Venezuela e PDVSA (Vol.159) - Pagina 45
Vietnam e Arabia alla guida dei VARPS. Focus su cinque paesi decorrelati dai mercati emergenti principali
Di seguito pubblichiamo il commento a cura di Tim Love, Investment Director responsabile delle strategie azionarie dei paesi emergenti di GAM Nel 2016 abbiamo identificato cinque mercati chiave all’interno dell’universo …
Mps-UniCredit: da Stato aumento capitale per il Monte fino a 7 miliardi? Intanto arrivano rumor pro-banche su proroga dote fiscale
Mps-UniCredit, lo Stato dovrà versare di tasca sua (nostra) fino a 5-7 miliardi di euro per favorire la cessione del Monte dei Paschi al gruppo di Andrea Orcel? Sembrerebbe così, …
L’Intelligenza Artificiale va controcorrente, ecco i tre mercati con più peso nell’ETF AI Powered
L’intelligenza artificiale guarda all’Estremo Oriente come migliore opportunità d’investimento del momento. L’ETF che segue i che punta ai titoli al di fuori degli Stati Uniti sta accumulando azioni giapponesi e …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #441
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    3,186
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1609 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Elecciones y agenda humanitaria tiene peso en primeras conversaciones de Mexico



    Trattativa per le sanzioni.

    Il chavismo cerca una certa legalità in questo processo negoziale in Messico, oltre alla revoca delle sanzioni, afferma l'ex presidente del World Mediation Forum, Mireya Rodríguez.

    Ciò si riflette nelle recenti dichiarazioni di Nicolás Maduro, durante un evento pubblico. "Ora che vuoi andare alle elezioni, non dimenticare che hai chiesto l'invasione del Venezuela e sei responsabile delle sanzioni (...) Ora cercano me per revocare le sanzioni".

    L'esperto di conflitti Miguel Martínez Meucci sottolinea che, nonostante vi sia un ampio quadro d'intesa, “in termini generali si tratta sostanzialmente di un negoziato che chiamerei elezioni in cambio di sanzioni, o revoca delle sanzioni. Ci sono altri punti più contestuali che sono in qualche modo presenti nei punti di negoziazione, ma in termini generali si punta su questa idea».



    Credo che presto avremo la fumata (si spera bianca) per le sanzioni....

    15 gg ? fine settembre?



    Credo si voglia risolvere...
    Ultima modifica di ninjazzurro; 04-09-21 alle 14:55

  2. #442
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    3,186
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1609 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Ma il prossimo anno la FED comincia gradualmente il tapering, a ritirare gradualmente gli stimoli monetari....

    Come da , toglie...

    E pure la BCE.

    I rendimenti salgono ed i prezzi delle obbligazioni scendono....

    Si sa che si deve scappare dalle obbligazioni....

    Ma non da quelle emergenti...

    Poi dal Venezuela che deve ripartire...
    Non credo proprio...

  3. #443
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,943
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    4948 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio

    Credo che presto avremo la fumata (si spera bianca) per le sanzioni....

    15 gg ? fine settembre?


    Credo si voglia risolvere...
    le elezioni locali sono previste il 21 novembre, se non erro.
    l'oggetto del negoziato in Messico non sono queste elezioni, ma i passi successivi.

    per quale motivo immagini che le sanzioni potrebbero essere rimosse prima della prima verifica concreta?
    mi pare irragionevole.

  4. #444
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    3,186
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1609 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Sono irragionevoli e irrazionali le sanzioni !!!!!

    Messe da un quaquaraquà arancione



    Non il volerle togliere.


    Perché il Venezuela deve recuperarsi per il bene dei Venezuelani in primis.


    Poi ormai opposizione è iscritta al cne,

    Da fine settembre al 21 novembre a Natale è un battito di ciglia....

    Sono le intenzioni ed il cammino verso la democrazia a fare la differenza...

    e la stupida inutilità delle sanzioni economiche, come del resto quella nullità che le ha messe

  5. #445

    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    88
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    25 Post(s)
    Potenza rep
    29086233
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    Sono irragionevoli e irrazionali le sanzioni !!!!!

    Messe da un quaquaraquà arancione



    Non il volerle togliere.


    Perché il Venezuela deve recuperarsi per il bene dei Venezuelani in primis.
    Giustissimo Ninja, aggiungo pure che queste maledette sanzioni hanno soffocato un'intera nazione e quindi prima le tolgono e meglio è per tuttti (noi bh compresi)...

