Vivere di rendita, posso (Vol. XLIII)? - Pagina 182
Stellantis, Unicredit e e le altre: ecco le top pick 2022 di Piazza Affari secondo Mediobanca
La prima seduta della settimana, orfana della bussola di Wall Street – chiusa in occasione del Martin Luther King day – vede Piazza Affari muoversi in buon rialzo e riavvicinare …
Economia, nel 2022 sarà crescita per l’89% dei CEO: da informatica e sanità i rischi principali
L’economia nel 2022 sarà in crescita, ma le imprese dovranno fare attenzione soprattutto alle minacce sanitarie e informatiche. Potrebbero riassumersi così le posizioni espresse dai CEO, raccolte nella 25a Annual …
Caos Quirinale, rischio elezioni anticipate, spread BTP-Bund: Mario Draghi non più Mr Whatever It Takes per l’Italia?
Mario Draghi non più Mr Whatever It Takes per l'Italia; non più paladino dei BTP, scudo anti-spread, Re Mida dei bond, come qualcuno era arrivato a ribattezzarlo? E soprattutto noi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1811
    L'avatar di ortis
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    4,650
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    2946 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Andrluke Visualizza Messaggio
    Curiosità mia che rivolgo a te ma in realtà a tutti gli over 50 del forum.

    Avete iniziato ad investire da giovani anche quando non avevate due lire oppure ad una certa età quando il gruzzolo è diventato importante (redità, accantonamento da lavoro, ecc)?

    Cioè: perchè non riesci a stomacare la volatilità? Non l'hai mai affrontata prima avendo sempre avuto un profilo conservativo oppure non sei più disposto a tollerare forti oscillazioni che il tuo portafoglio vedeva tranquillamente qualche anno fa?
    Iniziato a investire (se così possiamo chiamarlo, visto che all'inizio avevo veramente due lire) acquistando titoli di stato (in genere Btp).
    Durante gli anni '90 ho iniziato con i fondi comuni della mia banca (fisica).
    Dal 2005 in poi ho fatto sempre da solo.

  2. #1812

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    14,300
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    7496 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Andrluke Visualizza Messaggio
    Curiosità mia che rivolgo a te ma in realtà a tutti gli over 50 del forum.

    Avete iniziato ad investire da giovani anche quando non avevate due lire oppure ad una certa età quando il gruzzolo è diventato importante (redità, accantonamento da lavoro, ecc)?

    Cioè: perchè non riesci a stomacare la volatilità? Non l'hai mai affrontata prima avendo sempre avuto un profilo conservativo oppure non sei più disposto a tollerare forti oscillazioni che il tuo portafoglio vedeva tranquillamente qualche anno fa?
    Iniziato nel 96, 97 circa, azioni fondi arca bb, te, azioni italia, vivendi, generali, gewiss, Telecom risparmio.... Andava bene, anche e biscom guadagnato bene...... Male anni dopo con finmeccanica e camfin ma li siamo intorno al 2006 se ricordo..... I grandi crolli li ho scansati, ero su conto corrente..... 2012 e 2013 qualche btpi... Poi dal 2014 solo conti correnti e azioni....va beh buono j 35 aprile 2013.

  3. #1813
    L'avatar di oscar.pettinari
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,292
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    929 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da ortis Visualizza Messaggio
    Iniziato a investire (se così possiamo chiamarlo, visto che all'inizio avevo veramente due lire) acquistando titoli di stato (in genere Btp).
    Durante gli anni '90 ho iniziato con i fondi comuni della mia banca (fisica).
    Dal 2005 in poi ho fatto sempre da solo.
    Concordo....stesso iter. Posso aggiungere che nella fase di crollo la differenza la fa lo stato di single, il poco risparmio investito e i molti anni davanti di accumulo..... Per chi ha famiglia invece in questa fase si comincia a pensare ai soldi che serviranno ai figli o a dar retta alla moglie che preferisce i "pochi, maledetti e subito" all'interesse composto......se poi si mette in testa di cambiare la cucina hai fatto bingo. Ecco quindi che si abbandona la borsa e si torna ai titoli di stato......
    Quindi diciamo che il cinquantenne che ha fatto questo percorso ha subito almeno tre crolli importanti ed e' facilitato nel gestire questi eventi ( non che non soffra anche lui....). Il difficile ora e' che il capitale e'diventato imporatante e gli anni davanti sono meno......ma in fondo per chi e' single vale sempre il detto che al massimo si perdono i soldi lasciati agli eredi...e chi se ne frega.

  4. #1814

    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    705
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    443 Post(s)
    Potenza rep
    34373050
    Citazione Originariamente Scritto da Andrluke Visualizza Messaggio
    Curiosità mia che rivolgo a te ma in realtà a tutti gli over 50 del forum.

    Avete iniziato ad investire da giovani anche quando non avevate due lire oppure ad una certa età quando il gruzzolo è diventato importante (redità, accantonamento da lavoro, ecc)?

