Venezuela e PDVSA (Vol.160) Quota "Aran2" .... il sogno ricostituente! - Pagina 16
Questa è ora la città più costosa al mondo (‘grazie’ al Covid). Nessuna italiana tra le 10 città più care dove vivere
Cambiano le gerarchie tra le città più costose al mondo dove vivere e a balzare in testa a sorpresa è Tel Aviv, in Israele. E’ quanto emerge da un rapporto …
Violento crash Bitcoin a 42.000$, cosa è successo? Sabato nero per le cripto
Improvviso crollo del bitcoin che nel giro di un’ora oggi  ha ceduto quasi $ 10.000 toccando un minimo a circa di $ 42.000 prima di rimbalzare. Attualmente segna – 15% …
Outlook commodity: tre chiamate di Ing per il 2022 su petrolio, gas e alluminio
Le materie prime, in generale in questo 2021 si sono distinte in positivo registrando la migliore performance annuale degli ultimi vent’anni, trainate principalmente dal comparto energetico. Le politiche prudenti dell’OPEC+ …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #151

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    358 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    Please Wait... | Cloudflare

    Lussi e sprechi: queste erano le ville e altre eccentricità di Álex Saab, il frontman di Nicolás Maduro
    23 ottobre 2021



    Please Wait... | Cloudflare


    Week: Questi sono i segreti di Alex Saab che i suoi complici non vogliono che sveli negli USA (Dettagli)
    23 ottobre 2021

    Saab ha tra le mani una verità che fa tremare Nicolás Maduro e il suo regime, oltre a diversi politici e uomini d'affari di tutti i paesi con i quali aveva rapporti commerciali corrotti. In Colombia ci sono anche diverse persone terrorizzate dalle rivelazioni che potrebbe fare davanti alla giustizia degli Stati Uniti. Ma Saab è oggi tra l'incudine e il martello. Sebbene avesse avviato approcci collaborativi con la DEA mentre era detenuto a Capo Verde, non contava sul fatto che, una volta estradato, sua moglie e le sue figlie, di 2 e 4 anni, sarebbero finite intrappolate in Venezuela e sotto il controllo di Maduro.

    In realtà vengono rapiti e, da un momento all'altro, diventano merce di scambio tra Saab e il Palazzo Miraflores, che esige il loro silenzio. L'immagine di Saab umiliato, sconfitto, spaventato, vestito di arancione, trattato come un criminale dagli agenti federali, questa settimana ha fatto il giro del mondo, mentre a Caracas gli hanno reso omaggio come martire della rivoluzione e hanno mostrato immagini di sua moglie, Camilla Fabri, piangendo come se fosse una grande ingiustizia. La domanda ora è se Saab, come strategia di sopravvivenza e per proteggere la sua famiglia, rimarrà in silenzio, o se, al contrario, accetterà di collaborare con la giustizia degli Stati Uniti in cambio di benefici per sé e la sua cerchia più vicina.

    Saab è un inestimabile token per Maduro, che questa settimana ha definito la sua estradizione un "rapimento". È semplicemente naturale. Saab era l'intermediario del Venezuela in affari di ogni tipo. Dall'acquisto di ricambi per veicoli dedicati alle attività agricole, agli impianti di irrigazione, servizi di comunicazione satellitare, scambio di oro, carbone, petrolio, passando per ricambi per aerei, benzina e missili. Saab era un bulldog e i segreti che conserva potrebbero essere il colpo finale per Maduro, i suoi scagnozzi e tutti coloro che lo hanno aiutato nei suoi misfatti per anni.

    I suoi legami con il regime venezuelano provengono dal governo di Hugo Chávez, ereditato da Maduro, arrivando a costruire un quadro potente e opaco che, secondo gli atti detenuti dalle autorità, coinvolge anche la stessa Cilia Adela Flores, la first lady di Venezuela.

    Allo stesso modo, Diosdado Cabello; Vicepresidente Delcy Rodríguez; il ministro Tareck El Aissami; Simon Alejandro Zerpa; l'ex ministro dell'alimentazione e governatore di Aragua, Rodolfo Clemente Marco; José Gregorio Vielma, ex governatore di Táchira; Illiana Josefa Ruzza, e Erick Malpica Flores, nipote della first lady.


