Prezzo Fiscale di Scarico (VENDITA)
Analisti danno ragione a Gubitosi, Telecom Italia tra i titoli più sottovalutati del Ftse Mib. C’è chi vede oltre +100% di upside
Telecom Italia si appresta a diffondere settimana prossima i risultati del 3° trimestre (cda il 27 ottobre) e tra gli analisti c’è un cauto ottimismo dettato dal traino del Brasile …
Trump SPACca a Wall Street, il titolo della sua piattaforma social raddoppia ancora dopo folgorante +350% di giovedì
Rialzo stellare quello che sta registrando a Wall Street un titolo, quello della società SPAC Digital World Acquisition Corp che ha chiuso ieri le contrattazioni a +350%e oggi preannuncia un …
Societe Generale: sei nuovi certificati Cash Collect Plus+ su valute emergenti
Societe Generale, banca leader nel mercato degli strumenti quotati in Italia, porta su EuroTLX di Borsa Italiana sei nuovi certificati Cash Collect PLUS+ su valute emergenti. Grazie a questi nuovi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Mirand0
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    7153922

    Prezzo Fiscale di Scarico (VENDITA)

    Mi trovo a dover fare un'operazione di vendita obbligazioni per compensare minusvalenze e volevo essere sicuro, così provo a chiedere qui..

    L'obbligazione è la HELLEN REP 41 (GR0138013793):

    • prezzo emissione 100
    • prezzo rimborso 100
    • prezzo fiscale di carico 78
    • corso secco di oggi 149
    • commissioni fisse €19


    Trattandosi di bond emesso alla pari non c'è il disaggio a complicare le cose.

    Domanda semplice: se vendo oggi, le plusvalenze ai fini della tassazione capital gain come si calcolano?

    La risposta che ho provato a darmi sarebbe questa (149-78) x numero di pezzi/100 - commissioni

    Vi risulta in questo modo?
    Oppure sto sbagliando clamorosamente...


    P.S.: ho letto la famosa pagina Formule di calcolo per i titoli a tasso fisso con cedole ma presenta il caso di rimborso dell'obbligazione a scadenza.

  2. #2
    L'avatar di edesmo
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    16,065
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1774 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    NI,
    quel numero di pezzi messo li è troppo generico,
    non è una azione, l'obbligazione va a lotto minimo,

    quindi valore nominale complessivo diviso 100

  3. #3
    L'avatar di Mirand0
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    7153922
    Citazione Originariamente Scritto da edesmo Visualizza Messaggio
    NI,
    quel numero di pezzi messo li è troppo generico,
    non è una azione, l'obbligazione va a lotto minimo,

    quindi valore nominale complessivo diviso 100
    ciao, grazie per la risposta...

    il lotto minimo di questa obbligazione è 1 pezzo.

    Il numero di pezzi che venderei sarebbe 20.000.

    Il risultato del calcolo mi viene 71 x 20000/100 - €19 = €14.181 di capital gain (guadagno in conto capitale).

    Ti risulta?

    A voce il call center di Fineco mi ha dato una risposta generica in questo senso, ma prima di procedere a questa importante operazione volevo confrontarmi con il forum (in ogni caso non c'è fretta).

    P.S.: comunque, anche se il lotto minimo di negoziazione fosse stato 1000 pezzi, cosa sarebbe cambiato nel nominale? Non ho mai trovato questa particolare definizione nei testi che ho letto... Pensavo che il nominale fosse semplicemente la quantità di pezzi, slegata dal lotto minimo di negoziazione (che invece incide sulla modalità di trattazione del titolo a mercato: è naturale che se il lotto minimo fosse di 50000 non potrei mettere un ordine di vendita di 20000 pezzi).
    O forse tu intendevi altro, che non ho compreso?

  4. #4
    L'avatar di Encadenado
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    22,095
    Mentioned
    82 Post(s)
    Quoted
    5811 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Mirand0 Visualizza Messaggio
    Mi trovo a dover fare un'operazione di vendita obbligazioni per compensare minusvalenze e volevo essere sicuro, così provo a chiedere qui..

