Venezuela e PDVSA (vol.157) Quota "Aran2" .... il sogno risplendente! - Pagina 50
Bitcoin fa male al pianeta? Conio ribatte a Musk e spiega i reali consumi energetici della criptovaluta
Fa discutere la netta presa di posizione di Elon Musk che non accetterà più pagamenti in bitcoin per comprare auto Tesla. L’istrionico miliardario ha motivato tale scelta con motivazioni ambientali. …
Manager Goldman Sachs molla la banca dopo aver fatto milioni di sterline con l’Ethereum e altre criptovalute
Fa milioni di sterline scommettendo sulle criptovalute e in particolare sull'Ethereum e decide di mollare Goldman Sachs. Si chiama Aziz McMahon, e fino a poco fa è stato managing director …
Fase II del reflation trade: ecco perchè rame & co possono essere più performanti delle azioni nei prossimi mesi
Le commodity continueranno a brillare, giustificando un sovrappeso nel portafoglio a breve e medio termine come afferma Peter van der Welle, Strategist del team Multi Asset di Robeco che individua …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #491
    L'avatar di Gioxx
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    8,421
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    4007 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Estados Unidos reenfoca su estrategia hacia Venezuela | Voice of America - Spanish

    WASHINGTON DC - Dopo alcuni anni di totale appoggio a Juan Guaidó come presidente ad interim da parte dell'ex presidente Donald Trump, l'attuale amministrazione del presidente Joe Biden sembra puntare su un consenso politico che porta alle elezioni nel Paese e non sull'approvazione di leadership individuali .

    In un'intervista con la Voice of America , il consigliere presidenziale per gli affari emisferici, Juan González, ha fatto capire ai primi scorci di quella che sarà la nuova politica della Casa Bianca nei confronti del paese caraibico.

    “Il nostro obiettivo non è un individuo, è il processo elettorale. Sosteniamo Guaidó perché vuole un futuro democratico nel suo paese ", ha detto il consigliere di Biden.

    Sebbene gli Stati Uniti continuino a riconoscere Juan Guaidó, il sostegno dell'amministrazione Biden al leader dell'opposizione sembra inquadrarsi in un contesto più ampio il cui obiettivo finale sarebbe quello di tenere elezioni libere e democratiche.

    Tuttavia, non è chiaro il sostegno che Juan Guaidó otterrebbe dai suoi alleati alla Casa Bianca se si presentasse come candidato alle elezioni, perché secondo il consigliere di Biden, la sua popolarità sarebbe in poche ore.

    “Per quanto riguarda il sostegno popolare, né Maduro né Guaidó. Penso che siano cattivi nei sondaggi. La mia lettura è che i venezuelani sono stufi della situazione attuale ”, ha rivelato a Voice of America .

    Da parte sua, Juan Guaidó, scarta un processo di mediazione e insiste per risolvere la crisi attraverso le elezioni.

    Anche in un'intervista a questo mezzo, ha assicurato che “Maduro vuole la mediazione. Maduro vuole continuare a perdere tempo. Il Venezuela ha bisogno di un accordo per ottenere libere elezioni presidenziali e parlamentari ".

    Tuttavia, uno scenario elettorale non sembra avvantaggiare, in questo momento, nessun candidato. Secondo l'ultimo sondaggio di Datanálisis, sarebbe necessario tornare dal defunto ex presidente Hugo Chávez per trovare un politico venezuelano con una gestione positiva agli occhi dei venezuelani, dal momento che sia Maduro che Guaidó hanno una popolarità inferiore al 20%. Nel caso del leader dell'opposizione, avrebbe il 17,6% di consensi popolari, mentre il presidente venezuelano otterrebbe il 14,2%.

    “Era un lavoro molto difficile quello che aveva Juan Guaidó o che tu avresti messo lì. Il fatto che Washington abbia attenuato la veemenza con cui lo ha presentato come presidente ad interim, non sorprende perché i numeri sono diminuiti in modo significativo. Il periodo dell'Assemblea è scaduto. In queste circostanze, è molto difficile mantenere Juan Guaidó sullo stesso piedistallo che aveva il signor Trump ", ha detto Juan Antonio Gil Yépes, di Datanálisis.

    Ma la popolarità di Guaidó non sarebbe l'unico fattore da considerare. Secondo lo stesso sondaggio, il disincanto della popolazione sarebbe non solo con i leader politici, ma anche con i partiti. I dati mostrano che il 77,2% dei venezuelani si identifica come indipendente e rifiuta entrambi i blocchi politici. Con queste cifre sul tavolo, Datanálisis non vede un possibile cambiamento attraverso le elezioni.

    "L'elevata probabilità è che alcuni decidano di non andare a votare, altri decidano di votare e anche di andare divisi e finire con un governo chavista legittimato", ha detto Gil Yepes in un'intervista a Voice of America .

