Webuild S.p.A. 3,625% 28.01.2027 XS2102392276 Volume 2 - Pagina 85
Tassateci ora: “Patriotic Millionaires” protestano a Davos contro il World Economic Forum
Un gruppo di milionari si è unito per protestare contro il World Economic Forum, raduno dell’élite economica e politica a Davos, in Svizzera, chiedendo ai governi “tassateci ora” per affrontare …
Prezzo gas giù in Europa (minimi da scoppio guerra), mentre balza negli Usa. Ecco il perché di questa dicotomia
Ieri si è assistito a un andamento dicotomico dei prezzi del gas naturale, con quello USA che continua a a salire (ieri è balzato di oltre l’8%), mentre quello TTF …
Kairos prudente su mercati, ma vede opportunità da ritorno a Piazza Affari del ‘primario’. Plenitude (Eni) e l’idrogeno di De Nora (con Snam), le Ipo 2022 più attese
Trabattoni resta cauto sul mercato secondario, mentre si potrebbero aprire nuove opportunità dal ritorno a Piazza Affari del mercato primario
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #841
    L'avatar di w0lverin
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    13,392
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1118 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Ninja! Visualizza Messaggio
    Salini/Webuild penso sia l'emittente meno market friendly di sempre.
    Ogni volta che vanno sul mercato partono cetrioli a destra e a manca.
    E' successo anche l'anno scorso e gli anni precedenti, tra nuove emissioni, reoffer improvvisi, book manipolati, crolli immotivati seguiti poi da risalite repentine.
    Ogni volta è un terno al lotto. Ci si può guadagnare molto ma son davvero bond da prendere con le pinze.
    concordo e diciamo anche che in passato dopo che loro emettevano arrivavano degli storni belli pesanti

    saluti

  2. #842
    L'avatar di luperf
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    947
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    202 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da rivetto Visualizza Messaggio
    Grazie! ...è una news che non trovo... sei a conoscenza anche degli importi di richiesta in aggregato?

    saluti
    ahimè null'altro so

  3. #843
    L'avatar di rivetto
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    5,558
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    2352 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da luperf Visualizza Messaggio
    ahimè null'altro so
    ...io ho visto solo un twitter quando hai pubblicato.... ma non è confermato da nessuna parte..

  4. #844
    L'avatar di BuyorSell
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    4,629
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1393 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da w0lverin Visualizza Messaggio
    concordo e diciamo anche che in passato dopo che loro emettevano arrivavano degli storni belli pesanti

    saluti
    Si è vero, però se venissero giù per bene un pensiero ad un reingresso lo farei.
    La 2025 l'ho ceduta a 111.xx , presa il giorno della riapertura a 102.xx.
    La 2027 ormai è già in risalita e in giornata non me la sono sentito di entrare "al buio".

  5. #845
    L'avatar di rivetto
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    5,558
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    2352 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da luperf Visualizza Messaggio
    ahimè null'altro so
    uscita, conferma adesso 3.875%.... son veloci nei comunicati.... e no comment nelle allocazioni!!

  6. #846
    L'avatar di Quirino
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    70
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    5131942
    MF Dow Jones - MilanoFinanza.it

    Webuild: collocato nuovo bond "sustainability linked" da 400 mln

    MILANO (MF-DJ)--Un consorzio di banche ha collocato con successo un nuovo bond "sustainability linked" di Webuild da 400 mln. Massimo Ferrari General Manager del gruppo ha commentato: "Il successo del collocamento del sustainability linked bond di Webuild conferma il significativo apprezzamento, da parte della comunita' finanziaria internazionale e nazionale, della strategia di Webuild perseguita negli ultimi anni e rappresenta inoltre un segnale di fiducia sull'Italia e sulla sua capacita' di realizzare gli obiettivi del Pnrr per le infrastrutture. La nuova emissione obbligazionaria, di 400 milioni di euro con maturity nel 2026, segue gli straordinari risultati finanziari preliminari del 2021 del gruppo, che ha visto una posizione finanziaria netta positiva e una forte riduzione del debito lordo, nonostante la persistente incertezza sull'economia globale legata all'andamento epidemiologico. Cio' a conferma della correttezza delle scelte strategiche recentemente implementate, quali la realizzazione di Progetto Italia e il riposizionamento in paesi a basso rischio. Continueremo a mobilitare tutte le risorse e le energie per garantire salute e sicurezza sul lavoro, sostenibilita' delle infrastrutture e generazione di cassa a beneficio di tutti gli stakeholder, quali presupposti fondamentali per continuare il processo di crescita e contribuire alla stabilizzazione del settore con tutta la filiera". La data di scadenza delle obbligazioni, spiega una nota, e' il 28 luglio 2026 e la relativa cedola annuale e' del 3,875%. L'emissione, la prima per la societa' nel mercato "Sustainability-Linked", dimostra l'impegno di Webuild a integrare pienamente la sostenibilita' nella propria strategia di business, inclusa quella finanziaria. La nuova emissione e' legata al raggiungimento dell'obiettivo di riduzione del 50%, entro il 2025, della carbon intensity emissions (Scope 1 & 2), contribuendo all'avanzamento degli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite - Sdg 9 (Industry, Innovation and Infrastructure) e 13 (Climate Action), in linea con il Sustainability Linked Financing Framework di Webuild. Questa operazione contribuisce ad ottimizzare ulteriormente il profilo del debito corporate, estendendo la durata media a 3,7 anni, con oltre il 90% delle scadenze a partire dal 2024 e incrementando la componente a tasso fisso a oltre l'85%. Durante il collocamento sono stati raccolti ordini per circa Euro 900 milioni, in esubero per oltre 2,2 volte, con una domanda rilevante da parte di investitori nazionali e internazionali, provenienti soprattutto da Gran Bretagna, Germania e Francia. Le obbligazioni saranno riservate esclusivamente a investitori qualificati, con esclusione di collocamento negli Stati Uniti d'America ed altri paesi selezionati, e saranno quotate presso il Global Exchange Market della Borsa di Dublino (Euronext Dublino). L'emissione delle Obbligazioni e' prevista per il 28 gennaio 2022. Bofa Securities Europe, Goldman Sachs International, Intesa Sanpaolo - Divisione Imi Corporate & Investment Banking, Natixis e Unicredit Bank agiscono in qualita' di Joint Lead Managers, e Banca Akros - Gruppo Banco Bpm, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria e Bnp Paribas agiscono in qualita' di CoManagers. com/cce MF-DJ NEWS

