Nuova Banca Popolare Sondrio 2032 sub Tier2 euro 3,875% XS2411537033 - Pagina 3
Spread Btp-Bund e non solo: Barclays indica i rischi di coda per l’Italia se ‘nonno’ Draghi esce di scena
Nessuna fumata bianca in arrivo dal primo giro di votazioni per l?elezione del Presidente della Repubblica. La maggioranza dei partiti ha dato indicazione di votare scheda bianca in attesa del …
Societe generale dà il via al collocamento di un Bonus Autocallable sull?indice Mib Esg
Per rispondere alla crescente attenzione degli investitori verso le tematiche di sostenibilità, Societe Generale ha costruito un nuovo certificato che consente di prendere posizione sul MIB ESG, l?indice azionario dedicato …
Le opportunità in Borsa: Banche Centrali contro l?inflazione
È da oggi disponibile il nuovo numero di ?Le opportunità in Borsa?, la quindicinale dedicata a consulenti finanziari ed esperti di Borsa. Sui principali mercati azionari pesano i timori per …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21

    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    0
    mi scusi Signor Rivetto, saprebbe dire come scambia oggi questo bond? E se ci sono notizie ca. eventuale quotazione nell'Eurotlx?
    grazie per l'attenzione.

  2. #22
    L'avatar di rivetto
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    5,372
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    2274 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da franco c Visualizza Messaggio
    mi scusi Signor Rivetto, saprebbe dire come scambia oggi questo bond? E se ci sono notizie ca. eventuale quotazione nell'Eurotlx?
    grazie per l'attenzione.
    otc
    a pagina... 99,90...100.25... da testare.

    saluti

  3. #23

    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    0
    molto gentile signor Rivetto .
    grazie
    saluti

  4. #24
    L'avatar di BuyorSell
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    4,471
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1352 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Yahoo fa parte della famiglia di brand Yahoo.


    B.P.Sondrio: in caso di mancata trasformazione in Spa gravi conseguenze

    MILANO (MF-DJ)--"In caso di mancata trasformazione in società per azioni e connessa approvazione del nuovo statuto sociale entro il termine di legge, la banca si esporrebbe a gravi conseguenze".

    Lo scrive il Cda della Banca Popolare di Sondrio nella relazione sulle materie all'ordine del giorno dell'assemblea che sarà chiamata, il 28 e il 29 dicembre, ad approvare la trasformazione in Spa.

    "Infatti, in tale ipotesi Banca d'Italia, tenuto conto delle circostanze e dell'entità del superamento della soglia di 8 miliardi di euro di attivo, può adottare il divieto di intraprendere nuove operazioni ai sensi dell'articolo 78 del Testo Unico Bancario, o i provvedimenti previsti nel Titolo IV, Capo I, Sezione I, del Testo Unico Bancario (amministrazione straordinaria) o proporre alla Banca Centrale Europea la revoca dell'autorizzazione all'attività bancaria e al Ministro dell'Economia e delle Finanze la liquidazione coatta amministrativa", prosegue la Relazione. "Restano peraltro fermi, in ogni caso, i poteri di intervento e sanzionatori attribuiti alla Banca d'Italia. L'approvazione da parte dell'assemblea straordinaria della deliberazione proposta dal Consiglio di amministrazione è, pertanto, indispensabile per assicurare il corretto proseguimento dell'attività. In caso contrario, si determinerebbero conseguenze tali da mettere a rischio la regolare continuità d'impresa, con le immaginabili gravi ripercussioni sia a livello aziendale, con riferimento tra l'altro a nefasti effetti sul livello occupazionale, e sia sulle economie dei territori e delle comunità serviti, ai quali la banca riserva un fondamentale sostegno in tema di assistenza creditizia".

    cce

    MF-DJ NEWS

    2916:01 nov 2021

    (END) Dow Jones Newswires

    November 29, 2021 10:02 ET (15:02 GMT)

  5. #25
    L'avatar di baleng
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    577
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    366 Post(s)
    Potenza rep
    40672939
    Entrato con un lotto a 100,40

  6. #26
    L'avatar di baleng
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    577
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    366 Post(s)
    Potenza rep
    40672939
    Qualcuno può indicare quotazioni? Grazie

    Farei anche un bis ...

  7. #27
    L'avatar di a68gio
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5,040
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1539 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da baleng Visualizza Messaggio
    Qualcuno può indicare quotazioni? Grazie

    Farei anche un bis ...
    Se non erro oggi o domani c'è l'assemblea per la trasformazione in SPA. Io attenderei l'esito. Non vorrei i soci facessero qualche scherzo anche se, leggevo, corrono il rischio di ritiro della licenza bancaria in caso di esito negativo.

  8. #28
    L'avatar di a68gio
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5,040
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1539 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Ho trovato la news....


