Venezuela e PDVSA (vol.154) Quota "Aran2" .... il sogno resistente! - Pagina 12
Goldman Sachs: nuovi Callable Cash Collect su coppie di azioni americane
Goldman Sachs lancia sul SeDex di Borsa Italiana Callable Cash Collect con scadenza a due anni e sei mesi e premi fissi mensili non condizionati all?andamento dei due sottostanti. Sono 30 le …
Piazza Affari tradita dalle big del Ftse Mib: profondo rosso oggi per ENI, Leonardo e Intesa
Niente rimbalzo per Piazza Affari con i timori da Covid che continuano a pesare sui mercati. Il Ftse Mib ha così chiuso a 18.654 punti, con calo dell?1,53%. Su tratta …
Unicredit in tilt a Piazza Affari: -20% in due mesi aspettando test conti 3° trimestre. Dividendi futuri attesi in formato small
Ancora una giornata difficile a Piazza Affari per Unicredit. Le trimestrali oltre le attese diffusi oggi da HSBC e Banco Santander, con entrambi i titoli in spolvero dopo i conti, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #111
    L'avatar di andreija
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    560
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    289 Post(s)
    Potenza rep
    21643897
    Un altro thread inutile?

    Evabbene....iscriviamoci anche a questo..

    Anche se, secondo me, perlomeno fino al volume come minimo n. 200 non rivedremo novità sulle nostre obbligazioni............

  2. #112

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    2,737
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1653 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Io non mando nulla, ma se la si pensa diversamente gli avvocati che si propongono non mancano, oppure...raccomandata internazionale tramite Poste Italiane a:
    Gobierno Bolivariano de Venezuela
    Ministerio del Poter Popular de Finanzas
    Av. Urdaneta
    Torre Ministerio del Poter Popular de Finanzas, piso 6
    esquina de Las Carmelitas
    Caracas 1010
    Municipio Libertador - Distrito Capital
    VENEZUELA

    Estimados señores,
    Soy dueño de los bonos soberanos vencimiento 2027, 2031 y 2034 en default desde noviembre de 2017.
    Con esta carta, los invito a pagar todos los intereses pasados ​​que no he recibido.
    Con los mejores deseos

  3. #113

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    2,737
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1653 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    E lo inviate, in copia con un inizio introduttivo a:

    - Judge Calleen McMahon
    - Clerk of Court Ruby J. krajiek
    The United States District Court for the Southern District of New York
    500 Pearl Street
    New York 10007

    Io non invio nulla

  4. #114

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    1,774
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1032 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Dormalora Visualizza Messaggio

    Ciao Luisd, io ho messo il denaro per acquistare le obbligazioni e mi fermo, bloccare la prescrizione delle cedole, dovuta o meno, lo lascio a chi può averne la competenza e che provvederò ad individuare dopo selezione per titoli e costo. Si parla anche di raccomandate internazionali, nel dubbio, anche qualora avessi ragione tu, io sono dell'idea (considerato il mio ammontare !) che sia meglio spedirne una in più che una in meno.[/COLOR]


    Ciao Dorlalora.
    Io ho deciso di non fare niente perchè ritengo che sia tempo e denaro sprecati.
    Il VNZ ha convocato l'assemblea degli obbligazionisti per ottenere il taglio delle cedole.
    Probabilmente il taglio delle cedole era già stato concordato
    da tempo con i grossi creditori che non hanno voluto concedere il taglio del nominale ma solo il taglio delle cedole.
    Se il 25% + 1 vota che non vuole interrompere la prescrizione
    la prescrizione non verrà interrotta e tu hai accettato che ti attieni alla decisione della maggioranza rinunciando quindi alle azioni legali per ottenere le cedole.
    Saluti

  5. #115
    L'avatar di Aran2
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    5,015
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    2193 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Marco.Antonio Visualizza Messaggio
    Chiamala fortuna tre anni di nulla e chissà quanti anni ancora di ....
    Tempo al tempo...

  6. #116
    L'avatar di rubner
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    9,920
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    5796 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da lovebond Visualizza Messaggio
    Ottima intuizione...vorrebbero rastrellare per arrivare al 75%, ma non credo proprio che ce la faranno! Dobbiamo solo attendere...per fortuna siamo sotto NY law e non Caracas ley
    Io ho scritto solo che sarebbe possibile.
    Certo, se questa iniziativa sulla prescrizione dovesse andare a buon fine si potrebbe tirare qualche conclusione su chi detiene i bonos.

  7. #117
    L'avatar di Gioxx
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    8,115
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3825 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Penso che non succederà nulla, il regime non è riconosciuto, ogni possibile accordo è nullo a meno che non mettano mano alle sanzioni e non mi sembra che sia il periodo adatto per farlo almeno dall'amministrazione Trump. Se poi subentrasse Biden forse ci si può aspettare qualcosa di diverso, ma oramai il regime è marchiato con il fuoco tra taglie e dichiarazioni ONU , come potrebbe la nuova amministrazione ovviare a tutto questo?

