Venezuela e PDVSA (vol.156) Quota "Aran2" .... il sogno redimente! - Pagina 97
Coinbase sbarca a Wall Street e fa subito la storia, infiamma Bitcoin e batte il Nasdaq. Solo 93 società S&P 500 hanno capitalizzazione maggiore
Lo sbarco di Coinbase sul Nasdaq, indubbiamente, ha fatto e continuerà a fare la storia del Bitcoin e delle criptovalute: per la prima volta in assoluto una piattaforma di trading …
CreVal, Credit Agricole alza prezzo Opa del 16%. Equita: ‘Il premio è il più alto in M&A tra banche italiane ultimi 20 anni’
I francesi di Credit Agricole alla fine cedono alle pressioni arrivate soprattutto dagli azionisti hedge fund di Creval, alzando il prezzo dell'Opa in corso dall'attuale 10,50 a 12,20 per azione, …
A Piazza Affari campanella suona per la solidarietà. Nasce BIG Foundation, tra i pilastri climate change
A Piazza Affari oggi la campana suona per la solidarietà. Borsa Italiana ricorda che oggi è il "Giving Back Trading Day", una giornata in cui tutte le commissioni di negoziazione di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #961

    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    395
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    112 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    https://www.washingtonpost.com/opini...-human-rights/
    The U.S. can’t topple Venezuela’s regime, but it could change its behavior

  2. #962

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    3,182
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1922 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    [QUOTE=marco ricci;55666321]Un saluto a tutti, ho finalmente chiuso la partita Venezuela così come chiusi quella con l'Argentina a suo tempo...
    Aspetto un invito per mangiata di pesce dal buon Aran e compagnia quando arriverà il ristoro 💯 + interessi così come arrivò per l'Argentina...

    Ricambio il saluto. La sfera di cristallo non la possiede nessuno: si vedrà.
    Rientrare di un po' di soldi non è mai sbagliato. Nella vita normale funziona così.
    Sono solo titoli , non ci si deve innamorare ed essere fedeli ad un isin vita.

  3. #963

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    3,182
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1922 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Valuex Visualizza Messaggio
    https://www.washingtonpost.com/opini...-human-rights/
    The U.S. can’t topple Venezuela’s regime, but it could change its behavior
    Articolo veramente interessante.

  4. #964

  5. #965
    L'avatar di lovebond
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2,658
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    2281 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Waiting for...venezuelan quantitative easing

  6. #966

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    252
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    122 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da Valuex Visualizza Messaggio
    https://www.washingtonpost.com/opini...-human-rights/
    The U.S. can’t topple Venezuela’s regime, but it could change its behavior
    3 febbraio 2021 alle 21:11 GMT + 1
    L'amministrazione Biden ha ereditato una politica del Venezuela completamente fallita. La dittatura di Nicolás Maduro è entrata nel 2021 completamente consolidata, sebbene in cima a un'economia e una società devastate. La sfida lanciata due anni fa dietro la bandiera del leader dell'opposizione Juan Guaidó, che gli Stati Uniti continuano a riconoscere come legittimo presidente ad interim, è chiaramente fallita.

    Il primo approccio spaccone dell'amministrazione Trump è fallito, spingendo il regime di Maduro a un più stretto allineamento con Teheran, Mosca e Pechino. Ha anche peggiorato una crisi umanitaria preesistente che ha visto 5,5 milioni di venezuelani fuggire nei paesi vicini. La repressione non è solo negativa, ma anche in aumento: i casi documentati di molestie nei confronti di organizzazioni per i diritti umani sono aumentati del 157% dal 2019 al 2020. Secondo una recente valutazione dell'Economist Intelligence Unit, il Venezuela è ora più autoritario di Cuba.

    È necessario un nuovo approccio.

    ANNO DOMINI

    La redemocratizzazione del Venezuela è e deve rimanere l'obiettivo politico finale. Il suo perseguimento deve essere mitigato da una fredda consapevolezza che, date le attuali circostanze sul campo, è improbabile che possa essere realizzato nel breve-medio termine. Per i prossimi due anni l'obiettivo non dovrebbe essere quello di cambiare il regime ma di indurlo a cambiare comportamento.

    Il primo e unico impegno ideologico del regime venezuelano è la propria sopravvivenza. In effetti, mantenersi al potere è l'unico compito in cui si è dimostrato competente. In quanto erede, tramite l'Avana, della vecchia mentalità sovietica negli affari internazionali, è pronta ad adattarsi a quasi tutti gli accordi purché tale accordo sia compatibile con la sua continuazione al potere.

    Tali regimi non possono essere veramente impegnati in un dialogo autentico. Il regime di Maduro vede i negoziati come un'altra arma nella sua guerra senza fine contro i suoi nemici. Sa usare i facsimili sottilissimi del dialogo per dividere gli avversari o giocare per tempo, ma non sa come negoziare.

    ANNO DOMINI

    Gli Stati Uniti dovrebbero semplicemente ignorare il canto delle sirene dei "colloqui". Washington ha già sbagliato a immergersi troppo profondamente nella politica parrocchiale del Venezuela. È una commissione stupida. Il modo per trattare i Chavistas non è negoziare con loro, ma presentarli esclusivamente con, come disse George Kennan, "parole supportate da fatti di incontestabile validità".

    Si dà il caso che l'America abbia un gran numero di "fatti di validità insindacabile" che può mettere in discussione. Le principali risorse statali venezuelane sono domiciliate negli Stati Uniti: know-how ingegneristico, forniture industriali e macchinari rimangono insostituibili per impedire all'industria petrolifera venezuelana di fermarsi completamente. L'accesso ai mercati dei capitali e ai sistemi bancari statunitensi sarebbe enormemente prezioso per il funzionamento del regime e il governo non ha mai trovato un mercato alternativo praticabile per le sue esportazioni di energia. In questo senso, la leva di Washington è forte.

