Vivere di rendita, posso (Vol. XXIV)? - Pagina 115
I titoli più amati dai trader italiani: a tutta FAANG, ma a svettare è un’altra super big
Microsoft, Facebook, Apple. Ma anche Disney, Mastercard e Netflix. Sono solo alcuni dei titoli su cui gli investitori italiani e globali hanno puntato a giugno secondo eToro. Il portale di …
UBI boccia l’OPS di Intesa: non è conveniente per 6 motivi. Messina medita sul rilancio
L’ops lanciata da Intesa Sanpaolo non è conveniente. E’ il responso del cda odierno di UBI Banca, che conferma le attese della vigilia e apre le strade a due possibili …
BTP Futura, Mef alza velo su tassi cedolari minimi. Tesoro chiama investitori retail, la tentazione del premio fedeltà
ll Mef ha finalmente comunicato i tassi cedolari minimi garantiti della prima emissione del BTP Futura, il titolo di stato italiano offerto interamente agli investitori retail. L'emissione partirà lunedì 6 …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1141
    L'avatar di oscar.pettinari
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    559
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    377 Post(s)
    Potenza rep
    25258113
    Citazione Originariamente Scritto da luca999it Visualizza Messaggio
    ciao oscar. io mi sono licenziato a inizio anno. da un lavoro dirigenziale in uk.
    patrimonio intorno a 800k, 51 anni. capitale costruito risparmiando il 20% sul mio stipendio e investendoolo sui mercati in 25 anni di lavoro.
    ho una compagna convivente casalinga e siamo senza figli. appartamento di proprieta' in italia nel quale ci trasferiremo dopo l'estate.
    il mio piano di retirement prevede una spesa di 2k euro mensili aggiustati all'inflazione. che diventerebbero 3k in caso di rendimenti del ptf superiori al piano (come sempre ottenuto negli ultimi 4 anni, in cui ero in pre-retirement. cioe' lavoravo a piano e all'allocazione).
    ho 25 anni di contributi, quindi dovrei prendere una pensione minima a 68-69-70 anni.
    ulteriore copertura, attesa eredita' mia stimabile oggi in circa 500k e altrettanti da parte della compagna. i miei praticamente certi, quelli della compagna meno certi perche' ha entrambi i genitori moderatamente giovani.
    e dormo meravigliosamente :-)

    penso che il lato piu' critico sia l'accettazione della famiglia al downsizing. nel mio caso sono stato molto chiaro, 10 anni fa quando sono andato a convivere.
    ho condiviso con lei programma e aspettative. e ora anche lei condivide che sia meglio alzarsi alle 9 e andare al mare tutti i giorni che alzarsi alle 7, sgobbare 9 ore per poter cambiare auto telefoni e vestiti firmati tutti gli anni.

    altro punto critico, secondo me e' arrivare al momento del ritiro con un piano e una preparazione.
    se da 5 anni ottieni sui mercati piu' di quel che ti serve...be' si lascia il lavoro senza farsela sotto.

    ciao
    Complimenti e auguri per la decisione presa! Fa piacere leggere di qualcuno che e' passato dalle parole ai fatti...Una cosa solo ti volevi chiedere...in Italia verresti a vivere nel Sud Italia o al Nord? Giusto per capire a quale tenore di vita vai incontro...

  2. #1142
    L'avatar di Wharty
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    156
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    90 Post(s)
    Potenza rep
    4206603
    Citazione Originariamente Scritto da whymustwedie Visualizza Messaggio
    Hai dei punti in comune come me anche se però io sono single.

    Spinta a ritirarmi:
    - poche soddisfazioni lavorative (rat race)
    - non voglio essere il più ricco del cimitero
    - esperienze dirette mi hanno dimostrato che la vita riserva spiacevoli sorprese

    Freni alla decisione:
    - salto mentale dall'accumulare all'erodere un capitale
    - scompare l'ancora di salvezza dello stipendio a fine mese, col montante contributivo che cresce e il fondo pensione complementare che cresce
    - spiegazioni alle persone più vicine sul "me lo posso permettere"
    - timore di pentirsi della scelta

    Ecco perché probabilmente passerò per un part time.
    visti i dubbi legittimi e condivisibili passare per il part time è forse ideale. Poi dal part time dovrebbe essere più semplice lasciare il tutto, un po' perché è un passaggio graduale a quel punto, un po' perché è passato un altro po' di tempo e quindi la situazione è ancora più realizzabile.

  3. #1143
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    1,136
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    912 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da luca999it Visualizza Messaggio
    ciao oscar. io mi sono licenziato a inizio anno. da un lavoro dirigenziale in uk.

    ho 25 anni di contributi, quindi dovrei prendere una pensione minima a 68-69-70 anni.
    Come mai con stipendi UK per 25 anni (di cui ultima parte da dirigente) ipotizzi solo pensione minima?

    Hai fatto delle simulazioni su sito Inps o immagini qualche mancato riconoscimento contributi tra diverse nazioni?

  4. #1144

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    8,199
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    4321 Post(s)
    Potenza rep
    30045026
    Citazione Originariamente Scritto da peter_pan Visualizza Messaggio
    Io sto valutando di lasciare il lavoro a fine anno. Ho 56 anni, sono single, appartamento di proprietà, risparmi 250k, dai miei calcoli 1200 al mese. Poi mi basta arrivare a 67 quando con 35 anni di lavoro spero di beccare la pensione.
    250 non sono moltissimi....... Poi dipende anche dalle spese....

  5. #1145

    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    436
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    235 Post(s)
    Potenza rep
    2555436
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    La proposta quanto era % superiore al tuo stipendio?
    Quali sono i driver che ti inducono a intervenire nei thread solo facendo domande ?