  8. #118

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    2,737
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1653 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da rubner Visualizza Messaggio
    Io ho scritto solo che sarebbe possibile.
    Certo, se questa iniziativa sulla prescrizione dovesse andare a buon fine si potrebbe tirare qualche conclusione su chi detiene i bonos.
    Scusa rubner, tu sei una tecnicamente preparata, ma le cac ( insisto e lo rammento nuovamente) sono utilizzabili per rinegoziare il debito. Questa NON È una rinegoziazione per cui se il 75% dei creditori accetta una proposta di scambio titoli il rimanente 25% la deve accettare anche se la reputa insoddisfacente. Propongono solo uno scambio reciproco di rinuncia ad azioni future.
    Io per firmare una rinuncia ad azioni legali future vorrei bei soldi in cambio.

  9. #119
    L'avatar di Gioxx
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    8,115
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3825 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Acreedores de Venezuela crean fondo de deuda en dificultades - Infobae

    Un gruppo di creditori venezuelani sta lanciando un nuovo fondo incentrato sul debito in difficoltà.

    Il Canaima Global Opportunities Fund, che prende il nome da un parco nazionale venezuelano, si concentrerà sulle note sanzionate dagli Stati Uniti e inadempienti del paese sudamericano, ha affermato Celestino Amore, amministratore delegato di IlliquidX, una società di intermediazione di debiti in difficoltà. con sede a Londra che fornirà consulenza al fondo.

    Amore ha detto che intende contattare "immediatamente" le autorità venezuelane per discutere un accordo con gli obbligazionisti. Gli avvocati del fondo determineranno se collaborare con il governo di Nicolás Maduro o Juan Guaidó, ha detto.

    "Il nostro obiettivo è proteggere i diritti dei nostri investitori fino a quando l'attuale clima di sanzioni non migliorerà", ha affermato. "Non stiamo facendo nulla di aggressivo".

    Il paese è inadempiente con un debito di circa 60 miliardi di dollari dal governo e dalla proprietà statale Petróleos de Venezuela dalla fine del 2017. Le sanzioni statunitensi vietano agli investitori statunitensi di negoziare con molti dei massimi funzionari finanziari di Maduro, che il che rende quasi impossibile la ristrutturazione. Ulteriori misure vietano al governo di emettere nuove obbligazioni. Canaima avrà sede a Guernsey.

    Secondo alcuni esperti legali, un cosiddetto "statuto di limitazioni" sulle obbligazioni venezuelane potrebbe liberare la nazione da interessi non pagati a qualsiasi creditore dopo tre anni. Il terzo anniversario del primo default sul bond coincide con la scadenza del 13 ottobre per un'offerta condizionata emessa dal governo la scorsa settimana.

    Il ministro dell'Economia e delle Finanze di Maduro, Delcy Rodríguez, ha affermato che il governo rinuncerebbe a tale clausola se i creditori acconsentissero a non intraprendere ulteriori azioni legali. L'accordo richiede l'approvazione degli obbligazionisti che detengono più del 75% del debito. Sebbene Maduro mantenga un forte controllo sul paese, i tribunali statunitensi riconoscono Guaidó come presidente del Venezuela.

    Canaima investirà anche nel debito di Libano, Ecuador, Argentina e Cuba, ha detto Amore.

    "Il fondo investirà in opportunità di debito sovrano in difficoltà, inizialmente a partire dal Venezuela, ma poi espandendosi ad altre giurisdizioni", ha affermato Luke Allen, che gestirà il fondo come amministratore non esecutivo indipendente. "L'obiettivo finale è salvaguardare il patrimonio degli investitori per garantire che siano trattati in modo equo e per garantire che traggano vantaggio dalla performance del fondo".

    Nota originale: gli obbligazionisti del Venezuela lanciano un nuovo fondo per debiti in difficoltà

  10. #120
    L'avatar di Sonny Liston
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    431
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    178 Post(s)
    Potenza rep
    30597126
    Citazione Originariamente Scritto da rubner Visualizza Messaggio
    Io ho scritto solo che sarebbe possibile.
    Certo, se questa iniziativa sulla prescrizione dovesse andare a buon fine si potrebbe tirare qualche conclusione su chi detiene i bonos.
    (Omissis)
    La oposición ha denunciado que la deuda externa venezolana está en situación de incumplimiento de pago tras emitirse en condiciones desfavorables durante el gobierno del fallecido presidente Hugo Chávez (2013-1999). El economista Luis Oliveros consideró “ imposible ” reestructurar la deuda en un escenario de sanciones estadounidenses. “En la actual situación, Venezuela no tiene herramientas (ni plan económico) para reestructurar su deuda en divisas”, tuiteó el especialista, quien considera “difícil” que Washington “deje que tenedores norteamericanos negocien” con el gobierno de Maduro. Entre los principales acreedores de Venezuela están China y Rusia pero también inversores, la mayoría de Estados Unidos, seducidos por los elevados rendimientos prometidos por Caracas dado lo mal considerada que está su deuda.

    (Elcomercio.com 15/9/2020)

Accedi