    Gli investigatori affermano che l'ex senatore colombiano Piedad Córdoba era la persona che ha portato Saab a Miraflores. SEMANA ha anche incontrato un collegamento sorprendente. Il padre di Saab, Amir Saab Rada, sarebbe il cugino di Nasser Saab, padre di Tareck Wlliam Saab, attuale procuratore generale del Venezuela, che ha definito “illegale” la spedizione della Saab a Miami.

    La protezione del regime all'imprenditore di Barranquilla passa attraverso un passaporto diplomatico che gli è stato consegnato quando è stato arrestato a Capo Verde il 12 giugno 2020, mentre era in viaggio verso l'Iran, e per la sua nomina a negoziatore al tavolo di dialogo con l'opposizione in Messico, in una mossa disperata per cercare di impedire la sua estradizione. Infatti, appena si è saputo che l'aereo del Dipartimento di Giustizia era decollato per la Florida, Maduro ha interrotto i colloqui.


    Sembra la trama di una cupola mafiosa....
    Colombia, preso il 'narco' piu ricercato del Paese - America Latina - ANSA

    Notizia fresca fresca appena sfornata....
    E il primo boss del cartello colombiano salto'... Il più ricercato.

    Lo avevo detto che con Saab e carvajal la DEA farà terra bruciata. Ripeto fossi in Maduro due domandone per ora me li farei.......
    Ultima modifica di Netstudio; 24-10-21 alle 07:38

  2. #152

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    418
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    189 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Per fortuna abbiamo questo utente che tiene alto il livello del forum, posta sempre notizie interessanti ed argomenti nuovi e risolutivi
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Venezuela e PDVSA (Vol.160) Quota "Aran2" .... il sogno ricostituente!-fireshot-capture-151-venezuela-e-pdvsa-vol.160-quota-_aran2_-....-il-sogno-ricostituente_-.png  

  3. #153
    L'avatar di lovebond
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    3,171
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    2667 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    "Passare quattro anni della propria vita" e "urlare"? Guarda che ci sono persone che trascorrono il giorno a frugare, tra notizie raccolte da internet, qualche frase o evento che, stiracchiato, mal tradotto dallo spagnolo o dall'inglese, può essere interpretato nel senso che i soldi persi non sono persi.
    C'è un tuo collega sul forum che potrebbe dirti anche le volte in cui il Ministro dello finanze venezuelano è andato di corpo durante questa settimana, per farti capire la quantità di notizie che gestisce ogni giorno.
    Vaglielo a spiegare, se ci riesci, che si tratta del 4-6% del volume di informazioni e che nove decimi delle informazioni, quelle rilevanti, non transitano su internet ma negli intranet e nelle banche dati specializzate.
    Ora, a fronte di una situazione del genere, la colpa, secondo te, sarebbe di chi, a forza di leggere sciocchezze economiche (tipo il rapporto debito/PIL del Venezuela al 40% invece che al 400%), ogni tanto si prende la briga di spiegare un pò di cose.
    Il punto non è questo...il collega investitore si sforza di trovare notizie in buona fede e nell'interesse di chi è dentro l'investimento. Traspare invece malafede in chi è fuori (perchè non ha mai acquistato o perchè ha venduto) nell'insistere sulla impossibilità di venirne fuori, come invece accade praticamente sempre per i titoli di Stato (a parte Cuba). Questo non è un prodotto a leva, ma sono titoli di uno Stato che deve riaffacciarsi sui mercati internazionali e che ha da offrire in cambio le sue ricchezze, che fanno gola a tanti per fortuna. E' questione di tempo...il tempo che ci vorrà per sbrogliare questa situazione geopolitica. Tutto qui...ma le polemiche sterili a poco servono!

  4. #154
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    3,418
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1758 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Please Wait... | Cloudflare

    "Ti denuncerò per diffamazione": Tarek William Saab minaccia un giornalista colombiano che lo collegava ad Álex Saab
    23 ottobre 2021



    Prendono le distanze....

