Venezuela e PDVSA (vol.157) Quota "Aran2" .... il sogno risplendente! - Pagina 108
MeglioQuesto, martedì in Live streaming su FinanzaOnline
Sarà il Gruppo MeglioQuesto, tra i principali operatori italiani del settore della customer experience multicanale, protagonista del nuovo ?Live streaming? di FinanzaOnline previsto per martedì 22 giugno. L’appuntamento in diretta …
Le criptovalute non convincono Danske Bank che conferma divieto al trading. Nuovo rinvio SEC a ETF su bitcoin
Il bitcoin e le criptovalute in generale continuano a non convincere la Danske Bank che reitera il suo no al trading di cripto nonostante la crescente richiesta da parte dei …
Webinars UniCredit: I settori e i megatrend candidati a primeggiare nel post-Covid
Torna l?appuntamento mensile con i Webinars Trading & Investimenti di UniCredit, giovedì 24 giugno ore 17.00. Ospiti del webinar Enrico Malverti, trader professionista membro del Comitato Direttivo di SIAT (Società …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1071
    L'avatar di Combattivo
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    448
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    309 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    Ignorare la realtà è senza dubbio una soluzione. Il problema, quando si tratta di strumenti finanziari quotati, è che la realtà non ignora te.


    Ho sentito dire di molti che si credevano Napoleone.

    Ma non mi era mai capitato nessuno che si autodefinisse: "La Realtà".


    Grazie per la Rivelazione.

    Provvedo immediatamente ad aggiornare la mia lista ignore,
    Ultima modifica di Combattivo; 12-04-21 alle 21:29

  2. #1072
    L'avatar di Sonny Lyndon
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    1,901
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    862 Post(s)
    Potenza rep
    42524472
    Citazione Originariamente Scritto da Risparmiatore cauto Visualizza Messaggio
    Le sanzioni riguardano gli Stati Uniti. Il Venezuela può tranquillamente commerciare con qualunque altro governo, ivi compresi quelli non atlantici, dalla Cina, alla Russia, all'Iran.
    Tolte le sanzioni, il Venezuela avrà sempre un PIL di 42 miliardi di dollari, ora probabilmente 39, e un debito estero in dollari (senza considerare i fondi pensioni da ricostituire da zero, gli approvvigionamenti per l'amministrazione, gli investimenti per le infrastrutture e quelli per l'industria petrolifera, solo questi ultimi di almeno 10 miliardi di dollari) pari a non meno di 150 miliardi di dollari.
    Il che significa che con le tasse su un PIL di 42 miliardi, dovrebbe ripagare un debito di 150 miliardi.

    Come puoi calcolare, sulla base dei tabulati, non è semplicemente un problema di "sanzioni", come piacerebbe far credere agli artefici della tonnara, ossia al gruppo di potere chavista.
    Naturalmente il Venezuela è "ricco" di risorse naturali. Il che è totalmente irrilevante. Per fare un esempio, il Congo, tra diamanti, oro, cobalto, rame, tantalio e coltan, ha ricchezze naturali per 24.000 miliardi di dollari. Il che, ovviamente, non incide sulla sua natura di stato finanziariamente fallito.
    EVIDENTE, tuttavia, fino a che punto le sanzioni, introdotte per la prima volta nel 2005 e fortemente inasprite a partire dal 2015 fino a «un embargo economico totale nell’agosto del 2019», abbiano «aggravato i problemi» preesistenti (e, si può aggiungere, impedito al governo di correre ai ripari per risolvere la crisi). Si spiegano così – secondo le conclusioni preliminari del rapporto che sarà presentato a settembre al Consiglio Onu per i diritti umani -, la riduzione addirittura del 99% delle entrate statali; l’erosione delle condizioni di lavoro; la caduta dei salari, passati da 150-500 dollari nel 2015 a 1-10 dollari nel 2020; il crollo dei servizi pubblici, compresa la fornitura di acqua ed elettricità; la scarsità di medicine; la crescita dell’insicurezza alimentare.

