Venezuela e PDVSA (Vol.159) - Pagina 183
Arriva l’inverno e prezzo gas crolla negli Usa, non in Europa. Perchè?
Fa specie in questo periodo l?andamento divergente dei prezzi del gas sulle due sponde dell?Atlantico. Ieri ad esempio il gas naturale USA è crollato (-11,5%) mentre quello europeo si è …
Risk-on sui mercati riaccende appetito verso il bitcoin, cripto ha già recuperato il 25% dai minimi toccati nel flash crash di sabato
Il ritorno nelle ultime due sedute dell'ottimismo sui mercati, in scia ai primi riscontri sulla variante Omicron che mostrano sintomi abbastanza lievi, ha ridato sprint anche al bitcoin protagonista in …
Zegna pronta a sfilare a Wall Street, prima dell’IPO salgono a bordo nuovi investitori (tra cui Bertelli)
 Sempre più investitori credono nel progetto di quotazione a Wall street, annunciato lo scorso 19 luglio, del gruppo italiano di moda Ermenegildo Zegna il cui primo giorno di contrattazione è …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1821
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,216
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    5138 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da tazmin Visualizza Messaggio
    El Gobierno venezolano suspende su participacion en la mesa de dialogo con la oposicion en Mexico tras la extradicion de Alex Saab a EE.UU. - RT

    Gli Usa hanno giocato una carta che porterà al lascia o raddoppia...

    Certamente estradare un diplomatico è un atto molto forte e grave, poi nel merito... Questo status è arrivato posticcio, vabbè...

    Tuttavia, penso che il 2022 darà una svolta, sperando che sia positiva per chi - come me - è ancora investito per un 4% del portafoglio e un PMC di 30$!
    Non hanno "estradato un diplomatico".

    l'immunita' diplomatica vige per i diplomatici accreditati, e nel caso di Saab (che e' peraltro cittadino colombiano) il Venezuela ha cercato di proteggerlo ex-post, abbastanza goffamente.

    il momento dell'estradizione a mio parere non e' legato al calendario degli eventi messicani.. ma al fatto che ora a Cabo Verde si vota (in elezioni libere) e volevano liberarsi di questa patata bollente prima del loro voto.

    L'escalation (sequestro dei managers USA) mostra che hanno paura che Saab ..vuoti il sacco.

    Noi bondholders siamo ostaggi di una vicenda politica che non ci riguarda, che era prevedibile.. ma non integralmente prevista in questa forma, direi.

  2. #1822
    L'avatar di tazmin
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    332
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    29685395
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    Non hanno "estradato un diplomatico".

    l'immunita' diplomatica vige per i diplomatici accreditati, e nel caso di Saab (che e' peraltro cittadino colombiano) il Venezuela ha cercato di proteggerlo ex-post, abbastanza goffamente.

    il momento dell'estradizione a mio parere non e' legato al calendario degli eventi messicani.. ma al fatto che ora a Cabo Verde si vota (in elezioni libere) e volevano liberarsi di questa patata bollente prima del loro voto.

    L'escalation (sequestro dei managers USA) mostra che hanno paura che Saab ..vuoti il sacco.

    Noi bondholders siamo ostaggi di una vicenda politica che non ci riguarda, che era prevedibile.. ma non integralmente prevista in questa forma, direi.
    Infatti avevo specificato la sua nomina posticcia....
    In ogni caso, a parti inverse sarebbe stato il finimondo...
    Ora c'è la controffensiva col fermo dei sei, vedremo...
    È vero che a Capo Verde oggi si vota, ma non penso che sia questa la prima motivazione: diciamo che in Mexico sono in una fase di stallo e qualcuno prova a sparigliare le carte... Vedremo! Buona domenica

  3. #1823

    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    35099188
    Citazione Originariamente Scritto da jq68 Visualizza Messaggio
    io ti consiglierei l'Afghanistan, 7%
    per una volta sei riuscito a farmi scoppiare dal ridere!!! ti quoto!

  4. #1824
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,216
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    5138 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da tazmin Visualizza Messaggio
    In ogni caso, a parti inverse sarebbe stato il finimondo...
    Ora c'è la controffensiva col fermo dei sei, vedremo...
    sarebbero arrivate le Special Forces, i Marines, o alcuni cruise.

    vedremo come gli americani reagiranno circa i sei.

  5. #1825
    L'avatar di Dart-Fener
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,922
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5558 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da tazmin Visualizza Messaggio
    El Gobierno venezolano suspende su participacion en la mesa de dialogo con la oposicion en Mexico tras la extradicion de Alex Saab a EE.UU. - RT

    Gli Usa hanno giocato una carta che porterà al lascia o raddoppia...

