Venezuela e PDVSA (Vol.158) Quota "Aran2" .... il sogno reminiscente! - Pagina 77
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #761
    L'avatar di jq68
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,393
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    2042 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    Ai tempi di Lula presidente... io abitavo in Brasile, ed ergo credo di conoscere abbastanza bene la situazione.
    Questo e' un forum di "capitalisti" (per comprare azioni o obbligazioni occorre avere capitale)
    ed e' dunque logico che i politici siano giudicati in termini del trattamento offerto a chi investe.. oltre alla capacita' di favorire svilluppo e stabilita'.

    Chi chatta di investimenti in una logica politica diversa da quella indicata.. a mio parere e' fuori tema.. o ha secondi fini.
    io ho vissuto in Brasile dal '97 al 2014 (ho doppia cittadinanza), in seguito, sino ad inizio covid, ci ho passato 6 mesi all'anno
    Sai quindi che con lula sui cc si arrivò a prendere anche l'1% al mese di interesse, però i costi dei cc erano proibitivi e chi aveva salari bassi veniva pagato in contanti, in compenso se il tuo stipendio superava i 10.000 reais al mese i costi di cc e carta di credito ti venivano azzerati
    Tutto il resto veniva di conseguenza, ad es i cdb per poter competere con cc sfioravano rendimenti del 30%/anno.
    Per gli investitori era una pacchia, e se non fosse per la svalutazione del real lo sarebbe ancora visti i risultati di certi fondi
    Tornando ai cc, lula ebbe la trovata di inventare il conto-salario, cioè cc a costo 0 se ci accreditavi lo stipendio; piccolo particolare ti stangavano su ogni operazione sia che fosse di versamento che di prelievo, ma per non lasciare possibilità di scelta lula rese obbligatorio che gli stipendi venissero versati in banca
    anche grazie a questo le banche sotto lula arrivarono a gaudagnare 8 di piu rispetto ai governi di fernando enrique
    Bancos lucraram 8 vezes mais no governo de Lula do que no de FHC | VEJA
    Ultima modifica di jq68; 15-06-21 alle 08:48

  2. #762
    L'avatar di jq68
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,393
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    2042 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    28-12-2020 msg 1690

    "il primo che biden tenterà di riavvicinare sarà erdogan"

  3. #763
    L'avatar di Aran2
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    5,353
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    2355 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    E allora ha ragione Aran, road to 100 (il petrolio).

    P.S. Comunque è importante sentire gli ultra novantenni, ma anche ottuagenari, perché potremmo avere la stessa età quando incassiamo e allora tanto vale sentire subito qualche consiglio su buone RSA.

  4. #764
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,595
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    4745 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da jq68 Visualizza Messaggio
    io ho vissuto in Brasile dal '97 al 2014 (ho doppia cittadinanza), in seguito, sino ad inizio covid, ci ho passato 6 mesi all'anno
    Sai quindi che con lula sui cc si arrivò a prendere anche l'1% al mese di interesse, però i costi dei cc erano proibitivi e chi aveva salari bassi veniva pagato in contanti, in compenso se il tuo stipendio superava i 10.000 reais al mese i costi di cc e carta di credito ti venivano azzerati
    Tutto il resto veniva di conseguenza, ad es i cdb per poter competere con cc sfioravano rendimenti del 30%/anno.
    Per gli investitori era una pacchia, e se non fosse per la svalutazione del real lo sarebbe ancora visti i risultati di certi fondi
    Tornando ai cc, lula ebbe la trovata di inventare il conto-salario, cioè cc a costo 0 se ci accreditavi lo stipendio; piccolo particolare ti stangavano su ogni operazione sia che fosse di versamento che di prelievo, ma per non lasciare possibilità di scelta lula rese obbligatorio che gli stipendi venissero versati in banca
    anche grazie a questo le banche sotto lula arrivarono a gaudagnare 8 di piu rispetto ai governi di fernando enrique
    Bancos lucraram 8 vezes mais no governo de Lula do que no de FHC | VEJA
    Siamo fuori tema.. ma comunque io ho sempre guardato al Brasile come investitore internazionale, alla stessa maniera in cui guardo agli altri paesi, venezuela incluso.
    Non ho mai tenuto capitali liquidi in Brasile, per via delle difficolta' con l'entrata e uscita di fondi. Mai avuto "stipendi" in Brasile.
    Che le banche in Brasile siano molto lucrative, e' cosa nota. Puoi comprare ADR delle banche a NY.
    Con Lula, alla fine della fiera, chi ha comprato R$ a 4 per dollaro nel 2002... e incassato alti interessi per vari anni.. ha fatto molti soldi.
    Con Dilma.. invece... guai.
    Ultima modifica di Carib; 15-06-21 alle 19:40

