaggio
    Situazione simile alla mia ho già avuto abbastanza grane con arroganti affittuari che piangevano miseria, per i tds se ci si accontenta di un punto e anche meno a tradata con buone size si può ancora provare, meglio se a fine giornata si ha il portafoglio vuoto.
    Condivido, in Italia poi solo immobili da utilizzare per te stesso.

    Troppi i rischi visto che, anche se non ti paga, l'affittuario può fare quello che vuole x anni prima di farlo uscire

    Non mi piace invece l'intraday e il dover essere liquido a fine giornata . Non fa per me.

  7. #737
    L'avatar di JollyBlue
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    864
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    698 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Discorso immobiliare è interessante... ci sono varie scuole di pensiero...

    chi preferisce spendere 200k in un immobile e poi metterlo in affitto per prendere 700 euro al mese con tutti i rischi di affituari che non pagano o che distruggono casa per poi magari non uscirne neanche piu... (rendita 700 euro x 12 mesi = 8400€)
    e chi invece preferisce investire questi 200k in un ETF Reits... che magari ti da un 3/3.5% annuo e non si ha nessun tipo di menata con affittuari ne rotture in generale... ovviamente il capitale può svalutarsi, come una casa fisica... (manutenzione, ristrutturazioni ecc...) (rendita 3%=6000€ oppure 3.5%=7000€)
    Ognuno può scegliere la propria strada se vuole diversificare in ambito immobiliare...
    e poi ci sono persone come me che non hanno 200k per una casa

    Quindi il berlusca si è tolto per il bene dell'unità d'italia e per senso di sacrificio, ma quanto è bravo!!!!!! adesso chi mettiamo al colle? Cartabia?

    Azionario bello rosso può aiutare bene l'obbligazionario... meno tensioni per il pdr... direi che i presupposti per salire questa settimana li abbiamo tutti vediamo un po dove andremo a finire

  8. #738
    L'avatar di kikka123
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    2,832
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1505 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    BTP 2045 - 2051 - 2067 - 2072 - Vol. 4  (A.T., views, news e divagazioni)-screenshot_20220123-190142.jpg

    Raramente i bond mentono. E solitamente operano da canarino nella miniera dei guai in vista: certi strani movimenti sotterranei sui rendimenti sono come le prime vibrazioni di un sismografo precisissimo ed estremamente sensibile. L’azionario con la sua grossolana sete di rallies, solitamente arriva dopo. A frittata ormai fatta.

    E’ per questo che, a tre giorni dalla conferenza stampa di Jerome Powell dopo la riunione del Fomc della prossima settimana, qualcuno comincia ad azzardare un’ipotesi decisamente interessante: la Fed sta bluffando. In sé, tesi che potrebbe lasciare il tempo che trova. E che in molti, alla luce dei rendimenti in salita e dei tonfi di Wall Street (e delle criptovalute), potrebbe leggere come unicamente ascrivibile alla categoria del wishful thinking. Auto-alimentante, nel caso. Perché ad avanzarla è stato il vero decisore del mercato, quantomeno Oltreoceano: JP Morgan.[...]
    Ovvero, la Fed non ha ancora imparato la lezione base, quella per la quale non si toccano i tassi al rialzo nel corso di un rallentamento economico? C’è però un problema: come si fa con l’inflazione, come la si purga senza intervenire sui tassi di interesse? Al netto di tutte le esotiche teorie monetarie emerse negli ultimi anni di Qe perenne, l’unico modo per scacciare il fantasma della stagflazione è operare sul Pil: una crescita record, un vero e proprio boom, un booster all’economia senza precedenti.
    [...]I precedenti ci siano eccome e anche come la ricetta attualmente in apparente elaborazione sia ampiamento consolidata nella sua efficacia: Warfare. La vecchia, cara guerra. Spese militari, cui ovviamente vanno appaiate quelle di contorno: stanziamenti sulla sicurezza interna, cibernetica, tecnologica e industriale. Un diluvio di soldi.Ovviamente da mettere in campo a fronte di una minaccia per il mondo libero che non permette volgari e irresponsabili calcoli di bottega su parametri e vincoli.
    Un clamore mediatico enorme. E voluto. Perché l’arrivo in Ucraina di tonnellate di armamenti americani, per una volta, non è avvenuto con il favore delle tenebre in uno scalo militare lontano da occhi indiscreti. Ma in favore di telecamere di CNN e Fox. L’americano medio deve sapere. Ora che il Covid non fa più paura e il conto titoli di Mr. Smith comincia a sanguinare sotto i tonfi di Nasdaq e retail stocks, occorre un nuovo catalizzatore che freni i cattivi pensieri della gente verso un’inflazione fuori controllo, un’economia che rallenta fino a stagnare e una Borsa che sfrutta il pivot negativo delle minacce di Jerome Powell per far purgare ai Robinhooders qualche trimestre di eccessi, short squeezes e buybacks.

    Ma i bond non mentono. La Fed potrà farlo ancora per qualche riunione, fomentando il panico a colpi di dichiarazioni infiamma-Vix ma tutto ruota attorno alla nuova emergenza. Perché serve altro Qe. Sempre di più. Come i tossici.

    I bond dicono che la Fed bluffa sui tassi. Ma l'Ucraina deve evitarci la stagflazione
    ___________________________

    Molto interessante, ho solo riportato alcune parti, leggetevi tutto l'articolo...disegna uno scenario molto realistico e credibile anche alla luce delle dichiarazioni che si è lasciato sfuggire (volutamente? ) Biden "gli Usa tollereranno 《piccole incursioni》 da parte della Russia in Ucraina"...quindi pensate se la Russia non farà queste incursioni, dopo che ha l'ok di Biden!! Poi si sà come cominciano e non si sà come finiscono ste cose...possono seriamente sfuggire di mano!
    Questo scenario genererà fuga verso asset sicuri? Staremo a vedere, le premesse sembrano dire di...

  9. #739
    L'avatar di kikka123
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    2,832
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1505 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    BTP 2045 - 2051 - 2067 - 2072 - Vol. 4  (A.T., views, news e divagazioni)-screenshot_20220123-195313.jpg

    Secondo il presidente degli Stati Uniti, l'invasione armata della Russia nel territorio ucraino è dietro l'angolo. Nello spiegare i timori sui rapporti tra i due Paesi, Biden ha sottolineato di aspettarsi "una piccola incursione" da parte di Putin. In quel caso, ha detto, "ci troveremmo a combattere tra ciò che va fatto e ciò che non va fatto". In poche parole, gli Stati Uniti (e la Nato) potrebbero tollerare incursioni che non abbiano "le dimensioni di un'invasione".
    Secondo quanto riportato dalla Cnn, Kiev ha visto nelle parole del presidente americano Joe Biden un'autorizzazione ad invadere il Paese con l'ausilio di forze armate.


    Joe Biden dice che gli Usa tollereranno piccole incursioni da parte della Russia in Ucraina
    _________________________

    Secondo le ultime news, se ci sarà sconfinamento con mezzi pesanti, il tutto deve avvenire entro marzo, perché poi si scioglie la neve e si rimane impantanati coi mezzi, quindi il tutto deve svolgersi entro qualche settimana...

  10. #740
    L'avatar di 6percento
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    1,656
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    946 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Ciao kikka,

    Ok sui tassi, ma per me non si farà nessuna guerra.

    Le mosse di spostare armamenti sotto le telecamere sono da show, forse servono anche per far aumentare la spesa della difesa ma nulla più.

Accedi