Vivere di rendita, posso (Vol. XXXIX)? - Pagina 23
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #221
    L'avatar di tam10
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,678
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    316 Post(s)
    Potenza rep
    39833603
    sarò certamente io l'alieno in tema di hobbies, a me per fortuna piacciono cose semplici come fare giardinaggio, passeggiare, leggere libri, andare in bici ed attività simili e poco costose, tra l'altro tutte cose che faccio molto meno di quanto vorrei perchè attualmente le relego ai fine settimana o prima di andare a dormire poichè lavoro.
    Ovvio che, come dice industry, se hai la passione della moto, degli ultraleggeri o della faiga, non basta un patrimonio e di fatto diventa irrealizzabile ai più.

  2. #222

    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,028
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    798 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da baleng Visualizza Messaggio
    Io posso solo dire che avrei voluto avviare un'attività in proprio dopo la pensione, e magari anche prima, e non l'ho fatto proprio quando ho visto l'incubo di norme controlli e burocrazia. Ho continuato a insegnare, e dopo a fare il pensionato felice, ma penso che, pur non avendo rimpianti per quanto non ho fatto, la società ne abbia avuto una perdita, uno spreco di risorse, in sostanza.
    E pur da dipendente-pensionato-garantito, provo profonda ammirazione per coloro che hanno iniziative, pur sotto questo sistema che profondamente scoraggia. In parte penso anche che dovrebbero ribellarsi di più, ma non sto a giudicare.
    Mi sento dalla loro parte e provo orrore per i dementi che, ad esempio, invece di aiutarli a liberare le loro energie, li imprigionano in burocrazie e vogliono sperperare il denaro a loro estorto dando 10k qui,
    RdC là, spalancando i porti ed evitando accuratamente di lottare contro il traffico di droga, che, tra l'altro, evita sic et simpliciter ogni burocrazia fiscale
    Parole sante ma purtroppo la terra dei cachi è la terra dei cachi

  3. #223
    L'avatar di Pangolino
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    128
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    5728832
    Citazione Originariamente Scritto da massit78 Visualizza Messaggio
    Prova a vedere la serie San Patrignano di Netflix, poi forse capisci effetti provoca la droga sul cervello e quali costi sociali ci sono per curare individui giovani che molto spesso non è più possibile reinserire nella società, ridotti a larve umane per tutta la vita

    Droga ed alcolismo sono piani totalmente differenti, tant'è che tutti noi possiamo reggere sbornie passeggere e tornare a una vita normale in poche ore, non così con la droga

    non mi dire che con la droga si può smettere quando vuoi e che quantità
    modiche dii cocaina o simili sono innocue e non provocano dipendenza, la storia della maggior parte dei tossicodipendenti è molto significativa
    Se hai delle sostanze che oltrepassano la barriera sangue cervello, determinare tutti gli effetti di lungo termine è diciamo allo stato attuale una mission impossible.
    Tuttavia alcune sostanze come l'alcohol e l'eroina hanno sicuramente effetti deleteri.
    La Marjuana e le droghe psichedeliche invece forse hanno prospettive molto migliori.
    Però anche in questi casi è difficile. Perchè fra l'altro la biochimica del cervello differisce da persona a persona.
    Chiaramente non è consigliabile somministrare LSD a uno che è affetto da schizofrenia.
    A parte queste differenze evidenti e macroscopiche ci possono essere altre differenze che possono risultare critiche nella scelta se assumere una droga o meno.
    E queste differenze non sono rilevabili alla stato attuale della tecnologia.
    Quindi alla fine si tratta astenersi tout court o di provare con molta prudenza.
    Quello che dicevo è che trovo ridicolo che si permetta il consumo di alcohol e si bandiscano le droghe psichedeliche.
    Perchè è sicuro che l'alcohol abbia effetti deleteri nel lungo periodo. Così come altre sostanze come l'eroina e la metamfetamina.
    Invece le evidenze su altre sostanze non sono così nefaste, anzi forse direi che sono incoraggianti.

  4. #224

  5. #225

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    1,443
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1051 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da industry Visualizza Messaggio
    Ma quale sindrome del canarino... io faccio il consulente e decido io se e quanto lavorare.
    Ad esempio, a me piace viaggiare. Se devo andare una settimana in Asia per un cliente, posso decidere di starci 2 settimane e farmi una vacanza o andare a visitare quel che voglio spendendo una frazione di quello che mi costerebbe andandoci apposta.

    Poi, discorso passioni... se non hai nulla da fare tutto il giorno non bastano nè a riempirti le giornate nè a darti soddisfazione sufficiente. Ad esempio, prendiamo un soggetto con tante passioni/hobby:
    tennis, pescare, fare immersioni, tiro con l'arco, andare per funghi, sciare, fare modellismo e andare in motocross. Ma siete sicuri che anche facendole tutte e spesso, siano sufficienti a tenervi occupati h24?
    Senza considerare che alcune cose sono molto costose e poco compatibili con la vita di rendita, a meno di non avere milioni. Un conto è avere la passione del running, un altro avere quella del golf e un altro ancora quella di pilotare ultraleggeri

    Eh, ma se scrivi: "Senza obiettivi da raggiungere, senza viaggiare, senza variare le cose che faccio io mi annoio" , il sospetto che tu non riesca a prescindere da un'entità esterna che ti assegni obiettivi e ti dica cosa fare della tua vita mi pare più che legittimo.