    E mentre gli Stati Uniti definiscono i propri passi, qualche settimana fa il ministro degli Esteri venezuelano, Jorge Arreaza, ha insistito tramite Twitter sulla revoca delle sanzioni.

    "La cosa coerente sarebbe che il prossimo passo della nuova amministrazione degli Stati Uniti è la revoca delle sanzioni arbitrarie che generano dolore e sofferenza nel popolo del Venezuela", ha detto Arreaza.

    Sebbene l'amministrazione Biden non abbia dato alcuna indicazione che abbasserà la pressione unilateralmente, il consigliere emisferico ha lasciato aperta l'opzione del baratto se Maduro fa il primo passo: “Non negoziamo con lui la revoca delle sanzioni. Quella decisione sarà presa sulla base dei fatti, non delle parole. Il messaggio è molto chiaro, che la pressione non si solleverà finché il regime non farà alcuni passi in buona fede ", ha detto.

    Nel frattempo, a febbraio, l'Agenzia per la trasparenza del governo degli Stati Uniti ha notato nella sua valutazione più recente che le sanzioni contro il Venezuela "probabilmente" hanno contribuito al declino dell'economia del paese. Tuttavia, anche la cattiva gestione di PDVSA e il calo dei prezzi del petrolio sarebbero stati fattori determinanti.


    Tempo al tempo che si va a 100 + cedole

    Viva Aran2

  2. #492
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,483
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1186 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Gioxx Visualizza Messaggio
    Estados Unidos reenfoca su estrategia hacia Venezuela | Voice of America - Spanish

    WASHINGTON DC - Dopo alcuni anni di totale appoggio a Juan Guaidó come presidente ad interim da parte dell'ex presidente Donald Trump, l'attuale amministrazione del presidente Joe Biden sembra puntare su un consenso politico che porta alle elezioni nel Paese e non sull'approvazione di leadership individuali .

    In un'intervista con la Voice of America , il consigliere presidenziale per gli affari emisferici, Juan González, ha fatto capire ai primi scorci di quella che sarà la nuova politica della Casa Bianca nei confronti del paese caraibico.

    “Il nostro obiettivo non è un individuo, è il processo elettorale. Sosteniamo Guaidó perché vuole un futuro democratico nel suo paese ", ha detto il consigliere di Biden.

    Sebbene gli Stati Uniti continuino a riconoscere Juan Guaidó, il sostegno dell'amministrazione Biden al leader dell'opposizione sembra inquadrarsi in un contesto più ampio il cui obiettivo finale sarebbe quello di tenere elezioni libere e democratiche.

    Tuttavia, non è chiaro il sostegno che Juan Guaidó otterrebbe dai suoi alleati alla Casa Bianca se si presentasse come candidato alle elezioni, perché secondo il consigliere di Biden, la sua popolarità sarebbe in poche ore.

    “Per quanto riguarda il sostegno popolare, né Maduro né Guaidó. Penso che siano cattivi nei sondaggi. La mia lettura è che i venezuelani sono stufi della situazione attuale ”, ha rivelato a Voice of America .

    Da parte sua, Juan Guaidó, scarta un processo di mediazione e insiste per risolvere la crisi attraverso le elezioni.

    Anche in un'intervista a questo mezzo, ha assicurato che “Maduro vuole la mediazione. Maduro vuole continuare a perdere tempo. Il Venezuela ha bisogno di un accordo per ottenere libere elezioni presidenziali e parlamentari ".

    Tuttavia, uno scenario elettorale non sembra avvantaggiare, in questo momento, nessun candidato. Secondo l'ultimo sondaggio di Datanálisis, sarebbe necessario tornare dal defunto ex presidente Hugo Chávez per trovare un politico venezuelano con una gestione positiva agli occhi dei venezuelani, dal momento che sia Maduro che Guaidó hanno una popolarità inferiore al 20%. Nel caso del leader dell'opposizione, avrebbe il 17,6% di consensi popolari, mentre il presidente venezuelano otterrebbe il 14,2%.

    “Era un lavoro molto difficile quello che aveva Juan Guaidó o che tu avresti messo lì. Il fatto che Washington abbia attenuato la veemenza con cui lo ha presentato come presidente ad interim, non sorprende perché i numeri sono diminuiti in modo significativo. Il periodo dell'Assemblea è scaduto. In queste circostanze, è molto difficile mantenere Juan Guaidó sullo stesso piedistallo che aveva il signor Trump ", ha detto Juan Antonio Gil Yépes, di Datanálisis.

    Ma la popolarità di Guaidó non sarebbe l'unico fattore da considerare. Secondo lo stesso sondaggio, il disincanto della popolazione sarebbe non solo con i leader politici, ma anche con i partiti. I dati mostrano che il 77,2% dei venezuelani si identifica come indipendente e rifiuta entrambi i blocchi politici. Con queste cifre sul tavolo, Datanálisis non vede un possibile cambiamento attraverso le elezioni.