  5. #155
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    3,418
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1758 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Please Wait... | Cloudflare

    ABC | Camilla Fabri, la modella che ha abbagliato il frontman di Maduro
    23 ottobre 2021


    La bella e giovane Camilla non poteva quindi immaginare che la sua aspirazione a diventare anche attrice l'avrebbe portata ad essere protagonista di un'intrigante telenovela come moglie di Alex Saab Morán.

    Colombiano di origine libanese, uomo di oscuri affari, conosce in prima persona, come front man di Nicolás Maduro, tutti i segreti del regime venezuelano.

  6. #156

    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    1,537
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1003 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da lovebond Visualizza Messaggio
    Il punto non è questo...il collega investitore si sforza di trovare notizie in buona fede e nell'interesse di chi è dentro l'investimento. Traspare invece malafede in chi è fuori (perchè non ha mai acquistato o perchè ha venduto) nell'insistere sulla impossibilità di venirne fuori, come invece accade praticamente sempre per i titoli di Stato (a parte Cuba). Questo non è un prodotto a leva, ma sono titoli di uno Stato che deve riaffacciarsi sui mercati internazionali e che ha da offrire in cambio le sue ricchezze, che fanno gola a tanti per fortuna. E' questione di tempo...il tempo che ci vorrà per sbrogliare questa situazione geopolitica. Tutto qui...ma le polemiche sterili a poco servono!
    Forse un altro punto ti farà comprendere meglio.
    Tu hai acquistato i bond anni prima del default. Ma appena prima del default ci sono molti che, attirati dal rendimento, come sempre avviene in questi casi, ci si sono tuffati dentro.
    In entrambi i casi, questi titoli rendevano di interessi dal 9% al 30% e passa.
    Ora, secondo te, le Banche, società finanziarie, gruppi industriali, fondi pensione, fondi d'investimento, privati che nel 2016 e 2017 comprarono, tra i titoli a reddito fisso, obbligazioni sovrane all'1% di rendimento, invece di bond venezuelani dal 9% al 30%, sono sprovveduti che non hanno capito l'affare?
    Se infatti il Venezuela restituirà sempre 100 più cedole e c'è "la New York Law", non pensi che sia sciocco non comprare bond venezuelani?
    Più semplicemente, quel rendimento incorporava (a mio avviso pure poco), il rischio probabile che il Venezuela non restituisse né capitale né interessi.

  7. #157

    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    3,404
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    630 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    Forse un altro punto ti farà comprendere meglio.
    Tu hai acquistato i bond anni prima del default. Ma appena prima del default ci sono molti che, attirati dal rendimento, come sempre avviene in questi casi, ci si sono tuffati dentro.
    In entrambi i casi, questi titoli rendevano di interessi dal 9% al 30% e passa.
    Ora, secondo te, le Banche, società finanziarie, gruppi industriali, fondi pensione, fondi d'investimento, privati che nel 2016 e 2017 comprarono, tra i titoli a reddito fisso, obbligazioni sovrane all'1% di rendimento, invece di bond venezuelani dal 9% al 30%, sono sprovveduti che non hanno capito l'affare?
    Se infatti il Venezuela restituirà sempre 100 più cedole e c'è "la New York Law", non pensi che sia sciocco non comprare bond venezuelani?
    Più semplicemente, quel rendimento incorporava (a mio avviso pure poco), il rischio probabile che il Venezuela non restituisse né capitale né interessi.
    Vedo che sei poco informato; davvero poco informato. Non penserai mica che i bonos li hanno solo gli sfigati retail? I reteil detengono solo una minima parte dei bonos in "circolazione".

  8. #158
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    3,418
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1758 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Rettifico:

    Incorporava il rischio che il Venezuela non restituisse capitale e interessi a breve... nel breve-medio periodo semmai...

    Per tanto, qualora uno voleva o già li possedeva da molti anni, doveva investire solo soldi che non gli sarebbero serviti nel medio periodo o che ne può fare a meno per anni.

    Per sempre non può non rinegoziazione il debito estero a meno che il Venezuela non sprofondi nel mar Caribe con tutti i suoi confini e non esista materialmente più.