    L'obbligazione è la HELLEN REP 41 (GR0138013793):

    • prezzo emissione 100
    • prezzo rimborso 100
    • prezzo fiscale di carico 78
    • corso secco di oggi 149
    • commissioni fisse €19


    Trattandosi di bond emesso alla pari non c'è il disaggio a complicare le cose.

    Domanda semplice: se vendo oggi, le plusvalenze ai fini della tassazione capital gain come si calcolano?

    La risposta che ho provato a darmi sarebbe questa (149-78) x numero di pezzi/100 - commissioni

    Vi risulta in questo modo?
    Oppure sto sbagliando clamorosamente...


    P.S.: ho letto la famosa pagina Formule di calcolo per i titoli a tasso fisso con cedole ma presenta il caso di rimborso dell'obbligazione a scadenza.
    Trattandosi di un titolo di stato tassato al 12,5%, la plusvalenza fiscale viene ridotta al 48,08% (12,5%/26%).
    Quindi, ammesso che il prezzo di carico fiscale sia 78 e che il prezzo di scarico fiscale sia 149, il conteggio diviene questo: ((149-78)/100 x 20.000€ -19€) x 48,08% = +6.817,79€ di plusvalenza fiscale, da compensarsi totalmente o in parte con eventuale minusvalenza pregressa, sull'eventuale residuo non compensato si dovrà pagare il 26% d'imposta sul capital gain (redditi diversi).

  5. #5
    L'avatar di Mirand0
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    7153922
    Citazione Originariamente Scritto da Encadenado Visualizza Messaggio
    Trattandosi di un titolo di stato tassato al 12,5%, la plusvalenza fiscale viene ridotta al 48,08% (12,5%/26%).
    Quindi, ammesso che il prezzo di carico fiscale sia 78 e che il prezzo di scarico fiscale sia 149, il conteggio diviene questo: ((149-78)/100 x 20.000€ -19€) x 48,08% = +6.817,79€ di plusvalenza fiscale, da compensarsi totalmente o in parte con eventuale minusvalenza pregressa, sull'eventuale residuo non compensato si dovrà pagare il 26% d'imposta sul capital gain (redditi diversi).
    ah ecco cosa mi sfuggiva ...
    grazie ....

    certamente...dovrò liquidare il doppio di bond Grecia per compensare le perdite su Vetrya...

  6. #6
    L'avatar di Mirand0
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    7153922
    Citazione Originariamente Scritto da Encadenado Visualizza Messaggio
    Trattandosi di un titolo di stato tassato al 12,5%, la plusvalenza fiscale viene ridotta al 48,08% (12,5%/26%).
    Quindi, ammesso che il prezzo di carico fiscale sia 78 e che il prezzo di scarico fiscale sia 149, il conteggio diviene questo: ((149-78)/100 x 20.000€ -19€) x 48,08% = +6.817,79€ di plusvalenza fiscale, da compensarsi totalmente o in parte con eventuale minusvalenza pregressa, sull'eventuale residuo non compensato si dovrà pagare il 26% d'imposta sul capital gain (redditi diversi).
    trattandosi di una cosa piuttosto importante ho richiamato Fineco ...

    Ho fatto presente che la minusvalenza dei 16K circa derivava da vendita di Vetrya.

    L'operatore mi dice che la plusvalenza ipotetica di cui stiamo scrivendo e che andrò a compensare sullo zainetto fiscale sarà piena e non ridotta del 48.08%

    Ho fatto presente che la plusvalenza di cui trattasi deriverebbe da vendita di Titoli di Stato (tassati al 12,50%).