    Pop. di Sondrio – Scatta il conto alla rovescia per l’assemblea sulla trasformazione in Spa
    22/12/2021 10:37 MKI
    Scatta il countdown in vista dell’assemblea dei prossimi 28/29 dicembre chiamata a deliberare sulla trasformazione in Spa di Banca Popolare di Sondrio.
    Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, i soci potrebbero gia' esprimere, entro domani, le loro preferenze tramite il conferimento della delega al rappresentante designato, modalita' assembleare utilizzata da tutte le societa' a causa della pandemia.
    Gli operatori danno per certo il via libera al cambio di veste giuridica, che in base alla legge deve avvenire entro il 31 dicembre 2021.
    In caso di mancata trasformazione in societa' per azioni e connessa approvazione del nuovo statuto sociale entro il termine di legge, la banca si esporrebbe a gravi conseguenze”, si legge nella relazione illustrativa predisposta dal cda in vista dell’importante appuntamento.
    “Infatti, in tale ipotesi Banca d’Italia, tenuto conto delle circostanze e dell’entita' del superamento della soglia di 8 miliardi di attivo, puo' adottare il divieto di intraprendere nuove operazioni ai sensi dell’articolo 78 del Testo Unico Bancario, o i provvedimenti previsti nel Titolo IV, Capo I, Sezione I, del Testo Unico Bancario (amministrazione straordinaria) o proporre alla Banca Centrale Europea la revoca dell’autorizzazione all’attivita' bancaria e al Ministro dell’Economia e delle Finanze la liquidazione coatta amministrativa”, prosegue la relazione.
    “Restano peraltro fermi, in ogni caso, i poteri di intervento e sanzionatori attribuiti alla Banca d’Italia. L’approvazione da parte dell’assemblea straordinaria della deliberazione proposta dal consiglio di amministrazione e', pertanto, indispensabile per assicurare il corretto proseguimento dell’attivita'. In caso contrario, si determinerebbero conseguenze tali da mettere a rischio la regolare continuita' d’impresa, con le immaginabili gravi ripercussioni sia a livello aziendale, con riferimento tra l’altro a nefasti effetti sul livello occupazionale, e sia sulle economie dei territori e delle comunita' serviti, ai quali la banca riserva un fondamentale sostegno in tema di assistenza creditizia”, spiega ancora il documento.
    Secondo quanto riporta il quotidiano, anche i sindacati sono intervenuti sulla questione, sollecitando i dipendenti a partecipare al voto. In una nota le organizzazione sindacali hanno affermato: “Evidenziamo la fondamentale importanza di partecipare all' assemblea straordinaria dei soci. In caso di mancata trasformazione la banca si esporrebbe a gravi conseguenze” con “nefasti effetti sull' occupazione”. Per questi ragioni l' approvazione resta “indispensabile per assicurare la regolare continuita' d' impresa”.
    Anche il Comitato per l’autonomia e l’indipendenza, sostenuto da oltre 800 soci, e' intervenuto sulla vicenda, spiegando in una nota che “non vi e' alcun dubbio che ora sia necessario che la banca operi la trasformazione prevista dalla legge”, pur sottolineando di ritenere la legge sulle popolari “sbagliata”.
    Il comitato auspica che, una volta trasformata in Spa, la banca possa poi “assumere lo status di societa' benefit per azioni”. Il Comitato sta portando a termine un lavoro per l’individuazione di opportuni strumenti da proporre, anche dopo la trasformazione, ai soci in modo da creare le premesse di un dialogo e per salvaguardare le finalita' e l’approccio al fare banca in continuita' con la tradizione del credito popolare.
    Intorno alle 10:35 a Piazza Affari il titolo guadagna lo 0,8% a 3,65 euro, mentre l’indice di settore viaggia sulla parita'.

  9. #29
    L'avatar di a68gio
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5,040
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1539 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    B.P.Sondrio: verso 2.600 voti per la Spa, si' a larga maggioranza (fonti) 28/12/2021 15:25 - MF-DJ