  6. #1146

    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    2,923
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    722 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da puccio67 Visualizza Messaggio
    Grazie della risposta; sul primo punto vorrei lasciare anche qualcosa in più a mio figlio, quindi vorrei che il capitale mi rendesse quasi quanto basta x vivere, però mi rendo conto anch'io che difficilmente potrei ricadere nel caso "finisci a vivere sotto i ponti", quindi la sostanza del progetto sta in piedi. Però come precisi nella seconda parte, bisogna fare i conti con la compagna ed è anche l'armonia familiare che può venire meno facendo scelte non del tutto condivise. Non vorrei che poi miei atteggiamenti prudenti passino per taccagneria. In effetti se ci pensate, dopo aver passato una vita a risparmiare, non è semplice passare dall'altra parte della barricata non dico a dissipare, ma a mentalizzarsi di non mettere via più nulla e di vivere con gli introiti del capitale, cosa nuova e mai fatta nella mia vita. Probabilmente chi nasce ricco qs cose le gestisce geneticamente meglio; chi nasce abituato ai sacrifici difficilmente cambia dall'oggi al domani atteggiamento. E' stato proprio il continuo peggiorare dell'ambiente e della qualità del lavoro, complice l'età che avanza, a spingermi vs questi terreni inesplorati che solo fino a 4,5 anni fa' non avrei neanche immaginato....
    Se tu avessi la possibilità di rallentare un po' per volta sarebbe più facile. Ti renderesti conto per gradi dei vantaggi che staresti acquisendo. Tagliare di colpo non è facile, si tratta di mettere in pratica la teoria senza fare prima delle prove.

  7. #1147

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,275
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    833 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da folonne Visualizza Messaggio
    Scusa, ma in un tuo messaggio nel 2017 dicevi di voler lasciare a inizio maggio 2020 (vedo che hai anticipato)
    e portare la residenza a Panama. Hai abbandonato l'idea di Panama, e nel caso, per quali motivi?
    urca che memoria. be' il maggio 2020 era orientativo. probabilmente dovuto al voler prendere il premio di produzione del 2019 che da noi pagano a marzo :-)
    ho anticipato semplicemente perche' ho raggiunto in leggero anticipo la cifra pianificata.
    il mio lavoro mi piaceva abbastanza ma ho mille altri interessi (purtroppo, per ora non retribuiti...:-)).
    Panama verra' dopo alcuni anni in italia.

    Citazione Originariamente Scritto da oscar.pettinari Visualizza Messaggio
    Complimenti e auguri per la decisione presa! Fa piacere leggere di qualcuno che e' passato dalle parole ai fatti...Una cosa solo ti volevi chiedere...in Italia verresti a vivere nel Sud Italia o al Nord? Giusto per capire a quale tenore di vita vai incontro...
    grazie
    vivro' vicino a portfofino. quindi poosto caro, molto caro. ma solo alcuni anni per supporto a familiari.
    poi ritiro in sud america (non dico posto esatto per privacy) e residenza probabilmente a panama.
    ho gia' costruito una villetta con piscina in sud america. da ultimare quando verra' il momento.

    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    Come mai con stipendi UK per 25 anni (di cui ultima parte da dirigente) ipotizzi solo pensione minima? Hai fatto delle simulazioni su sito Inps o immagini qualche mancato riconoscimento contributi tra diverse nazioni?
    pensione uk con meno di 10 anni non becchi niente. e io ne ho fatti 5 e rotti. ritirero' quanto versato.
    con la totalizzazione passo i 20 anni di contribuzione italiana. non ho ancora fatto i conti esatti sul sito inps. avevo fatto conti a mano io e mi venivano circa 1200 lordi a 68 anni. assumo pensione minima perche' non penso che tra 15-18 anni pagheranno le pensioni di oggi.
    se arrivera' di piu'....meglio. prendero' una badante piu' ******....se la compagna non mi avvelena prima :-)
    Ultima modifica di luca999it; 25-05-20 alle 09:32

  8. #1148
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    21,397
    Mentioned
    74 Post(s)
    Quoted
    9750 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Toptrader1970 Visualizza Messaggio
    250 non sono moltissimi....... Poi dipende anche dalle spese....
    Beh supponendo che deve arrivare a 67 sono 11 anni.. Supponendo che i 250 non gli rendono nulla sono:
    250/11=22k annui, ossia 1,9k al mese.. Ne spende 1'200 vuol dire che ne risparmia 1/3, cioe' 80k.. Per me ci sta alla grande..
    35 anni di contributi sta al riparo da tutto.

  9. #1149
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    18,078
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    11511 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da 1966 Visualizza Messaggio
    Se tu avessi la possibilità di rallentare un po' per volta sarebbe più facile. Ti renderesti conto per gradi dei vantaggi che staresti acquisendo. Tagliare di colpo non è facile, si tratta di mettere in pratica la teoria senza fare prima delle prove.
    Rallentare, fare prove.. diamine la vita è una sola. Non c'è la seconda manche. Il tempo è limitato

    Ma davvero siete tutti schiavi delle proprie obbligazioni sociali? Il datore di lavoro vi paga a sentimento?

  10. #1150

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    8,199
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    4321 Post(s)
    Potenza rep
    30045026
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Beh supponendo che deve arrivare a 67 sono 11 anni.. Supponendo che i 250 non gli rendono nulla sono:
    250/11=22k annui, ossia 1,9k al mese.. Ne spende 1'200 vuol dire che ne risparmia 1/3, cioe' 80k.. Per me ci sta alla grande..
    35 anni di contributi sta al riparo da tutto.
    Si ma quando sarà in pensione avrà pochissimi soldi da parte....

Accedi