BTP 2050 - 2051 - 2067 Capitolo 2 (a.t., news, view, divagazioni) - Pagina 199
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1981
    L'avatar di max@
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    999
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    553 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da waytogain Visualizza Messaggio
    l primo post che fai dove mi trovi d'accordo, infatti i dati macro italiani non contano nulla nel contesto EU anche per questo motivo.



    esattamente Bitcoin, oro, argento, materie prime, loro sono i driver del momento.
    Stiamo vivendo situazioni simili al secolo scorso, il rischio è solo un 1929 che si ripete dove la crescita era davvero molto alta e alla fine c'è stata una depressione
    Se fossi la Fed non ignorerei troppo l'inflazione anche per questo motivo.
    occorre mettere un warning al titolo del thread: ‘’se siete anche solo un filo depressi non entrate’’

  2. #1982
    L'avatar di kikka123
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    1,871
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    901 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    BTP 2050 - 2051 - 2067 Capitolo 2 (a.t., news, view, divagazioni)-screenshot_20210615-150413.jpg

    BTP 2050 - 2051 - 2067 Capitolo 2 (a.t., news, view, divagazioni)-screenshot_20210615-150458.jpg

    BTP 2050 - 2051 - 2067 Capitolo 2 (a.t., news, view, divagazioni)-screenshot_20210615-150528.jpg

    Prezzi alla produzione SU'....
    Vendite al dettaglio GIU'...
    ma che ve lo dico a fare, era ovvio, aumentami i prezzi a dismisura ed io sai che faccio: non compro!

  3. #1983
    L'avatar di Encadenado
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    21,693
    Mentioned
    74 Post(s)
    Quoted
    5566 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da kikka123 Visualizza Messaggio
    ...Prezzi alla produzione SU'....
    Vendite al dettaglio GIU'...
    ma che ve lo dico a fare, era ovvio, aumentami i prezzi a dismisura ed io sai che faccio: non compro!
    Esistono diverse motivazioni alla crescita dell'inflazione, non esiste solo l'aumento della domanda. Esistono anche:

    - L’inflazione causata dall’aumento della massa monetaria

    - L’inflazione causata dalla politica monetaria, quando la banca centrale mantiene a lungo i tassi ufficiali troppo bassi, l’inflazione aumenta

    - L’inflazione causata dai costi o inflazione importata, in questo caso l’inflazione è associata all’aumento del prezzo delle materie prime importate, che influisce sul prezzo di vendita dei prodotti finali

    - L'inflazione causata dalla diminuzione della quantità di prodotto offerto, qualora l’offerta non sia in grado di soddisfare la domanda, i prezzi continueranno ad aumentare in ragione della rarità del prodotto, creando pertanto inflazione. In questo caso avremo inflazione associata ad una diminuzione delle vendite al dettaglio

    Le cause e le conseguenze dell’inflazione

  4. #1984
    L'avatar di kikka123
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    1,871
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    901 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da max@ Visualizza Messaggio
    occorre mettere un warning al titolo del thread: ‘’se siete anche solo un filo depressi non entrate’’
    Ma no max, guarda che alla fine è utile il confronto delle idee e delle opinioni. Se la pensassimo tutti allo stesso modo...sai che noia? Prima Way e adesso anche Jolly (ce l'ha contagiato mannaggia! ) hanno una visione più da falchi...noi altri siam più colombe! Nulla di nuovo: qui, in fondo, si ripropone la divisione che c'è alla Bce...

  5. #1985
    L'avatar di kikka123
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    1,871
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    901 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Ue-Usa: von der Leyen, mantenere sostegno economia, non ripetere errori del passato


    (Il Sole 24 Ore) - Bruxelles, 15 giu - 'Va mantenuto il sostegno di bilancio alle economie anche nel 2021 pur con politiche maggiormente differenziate (da Paese a Paese - ndr), non vanno commessi gli errori compiuti in passato, durante la crisi finanziaria'. Lo ha detto la presidente della Commissione von der Leyen. Su questo punto ha indicato che c'e' un'intesa con le strategie Usa.


  6. #1986

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    766
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    739 Post(s)
    Potenza rep
    11223162
    Quindi mi sembra di capire che l'inflazione è ulteriormente aumentata (e sopra alle previsioni) negli USA anche questo mese, ed è in aumento (anche se in modo molto più tranquillo anche in Europa...e addirittura in Italia!)....e che molti economisti non concordano con la FED sul fatto che l'inflazione sia transitoria, e diverse banche/fondi stanno accumulando molta liquidità perchè si aspettano (abbastanza a breve) una crisi e tassi in aumento, il che permetterebbe di comprare sull'azionario a sconto o di acquistare TDS con maggiori rendimenti, ho capito giusto?
    Grazie

  7. #1987
    L'avatar di Aquila libera
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    14,991
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    3601 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Encadenado Visualizza Messaggio
    Esistono diverse motivazioni alla crescita dell'inflazione, non esiste solo l'aumento della domanda. Esistono anche:

    - L’inflazione causata dall’aumento della massa monetaria

    - L’inflazione causata dalla politica monetaria, quando la banca centrale mantiene a lungo i tassi ufficiali troppo bassi, l’inflazione aumenta

