Vivere di rendita, posso (Vol. XXVI)? - Pagina 71
Apple punta i 2 trilioni $ e fa felice Buffett. Ma il peso record delle Mega Cap è un’insidia per tutta Wall Street
Era agosto 2018 quando Apple infranse per la prima volta il muro del trilione di dollari di capitalizzazione. Adesso a distanza di due anni esatti il colosso di Cupertino appare …
Chiusura Piazza Affari: Telecom e Unicredit tra i migliori sul Ftse Mib, CNH (+4%) grazie a scatto Nikola
La settimana di Ferragosto si è aperta con segno più per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha chiuso a 19.651 punti (+0,69%). Venerdì l’indice aveva chiuso in progresso grazie all’assist …
Triboo cede ShinyStat e avvia partnership con SevenData (gruppo Kompass)
Triboo cede ShinyStat a SevenData e contestualmente avvia una partnership con la società facente capo al Gruppo Kompass, permettendo lo sviluppo dell'offerta di ShinyStat a livello internazionale. Il gruppo attivo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #701
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    18,881
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    12056 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Folio Visualizza Messaggio
    Anche io odio il mio lavoro. Chi ama il suo lavoro è un vero privilegiato.
    Oppure soffre di sindrome di Stoccolma.

  2. #702
    L'avatar di bigmad
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    27,192
    Mentioned
    172 Post(s)
    Quoted
    8418 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da alfa71 Visualizza Messaggio
    ma davvero ?
    questa mi era sfuggita

    Bigmad....persona sempre attenta all'etica ed alla morale, critico nei confronti del malaffare, degli sperperi pubblici e con grande senso civico dello stato (socialista). Alla fine ha accettato di lavorare nonostante stia percependo nel contempo anche la cassa integrazione...praticamente questa cosa se non erro è un reato che prende il nome di truffa ai danni dello stato

    Hanno proprio ragione i miei amici boldriniani...la cassa integrazione andrebbe abolita
    Il retto bigmad, fa quello che l'azienda gli chiede di fare.
    La CIG, tutti i miei colleghi e pure io (per 4 settimane che siamo stati chiusi), l'abbiamo fatta sul serio (cioè non abbiamo lavorato in azienda).
    Sul resto mi taccio, perchè io faccio il dipendente ed eseguo le direttive aziendali, sia che le condivida che no. La situazione della mia azienda, comunque, è tale da richiedere degli "sforzi di buona volontà" da parte dei dipendenti. E quando parlo si "sforzo" e di "buona volontà", nel mio caso potrebbe pure significare farsi 18 settimane di CIG a 800 euro al mese e dunque perdendone 1700 al mese. Per i miei colleghi che prendono 1200 euro di stipendio e che con la CIG "perdono" solo 400 euro al mese, fare "sforzi" e mostrare "buona volontà", avrebbe potuto significare qualcosa di più che non farsi solo 18 settimane di vacanza a casa "semipagate"... ma così è stato... "LORO" si fanno 18 settimane di "ferie" in più quest'anno... io tra lavoro "agile" (non richiesto) e lavoro "faticoso" (non richiesto esplicitamente, ma implicito nella situazione) di settimane di ferie in più me ne sono fatte pochine... anzi quasi nessuna.
    Se vuoi ti do le mie presenze: dal 23 marzo al 10 aprile, sono stato a casa con l'azienda chiusa (e ho lavorato da remoto... che non significa che ci sia da noi una procedura codificata di smart working, solo che ho continuato a rispondere al cellulare e a fare offerte via mail, oltre che alle solite attività di "promozione", iscrizione a portali, monitoraggio offerte, ecc...). Dall'11 Aprile al 29 maggio ho lavorato 17 giorni in sede e sono stato a casa 17 gg (durante i quali, diversamente da chi se n'è andato al mare, ho lavorato al pc).
    Ora, quel che faccio durante il mio tempo è affar mio e dunque non mi sentirei di dire che se rispondo al telefono mentre sto in cig o se mando qualche mail, sto truffando qualcuno...
    piano con le parole...