  6. #446

    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    88
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    25 Post(s)
    Potenza rep
    29086233
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    le elezioni locali sono previste il 21 novembre, se non erro.
    l'oggetto del negoziato in Messico non sono queste elezioni, ma i passi successivi.

    per quale motivo immagini che le sanzioni potrebbero essere rimosse prima della prima verifica concreta?
    mi pare irragionevole.
    Perchè il Venezuela non ce la fa più e noi bh anche...
    a novembre raggiungeremo anche i fatidici 4 anni che tutti reputano necessari per "guarire" le obbligazioni andate in malora...

  7. #447

    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    378
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    285 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    Ma il prossimo anno la FED comincia gradualmente il tapering, a ritirare gradualmente gli stimoli monetari....

    Come da , toglie...

    E pure la BCE.

    I rendimenti salgono ed i prezzi delle obbligazioni scendono....

    Si sa che si deve scappare dalle obbligazioni....

    Ma non da quelle emergenti...

    Poi dal Venezuela che deve ripartire...
    Non credo proprio...
    Si a parole (di Jerome Powel) l'inflazione e' temporanea, la stessa transitorietà di cui parlava Nixon sulla convertibilità del dollaro con l'oro, che e' transitoriamente non convertibile a 35 dollari l' oncia dal 1971. Fu una mossa temporanea da farci due risate sopra.
    La stessa barca di bullshits le sta dicendo l' amico Jerome, che si arrampica sugli specchi, il dollaro come lo conosciamo noi e' finito:

    Fed Chair Jerome Powell: There will be inflation, but the process of inflation will stop - YouTube

    Ricordavate quando ci si faceva due risate sopra al fatto che Maduro potesse pagarci in cryptomoneta? non in petro no, ma se il Venezuela potesse pagarmi in Bitcoin firmerei ad occhi chiusi, perché tanto sto convertendo tutto in Bitcoin gia' adesso.

  8. #448
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,943
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    4948 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da SalomoneReDiBretagna Visualizza Messaggio
    Perchè il Venezuela non ce la fa più e noi bh anche...
    a novembre raggiungeremo anche i fatidici 4 anni che tutti reputano necessari per "guarire" le obbligazioni andate in malora...
    il fatto che a noi un determinato evento possa far comodo.. nulla ci dice circa la probabilita' di detto evento.

    Cuba e' in default da sessant'anni. L'Argentina ha sanato il default del 2001.. 14 anni dopo.

    Un accordo in Messico appare probabile, e uno sviluppo positivo e' certamente possibile.
    Ma immaginare una ristrutturazione immediata del debito mi fare wishful thinking.

  9. #449

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    369
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    163 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da ilredelpop Visualizza Messaggio
    Si a parole (di Jerome Powel) l'inflazione e' temporanea, la stessa transitorietà di cui parlava Nixon sulla convertibilità del dollaro con l'oro, che e' transitoriamente non convertibile a 35 dollari l' oncia dal 1971. Fu una mossa temporanea da farci due risate sopra.
    La stessa barca di bullshits le sta dicendo l' amico Jerome, che si arrampica sugli specchi, il dollaro come lo conosciamo noi e' finito:

    Fed Chair Jerome Powell: There will be inflation, but the process of inflation will stop - YouTube

    Ricordavate quando ci si faceva due risate sopra al fatto che Maduro potesse pagarci in cryptomoneta? non in petro no, ma se il Venezuela potesse pagarmi in Bitcoin firmerei ad occhi chiusi, perché tanto sto convertendo tutto in Bitcoin gia' adesso.
    La mia domanda non è dettata dalla polemica ma dalla ignoranza:

    Da dove scaturisce questa tua estrema fiducia nel bitcoin (da chi sono garantite?)

    A fronte delle emissioni viene depositato oro in qualche banca centrale?

    Se da oggi a domani svaniscono come neve al sole a chi vi rivolgete?

  10. #450
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,943
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    4948 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da ilredelpop Visualizza Messaggio

    Ricordavate quando ci si faceva due risate sopra al fatto che Maduro potesse pagarci in cryptomoneta? non in petro no, ma se il Venezuela potesse pagarmi in Bitcoin firmerei ad occhi chiusi, perché tanto sto convertendo tutto in Bitcoin gia' adesso.
    Scusa la domanda banale: dove li trova Maduro i milioni di Bitcoins necessari all'uopo?
    E, se li avesse, perche' il suo paese e' alla rovina?

Accedi