    MILANO (MF-DJ)--Dopo 150 anni la Banca Popolare di Sondrio comunichera'' domani l''esito dell''assemblea degli azionisti chiamata a sancire la trasformazione in Spa. Si tratta di un momento storico per l''istituto valtellinese quotato in Borsa, l''ultimo ad aver conservato la matrice cooperativa a valle della Riforma Renzi che nel 2015 ha obbligato tutte le popolari italiane con attivi superiori a 8 miliardi a cambiare forma giuridica entro 18 mesi. Dopo una lunga resistenza, passata anche da ricorsi al Consiglio di Stato e alla Corte Costituzionale, i soci della banca (160 mila attualmente) sono stati chiamati a fare una scelta che in molti definiscono quasi obbligata visti gli scenari catastrofici che sono stati disegnati in caso di mancata trasformazione (tra cui il possibile commissariamento). La deadline tassativa - stabilita dalla legge - per la metamorfosi societaria e'' il 31 dicembre, quindi quella di domani e'' l''ultimissima sede per l''approvazione. E'' chiaro che questa assemblea e'' diversa dalle precedenti. Nonostante la rilevanza del punto all''ordine del giorno si e'' svolta in modo virtuale, a porte chiuse, e non ha potuto vedere i circa 4 mila soci che abitualmente partecipavano attivamente - in presenza o per delega - all''assise. La colpa in questo caso e'' della pandemia di Covid-19 che ha visto come conseguenza la discesa in campo del rappresentante designato. La finestra del voto si e'' chiusa il 23 dicembre. Attualmente non ci sono numeri precisi e ufficiali, il conteggio e'' ancora in corso, ma secondo quanto ricostruito da MF-Dowjones ci si attende circa 2.600 voti. In generale diverse fonti segnalano una "disaffezione" dei soci rispetto alle adunanze precedenti a causa dell''impossibilita'' di esprimere una scelta veramente libera: la trasformazione e'' stata infatti sancita per legge e i soci non potevano assumersi il rischio di un possibile commissariamento. Mentre altri spostano lo sguardo al contesto e fanno riferimento a una campagna informativa o promozionale meno accesa del solito. Fatto sta che la trasformazione per passare deve registrare il si'' dei due terzi, essendo in parte straordinaria. Obtorto collo per l''approvazione sono scesi in campo anche i sindacati e il Comitato per l''Autonomia e l''Indipendenza della Sondrio che - seppur contrario alla riforma - per salvare la banca avrebbe incoraggiato i soci a votare si''. In generale ci si attende, sempre secondo fonti, un voto favorevole a larga maggioranza. In ogni caso la trasformazione e la conseguente adozione del nuovo statuto sociale rappresenta un vero e proprio spartiacque per l''istituto che si trova suo malgrado al centro del risiko bancario italiano. Dopo aver respinto piu'' volte in passato le avances del Credito Valtellinese ora la banca potrebbe divenire preda di un grande gruppo. Gli appetiti sono diversi, ma non va dimenticato che il gruppo Unipol detiene circa il 10% della banca e nonostante le parole rassicuranti di Carlo Cimbri non si puo'' escludere alcuna mossa da parte di Bper. La trasformazione della Popolare di Sondrio in Spa "avverra'' adesso e il management ragionera'' su quali alternative poter proporre ai suoi azionisti. La prima e'' restare come sono e noi saremmo felici di accompagnarli in questo percorso ma se dovessero cercare strade diverse, penso che Bper per continuita'' culturale e per le tante societa'' prodotto che sono in comune sia uno degli interlocutori", aveva affermato Cimbri, intervenendo al Consiglio Nazionale della Fabi. "Il destino della Popolare Sondrio e'' nelle mani della stessa popolare e noi vorremo continuare a essere un suo partner qualsiasi sia il destino che Sondrio decidera'' di intraprendere". Intanto come emerso ieri la Banca Popolare di Sondrio si avvia a chiudere l''esercizio con una nuova cessione di crediti deteriorati, circa 420 milioni di euro di sofferenze che, sommata alle operazioni di dismissione finalizzate nel corso del 2020 (circa pari a 1,4 miliardi di euro) porta a oltre il 50% la riduzione complessiva del credito deteriorato conseguita negli ultimi due anni (circa -70% il volume delle sole posizioni classificate a sofferenza). L''operazione in questione consente di anticipare totalmente gli obiettivi di Piano fissati per fine 2023. Si'', perche'' il management dell''istituto sta lavorando al nuovo Piano strategico, ma con la consapevolezza che ora la Sondrio e'' contendibile. [email protected] cce fine

  10. #30
    L'avatar di a68gio
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5,040
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1539 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    E' fatta.


    B.P. SONDRIO - Decisa la trasformazione in SpA 29/12/2021 12:22 - WS

    FATTO
    Come, previsto, la Banca Popolare di Sondrio dopo 150 anni abbandona il modello cooperativo e diventa Spa con il voto favorevole di oltre 2.500 soci dei 2.600 votanti che equivale a un plebiscito (96,4% di si'').


    EFFETTO
    Il valore di liquidazione unitario delle azioni, eventualmente oggetto di recesso, è stato determinato in 3.7548 euro (~+1% rispetto al prezzo di chiusura di ieri). Ricordiamo che in passato il diritto di recesso per le altre banche popolari trasformatesi in Spa, è stato limitato per garantire un livello di capitale adeguato.


    Una volta completata la trasformazione, il focus sarà il ruolo che la banca potrebbe giocare nell’ambito del consolidamento bancario. Su questo fronte ricordiamo come UnipolSai nei mesi passati ha incrementato la propria quota al ~9% del capitale.

Accedi