Vivere di rendita, posso (Vol. XXVI)? - Pagina 99
Atlantia respinge ultimatum governo: ‘Non obbligati a cedere controllo Autostrade a CdP’. E Ue vuole vederci chiaro
Atlantia si dice d'accordo a riprendere le trattative con Cassa depositi e prestiti su Autostrade, ma non cede alle pressioni del  governo M5S-PD, che già cantava vittoria per un ritorno …
Quali grandi città mondiali a rischio bolla immobiliare? La classifica di UBS e la posizione di Milano
Come ogni anno UBS analizza il mercato immobiliare di 25 grandi città andando a indicare quali hanno il maggior rischio di bolla immobiliare. L’edizione 2020 dell’indice non può non prendere …
Bper: il 5 ottobre parte aumento per sportelli Ubi-Intesa. Fissati i termini, con sconto del 30,97%    
Via libera da consiglio di amministrazione di Bper all'aumento da oltre 800 mln. Rivisti anche target al 2021
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #981
    L'avatar di riavulill
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,776
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1304 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    @Giga1979
    Fai dei discorsi corretti secondo me.
    Ogni rentier ha un suo modo di vedere questo traguardo.
    C'è ad esempio chi non si sente mai abbastanza tranquillo e per lui qualunque cifra accumulata sembra non sufficiente (solitamente questi resteranno degli aspiranti rentier per il resto della loro vita).
    Oppure c'è chi ha moglie e figli che non condividono affatto questa idea ed è quindi costretto a continuare il suo calvario nella società limitandosi a scrivere sul forum e chiedendo disperatamente consigli su come poterne venir fuori (in questi casi ci vorrebbe il classico miracolo tipo il biglietto della lotteria).
    Poi ci sono quelli che hanno più che concreti patrimoni e, come correttamente fai notare, vivono da pezz...ti continuando ad accumulare e lavorare da schiavi senza programmare nulla ma nello stesso tempo limitandosi in tutto e pontificando che presto saranno dei rentier (questi sono casi patologici, i più lontani forse dall'idea del rentier).
    E ancora quelli che con un patrimonio notevole ma non eccessivo fanno una vita sobria, ben programmata e volta a degli obiettivi ben definiti.
    Tendono quindi a preservare il loro patrimonio (se non aumentarlo un tantino anche) in attesa di tagliare il traguardo che si sono prefissati.
    Questi ultimi si riconoscono subito perchè quando vengono sul forum lo fanno in punta di piedi, chiedendo e dispensando piccoli ma utili consigli pur avendo le idee già ben chiare.
    Molte tipologie ancora potrei descrivere ma credo di essermi spiegato.
    Una cosa però voglio puntualizzarla a vantaggio di chi è in giovane età e si "approccia" alla filosofia del rentier.
    Io sono il classico esempio di chi si è fatto veramente da solo, sono partito da zero e nel giro di un ventennio ho raggiunto una tranquillità economica più che soddisfacente con il concreto obiettivo di entrare in modalità rentier tra non più di un paio di anni.
    Gli investimenti "sicuri" di cui ti parlavo mi hanno reso veramente bene e non sono serviti solo a preservare il patrimonio ma me lo hanno aumentato sensibilmente.
    Facendo qualche esempio concreto, dal 2013 ormai l'inflazione è stagnante e i cd in questi anni hanno offerto tassi ben al di sopra dell'inflazione garantendo al tempo stesso una tranquillità di vita impagabile.
    Sapendo cogliere le varie occasioni ed avendo ovviamente liquidità abbondante da poter fermare ti assicuro che il capitale lievita per bene.

    Solo una nota per @Nemor.
    Con questo continuare a dire che fai una vita da "mezzo barbone" sembra quasi che svaluti i tuoi progetti.
    Ogni rentier ha il suo stile di vita, se il tuo ti soddisfa non dire che è da "mezzo barbone" o almeno precisa che quella metà a cui ti riferisci è la metà buona, quella che rende liberi dalle catene della società.