    Certamente estradare un diplomatico è un atto molto forte e grave, poi nel merito... Questo status è arrivato posticcio, vabbè...

    Tuttavia, penso che il 2022 darà una svolta, sperando che sia positiva per chi - come me - è ancora investito per un 4% del portafoglio e un PMC di 30$!

    Chi non è investito potrebbe spendere le sue energie in argomenti più profittevoli... 😅

    PS. Dart, bellissima la storiella cinese....
    Maduro si è sparato un colpo ai piedi e se non si gioca bene questo giro rischia ...
    La partita inizia ad essere movimentata , era ora !!!!

  6. #1826
    L'avatar di Gioxx
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    8,844
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    4209 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Potemkin Visualizza Messaggio
    Rispetto la tua opinione, però
    Pretendevi che l'opposizione dichiarasse al mondo che è tutto ok, che l'Assemblea Nazionale non è mai stata usurpata, che Maduro è stato regolarmente eletto perché loro si erano dimenticati per pura distrazione di presentarsi alle ultime elezioni, che i così detti prigionieri politici sono in realtà dei delinquenti comuni giustamente reclusi, che i media non di regime sono stati chiusi causa odience basso, che i morti ed i torturati si sono fatti male da soli......e che si è trattato solo di un equivoco tra amici?
    Qualcosa di concreto ( rimozione dei vertici di polizia e servizi, del Fiscal General Tarek Saab che avalla qualsiasi crimine dei chavisti, fine degli arresti e persecuzioni,.......) per avviare un processo di democratizzazione lo doveva fare Maduro.

    Se però pensi che una farsa in Mexico con tanto di coretto finale " chi ha avuto ha avito ha avuto, chi ha dato ha dato ha dato, scurdammoce o passato.." avrebbe consentito ( cosa che io reputo impossibile) la rimozione delle sanzioni con conseguente ripresa economica e ristrutturazione dei bonos...hai ragione ad essere deluso di una opposizione che non si mette a pi greco 1/2 chiedendo pure scusa per le spalle
    io vedo due fazioni che hanno fatto qualche giorno di vacanza prima a Santo Domingo e poi a Città del Messico,
    Maduro avrebbe dovuto , come dici tu, dare qualche segno concreto di apertura, ma la realtà è che non si vogliono togliere dal potere,
    l'opposizione o quello che è, sotto diktat statunitense non cerca una convivenza o un qualsiasi coinvolgimento ,
    quindi per quale motivo si è prestata a questi colloqui se poi il vero fine è quello di eliminare il regime?
    Cioè prove di dialogo tra chi non vuole cedere nulla all'avversario, cosa si aspettavano che maduro accettasse di abdicare e amici come prima?
    o a parti invertite che "l'estrema destra" riconoscesse in qualche modo il governo e ci fosse una tolleranza reciproca?

    Da questi fantomatici colloqui di certo non mi aspettavo nulla di buono, figuriamoci la rimozioni delle sanzioni, chi comanda in realtà sono gli usa, solo loro possono revocare le sanzioni, e gli usa non vogliono maduro per nessun motivo.

    Gli usa richiedevano la liberazione di tutti i prigionieri politici per esempio, ma in cambio di cosa? mai si sono sbilanciati, tu intanto fa e poi vediamo..
    Promesse concrete non ne ho mai sentite in realtà.

    Gli stessi ferrei testimoni della democrazia mondiale però si fanno sfuggire uno dei piu ricercati al mondo con 15 milioni di dollari di taglia sul groppone
    che scorrazza tranquillo per Città del Messico fregandosene altamente di ogni pericolo.

    eh ma sono i cittadini venezuelani che devono prendere in mano la situazione ...

    insomma.. questi andranno avanti con le sanzioni sperando in un getto della spugna per manifesta incapacità a proseguire
    l'altra parte resisterà ad oltranza contando sull'aiuto dei soliti noti.

    e il tempo passa....

  7. #1827
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,216
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    5138 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Gioxx Visualizza Messaggio
    io vedo due fazioni che hanno fatto qualche giorno di vacanza prima a Santo Domingo e poi a Città del Messico,
    Maduro avrebbe dovuto , come dici tu, dare qualche segno concreto di apertura, ma la realtà è che non si vogliono togliere dal potere,
    l'opposizione o quello che è, sotto diktat statunitense non cerca una convivenza o un qualsiasi coinvolgimento ,
    quindi per quale motivo si è prestata a questi colloqui se poi il vero fine è quello di eliminare il regime?
    Cioè prove di dialogo tra chi non vuole cedere nulla all'avversario, cosa si aspettavano che maduro accettasse di abdicare e amici come prima?
    o a parti invertite che "l'estrema destra" riconoscesse in qualche modo il governo e ci fosse una tolleranza reciproca?