    Diverso è un giudizio di merito che ho dato sulle modalità di questa CIG, eccezionalmente allargata anche alle microimprese (non era mai successo).
    Per come sono le modalità di questa CIG, la "denuncia" di quanti dipendenti sono in CIG, deve essere fatta a posteriori: alla fine del mese per cui si chiede il contributo, si manda all'inps la comunicazione che "nel mese appena passato sono stati in cigs questi dipendenti"!
    Concorderai che è un modo curioso di accedere a un contributo: nessuno potrebbe controllare a posteriori se effettivamente nei 30 giorni appena passati l'azienda ha lavorato a pieno organico, ad organico ridotto o è stata chiusa.
    Bisognerebbe semmai dichiarare prima: "nel prossimo mese di agosto metterò in CIGS tizio, caio e sempronio"! Così l'inps potrebbe fare un ispezione il 13 agosto e verificare le presenze o le assenza di chi dovrebbe stare a casa.
    Invece, in questo modo, tutto sembra un "contributo" straordinario mascherato da ammortizzatore.
    E' per questo che ho scritto che chi non lo ha preso ha perso dei soldi.
    E' ovvio che non lo diranno mai e negheranno sotto tortura, ma le modalità di erogazione di questa cigs sono un implicito (e manco troppo) invito a prendere degli aiuti di stato "a pioggia".

  3. #703
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    18,881
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    12056 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Folio Visualizza Messaggio
    Ma è vero che in Germania quelli che lavorano in fabbrica o comunque un lavoratore basso/medio prende 2500 €?
    Insomma quello che in Italia prende 1000 € lì prende 2000 o più?

    Su youtube è pieno di gente che parla benissimo della Germania e dei suoi stipendi, il problema è che non mostrano le buste paga, ed è difficile fare i conti con "si guadagna bene", "lo stipendio è alto"...

    Insomma se parliamo di guadagnare il 50% in più avrebbe senso fare il trasferimento, se parliamo di 200 € in più allora non credo proprio.


    Il mio "problema" è che ho un lavoro sicuro e fisso, il sogno di molti. Il problema è che guadagno una miseria quindi da una parte non voglio lasciarlo ma al contempo sono bloccato con uno stipendio da fame.
    Sono laureato ma ho una laurea inutile. Se è vero che in Germania pure il più ******* in 2-3 anni riesce a fare un vita più che dignitosa forse sarebbe il caso di mollare tutto e provare.
    Qualcuno ha esperienze dirette e reali con numeri alla mano?
    Lo stipendio medio e il reddito medio sono dati pubblici, non sono segreti

  4. #704
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    18,881
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    12056 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da mgzr160 Visualizza Messaggio
    cerchiamo però quando paragoniamo gli stipendi di non guardare solo la busta paga mensile, in molti altri paesi la tredicesima (e altre mensilità) non esistono, il TFR non esiste, probabilmente qualche altro bonus, tipo n° giorni di ferie e permessi, congedi vari (ricordo che negli USA la maternità sono 3 gg., qua sono 5 mesi + le varie facoltative, per non parlare di quell'anacronistico e stupido congedo matrimoniale), somma tutto e vedi quanto vale economicamente la condizione di dipendente....

    ah aggiungete il costo della vita, chi parla di Olanda o Danimarca o simili ha presente quanto costa, per non parlare della Svizzera, dove o sei veramente ricco oppure l'impiegato medio è un povero, chiedere ai frontalieri se potrebbero vivere in Svizzera col loro stipendio.
    Ma infatti in Svizzera, Danimarca, Olanda e Germania si fa la fame, non come in Italia.