  2. #982

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    6,576
    Mentioned
    87 Post(s)
    Quoted
    4675 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da mgzr160 Visualizza Messaggio
    piuttosto che farmi mettere una scatola nera su un veicolo, mi faccio stritolare le balls...a parte che nella mia CU (ma anche la mia fidanzata) il risparmio sarebbe di qualche decina d'€, forse un 10/15%...ma il pericolo è la rivalsa dell'assicurazione (limite velocità superato in tratti dove il limite è assurdamente basso, tipo i 30 allora in piena campagna o i 50 nelle statali fuori città, oppure sul kilometraggio annuo indicato, insomma si rischia di dare l'imput all'assicurazione per rivalersi)
    in realta in incidente serio sono tutte informazioni ricavabili dalla centralina dell'auto.

  3. #983
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    22,283
    Mentioned
    88 Post(s)
    Quoted
    10348 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da riavulill Visualizza Messaggio
    Una cosa però voglio puntualizzarla a vantaggio di chi è in giovane età e si "approccia" alla filosofia del rentier.
    Io sono il classico esempio di chi si è fatto veramente da solo, sono partito da zero e nel giro di un ventennio ho raggiunto una tranquillità economica più che soddisfacente con il concreto obiettivo di entrare in modalità rentier tra non più di un paio di anni.
    Se posso chiedere, quanti anni hai, il patrimonio accumulato per "ritirarti", spese annue ed anzianita' contributiva, come dicevo se vuoi

  4. #984

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    6,914
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    4559 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    in realta in incidente serio sono tutte informazioni ricavabili dalla centralina dell'auto.
    dipende che auto/moto hai, la centralina della mia moto è già tanto se si prende la briga di dare l'input all'accensione, figurati segnarsi la velocità istantanea (altro motivo per cui uso pochissimo il navigatore gps).

    sulle vetture di ultima generazione sì molti di quei dati sono ricavabili dalle varie (alcune auto ne hanno ben più di una) centraline, però per un'assicurazione è un po' meno immediato rispetto alla scatola nera...altro motivo per cui non voglio auto troppo recenti.

  5. #985
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    19,725
    Mentioned
    45 Post(s)
    Quoted
    12526 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da riavulill Visualizza Messaggio
    @Giga1979
    Fai dei discorsi corretti secondo me.
    Ogni rentier ha un suo modo di vedere questo traguardo.
    C'è ad esempio chi non si sente mai abbastanza tranquillo e per lui qualunque cifra accumulata sembra non sufficiente (solitamente questi resteranno degli aspiranti rentier per il resto della loro vita).
    Oppure c'è chi ha moglie e figli che non condividono affatto questa idea ed è quindi costretto a continuare il suo calvario nella società limitandosi a scrivere sul forum e chiedendo disperatamente consigli su come poterne venir fuori (in questi casi ci vorrebbe il classico miracolo tipo il biglietto della lotteria).
    Poi ci sono quelli che hanno più che concreti patrimoni e, come correttamente fai notare, vivono da pezz...ti continuando ad accumulare e lavorare da schiavi senza programmare nulla ma nello stesso tempo limitandosi in tutto e pontificando che presto saranno dei rentier (questi sono casi patologici, i più lontani forse dall'idea del rentier).
    E ancora quelli che con un patrimonio notevole ma non eccessivo fanno una vita sobria, ben programmata e volta a degli obiettivi ben definiti.
    Tendono quindi a preservare il loro patrimonio (se non aumentarlo un tantino anche) in attesa di tagliare il traguardo che si sono prefissati.
    Questi ultimi si riconoscono subito perchè quando vengono sul forum lo fanno in punta di piedi, chiedendo e dispensando piccoli ma utili consigli pur avendo le idee già ben chiare.
    Molte tipologie ancora potrei descrivere ma credo di essermi spiegato.
    Una cosa però voglio puntualizzarla a vantaggio di chi è in giovane età e si "approccia" alla filosofia del rentier.
    Io sono il classico esempio di chi si è fatto veramente da solo, sono partito da zero e nel giro di un ventennio ho raggiunto una tranquillità economica più che soddisfacente con il concreto obiettivo di entrare in modalità rentier tra non più di un paio di anni.
    Gli investimenti "sicuri" di cui ti parlavo mi hanno reso veramente bene e non sono serviti solo a preservare il patrimonio ma me lo hanno aumentato sensibilmente.
    Facendo qualche esempio concreto, dal 2013 ormai l'inflazione è stagnante e i cd in questi anni hanno offerto tassi ben al di sopra dell'inflazione garantendo al tempo stesso una tranquillità di vita impagabile.
    Sapendo cogliere le varie occasioni ed avendo ovviamente liquidità abbondante da poter fermare ti assicuro che il capitale lievita per bene.