    L'operatore (sempre se ho capito bene!) mi dice che la tassazione del 26% si applicherà sulla parte ridotta al 48,08% della plusvalenza risultante dalla vendita dei Titoli di Stato, o meglio sulla plusvalenza che non dovesse risultare compensata dalle minus pregresse. In sostanza mi dice che la tassazione si applica sulla base imponibile, che viene appunto calcolata "plusvalenze realizzate dalla vendita (in toto cioè non ridotte del 48.08%) meno minusvalenze pregresse".

    Sinceramente propendo per l'ipotesi peggiore cioè quella prospettata da @Encadenado

    A questo punto non capisco più niente e aspetto anche una risposta scritta dall'helpdesk Fineco....

  7. #7
    L'avatar di Encadenado
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    22,095
    Mentioned
    82 Post(s)
    Quoted
    5811 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Mirand0 Visualizza Messaggio
    trattandosi di una cosa piuttosto importante ho richiamato Fineco ...

    Ho fatto presente che la minusvalenza dei 16K circa derivava da vendita di Vetrya.

    L'operatore mi dice che la plusvalenza ipotetica di cui stiamo scrivendo e che andrò a compensare sullo zainetto fiscale sarà piena e non ridotta del 48.08%

    Ho fatto presente che la plusvalenza di cui trattasi deriverebbe da vendita di Titoli di Stato (tassati al 12,50%).

    L'operatore (sempre se ho capito bene!) mi dice che la tassazione del 26% si applicherà sulla parte ridotta al 48,08% della plusvalenza risultante dalla vendita dei Titoli di Stato, o meglio sulla plusvalenza che non dovesse risultare compensata dalle minus pregresse. In sostanza mi dice che la tassazione si applica sulla base imponibile, che viene appunto calcolata "plusvalenze realizzate dalla vendita (in toto cioè non ridotte del 48.08%) meno minusvalenze pregresse".

    Sinceramente propendo per l'ipotesi peggiore cioè quella prospettata da @Encadenado

    A questo punto non capisco più niente e aspetto anche una risposta scritta dall'helpdesk Fineco....
    Purtroppo, gli operatori dei call-center non sono mai sufficientemente preparati sui dettagli tecnici. Vedrai che le cose stanno proprio come ti ho scritto.

  8. #8
    L'avatar di andreija
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    656
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    344 Post(s)
    Potenza rep
    29815039
    Citazione Originariamente Scritto da Encadenado Visualizza Messaggio
    Purtroppo, gli operatori dei call-center non sono mai sufficientemente preparati sui dettagli tecnici. Vedrai che le cose stanno proprio come ti ho scritto.
    Sì infatti ricordavo operazioni di vendita su tds Venezuela (quando erano ancora negoziabili) in cui avevano tassato nel modo che dici tu

  9. #9
    L'avatar di franzl-2
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    6,389
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    1945 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Encadenado Visualizza Messaggio
    Purtroppo, gli operatori dei call-center non sono mai sufficientemente preparati sui dettagli tecnici. Vedrai che le cose stanno proprio come ti ho scritto.
    ed e' proprio vero, e' un vero peccato quando si parla con un operatore che sa meno del investigatore.....su 10 risposte che danno minimo 5 sono false...

    non per niente che qualcuno le ascolta e' esercita i warrant; anche se lo Strice e' a + 80 % e' poi il cliente perde un sacco di soldi

    e' tutto solo perche il operatore gli ha detto altrimente perde tutti i soldi dei warrant.....

  10. #10
    L'avatar di Mirand0
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    7153922
    Citazione Originariamente Scritto da franzl-2 Visualizza Messaggio
    ed e' proprio vero, e' un vero peccato quando si parla con un operatore che sa meno del investigatore.....su 10 risposte che danno minimo 5 sono false...

    non per niente che qualcuno le ascolta e' esercita i warrant; anche se lo Strice e' a + 80 % e' poi il cliente perde un sacco di soldi

    e' tutto solo perche il operatore gli ha detto altrimente perde tutti i soldi dei warrant.....
    per questo aspetto comunque la risposta scritta (verba volant...),
    anche se la risposta di @Encadenado è al 100% valida

Accedi