    Poi i bonds Venezuela sono posseduti da tutto il mondo, fondi USA in primis e anche fondi europei soprattutto Allianz.
    Il debito estero in bond è l'unico modo in cui una Nazione può farsi rifinanziare nei mercati internazionali.
    Ed il Venezuela, ricco per come è, non ci rinuncia e non gli conviene rinunciare.

    La questione è una crisi politica e un sistema democratico venezuelano immaturo che ancora non accetta l'alternanza delle forze politiche al governo.
    Finché causa forza maggiore, cioè il debito o i creditori o situazione estrema per i cittadini, vedi Italia, Grecia ecc. , saranno costretti a raggiungere e mantenere un accordo di civile convivenza politica.

    La possibilità di asta delle azioni Citgo che gli USA permetterebbero a fine novembre è un buon sprone....

    Oltre alla futura collaborazione di Saab e Carvajal ....

    Già esponenti di spicco del governo prendono le distanze dall'operato di Saab....

    Come dice il presidente Aran2... tempo al tempo.


    Finiamo questa sterile e inutile polemica e invito il forumer Risparmiatore cauto di non "attaccar briga continuamente e senza motivo valido"

    Grazie
    Ultima modifica di ninjazzurro; 24-10-21 alle 11:50

  9. #159
    L'avatar di Gioxx
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    8,844
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    4209 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    Forse un altro punto ti farà comprendere meglio.
    Tu hai acquistato i bond anni prima del default. Ma appena prima del default ci sono molti che, attirati dal rendimento, come sempre avviene in questi casi, ci si sono tuffati dentro.
    In entrambi i casi, questi titoli rendevano di interessi dal 9% al 30% e passa.
    Ora, secondo te, le Banche, società finanziarie, gruppi industriali, fondi pensione, fondi d'investimento, privati che nel 2016 e 2017 comprarono, tra i titoli a reddito fisso, obbligazioni sovrane all'1% di rendimento, invece di bond venezuelani dal 9% al 30%, sono sprovveduti che non hanno capito l'affare?
    Se infatti il Venezuela restituirà sempre 100 più cedole e c'è "la New York Law", non pensi che sia sciocco non comprare bond venezuelani?
    Più semplicemente, quel rendimento incorporava (a mio avviso pure poco), il rischio probabile che il Venezuela non restituisse né capitale né interessi.
    può anche darsi che qualcuno si è fatto abbagliare dai rendimenti stratosferici,
    ma l'avete ribadito un milione di volte, chi doveva capire ha capito credo,
    quindi cosa serve continuare a martellare? questo non mi spiego,
    non c'è nemmeno da mettere in guardia qualche eventuale sprovveduto tentato ad entrare,
    perchè non è possibile acquistare, mi sembra semplicemente che vi divertiate a "punzecchiare".

    La fregatura sono state le sanzioni che hanno bloccato il mercato delle obbligazioni venezuelane, cosa piu unica che rara,
    ed è impossibile che tu e qualche altro le avevate previste,
    i 60 mld di dollari in circolazione sono in mano di molti investitori in tutto il mondo che dopo il blocco non hanno potuto operare,
    non è che lovebond, ninja , io e tutti gli altri che frequentano il fol siamo gli unici ad essere stati immobilizzati.

    Fosse stata una situazione quasi normale si sarebbe sbloccata da un pezzo probabilmente,
    purtroppo siamo capitati tra l'incudine e il martello, tra una stupida ripicca di un esaltato contro un altro esaltato
    ed è per questo che i tempi sono indefinibili, l'idea di aspettare una normale ristrutturazione poteva essere vincente,
    come potrebbe esserla anche in questa, quando avverrà..se avverrà..

    A me interessa di piu che i bonos tornino nei mercati, come ti ho già detto, i gain non mancavano seguendo le oscillazioni,
    ma credo che anche questo mio desiderio dovrà aspettare a lungo, tutto è legato alla fine di questa telenovela.

  10. #160
    L'avatar di Dart-Fener
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,915
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5557 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da bigsharktrader66 Visualizza Messaggio
    Vedo che sei poco informato; davvero poco informato. Non penserai mica che i bonos li hanno solo gli sfigati retail? I reteil detengono solo una minima parte dei bonos in "circolazione".
    Ma sono spalmati nei vari fondi venduti ai reteil .

Accedi