  5. #765

    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    1,226
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    774 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da jq68 Visualizza Messaggio
    io ho vissuto in Brasile dal '97 al 2014 (ho doppia cittadinanza), in seguito, sino ad inizio covid, ci ho passato 6 mesi all'anno
    Sai quindi che con lula sui cc si arrivò a prendere anche l'1% al mese di interesse, però i costi dei cc erano proibitivi e chi aveva salari bassi veniva pagato in contanti, in compenso se il tuo stipendio superava i 10.000 reais al mese i costi di cc e carta di credito ti venivano azzerati
    Tutto il resto veniva di conseguenza, ad es i cdb per poter competere con cc sfioravano rendimenti del 30%/anno.
    Per gli investitori era una pacchia, e se non fosse per la svalutazione del real lo sarebbe ancora visti i risultati di certi fondi
    Tornando ai cc, lula ebbe la trovata di inventare il conto-salario, cioè cc a costo 0 se ci accreditavi lo stipendio; piccolo particolare ti stangavano su ogni operazione sia che fosse di versamento che di prelievo, ma per non lasciare possibilità di scelta lula rese obbligatorio che gli stipendi venissero versati in banca
    anche grazie a questo le banche sotto lula arrivarono a gaudagnare 8 di piu rispetto ai governi di fernando enrique
    Bancos lucraram 8 vezes mais no governo de Lula do que no de FHC | VEJA
    Mi togli una curiosità? E' vero o è una leggenda metropolitana che più di dieci anni fa le azioni di Petrobras erano acquistabili fisicamente, ossia volendo pure per strada, con consegna del titolo a mani?
    Come è possibile che i titoli delle società quotate fossero ancora in quel periodo al portatore e non nominativi?

  6. #766
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,595
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    4745 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    Mi togli una curiosità? E' vero o è una leggenda metropolitana che più di dieci anni fa le azioni di Petrobras erano acquistabili fisicamente, ossia volendo pure per strada, con consegna del titolo a mani?
    Come è possibile che i titoli delle società quotate fossero ancora in quel periodo al portatore e non nominativi?
    Non so in Brasile, ma in Portogallo (il cui sistema giuridico ha ovviamente ispirato quello brasiliano).. le azioni al portatore sono restate legali fino a due anni fa...
    Dicevano: se la societa' e' chiamata "anonima".. e' giusto che non sia necessario conoscere i nomi degli azionisti..


  7. #767
    L'avatar di jq68
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,393
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    2042 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    Mi togli una curiosità? E' vero o è una leggenda metropolitana che più di dieci anni fa le azioni di Petrobras erano acquistabili fisicamente, ossia volendo pure per strada, con consegna del titolo a mani?
    Come è possibile che i titoli delle società quotate fossero ancora in quel periodo al portatore e non nominativi?
    che si vendessero le azioni petrobras per strada non l'ho mai sentita, però legalmente sarebbe possibile in quanto la petrobras, come la maggior parte delle società a capitale aperto del BR, è una società anonima per cui le sue azioni possono essere liberamente negoziate, senza necessità di atto pubblico o altro atto notarile.
    So di casi di aziende, ovviamente di dimensioni molto minori di petrobras, che sono state vendute proprio in questo modo, col proprietario che consegnava le azioni cartacee, l'acquirente che consegnava una valigia coi soldi e un terzo che filmava il tutto col telefonino

  8. #768
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,870
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1372 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Rep. Jim McGovern
    @RepMcGovern
    ·
    15h
    I am asking the Biden administration to lift all secondary and sectoral sanctions imposed on #Venezuela by the Trump Administration.


    Rep. Jim McGovern
    @RepMcGovern
    ·
    15h
    Unlike smart sanctions that target the behavior of specific individuals, the impact of sectoral and secondary sanctions is indiscriminate, and purposely so.

    The percentage of Venezuelans living in poverty increased from 48% in 2014 to 96% in 2019, with 80% in extreme poverty.



    Rep. Jim McGovern
    @RepMcGovern
    ·
    15h
    While U.S. officials debate the sanctions policy in Washington, for people in Venezuela the ongoing crisis is a life-and-death matter.

    Sanctions should never be used to punish whole populations for the actions of their leaders or to bludgeon an adversary into submission.
    Rep. Jim McGovern
    @RepMcGovern
    ·
    15h
    I believe it is time for a course correction on U.S. policy toward Venezuela. It is time to stop using the well-being of the Venezuelan people as a bargaining chip.

    The Biden administration must find other ways to pursue its foreign policy goals.


    Bene bene

    Ed è un repubblicano

    Tempo al tempo

  9. #769

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    3,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2017 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Da giovane chiudendo un conto con relativa custodia titoli, la banca mi consegnò una grande busta con i singoli certificati delle azioni con tanto in basso di cedole tipo francobolli con la data dell'anno da staccare fisicamente. Riconsegnai tutto alla mia nuova banca.
    Quindi erano sostanzialmente al portatore anche da noi.
    E "staccare la cedola" e "custodia titoli" erano espressioni che indicavano letteralmente il loro significato pratico

  10. #770
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    17,595
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    4745 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    The world’s top commodity traders have forecast a return to $100-a-barrel oil, as investment in new supplies slows down before demand has peaked and before green alternatives can take up the slack.

    Executives from Vitol, Glencore and Trafigura and Goldman Sachs said on Tuesday that $100 crude was a real possibility, with prices already reaching their highest level in two years this week as Brent crude moved above $73 a barrel.


    FT

Accedi