    Oggi sei pagato per fare ciò che ti piace, viaggiare in primis, questo è ottimo, è un'attività che potresti fare anche gratuitamente perchè ti appassiona, è assimilabile ad un hobby retribuito.

    Se questo stato di grazia durerà fino alla tua tarda età vivrai di fatto da uomo libero coltivando la tua passione per i viaggi.

    La vita del rentier è per pochi fortunati, se hai solo passioni costose e scarsità di capitale non ti potrai permettere di scendere dalla ruota del criceto (che per te è ora fortunatamente la ruota di un luna park)...

  6. #226

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    9,441
    Mentioned
    73 Post(s)
    Quoted
    6623 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da industry Visualizza Messaggio
    Ma quale sindrome del canarino... io faccio il consulente e decido io se e quanto lavorare.
    Ad esempio, a me piace viaggiare. Se devo andare una settimana in Asia per un cliente, posso decidere di starci 2 settimane e farmi una vacanza o andare a visitare quel che voglio spendendo una frazione di quello che mi costerebbe andandoci apposta.

    Poi, discorso passioni... se non hai nulla da fare tutto il giorno non bastano nè a riempirti le giornate nè a darti soddisfazione sufficiente. Ad esempio, prendiamo un soggetto con tante passioni/hobby:
    tennis, pescare, fare immersioni, tiro con l'arco, andare per funghi, sciare, fare modellismo e andare in motocross. Ma siete sicuri che anche facendole tutte e spesso, siano sufficienti a tenervi occupati h24?
    Senza considerare che alcune cose sono molto costose e poco compatibili con la vita di rendita, a meno di non avere milioni. Un conto è avere la passione del running, un altro avere quella del golf e un altro ancora quella di pilotare ultraleggeri
    ma pure facendone meno e saltuariamente, bah mi sembra che vuoi convincerci che siamo tutto stralunati...francamente non capisco questi tuo post un po' "sboroneggianti" (passami il termine) del dire ma guardate come vivo io!

    Ti assicuro che le giornate si riempono e gli stimoli si hanno anche se fare 1h di lavoro all'anno...

  7. #227

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    738
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    291 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da industry Visualizza Messaggio
    Ma quale sindrome del canarino... io faccio il consulente e decido io se e quanto lavorare.
    Ad esempio, a me piace viaggiare. Se devo andare una settimana in Asia per un cliente, posso decidere di starci 2 settimane e farmi una vacanza o andare a visitare quel che voglio spendendo una frazione di quello che mi costerebbe andandoci apposta.

    Poi, discorso passioni... se non hai nulla da fare tutto il giorno non bastano nè a riempirti le giornate nè a darti soddisfazione sufficiente. Ad esempio, prendiamo un soggetto con tante passioni/hobby:
    tennis, pescare, fare immersioni, tiro con l'arco, andare per funghi, sciare, fare modellismo e andare in motocross. Ma siete sicuri che anche facendole tutte e spesso, siano sufficienti a tenervi occupati h24?
    Senza considerare che alcune cose sono molto costose e poco compatibili con la vita di rendita, a meno di non avere milioni. Un conto è avere la passione del running, un altro avere quella del golf e un altro ancora quella di pilotare ultraleggeri
    Guarda alla fine se consideri tempo/costo il golf secondo me è uno sport conveniente. Una partita sulle 18 buche ti porta via una mattina/pomeriggio interi e se poi ci metti anche spostamenti per raggiungere il campo e un po di vita da circolo vedi che ti parte tanto di quel tempo. Come costi per un circolo di buon livello, attrezzatura da sostituire ogni tot e abbigliamento stai tra i 5 e i 7k annui. Una spesa più che onesta se consideri il tempo che ti tiene occupato. A me piacerebbe tanto riprendere a giocare ma il problema è proprio che, finiti i tempi dell'università , è improponibile visto il tempo che ti porta via se vuoi praticarlo in maniera assidua. Secondo me il rentier tipo dovrebbe iniziare subito a giocare a golf che poi ti tiene anche in allenamento sia a livello mentale che fisico, che vuoi di più

  8. #228
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    7,888
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    3569 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mgzr160 Visualizza Messaggio
    ma pure facendone meno e saltuariamente, bah mi sembra che vuoi convincerci che siamo tutto stralunati...francamente non capisco questi tuo post un po' "sboroneggianti" (passami il termine) del dire ma guardate come vivo io!

    Ti assicuro che le giornate si riempono e gli stimoli si hanno anche se fare 1h di lavoro all'anno...
    Diccelo come direbbe mirkosalva il top è stare sul divano tutto il giorno a bere birra

  9. #229
    L'avatar di OrsoYogi
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,798
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    1822 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da robinbreak Visualizza Messaggio
    Buonasera Signori.

    Ho rischiato grosso, sono stato fortunato.

  10. #230
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    7,888
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    3569 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da OrsoYogi Visualizza Messaggio
    Buonasera Signori.

    Ho rischiato grosso, sono stato fortunato.
    Ne avevi già parlato in passato... Sono contento che ne sei uscito

Accedi