    Piuttosto che negoziare, gli Stati Uniti dovrebbero presentare a Maduro, in privato, una serie di chiari compromessi, attentamente strutturati per indurre il regime a cambiare comportamento. Nello specifico, Washington dovrebbe muoversi per offrire beni diplomatici che il regime apprezza contro miglioramenti specifici e verificabili nelle sue pratiche sui diritti umani.

    ANNO DOMINI

    La liberazione dei prigionieri politici dovrebbe essere in cima alla lista delle richieste, insieme allo smantellamento degli squadroni della morte della polizia FAES che Maduro ha utilizzato per terrorizzare la popolazione. L'accesso completo e illimitato per gli investigatori sui diritti umani deve essere la condizione per misure di cooperazione economica specifiche.

    I miglioramenti da parte venezuelana in termini di libertà di parola, riunione, habeas corpus e altri aspetti dovrebbero essere collegati a risultati politici specifici. Affinché questa posizione sia credibile, i cicli di feedback tra i quid venezuelani e i quos americani devono essere brevi, palpabili e immediati. Anche piccole misure da parte venezuelana dovrebbero portare ricompense diplomatiche immediate e proporzionali, mentre il regresso dovrebbe comportare sanzioni immediate. Caracas dovrebbe capire che c'è un livello di automaticità nella risposta degli Stati Uniti e che non c'è alcun vantaggio nel cercare di contrattare ai margini. Gli Stati Uniti sono la superpotenza qui: dovrebbero stabilire i termini del quid pro quo e mantenere la loro parte del contratto non solo in modo affidabile e rapido, ma anche unilateralmente.

    Graduare le richieste e abbinarle a vantaggi diplomatici proporzionali per i venezuelani è il fulcro di questa strategia. Washington deve essere consapevole di evitare di fare richieste che il regime percepirà come una minaccia per la sua presa sul potere. L'obiettivo è che i gerarchi del regime percepiscano il ripristino dei diritti umani fondamentali non solo nel loro interesse, ma assolutamente centrale per la loro sopravvivenza.

    ANNO DOMINI

    Purtroppo, questa politica non libererà rapidamente il Venezuela dal regime di Maduro, ma ha buone possibilità di attenuare il peggiore dei suoi effetti. Il miglioramento delle pratiche in materia di diritti umani del regime preserverà e amplierà gli spazi rimasti a Venezuelan società per l'organizzazione politica e il dialogo civile. Senza di loro, la democrazia non ha alcuna possibilità.

    Gli ultimi quattro anni hanno dimostrato che cacciare il regime richiederebbe il tipo di azioni militari che nessuno è veramente disposto a contemplare. La democratizzazione deve rimanere l'obiettivo a lungo termine. Ma per ora, concentriamoci su ciò che può essere consegnato subito: cauterizzare la ferita attraverso la quale il Venezuela esporta rifugiati e instabilità politica ai suoi vicini e porre fine ad alcuni dei peggiori orrori che il regime perpetra alla sua gente.

    Leggi di più:

    David Smilde: lo spaccone di Trump ha fallito il Venezuela Biden deve usare leve diplomatiche ed economiche per affrontare la crisi.

    Il punto di vista del Post: la nuova strategia di consolidamento di Maduro cerca di eliminare l'opposizione e danneggerà il Venezuela

    Francisco Rodríguez: le sanzioni petrolifere statunitensi stanno danneggiando i venezuelani. Tempo per un nuovo approccio alla pressione su Maduro.

    Francisco Toro: In Venezuela, i torturatori hanno vinto

  7. #967
    L'avatar di Centauro IV
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    690
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    292 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    e il caprone pensa veramente che qualcuno decida di portare valuta in Venezuale, considerato il governo attuale?
    El plan de Maduro para llenar de dolares los bancos de Venezuela - BBC News Mundo

  8. #968
    L'avatar di Centauro IV
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    690
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    292 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

  9. #969
    L'avatar di Dart-Fener
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,455
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5333 Post(s)
    Potenza rep
    40138218
    Citazione Originariamente Scritto da marco ricci Visualizza Messaggio
    Un saluto a tutti, ho finalmente chiuso la partita Venezuela così come chiusi quella con l'Argentina a suo tempo...
    Aspetto un invito per mangiata di pesce dal buon Aran e compagnia quando arriverà il ristoro 💯 + interessi così come arrivò per l'Argentina...


    Spendili subito in una bella cena

  10. #970
    L'avatar di Dart-Fener
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,455
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5333 Post(s)
    Potenza rep
    40138218
    [QUOTE=Potemkin;55667024]
    Citazione Originariamente Scritto da marco ricci Visualizza Messaggio
    Un saluto a tutti, ho finalmente chiuso la partita Venezuela così come chiusi quella con l'Argentina a suo tempo...
    Aspetto un invito per mangiata di pesce dal buon Aran e compagnia quando arriverà il ristoro 💯 + interessi così come arrivò per l'Argentina...

    Ricambio il saluto. La sfera di cristallo non la possiede nessuno: si vedrà.
    Rientrare di un po' di soldi non è mai sbagliato. Nella vita normale funziona così.
    Sono solo titoli , non ci si deve innamorare ed essere fedeli ad un isin vita.
    Direi carta ... quindi meglio verdi $$$ spendibili OGGI

Accedi