Venezuela e PDVSA (Vol.158) Quota "Aran2" .... il sogno reminiscente! - Pagina 56
Premier Olanda perentorio sullo spread Btp-Bund: tocca all’Italia creare condizioni per ridurlo
Il primo ministro olandese, Mark Rutte, non usa giri di parole per far capire all’Italia che dovrebbe farsi carico della gestione del costo del suo debito pubblico nei mercati finanziari. …
Re Rebaudengo (Elettricità Futura): “Rinnovabili sono strada maestra per indipendenza energetica e bollette più leggere”
L’invasione della Russia in Ucraina ha esacerbato la crisi energetica, facendo lievitare ulteriormente il costo del gas. Un’emergenza che ha visto subito una risposta concreta dell’Unione Europea che ha varato …
Le donne preferiscono investire secondo i principi ESG e questo non significa sacrificare la performance
Le donne preferiscono investire in un modo che aiuti l'ambiente e faccia bene alla società. Secondo gli esperti finanziari, tali investimenti basati sui valori potrebbero aiutare ad aumentare l'entusiasmo generale delle …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #551
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    4,030
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2113 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Biden acepta que se negocie unas elecciones con Maduro en el poder

    Biden accetta di negoziare un'elezione con Maduro al potere
    Con Trump, la condizione per accettare le elezioni era che il dittatore venezuelano lasciasse il potere
    Secondo il consigliere di Biden per l'America Latina, gli Usa "si concentreranno sulla crisi umanitaria"

    Se è così, si va sul finire di questa commedia sudamericana....

    E poi potremmo dedicarci alle proposte di ristrutturazione e alle tasse su Capital gain che le banche ci faranno pagare con lo swap dei bond


    Tempo al tempo

  2. #552
    L'avatar di Gioxx
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    9,254
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    4433 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    Biden acepta que se negocie unas elecciones con Maduro en el poder

    Biden accetta di negoziare un'elezione con Maduro al potere
    Con Trump, la condizione per accettare le elezioni era che il dittatore venezuelano lasciasse il potere
    Secondo il consigliere di Biden per l'America Latina, gli Usa "si concentreranno sulla crisi umanitaria"

    Se è così, si va sul finire di questa commedia sudamericana....

    E poi potremmo dedicarci alle proposte di ristrutturazione e alle tasse su Capital gain che le banche ci faranno pagare con lo swap dei bond


    Tempo al tempo
    What?

  3. #553
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,136
    Mentioned
    55 Post(s)
    Quoted
    5557 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    tasse su Capital gain che le banche ci faranno pagare con lo swap dei bond
    1) le tasse sono gabelle imposte dal fisco, non dalle banche
    2) il capital gain e' cosa che si incassa se e quando si vende qualcosa ad un prezzo maggiore di quello pagato per acquistarla in precedenza.
    scambiare un pezzo di carta per un'altro.. non comporta ne gain ne loss, di per se.

  4. #554
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    4,030
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2113 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Gioxx Visualizza Messaggio
    What?
    Ciao Gioxx

    Era una battuta su quel discorso avuto su WhatsApp tempo addietro con NewOn riguardo le disavventure fiscali, perpetrate da alcune banche e soprattutto da Posteitaliane, subite da alcuni bondhonders argentini con l'ultima ristrutturazione....

    Quando hanno effettuato lo swap vecchi/nuovi titoli argentini alcune banche come procedura hanno venduto e riacquistato il bond prima di rimetterlo nel portafoglio, al prezzo di mercato che c'era, contabilizzando minus o plus a seconda del pmc.
    Addirittura le poste , hanno considerato 0 come pmc, contabilizzando una plus enorme e trattenerlo il 20% di compravendita....

    La battuta sta nel fatto che con grossi nominali venezuela, se fanno lo stesso..... e il prezzo di mercato nel momento dello swap è molto più alto del pmc.... Oimamma che salasso....
    O se lo considerano zero....

    Poi nel caso dell'argentina non so come è finita con le proteste con le poste e alcune banche....

    Era un pensiero, così, post lavoro e pre cena.... per farmi passare la fame

    Tempo al tempo

  5. #555
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,136
    Mentioned
    55 Post(s)
    Quoted
    5557 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    Ciao Gioxx

    Era una battuta su quel discorso avuto su WhatsApp tempo addietro con NewOn riguardo le disavventure fiscali, perpetrate da alcune banche e soprattutto da Posteitaliane, subite da alcuni bondhonders argentini con l'ultima ristrutturazione....

    Quando hanno effettuato lo swap vecchi/nuovi titoli argentini alcune banche come procedura hanno venduto e riacquistato il bond prima di rimetterlo nel portafoglio, al prezzo di mercato che c'era, contabilizzando minus o plus a seconda del pmc.
    Addirittura le poste , hanno considerato 0 come pmc, contabilizzando una plus enorme e trattenerlo il 20% di compravendita....

    La battuta sta nel fatto che con grossi nominali venezuela, se fanno lo stesso..... e il prezzo di mercato nel momento dello swap è molto più alto del pmc.... Oimamma che salasso....
    O se lo considerano zero....