    IN QUESTO QUADRO*drammatico, non poteva essere più decisa l’esortazione di Alena Douhan a Usa, Ue e altri paesi a ritirare le misure coercitive unilaterali contro il Venezuela, come pure quella rivolta al Regno Unito, al Portogallo e ancora agli Usa «a scongelare i fondi della Banca Centrale venezuelana» – pari a 6 miliardi di dollari, ora sotto il controllo di Juan Guaidó – per consentire l’acquisto di medicine, vaccini, alimenti, pezzi di ricambio e altri beni necessari a «garantire le necessità umanitarie del popolo del Venezuela e il recupero dei servizi pubblici» sotto la supervisione degli organismi delle Nazioni unite.

    Qualcosa, al riguardo, sembra però cominciare a muoversi. Un primo segnale di un possibile ammorbidimento delle sanzioni da parte degli Usa è venuto il 2 febbraio dalla decisione del Dipartimento del Tesoro americano di autorizzare le operazioni ordinarie nei porti e negli aeroporti venezuelani, vietate da un ordine esecutivo emesso nel 2019 dall’amministrazione Trump, benché resti il divieto di transazioni o attività relative all’esportazione di diluenti «per produrre benzina direttamente o indirettamente».

    *****************
    Nel rapporto ONU si parla di embargo economico totale dall'agosto 2019.....oltre a quanto evidenziato in fondo all'articolo....

  3. #1073

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    1,631
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    705 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    By Ayya Lmahamad

    Azerbaijan and Venezuela have discussed prospects of cooperation in labor, employment and social protection fields.

    The discussion took place during a meeting between Azerbaijan Labor and Social Protection Minister Sahil Babayev and Venezuela Ambassador Christopher Martinez, the ministry has reported.

    Speaking about Azerbaijan’s great victory and liberation of its territories, the minister noted that large-scale construction works are already underway on these lands.

    Moreover, Babayev noted the reforms carried out in the country in the field of labor, employment and social protection, and the innovations in these areas.

    He underlined that the two countries have opportunities for cooperation in areas of mutual interest in the fields of labor, employment and social protection. In addition, the minister stressed the importance of creating a legal framework for the establishment and development of bilateral relations.

    In turn, the ambassador stressed that his country has always supported the territorial integrity of Azerbaijan. He added that there are good prospects for cooperation in the social sphere.

    The parties discussed the possibilities of establishing bilateral relations in the field of labor, employment and social protection.

    --

  4. #1074

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    1,631
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    705 Post(s)
    Potenza rep
    42949678

  5. #1075
    L'avatar di ninjazzurro
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,664
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1307 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Cuba, lascia Raul Castro: il potere va tutto al presidente Diaz-Canel. Cosa cambia

    Dopo dieci anni alla guida di Cuba, Raúl Castro lascerà venerdì la carica di segretario del partito e capo delle forze armate. Il nuovo numero uno dell'isola sarà Miguel Díaz-Canel, 60 anni, attuale presidente di Cuba.

    Finisce così l'era Castro. Raul, il fratello 89enne di Fidel, lascerà il potere. L'occasione è il Congresso del Partito comunista che si terrà all'Avana per 4 giorni dal 16 aprile. Cuba è ancora in piena pandemia di coronavirus, sotto la stretta delle sanzioni statunitensi, in preda alla carenza cronica di beni di prima necessità e la popolazione diventa sempre più insofferente alla burocrazia e alle lunghe code per garantirsi le necessità quotidiane.


    Forse si aprono al libero commercio ed imprenditoria.
    Ogni cambio porta novità, di solito.

  6. #1076
    L'avatar di jq68
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,337
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1996 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Sonny Liston Visualizza Messaggio
    EVIDENTE, tuttavia, fino a che punto le sanzioni, introdotte per la prima volta nel 2005 e fortemente inasprite a partire dal 2015 fino a «un embargo economico totale nell’agosto del 2019», abbiano «aggravato i problemi» preesistenti (e, si può aggiungere, impedito al governo di correre ai ripari per risolvere la crisi). le necessità umanitarie del popolo del Venezuela e il recupero dei servizi pubblici» sotto la supervisione degli organismi delle Nazioni unite.