  5. #705

    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Folio Visualizza Messaggio
    Mah guarda io ho parenti svizzeri e sono stato in Germania e Olanda.
    Ho visto gente molto più allegra di noi italiani (specie in meridione). Lì hanno soldi, non fanno un caz-zo rispetto a noi ed è pieno di ****.
    I miei parenti svizzeri sono veramente clamorosi. Non fanno un caz-zo di niente rispetto a noi, ma proprio niente. Sono felici e pieni di soldi e vivono in un posto bellissimo. Quando vengono qua ci sembrano degli alieni per quanto sono spensierati.

    Da noi siamo dei morti di fame che non possono permettersi l'indipendenza fino ai 35 anni, sempre preoccupati, con la gente talmente sfiduciata che vede fregature da tutte le parti.

    Tu hai esperienze dirette? Avrebbe senso mollare un lavoro sicuro da 1000-1200 € al mese per andare all'avventura in Germania?
    Dipende dalle tue qualifiche e soprattuto se parli tedesco. Moltissimi italiani che lavorano qui in Germania finiscono per lavorare nella ristorazione italiana, con conseguenti paghe in nero, orari di lavoro non rispettati ecc.... Tutt'altro discorso se hai qualifiche, spesso le aziende stesse offrono i corsi di lingua tedesca e pagano decisamente meglio che in italia.

  6. #706
    L'avatar di Folio
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    767
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    677 Post(s)
    Potenza rep
    18462653
    Citazione Originariamente Scritto da riavulill Visualizza Messaggio
    Mi sembri una persona concreta che non si fa molte illussioni.
    Probabilmente sei giovane e di tempo ne hai, il suggerimento che posso darti è di cercare sempre di migliorarti sia lavorativamente che nella vita.
    Cerca un lavoro che ti faccia guadagnare di più e poniti sempre degli obiettivi pesati sulle possibilità che hai in quel momento.
    Una cosa su tutte, scegli la donna giusta, un errore in questa fase compromette tutto, felicità e aspirazioni comprese.
    Una cattiva scelta è fatale e non si torna indietro.
    Grazie. Sto studiando molto nel campo degli investimenti.
    Per la questione lavoro invece la ricerca è molto complicata... dovrei licenziarmi per cercare altro. I concorsi bisogna farli in altre città e ci vogliono anni di attesa. Un mio amico col concorso dei vigili del fuoco sono 7 anni che è in attesa.

    Ho partecipato alla green card ma non ho vinto. In Canada il visto è molto difficile da prendere. L'Inghilterra mi fa schifo e non ci voglio andare. Malta mi sembra messa peggio di noi. Queste erano le mie prime scelte dato che parlo benissimo l'inglese.
    Se in Germania riuscissi a sistemarmi e a fare qualcosa con cui risparmiare 7-800 euro al mese allora varrebbe la pena rischiare. Qui nella situazione attuale non andrò da nessuna parte.


    Citazione Originariamente Scritto da Tribofilo Visualizza Messaggio
    Io in Germania ci vivo, mi sono trasferito nel 2017 a 25 anni. Non lavoro in fabbrica e non posso esserne certo, ma credo che l'operaio medio (quello che prende 1000 euro in italia) prenda intorno ai 1700-1800 netti al mese. Soltanto quelli con mansioni particolari arrivano (ma senza troppi problemi) a 2500-2700 netti al mese.
    Tu quanto prendevi in Italia e quanto prendi in Germania? Facendo lo stesso lavoro?
    Al netto di costi e tutto quanto dici che si guadagna un 50% in più?

  7. #707
    L'avatar di Folio
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    767
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    677 Post(s)
    Potenza rep
    18462653
    Citazione Originariamente Scritto da riavulill Visualizza Messaggio
    Dipende dalle tue qualifiche e soprattuto se parli tedesco. Moltissimi italiani che lavorano qui in Germania finiscono per lavorare nella ristorazione italiana, con conseguenti paghe in nero, orari di lavoro non rispettati ecc.... Tutt'altro discorso se hai qualifiche, spesso le aziende stesse offrono i corsi di lingua tedesca e pagano decisamente meglio che in italia.
    Qualifiche no, ho una laurea inutile.
    Il tedesco un po' già lo parlo, diciamo livello a2 più o meno. Se servisse nel giro di 1 anno lo imparerei, sono bravo con le lingue.
    Che ne so un magazziniere o un operaio quanto prende? Se prende 1700 € e ne paga 1000 per tutto (affitto, cibo etc.) allora è già un grande passo avanti. Se ne prende 1700 ma ne spende 1500 tanto vale rimanere qua.