    Cioè: perchè non riesci a stomacare la volatilità? Non l'hai mai affrontata prima avendo sempre avuto un profilo conservativo oppure non sei più disposto a tollerare forti oscillazioni che il tuo portafoglio vedeva tranquillamente qualche anno fa?
    Io nell 83 si seguivano i titoli sul Televideo ed io avevo trovato il buco che c c'era sulle obbligazioni convertibili....il grosso del capitale viene da lì, ricordo ancora una obbligazione dal nome fonspa che mi fece raddoppiare in 2 mesi.Tutti gli sfizi,auto comprese venivano da lì...bei ricordi

  5. #1815
    L'avatar di rentier64
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    341
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    274 Post(s)
    Potenza rep
    22927941
    Citazione Originariamente Scritto da Andrluke Visualizza Messaggio
    Curiosità mia che rivolgo a te ma in realtà a tutti gli over 50 del forum.

    Avete iniziato ad investire da giovani anche quando non avevate due lire oppure ad una certa età quando il gruzzolo è diventato importante (redità, accantonamento da lavoro, ecc)?

    Cioè: perchè non riesci a stomacare la volatilità? Non l'hai mai affrontata prima avendo sempre avuto un profilo conservativo oppure non sei più disposto a tollerare forti oscillazioni che il tuo portafoglio vedeva tranquillamente qualche anno fa?

    I miei genitori mi hanno educato al risparmio,lavorando e risparmiando dopo 35 anni di lavoro mi sono ritirato dalla ruota del criceto.Come investimenti negli anni d'oro ho puntato su bot,cd ,fondo pensione e su immobili a reddito,sfruttando anche una buona uscita incentivata dal lavoro e la Naspi ora vivo senza lavorare accontentandomi di manterere lo stesso tenore di vita e godermi la vita.
    La più grande differenza tra soldi e tempo: nella vita sai sempre quanti soldi hai, ma non sai mai quanto tempo avrai ancora. Il vero lusso è avere tempo per te oggi.Vivere di rendita tramite reddito passivo significa potersi permettere di non essere produttivi e di non dover più dipendere dallo stipendio della propria professione. Significa avere il controllo totale delle proprie finanze e del proprio tempo .Significa fare ciò che si vuole quando si vuole, avere molto tempo libero a disposizione (ovviamente però, non significa non dover fare più niente).
    Ultima modifica di rentier64; 27-11-21 alle 12:40

  6. #1816

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    14,300
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    7496 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da rentier64 Visualizza Messaggio
    I miei genitori mi hanno educato al risparmio,lavorando e risparmiando dopo 35 anni di lavoro mi sono ritirato dalla ruota del criceto.Come investimenti negli anni d'oro ho puntato su bot,cd ,fondo pensione e su immobili a reddito,sfruttando anche una buona uscita incentivata dal lavoro e la Naspi ora vivo senza lavorare accontentandomi di manterere lo stesso tenore di vita e godermi la vita.
    La più grande differenza tra soldi e tempo: nella vita sai sempre quanti soldi hai, ma non sai mai quanto tempo avrai ancora. Il vero lusso è avere tempo per te oggi.Vivere di rendita tramite reddito passivo significa potersi permettere di non essere produttivi e di non dover più dipendere dallo stipendio della propria professione. Significa avere il controllo totale delle proprie finanze e del proprio tempo .Significa fare ciò che si vuole quando si vuole, avere molto tempo libero a disposizione (ovviamente però, non significa non dover fare più niente).
    Non mi ricordo più, ma sei in pensione? Oppure in attesa di pensione?

  7. #1817
    L'avatar di rentier64
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    341
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    274 Post(s)
    Potenza rep
    22927941
    Citazione Originariamente Scritto da Toptrader1970 Visualizza Messaggio
    Non mi ricordo più, ma sei in pensione? Oppure in attesa di pensione?
    In Attesa pensione che percepiro' tra 11 anni se inps non fallisce prima.... ,tra 3 anni riscattero' al 100% il fondo pensione maturato altri 50k€ lordi e per il resto si attinge dal capitale e dalle rendite maturate

  8. #1818

    Data Registrazione
    Nov 2020
    Messaggi
    1,830
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1038 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da rentier64 Visualizza Messaggio
    In Attesa pensione che percepiro' tra 11 anni se inps non fallisce prima.... ,tra 3 anni riscattero' al 100% il fondo pensione maturato altri 50k€ lordi e per il resto si attinge dal capitale e dalle rendite maturate
    just for curiosity, da rentier quanto hai come spese annue totali?

  9. #1819
    L'avatar di rentier64
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    341
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    274 Post(s)
    Potenza rep
    22927941
    Citazione Originariamente Scritto da Aga820000 Visualizza Messaggio
    just for curiosity, da rentier quanto hai come spese annue totali?
    13200€ annui 1100€ al mese con stima 2% inflazione annua

  10. #1820

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    14,300
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    7496 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Ho visto l appello di Montesano a ritirare i soldi dai conti correnti per curiosità mi sono sempre chiesto cosa succedesse se la prossima settimana ritirassimo tutti i soldi per metterli tipo in posta... La liquidita di risparmiatori non impresa sarà sui 1500 mld... Tack tipo lunedì entro nelle mie due banche e chiudo i 5 conti per bonificare in posta... E la somma che fa il totale, se si muovessero milioni di correntisti sarebbero capz..

Accedi