  7. #847

    Data Registrazione
    Sep 2001
    Messaggi
    3,805
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2470 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Quirino Visualizza Messaggio
    MF Dow Jones - MilanoFinanza.it

    Webuild: collocato nuovo bond "sustainability linked" da 400 mln

    MILANO (MF-DJ)--Un consorzio di banche ha collocato con successo un nuovo bond "sustainability linked" di Webuild da 400 mln. Massimo Ferrari General Manager del gruppo ha commentato: "Il successo del collocamento del sustainability linked bond di Webuild conferma il significativo apprezzamento, da parte della comunita' finanziaria internazionale e nazionale, della strategia di Webuild perseguita negli ultimi anni e rappresenta inoltre un segnale di fiducia sull'Italia e sulla sua capacita' di realizzare gli obiettivi del Pnrr per le infrastrutture. La nuova emissione obbligazionaria, di 400 milioni di euro con maturity nel 2026, segue gli straordinari risultati finanziari preliminari del 2021 del gruppo, che ha visto una posizione finanziaria netta positiva e una forte riduzione del debito lordo, nonostante la persistente incertezza sull'economia globale legata all'andamento epidemiologico. Cio' a conferma della correttezza delle scelte strategiche recentemente implementate, quali la realizzazione di Progetto Italia e il riposizionamento in paesi a basso rischio. Continueremo a mobilitare tutte le risorse e le energie per garantire salute e sicurezza sul lavoro, sostenibilita' delle infrastrutture e generazione di cassa a beneficio di tutti gli stakeholder, quali presupposti fondamentali per continuare il processo di crescita e contribuire alla stabilizzazione del settore con tutta la filiera". La data di scadenza delle obbligazioni, spiega una nota, e' il 28 luglio 2026 e la relativa cedola annuale e' del 3,875%. L'emissione, la prima per la societa' nel mercato "Sustainability-Linked", dimostra l'impegno di Webuild a integrare pienamente la sostenibilita' nella propria strategia di business, inclusa quella finanziaria. La nuova emissione e' legata al raggiungimento dell'obiettivo di riduzione del 50%, entro il 2025, della carbon intensity emissions (Scope 1 & 2), contribuendo all'avanzamento degli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite - Sdg 9 (Industry, Innovation and Infrastructure) e 13 (Climate Action), in linea con il Sustainability Linked Financing Framework di Webuild. Questa operazione contribuisce ad ottimizzare ulteriormente il profilo del debito corporate, estendendo la durata media a 3,7 anni, con oltre il 90% delle scadenze a partire dal 2024 e incrementando la componente a tasso fisso a oltre l'85%. Durante il collocamento sono stati raccolti ordini per circa Euro 900 milioni, in esubero per oltre 2,2 volte, con una domanda rilevante da parte di investitori nazionali e internazionali, provenienti soprattutto da Gran Bretagna, Germania e Francia. Le obbligazioni saranno riservate esclusivamente a investitori qualificati, con esclusione di collocamento negli Stati Uniti d'America ed altri paesi selezionati, e saranno quotate presso il Global Exchange Market della Borsa di Dublino (Euronext Dublino). L'emissione delle Obbligazioni e' prevista per il 28 gennaio 2022. Bofa Securities Europe, Goldman Sachs International, Intesa Sanpaolo - Divisione Imi Corporate & Investment Banking, Natixis e Unicredit Bank agiscono in qualita' di Joint Lead Managers, e Banca Akros - Gruppo Banco Bpm, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria e Bnp Paribas agiscono in qualita' di CoManagers. com/cce MF-DJ NEWS
    Quante fregnacce...substanaibility bond per fare colate di cemento e infrastrutture inutili o meglio utili al magna magna ...

  8. #848
    L'avatar di BuyorSell
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    4,629
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1393 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    In ogni caso se sono andati sul mkt adesso, come molti altri che stanno correndo ad emettere, è perchè (loro) hanno previsto che più avanti sarebbe stato più oneroso, imho.

  9. #849
    L'avatar di Bergman75
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    2,105
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1373 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Si compra a 100.75 (bid a 100.50)

  10. #850
    L'avatar di BuyorSell
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    4,629
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1393 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Bergman75 Visualizza Messaggio
    Si compra a 100.75 (bid a 100.50)
    Grazie, rendimento circa 3,75 % sul bid .
    Mi pare che la 2027 renda sempre troppo poco.

Accedi