    Da questi fantomatici colloqui di certo non mi aspettavo nulla di buono, figuriamoci la rimozioni delle sanzioni, chi comanda in realtà sono gli usa, solo loro possono revocare le sanzioni, e gli usa non vogliono maduro per nessun motivo.

    Gli usa richiedevano la liberazione di tutti i prigionieri politici per esempio, ma in cambio di cosa? mai si sono sbilanciati, tu intanto fa e poi vediamo..
    Promesse concrete non ne ho mai sentite in realtà.

    Gli stessi ferrei testimoni della democrazia mondiale però si fanno sfuggire uno dei piu ricercati al mondo con 15 milioni di dollari di taglia sul groppone
    che scorrazza tranquillo per Città del Messico fregandosene altamente di ogni pericolo.

    eh ma sono i cittadini venezuelani che devono prendere in mano la situazione ...

    insomma.. questi andranno avanti con le sanzioni sperando in un getto della spugna per manifesta incapacità a proseguire
    l'altra parte resisterà ad oltranza contando sull'aiuto dei soliti noti.

    e il tempo passa....
    elezioni libere e sotto supervisione internazionale, come conclusione di un processo di re-istituzionalizzazione dello Stato... sono l'unica via incruenta e ragionevole per determinare se al potere deve restare il PSUV o devono accedere altri.
    Le altre vie disponibili sono cruente (guerra civile o intervento militare esterno).. o non sono soluzioni (la dittatura chavista resta al potere con la forza, e le sanzioni restano).

    Io ho sempre ritenuto la via incruenta preferibile alle altre, con forti dubbi che i cubani avrebbero consentito a Maduro di accettare libere elezioni.

    Vedremo se ora cambia qualcosa per via di Saab e del sequestro dei 5 managers americani.. ma altrimenti il default resta tale per lunga pezza, temo..

  8. #1828
    L'avatar di Gioxx
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    8,844
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    4209 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    elezioni libere e sotto supervisione internazionale, come conclusione di un processo di re-istituzionalizzazione dello Stato... sono l'unica via incruenta e ragionevole per determinare se al potere deve restare il PSUV o devono accedere altri.
    Le altre vie disponibili sono cruente (guerra civile o intervento militare esterno).. o non sono soluzioni (la dittatura chavista resta al potere con la forza, e le sanzioni restano).

    Io ho sempre ritenuto la via incruenta preferibile alle altre, con forti dubbi che i cubani avrebbero consentito a Maduro di accettare libere elezioni.

    Vedremo se ora cambia qualcosa per via di Saab e del sequestro dei 5 managers americani.. ma altrimenti il default resta tale per lunga pezza, temo..
    a noi interessano le sanzioni, almeno la riammissione dei bonds nei mercati,
    secondo te in caso di libere elezioni certificate , e già li la vedo complicata, potrebbe realmente cambiare qualcosa?
    mi sono convinto, ma sempre pronto a ricredermi e cospargermi il capo di cenere in ginocchio pure, che gli USA non accetteranno mai la permanenza di Maduro,

  9. #1829
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,216
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    5138 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Gioxx Visualizza Messaggio
    a noi interessano le sanzioni, almeno la riammissione dei bonds nei mercati,
    secondo te in caso di libere elezioni certificate , e già li la vedo complicata, potrebbe realmente cambiare qualcosa?
    mi sono convinto, ma sempre pronto a ricredermi e cospargermi il capo di cenere in ginocchio pure, che gli USA non accetteranno mai la permanenza di Maduro,
    libere elezioni certificate... come fa Maduro a vincerle?
    ricordo che per legge anche i venezolani all'estero possono votare...

    diversa la questione della possibile disponibilita' americana ad accettare un Maduro ammansito, senza cubani e russi, in convivenza e power-sharing con l'attuale opposizione.
    Ipotesi comunque del tutto accademica.
    Ultima modifica di Carib; 17-10-21 alle 19:15

  10. #1830
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,216
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    5138 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    La Plataforma Unitaria de Venezuela ratificó este domingo su compromiso para lograr un acuerdo que beneficie a los venezolanos y exhortó a la dictadura de Nicolás Maduro a que cumpla con los compromisos firmados en la agenda establecida para las negociaciones en Ciudad de México.

    En este sentido, Gerardo Blyde, líder de la delegación, rechazó que el régimen use motivos personales que no forman parte del proceso para retrasar el calendario acordado y extender aún más el sufrimiento de los venezolanos.

Accedi