    - L’inflazione causata dai costi o inflazione importata, in questo caso l’inflazione è associata all’aumento del prezzo delle materie prime importate, che influisce sul prezzo di vendita dei prodotti finali

    - L'inflazione causata dalla diminuzione della quantità di prodotto offerto, qualora l’offerta non sia in grado di soddisfare la domanda, i prezzi continueranno ad aumentare in ragione della rarità del prodotto, creando pertanto inflazione. In questo caso avremo inflazione associata ad una diminuzione delle vendite al dettaglio

    Le cause e le conseguenze dell’inflazione
    ...a mio modesto parere, neanche loro "pseudo economisti" , sanno bene se la paventata inflazione sia vera o meno, visto che, tra le sperimentali nuove misure del QE e PEEP, stanno adottando stimoli di cui loro stessi sconoscono gli effetti nel tempo, il rischio vero è che il "giocattolo" della stampa di carta straccia, gli sfugga di mano....creando effetti deleteri di cui "loro" stessi sconoscono le conseguenze...
    nelle more il defenestrato guru Greenspan, che dopo essere stato osannato, fu poi tra gli artefici della Crisi dei Subprime del 2008...docet.

    “L'economia dipende tanto dagli economisti quando il tempo dalle previsioni meteorologiche.”
    JEAN PAUL KAUFFMANN

  8. #1988

    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    16,510
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    4713 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Aquila libera Visualizza Messaggio
    ...a mio modesto parere, neanche loro "pseudo economisti" , sanno bene se la paventata inflazione sia vera o meno, visto che, tra le sperimentali nuove misure del QE e PEEP, stanno adottando stimoli di cui loro stessi sconoscono gli effetti nel tempo, il rischio vero è che il "giocattolo" della stampa di carta straccia, gli sfugga di mano....creando effetti deleteri di cui "loro" stessi sconoscono le conseguenze...
    nelle more il defenestrato guru Greenspan, che dopo essere stato osannato, fu poi tra gli artefici della Crisi dei Subprime del 2008...docet.

    “L'economia dipende tanto dagli economisti quando il tempo dalle previsioni meteorologiche.”
    JEAN PAUL KAUFFMANN
    ..quoto 100% Aquila.....

    ...siamo nell’epoca del nulla si sa,tutto si distrugge..vedi la pseudomedicina sottobranca virologica mediatica col Covid..

    ..e Fellinianamente,possiamo solo immaginare...

  9. #1989
    L'avatar di Encadenado
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    21,693
    Mentioned
    74 Post(s)
    Quoted
    5566 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Aquila libera Visualizza Messaggio
    ...a mio modesto parere, neanche loro "pseudo economisti" , sanno bene se la paventata inflazione sia vera o meno, visto che, tra le sperimentali nuove misure del QE e PEEP, stanno adottando stimoli di cui loro stessi sconoscono gli effetti nel tempo, il rischio vero è che il "giocattolo" della stampa di carta straccia, gli sfugga di mano....creando effetti deleteri di cui "loro" stessi sconoscono le conseguenze...
    nelle more il defenestrato guru Greenspan, che dopo essere stato osannato, fu poi tra gli artefici della Crisi dei Subprime del 2008...docet.

    “L'economia dipende tanto dagli economisti quando il tempo dalle previsioni meteorologiche.”
    JEAN PAUL KAUFFMANN
    Gli economisti delle banche centrali effettivamente stanno percorrendo una strada inesplorata, sono convinti che potranno controllare l'inflazione lasciando liberi di aumentare solo i tassi lunghi (ossia i tassi sui quali si sono posizionati gli investitori retail, ossia i consumatori che potrebbero creare inflazione), mantenendo però bassissimi (anzi sottozero) i tassi brevi.
    Ce la faranno? Nessuno lo sa!
    Ovviamente, se la cosa dovesse scappare di mano, non esiteranno a far salire anche i tassi brevi, in quel caso sapremo che qualcosa non è andata proprio come pensavano.

  10. #1990
    L'avatar di Lou Cypher
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    19,791
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2319 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Pochi ricordano il 2008 quando nonno Tricheco, dall'alto della sua saggezza , aumentò i tassi con notevole anticipo rispetto all'andamento dell'economia e con i conseguenti risultati catastrofici. Usa e Ue non rifaranno lo stesso stupido errore...
    ___________________________

    Nel luglio del 2008, alla vigilia di una delle più gravi crisi finanziarie della storia, la Banca centrale europea fece una mossa tanto prevedibile quanto stupida: alzò i tassi di interesse. Una mossa prevedibile perché il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, preoccupato per l’aumento del prezzo del petrolio e dei generi alimentari, pensò bene di calmierarli con un rialzo dei tassi. Ma l’intervento fu decisamente intempestivo. La crisi era già in atto: la crescita economica dell’Europa rallentò bruscamente e solo due mesi dopo ci fu il crollo dell’economia globale. Scongiurata l’inflazione, la Bce fu costretta a tagliare i tassi di interesse per evitare una catastrofe economica. Ma quel momentaneo rialzo dei tassi a luglio aveva dato il colpo di grazia a un’economia già in difficoltà. [...] >>>>

    Il grande errore di Trichet

Accedi