    *****************
    Nel rapporto ONU si parla di embargo economico totale dall'agosto 2019.....oltre a quanto evidenziato in fondo all'articolo....
    notare che tutto quanto sopra non è un rapporto dell'ONU, che tra l'altro ha denunciato non gli USA, ma il Venezuela per ripetute violazioni dei diritti umani
    “Il rapporto dell’Alta commissaria condanna chiaramente le gravi violazioni dei diritti umani commesse dalle autorità venezuelane negli ultimi anni. Il governo Maduro non può celare le massicce e sistematiche violazioni avvenute sotto il suo comando, che hanno colpito fortemente la maggior parte della popolazione del paese e costretto milioni alla fuga in cerca di protezione“
    Venezuela, l’Alta commissaria Onu denuncia violazioni dei diritti umani
    ,ma un articolo del Manifesto, a firma di claudia fanti, una che, in altro articolo sempre pubbblicato dal Manifesto, è riuscita a sostenere che il governo venezuelano
    "primo in America latina ad aver decretato e già alla comparsa dei primissimi casi la completa chiusura di ogni attività non essenziale, punta, per limitare la diffusione del contagio, soprattutto sull’isolamento, nel più rigoroso rispetto del modello cinese. "
    ha affrontato con ottimi risultati il covid utilizzando
    "milioni di dosi di interferone e di idrossiclorochina. «Disponiamo di kit diagnostici, di tute protettive, di mascherine e di medicine», ha assicurato il ministro della Comunicazione Jorge Rodríguez. "

    vai pure avanti a dar credito ai ciarlatani

    Venezuela, per l'Onu le sanzioni Usa e Ue sono <<devastanti per la popolazione>> | il manifesto
    Ultima modifica di jq68; 12-04-21 alle 17:52

  7. #1077

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    572
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    351 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Gioxx Visualizza Messaggio
    come la vedo io?
    sarà ancora lunga molto probabilmente, siamo in ostaggio delle sanzioni statunitensi,
    fino a quando non verranno tolte il ns investimento rimane congelato,
    però questo non significa che sia tutto perso come piacerebbe ai soliti corvi del malaugurio.
    I tempi non si posso immaginare, aggiungo che la situazione potrebbe anche sbloccarsi improvvisamente
    nessuno sa cosa passa per la testa dei vari protagonisti di questa vicenda.
    ... beh, Biden è in carica da 3 mesi, un po' dovrà pure tirarsela con il Venezuela, prima di togliergli le sanzioni... mica può fare una calata di braghe rapida... tempo al tempo...

  8. #1078
    L'avatar di Combattivo
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    448
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    309 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Potemkin Visualizza Messaggio
    Volevo solo strappare un sorriso ( anche a te) in questa valle di lacrime dei bonos venezuelani.
    Non ho nominato io il 25 aprile , me ne guarderei bene . Ed infatti non ho mai azzardato paragoni tra Italia e Venezuela. Ma se debbo proprio farlo mi limito a notare che uomini come Sandro Pertini in Venezuela ne vedo pochini.
    Liberazione 25 Aprile 1945 - Sandro Pertini proclama lo Sciopero Generale - YouTube


    Tranquillo.

    La tua posizione, più prudente, e la mia, più pragmatica, si confrontano ogni giorno sui media Venenzuelani e mondiali.

    Sostenute entrambe da più che qualificati portavoce.

    Come del resto è successo ogni volta che in passato qualche paese si è trovato in condizioni simili.

    Siamo quindi entrambi in buona compagnia.



    Nessuno può dire con certezza quale sia la soluzione migliore.

    La Storia come al solito deciderà quale strada prendere e dopo la sua inappellabile scelta il senno di poi servirà a poco.


    L'importante è evitare di imporre a forza pensieri unici che, nella vita reale come nei forum, se imposti a forza non creano mai un buon clima.



    PS.
    Nemmeno io vedo un Sandro Pertini fra i cosiddetti leader politici Venenzuelani.