  8. #708

    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Folio Visualizza Messaggio
    Grazie. Sto studiando molto nel campo degli investimenti.
    Per la questione lavoro invece la ricerca è molto complicata... dovrei licenziarmi per cercare altro. I concorsi bisogna farli in altre città e ci vogliono anni di attesa. Un mio amico col concorso dei vigili del fuoco sono 7 anni che è in attesa.

    Ho partecipato alla green card ma non ho vinto. In Canada il visto è molto difficile da prendere. L'Inghilterra mi fa schifo e non ci voglio andare. Malta mi sembra messa peggio di noi. Queste erano le mie prime scelte dato che parlo benissimo l'inglese.
    Se in Germania riuscissi a sistemarmi e a fare qualcosa con cui risparmiare 7-800 euro al mese allora varrebbe la pena rischiare. Qui nella situazione attuale non andrò da nessuna parte.




    Tu quanto prendevi in Italia e quanto prendi in Germania? Facendo lo stesso lavoro?
    Al netto di costi e tutto quanto dici che si guadagna un 50% in più?
    In italia non ho mai lavorato, ad eccezione di alcuni piccoli lavori fatti durante l'università per pagarmi gli studi. 3 mesi dopo essermi laureato sono stato contattato per un progetto di ricerca qui in Germania e sono partito. Rispetto ai miei colleghi universitari, che hanno proseguito con la ricerca scientifica, prendo quasi il doppio, ma parlare male dei finanziamenti per la ricerca italiana è come sparare sulla croce rossa.

  9. #709

    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Folio Visualizza Messaggio
    Qualifiche no, ho una laurea inutile.
    Il tedesco un po' già lo parlo, diciamo livello a2 più o meno. Se servisse nel giro di 1 anno lo imparerei, sono bravo con le lingue.
    Che ne so un magazziniere o un operaio quanto prende? Se prende 1700 € e ne paga 1000 per tutto (affitto, cibo etc.) allora è già un grande passo avanti. Se ne prende 1700 ma ne spende 1500 tanto vale rimanere qua.
    E' già qualcosa, io sono partito senza sapere mezza parola Anche se lavoro in inglese e questo non ha creato problemi. Lauree inutili non esistono, ma magari è solo una mia convinzione personale. Un operaio sicuramente prende almeno 1700 al mese di più non so. Per quanto riguarda il costo della vita: ho vissuto a Colonia (oltre 1 milione di abitanti) e non ho visto grandi differenze con Roma (mia città natale). Adesso vivo in una piccola città, circa 200 mila abitanti, e per un appartamento intero, 85mq, nel centro storico, utenze comprese, pago intorno agli 800 euro al mese. Il costo della vita può aumentare di molto al Sud della germania, dove non sono mai stato, là gli affitti possono essere veramente alti.

  10. #710
    L'avatar di GiulianoP
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    726
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    68 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    In realtà il nutrizionista il personal trainer e il consulente finanziario sono tutte professioni che fatte ad un certo livello prevedono anni di studi....poi capisco che viviamo nell’era dei tuttologi ma nel mondo reale le cose non funzionano proprio così.

    Io ho fatto sport e ho fatto l’allenatore ma la preparazione della squadra la faceva il preparatore atletico e ne i miei giocatori si sognavano di ritenere quel professionista inutile.

    Preoccupatevi di quando bigmad la pensa come voi.
    Mi sfugge sinceramente il nesso fra il preparatore atletico di una squadra e l'opportunità di avere nutrizionista e personal trainer per ragioni estetiche

Accedi