    Poi nel caso dell'argentina non so come è finita con le proteste con le poste e alcune banche....

    Era un pensiero, così, post lavoro e pre cena.... per farmi passare la fame

    Tempo al tempo
    non sapevo. Ora capisco il tuo commento.
    ovviamente era un abuso.
    Diverso il caso in cui si arrivi, come per l'argentina nel 2014, ad un riacquisto cash da parte del debitore.
    In tal caso direi che ci sono situazioni diverse se l'incasso deriva da una sentenza passata in giudicato o da una vendita, immagino.

    Comunque, fintanto che c'e' un utile vero, la cosa non e' male.

  6. #556
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    4,030
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2113 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    1) le tasse sono gabelle imposte dal fisco, non dalle banche
    2) il capital gain e' cosa che si incassa se e quando si vende qualcosa ad un prezzo maggiore di quello pagato per acquistarla in precedenza.
    scambiare un pezzo di carta per un'altro.. non comporta ne gain ne loss, di per se.
    Le banche in amministrato fungono da sostituto d'imposta

  7. #557
    L'avatar di lovebond
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    3,650
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    2875 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    non sapevo. Ora capisco il tuo commento.
    ovviamente era un abuso.
    Diverso il caso in cui si arrivi, come per l'argentina nel 2014, ad un riacquisto cash da parte del debitore.
    In tal caso direi che ci sono situazioni diverse se l'incasso deriva da una sentenza passata in giudicato o da una vendita, immagino.

    Comunque, fintanto che c'e' un utile vero, la cosa non e' male.
    Secondo me molto debito è stato riacquistato a 20 dallo stato venezuelano...è impossibile che non abbiano fatto un grosso buyback...

  8. #558
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,136
    Mentioned
    55 Post(s)
    Quoted
    5557 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da lovebond Visualizza Messaggio
    Secondo me molto debito è stato riacquistato a 20 dallo stato venezuelano...è impossibile che non abbiano fatto un grosso buyback...
    lo escluderei, sia perche' non hanno i dollari da destinare a buyback.. sia perche' in tal caso era meglio attendere per ricomprare a prezzi assai piu' bassi di 20.
    SE avessero i soldi, ovviamente ricomprare piano piano sarebbe molto meno caro di qualsiasi offerta di ristrutturazione.
    Il problema e' che gli Stati non pensano come i privati: guardano quasi solo alla gestione di cassa.

  9. #559
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,136
    Mentioned
    55 Post(s)
    Quoted
    5557 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da ninjazzurro Visualizza Messaggio
    Le banche in amministrato fungono da sostituto d'imposta
    vero, ma non solo loro a decidere ne le aliquote ne l'oggetto delle imposte.
    il problema spesso sorge trasferendo titoli tra banche diverse.

  10. #560

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    489 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    Guarda, le sanzioni sono un evento recente.
    I "soldi" hanno smesso di "piovere" sul Venezuela da molti anni, tanto e' vero che hanno dovuto indebitarsi, quando hanno potuto, a tassi altissimi, per far quadrare i conti.
    Se Maduro cedesse l'amministrazione del paese al compagno Xi, ovviamente, non ci sarebbero piu' problemi di soldi..
    ma sarebbe fantascienza.

    Vero e' che se privatizzassero le risorse petrolifere, con certezza del diritto e dei contratti, gli investimenti arriverebbero certamente.

    Ma, appunto, anche qui e' fantascienza.
    ... beh, recenti non tanto... è dal 2014 che gli USA hanno iniziato con ‘sta pantomima delle sanzioni, anche se poi è vero che è stato solo con lo zerbino arancione che sono state inasprite nel modo che sappiamo... ma anche molto prima delle sanzioni ufficiali, gli USA hanno sempre sistematicamente tentato di piegare il Venezuela: prima lo facevano tramite le agenzie di rating, che da sempre, hanno assegnato ai titoli del Venezuela dei rating da junk bond, quando, invece, quantomeno fino alla morte di Chavez, l’unica pecca del Venezuela era quello di essere uno stato non allineato agli USA... di lì, la necessità di emettere bond con interessi altissimi...se non ci fosse stata questa certosina opera di demolizione della sua immagine da parte degli Stati Uniti, il Venezuela avrebbe potuto continuare a campare senza troppi problemi e sicuramente accedere ed attrarre ben altri investimenti rispetto a quelli che, di fatto, è riuscito ad ottenere malgrado tutto. Poi, sicuramente, Maduro e company hanno peggiorato la situazione con la loro incapacità e tutta la corruzione che si sono portati dietro... Ma resto fermamente dell’idea che, nel momento in cui gli Stati Uniti si decideranno a lasciare in pace il Venezuela, tra nuovi bond, licenze, ripresa della produzione - cose, queste, che io non ritengo di fantascienza - di dollari ne potranno vedere parecchi... IMHO
    Ultima modifica di Esselle; 05-06-21 alle 22:36

Accedi