    Ma del resto anche Sandro Pertini prima che certi eventi avvenissero probabilmente era solo un Sandro Pertini qualsiasi.



    PPS. (ma non riferito al contenuto di qualche tuo post)

    Fra le seguenti scelte:

    1) Sperare che la situazione per il Venenzuela in qualche modo migliori presto, che i venenzuelani tornino a vivere e possano
    pagare i loro debiti in modo che qualcuno faccia soldi dimostrando anche di avere avuto ragione

    2) Aaugurarsi che la situazioni di stallo si perpetui, che i Venenzuelani continuino a soffrire e non possano
    pagari i loro debiti in modo che qualcuno perda soldi e qualcun'altro possa continuare a vantarsi di avere ragione

    Per ragioni etiche, di legittimo interesse nonché di stile a costo di passare da povero sprovveduto voterò sempre per la 1)

  9. #1079

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    572
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    351 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Dart-Fener Visualizza Messaggio
    Stravolgere le regole della contabilità finanziaria e l'opinione degli altri è il tuo passatempo preferito!!!

    I titoli sono negoziabili al mercato OTC-IlliquidX Assets( Marco Ricci docet)
    Gli affari sono affari e i buoni auspici non mi aiutano a pagare le bollette
    Non faccio previsioni e mi attengo alle sane regole finanziarie del Mark to Market che si comprende bene con una banale ricerca con google
    suvvia Dart, negoziare dei titoli con la IlliquidX o sui mercati otc non è certamente lo stesso che poter negoziare sui mercati ufficiali... anzi, si può dire che IlliquidX e mercati Otc costituiscano l'eccezione rispetto al fatto che i titoli siano bloccati...

  10. #1080
    L'avatar di Sonny Lyndon
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    1,901
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    862 Post(s)
    Potenza rep
    42524472
    Citazione Originariamente Scritto da jq68 Visualizza Messaggio
    notare che tutto quanto sopra non è un rapporto dell'ONU, che tra l'altro ha denunciato non gli USA, ma il Venezuela per ripetute violazioni dei diritti umani
    “Il rapporto dell’Alta commissaria condanna chiaramente le gravi violazioni dei diritti umani commesse dalle autorità venezuelane negli ultimi anni. Il governo Maduro non può celare le massicce e sistematiche violazioni avvenute sotto il suo comando, che hanno colpito fortemente la maggior parte della popolazione del paese e costretto milioni alla fuga in cerca di protezione“
    Venezuela, l’Alta commissaria Onu denuncia violazioni dei diritti umani
    ,ma un articolo del Manifesto, a firma di claudia fanti, una che, in altro articolo sempre pubbblicato dal Manifesto, è riuscita a sostenere che il governo venezuelano
    "primo in America latina ad aver decretato e già alla comparsa dei primissimi casi la completa chiusura di ogni attività non essenziale, punta, per limitare la diffusione del contagio, soprattutto sull’isolamento, nel più rigoroso rispetto del modello cinese. "
    ha affrontato con ottimi risultati il covid utilizzando
    "milioni di dosi di interferone e di idrossiclorochina. «Disponiamo di kit diagnostici, di tute protettive, di mascherine e di medicine», ha assicurato il ministro della Comunicazione Jorge Rodríguez. "

    vai pure avanti a dar credito ai ciarlatani

    Venezuela, per l'Onu le sanzioni Usa e Ue sono <<devastanti per la popolazione>> | il manifesto
    Ma senti da che pulpito!
    Vorresti forse negare che esiste un embargo totale degli Usa a danno del Venezuela ???


    Mi hai persino indirettamente chiamato in causa per un riferimento alla festa del 25 aprile che in verità è un argomento che io non ho mai neanche marginalmente toccato


    Ma del resto ormai ti sei fatto conoscere qui sul forum ....

    Vatti a fare una passeggiata e trovati un hobby serio, anziché intervenire a sproposito in un forum dove non hai alcun interesse diretto se non quello di disturbare in continuazione.

Accedi