    Solo una nota per @Nemor.
    Con questo continuare a dire che fai una vita da "mezzo barbone" sembra quasi che svaluti i tuoi progetti.
    Ogni rentier ha il suo stile di vita, se il tuo ti soddisfa non dire che è da "mezzo barbone" o almeno precisa che quella metà a cui ti riferisci è la metà buona, quella che rende liberi dalle catene della società.
    IL CAGR (e lo sharpe) di un indice azionario non sono opinioni. Sono numeri. E pesano tanto a maggior ragione per un rentier

  6. #986
    L'avatar di riavulill
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,776
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1304 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    Comunque non servono super poteri servono determinazione, volontà capacità e fortuna. Non serve avere strane condizioni, basta adattare le proprie all'obiettivo.
    Ottimo riassunto.

    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    Ma 'ndo vai se l'azionario non ce l'hai? (cit.)
    Rinunciare ai rendimenti di un azionario globale per un po' di tranquillità è una grossa rinuncia
    Dipende dalle predisposizioni personali come ho spiegato precedentemente.
    Non metto in dubbio e lo ribadisco ancora che forse avrei guadagnato di più "investendo" nel vero senso di questa parola.
    Ma non fa per me, ho preferito avere rendite più piccole ma più sicure e una tranquillità di poter fare progetti anche a lunga scadenza senza troppi punti interrogativi.

  7. #987

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    9,428
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    4971 Post(s)
    Potenza rep
    36898760
    Citazione Originariamente Scritto da ivanivanov Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. sono nuovo del forum, ma vi leggo da circa 300 pagine. Dopo 300 pagine mi sono fatto un'idea del carattere dei più assidui frequentatori,e sembra un po' di stare al bar ad ascoltare i più diversi personaggi. Per quanto mi riguarda anch'io da alcuni anni sto pensando alla possibilità di vivere di rendita. Per la verità vorrei, se possibile, farlo tra un anno. Sono single, in casa di proprietà. Tra un anno all'età di 55 anni conto di avere: 290 k+(30k di tfr)=320 k. Ogni anno spendo 10 k. Avrò 35 anni di contributi inps. Dopo 13 anni (all'età di 68 anni) andrei in pensione con 1200 mensili (simulazione inps). Anche erodendo il capitale, conserverei un 40% circa dello stesso al sopraggiungere della pensione. Che ne pensate?
    Interessanti i contributi, io a 55 ne avrò solo 25 di contributi.. Purtroppo....

  8. #988
    L'avatar di riavulill
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,776
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1304 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Se posso chiedere, quanti anni hai, il patrimonio accumulato per "ritirarti", spese annue ed anzianita' contributiva, come dicevo se vuoi
    Mi capirai se non voglio mettere sulla piazza del forum cifre e situazioni personali ma posso dirti tranquillamente che sono vicino ai 50, che ho una situazione contributiva del tutto simile alla tua, una liquidità a disposizione sensibilmente più alta, nessun mutuo (mai fatti neppure semplici pagamenti a rate) e come spese mi aggiro sui 20k annui.

  9. #989
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    22,283
    Mentioned
    88 Post(s)
    Quoted
    10348 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Toptrader1970 Visualizza Messaggio
    Interessanti i contributi, io a 55 ne avrò solo 25 di contributi.. Purtroppo....
    Puoi sempre versare i contributi volontari.. Anche se secondo me te non ti ritirerai mai..

  10. #990
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    22,283
    Mentioned
    88 Post(s)
    Quoted
    10348 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da riavulill Visualizza Messaggio
    Mi capirai se non voglio mettere sulla piazza del forum cifre e situazioni personali ma posso dirti tranquillamente che sono vicino ai 50, che ho una situazione contributiva del tutto simile alla tua, una liquidità a disposizione sensibilmente più alta, nessun mutuo (mai fatti neppure semplici pagamenti a rate) e come spese mi aggiro sui 20k annui.
    Ok, era per capire a cosa puoi mirare, dicisamente molto piu' di me.. Sui contributi pensi di versare qualcos'altro dopo o ti fermi a 20 anni ?

Accedi