    "L'elevata probabilità è che alcuni decidano di non andare a votare, altri decidano di votare e anche di andare divisi e finire con un governo chavista legittimato", ha detto Gil Yepes in un'intervista a Voice of America .

    E mentre gli Stati Uniti definiscono i propri passi, qualche settimana fa il ministro degli Esteri venezuelano, Jorge Arreaza, ha insistito tramite Twitter sulla revoca delle sanzioni.

    "La cosa coerente sarebbe che il prossimo passo della nuova amministrazione degli Stati Uniti è la revoca delle sanzioni arbitrarie che generano dolore e sofferenza nel popolo del Venezuela", ha detto Arreaza.

    Sebbene l'amministrazione Biden non abbia dato alcuna indicazione che abbasserà la pressione unilateralmente, il consigliere emisferico ha lasciato aperta l'opzione del baratto se Maduro fa il primo passo: “Non negoziamo con lui la revoca delle sanzioni. Quella decisione sarà presa sulla base dei fatti, non delle parole. Il messaggio è molto chiaro, che la pressione non si solleverà finché il regime non farà alcuni passi in buona fede ", ha detto.

    Nel frattempo, a febbraio, l'Agenzia per la trasparenza del governo degli Stati Uniti ha notato nella sua valutazione più recente che le sanzioni contro il Venezuela "probabilmente" hanno contribuito al declino dell'economia del paese. Tuttavia, anche la cattiva gestione di PDVSA e il calo dei prezzi del petrolio sarebbero stati fattori determinanti.


    Tempo al tempo che si va a 100 + cedole

    Viva Aran2
    Ottimo Gioxx, sempre tra i top del forum.

    Quello che ho sempre detto: compromesso politico venezuelano avallato da Biden e dagli USA.
    Tutto il mondo sta fremendo per investire e guadagnare in Venezuela e con il Venezuela.


    Prossimamente su questi schermi : rinegoziazione del debito estero venezuelano con formula di Aranizzazione.

    Tempo al tempo che si va a 100 + cedole

    Viva Aran2


    Hasta el ganar dinero siempre !!! Muchachos companeros !!!


  3. #493

    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    919
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    587 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Sonny Liston Visualizza Messaggio
    è in Eur
    ..e se scende ancora raddoppio l'esposizione
    Come con il Venezuela, grazie alla geopolitica vedo che stai fiutando l'affare.

  4. #494
    L'avatar di Sonny Liston
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    1,804
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    816 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    Come con il Venezuela, grazie alla geopolitica vedo che stai fiutando l'affare.
    Certamente!

  5. #495
    L'avatar di Sonny Liston
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    1,804
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    816 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Venezuela: Nazioni Unite riprendono programmi di trasferimento di denaro contante

    New York, 22 mar 22:49 - (Agenzia Nova)*- L'Organizzazione delle Nazioni Unite ha ripreso i programmi di trasferimento monetario al Venezuela, dopo la sua sospensione a gennaio a causa dei continui attacchi del governo di Nicolas Maduro contro le organizzazioni della società civile. La repressione nei confronti di organizzazioni come Azul Positivo e le vessazioni nei confronti dei fondatori di programmi come Alimenta la Solidaridad avevano causato l'interruzione degli aiuti da parte dell'organizzazione. L'Agenzia delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) ha annunciato sul suo account Twitter che avrebbe collaborato, assieme all'Unione europea, a sostegno della popolazione vulnerabile, in questo caso dello Stato occidentale di Lara. Il programma di trasferimento con carta elettronica consente ai beneficiari di avere accesso al cibo e copre il 60 per cento del valore del paniere alimentare di una famiglia di 5 persone per un mese.

  6. #496
    L'avatar di Dart-Fener
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,568
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5388 Post(s)
    Potenza rep
    42520180
    Citazione Originariamente Scritto da Sonny Liston Visualizza Messaggio
    Certamente!
    Scusa sulla base di cosa ? e se poi le cose precipitano ancora di più cosa pensi di fare ( piano B) ?

  7. #497

  8. #498
    L'avatar di Venditore pentito
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    28
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    0
    C'è la volontà di boicottare la rinascita del Venezuela, persino con attentati...Sono gli ultimi ostacoli prima della imminente rinegoziazione El Aissami denuncio un ataque terrorista contra Pdvsa en Monagas

  9. #499
    L'avatar di jq68
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,292
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1965 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Venditore pentito Visualizza Messaggio
    C'è la volontà di boicottare la rinascita del Venezuela, persino con attentati...Sono gli ultimi ostacoli prima della imminente rinegoziazione El Aissami denuncio un ataque terrorista contra Pdvsa en Monagas
    è arrivato il pluribannato col suo ennesimo nick

  10. #500
    L'avatar di Aran2
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    5,263
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    2312 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da jq68 Visualizza Messaggio
    è arrivato il pluribannato col suo ennesimo nick
    Chi sarà?

Accedi