Venezuela e PDVSA (Vol.158) Quota "Aran2" .... il sogno reminiscente! - Pagina 81
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #801
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1451 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da SalomoneReDiBretagna Visualizza Messaggio
    Siamo all'epilogo di questa triste ed annosa storia, soprattutto se è Maduro a richiedere con fermezza la ripresa degli investimenti americani e civili relazioni diplomatiche...
    Eh, come no.

    Biden, Putin, Xi, dialoghi che gli passano sulla testa come a me un airbus (alla stessa quota).

  2. #802
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1451 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    L'idea e' la seguente:
    SE c'e' un accordo tra il regime e le opposizioni per un calendario elettorale affidabile, a partire da un primo passo a novembre, gli americani cominciano a por fine alla politica di sanzioni,.
    Come diceva Machado: "el camino se hace al andar".
    Accordo se ammazzare - politicamente o no - Maduro (un metro e novanta de cazzat3), ci hanno già provato col drone.
    Chissà cosa si scambiano PuNtin e Bidèn.

  3. #803
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,595
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    4745 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Bloomberg non perde un ora di video per "caz..ate".

    c'e' una apertura per un processo negoziale.

    se poi si arrivera' da qualche parte o meno.. resta da vedere.

    Maduro ha ben presente la questione dei nostri bonds (anche se le cifre sono un po diverse)..

    ma per il momento il fumo prevale sull'arrosto.

    Comunque.. anche l'odore di un arrosto non fa male alla salute.

    Basta non programmare diete basate sui soli odori.

  4. #804
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1451 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    1- Bloomberg non perde un ora di video per "caz..ate".

    2- c'e' una apertura per un processo negoziale.

    se poi si arrivera' da qualche parte o meno.. resta da vedere.

    Maduro ha ben presente la questione dei nostri bonds (anche se le cifre sono un po diverse)..

    ma per il momento il fumo prevale sull'arrosto.

    Comunque.. anche l'odore di un arrosto non fa male alla salute.

    3- Basta non programmare diete basate sui soli odori.


    1- Bloomberg non è il Daily Record, ma Maduro fa cmq notizia e Bloomberg vende quelle.

    2- Mica è la prima: "vamos a transar..." - credo 2019.

    3- Per quello c'è Chef Parrucco-Trump

  5. #805
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,595
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    4745 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    1- Bloomberg non è il Daily Record, ma Maduro fa cmq notizia e Bloomberg vende quelle.

    2- Mica è la prima: "vamos a transar..." - credo 2019.

    3- Per quello c'è Chef Parrucco-Trump
    Maduro normalmente non "fa notizia", a mio parere.

    Parla per 40 minuti su bloomberg perche' cerca una interlocuzione con i mercati e con Biden,
    buttando la colpa su Trump (scelta facile).
    Sulla sostanza, poco arrosto, visto che rimanda a ottime soluzioni per la ristrutturazione.. che in realta' nessuno conosce..
    Ma e' scontato che non si possa andare al dunque senza aver risolto i problemi preliminari.
    Dal lato americano, "ballon d'essai" circa le sanzioni lanciato da un deputato Dem presidente di commissione al Congresso.

    Ps: Bloomberg poteva mandare un giornalista che parla spagnolo veramente..

    Sarebbe interessante vedere che succederebbe ai prezzi se tornassero le contrattazioni normali.
    Maduro dice che vorrebbe pagare... ma non puo'... il che e' sempre meglio di chi dice "non vi pago".

  6. #806

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    26
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Quindi SE Maduro che è la 30esima volta che promette e non mantiene, questa volta mantiene, SE non ci fossero brogli elettorali jjajajaja e chi va a fare i controlli a Cota 905 o in uno dei qualsiasi barrios di Caracas dove la legge la fa la criminalità organizzata e non entra non solo la polizia, ma neppure l’esercito?
    Se succedono queste cose, gli americani potrebbero cominciare a terminare le sanzioni da novembre.
    C’è solo il problema che finite le sanzioni non ci sono i soldi per comprare. E quali beni avrebbero bloccato le sanzioni? C’è qualche bene Usa che oggi non c’è in vendita in Caracas?

  7. #807
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,595
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    4745 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Caraqueño Visualizza Messaggio
    Quindi SE Maduro che è la 30esima volta che promette e non mantiene, questa volta mantiene, SE non ci fossero brogli elettorali jjajajaja e chi va a fare i controlli a Cota 905 o in uno dei qualsiasi barrios di Caracas dove la legge la fa la criminalità organizzata e non entra non solo la polizia, ma neppure l’esercito?
    Se succedono queste cose, gli americani potrebbero cominciare a terminare le sanzioni da novembre.
    C’è solo il problema che finite le sanzioni non ci sono i soldi per comprare. E quali beni avrebbero bloccato le sanzioni? C’è qualche bene Usa che oggi non c’è in vendita in Caracas?
    Guarda, io dubito ci saranno elezioni libere e corrette in Venezuela.
    Ma il Venezuela e' piu' ricco (ancora oggi) del Nicaragua nel 1990, e in Nicaragua nel 1990 ci sono state elezioni che il regime ha perso.
    Mai dire mai ex-ante.

  8. #808
    L'avatar di martini royale
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    130
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Aran2 Visualizza Messaggio
    Un buon week end do babbi'u a tutti...................Si.............. ..............Va.....................A.. .....................100................ .... longhi e curti!



  9. #809
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,876
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1377 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    ALnavio | Maduro y Guaido buscan legitimidad con el dialogo, asevera analista - AlbertoNews - Periodismo sin censura


    ALspedizione | Maduro e Guaidó cercano legittimità con il dialogo, afferma l'analista
    18 giugno 2021



    Dritti alla meta e conquista la preda !

    Abbiamo la rotta!

    Speriamo che si discuterà della ristrutturazione in questo anno....

    Dato che vogliono e hanno necessità di aprire agli investitori nordamericani.

    Tempo al tempo

    Si va a 100 + PDI

    Viva Aran2

  10. #810
    L'avatar di Sonny Lyndon
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    2,175
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    965 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Il venezuelano Nicolas Maduro ha atteso che l'amministrazione Biden negozi un accordo che porti sollievo alle sanzioni statunitensi al Paese che detiene le più grandi riserve petrolifere del mondo, ha detto a Bloomberg Television in un'intervista.

    L'industria petrolifera venezuelana si è sgretolato negli ultimi anni a causa della crisi interna e delle sanzioni americane. La campagna statunitense di "massima pressione" sulle fonti di reddito di Maduro - il petrolio è la principale fonte di questo tipo - ha iniziato a paralizzare le esportazioni di petrolio venezuelano all'inizio del 2019. Allo stesso tempo, la mancanza di investimenti nell'industria petrolifera, anni di cattiva gestione e corruzione e l'iperinflazione in Venezuela hanno aggravato i problemi per il settore petrolifero nel paese che si trova in cima alle più grandi riserve di greggio del mondo. La pandemia ha ulteriormente paralizzato l'attività economica nel paese sudamericano.

    Maduro spera in un accordo con gli Stati Uniti che possa consentire ai capitali stranieri di fluire nel Paese, anche nella sua industria petrolifera. Tuttavia, "Non c'è stato un solo segnale positivo", ha detto a Bloomberg. "Nessuno."

    "Se il Venezuela non può produrre petrolio e venderlo, non può produrre e vendere il suo oro, non può produrre e vendere la sua bauxite, non può produrre ferro, eccetera, e non può guadagnare entrate sul mercato internazionale, come dovrebbe pagare i detentori di obbligazioni venezuelane?" Maduro ha detto.

    Il mese scorso, il Venezuela ha rilasciato dal carcere i sei dirigenti statunitensi di Citgo, la filiale statunitense della società petrolifera statale venezuelana PDVSA, e li ha posti agli arresti domiciliari in quello che le fonti hanno detto ai media statunitensi è stato un gesto di buona volontà da parte del regime di Maduro mentre l'amministrazione Biden sta rivedendo la sua politica nei confronti del Venezuela. I sei dirigenti statunitensi a Citgo sono stati inizialmente detenuti dal regime di Maduro in Venezuela nel novembre 2017, e il 'Citgo 6' è stato incarcerato due anni dopo la loro detenzione.

    Nel dicembre 2019, il Venezuela ha rilasciato i sei dirigenti citgo agli arresti domiciliari, solo per avere la polizia di intelligence di Maduro, SEBIN, radunarli due mesi dopo, subito dopo che il leader dell'opposizione venezuelana Juan Guaidó ha incontrato l'allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump alla Casa Bianca.

    Di Tsvetana Paraskova per Oilprice.com

Accedi