Investire 200.000 euro in modo sicuro - Pagina 16
Deutsche Bank non si smuove dai minimi, robot al posto di 18mila dipendenti per vincere la sfida ‘lacrime e sangue’ di Sewing
E? ancora crisi profonda per Deutsche Bank. In borsa il titolo della banca tedesca non si smuove dai minimi storici e al momento viaggia in flessione dello 0,43% a 6,60 …
Manovra ottiene ok Ue, ma ora a far paura è il Mes. BTP, banche italiane pronte a spezzare doom loop?
Europa al centro dei riflettori in queste ultime ore, con la polemica politica infuriata sul Mes e la decisione della Commissione europea di promuovere la manovra italiana varata dal M5S-PD, …
Gli ETF di Goldman Sachs planano in Italia, c’è anche il clone multifattoriale più grande al mondo
Goldman Sachs chiude il cerchio dei grandi arrivi sul mercato italiano degli ETF in questo 2019. A fare da apripista era stato il colosso Vanguard, arrivato in Italia con i …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #151

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    166
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    60 Post(s)
    Potenza rep
    9757822
    Citazione Originariamente Scritto da Hankin Visualizza Messaggio
    Ridi che fa bene alla salute.

    Io sono cf e gestisco un portafoglio di 30 mln, e giustamente me la prendo quando leggo le solite fandonie che periodicamente sento e leggo dagli splendidi anti bancari di turno.

    Così come un medico si risentirebbe a leggere che é meglio affidarsi ai medici indipendenti ,visto che quelli ufficiali vendono solo medicine che fanno loro guadagnare.

    Per carità ne esistono di medici non professionali. E pure esiste una nutrita schiera di pazzi contro la medicina ufficiale, farmaci,ecc. Ma sempre di pazzi parliamo.

    Poi quando si legge ha gli Etc sono fondi ma che non fanno guadagnare le banche posso anche chiudere il discorso. Anche l'insalata é un salame che non fa guadagnare il salumiere.
    E se gli omeopati in questo caso fossero proprio i bancari?

  2. #152
    L'avatar di balcarlo
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    17,555
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    1661 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da wbuf Visualizza Messaggio
    Se fossi un consulente ti proporrei dei conti deposito, magari 2 per diversificare. In questa fase il 2% sui 5 anni ottenibile coi conti deposito è tanto considerando che i
    titoli di Stato europei praticamente sono tutti a 0 sui 5 anni. Poi magari puoi mettere una piccola parte su un bel Etf o fondo internazionale, Morgan Stanley Best Brands ad
    esempio.
    Sulla solita lotta consulenti autonomi o con mandato cambia poco, oggi anche i secondi hanno la consulenza a pagamento. I primi hanno costi alti di gestione per cui la
    parcella deve avere un suo senso, i secondi hanno costi inferiori ma la parcella la dividono con la banca, però non hanno problemi a consigliare ETF o titoli. La differenza lo fa
    solo ed unicamente la propria etica lavorativa.
    Il problema è soltanto uno, i consulenti bancari devono ogni giorno trovare l' equilibrio fra le esigenze del cliente e quello di chi gli paga lo stipendio. Non sono quindi totalmente liberi nelle scelte da proporre al cliente, soprattutto se pressati dall' alto nel proporre i vari prodotti che di volta in volta l' Istituto deve comunque vendere. Il consulente indipendente deve rispondere soltanto al cliente e cercherà in tutti i modi di indirizzarlo verso quei prodotti per lui più adatti, senza conflitto d' interessi, naturalmente per questo servizio percepisce una parcella.......

  3. #153
    L'avatar di Metallica79
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,572
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    807 Post(s)
    Potenza rep
    22103475
    Citazione Originariamente Scritto da balcarlo Visualizza Messaggio
    I certificati sono di tantissimi tipi, servono per trading ed anche per chi vuole cedole.........anche per amplificare, con l' effetto leva, le performances di singoli titoli o indici...............ce ne sono per tutti......vanno solo maneggiati con cura.............
    Le cedole dei certificates (se non si hanno minus pregresse per compensazione) sono tassate al 26%? giusto

  4. #154
    L'avatar di Metallica79
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,572
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    807 Post(s)
    Potenza rep
    22103475
    Citazione Originariamente Scritto da ginogost Visualizza Messaggio
    Xs1428773763

    xs1782625641

    it0001308607

    it0004958069
    Grazie degli ISIN, almeno abbiamo da ragionare su qualcosa di concreto. Il presupposto è che (mi pare di capire) queste obbligazioni andranno comunque vendute e non tenute come cassettista.
    Il primo lo salto, non avendo il capitale minimo.
    xs1782625641 : mi pare di capire che il fulcro sia rappresentato tutto dal cambio dollaro/euro, giusto? Occorre valutare questo aspetto.
    IT0004958069: è molto interessante, però forse ho perso il treno (mannaggia mannaggia) nel senso che alle quotazioni di oggi (circa 109,90), conviene?
    IT0001308607: leggo in giro che dexia crediop non se la passa bene, che ne pensi?

    P.s. se hai altri isin su cui ragionare sopra, sono ben accetti.

  5. #155
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,963
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1786 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Metallica79 Visualizza Messaggio
    Grazie degli ISIN, almeno abbiamo da ragionare su qualcosa di concreto. Il presupposto è che (mi pare di capire) queste obbligazioni andranno comunque vendute e non tenute come cassettista.
    Il primo lo salto, non avendo il capitale minimo.
    xs1782625641 : mi pare di capire che il fulcro sia rappresentato tutto dal cambio dollaro/euro, giusto? Occorre valutare questo aspetto.
    IT0004958069: è molto interessante, però forse ho perso il treno (mannaggia mannaggia) nel senso che alle quotazioni di oggi (circa 109,90), conviene?
    IT0001308607: leggo in giro che dexia crediop non se la passa bene, che ne pensi?

    P.s. se hai altri isin su cui ragionare sopra, sono ben accetti.
    Non la seguo da più di un anno, non saprei, però mi pare che il rating non sia peggiorato. Certo, sino al 2019 era tutto garantito, ora Crediop è forse un po' meno protetta, ma si tratta comunque di obbligazione senior.

  6. #156

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    4,958
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    3053 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da wbuf Visualizza Messaggio
    Sulla solita lotta consulenti autonomi o con mandato cambia poco, oggi anche i secondi hanno la consulenza a pagamento. I primi hanno costi alti di gestione per cui la parcella deve avere un suo senso, i secondi hanno costi inferiori ma la parcella la dividono con la banca, però non hanno problemi a consigliare ETF o titoli. La differenza lo fa solo ed unicamente la propria etica lavorativa.
    Per quanto riguarda il consulente autonomo sicuramente ci sono dei costi da sostenere e quindi la parcella deve avere senza dubbio un suo senso.
    Per capire se la parcella ha un senso oppure no il soggetto dovrebbe porsi la domanda "se non mi rivolgo ad un professionista al quale affidare la gestione del mio risparmio...quali alternative ho ?"

    L'unica alternativa che rimane è quella del fai-da-te.
    E qui arriva la seconda domanda "ma io sono davvero capace di gestire da solo i miei risparmi ? di programmare un piano di investimenti a lungo orizzonte ? di avere il tempo, le competenze, l'emotività sotto controllo, gli strumenti adatti per l'analisi dei mercati in modo da riuscire a fare da solo e fare bene ? sono davvero capace di navigare in quel mare enorme e pieno di rischi che è diventato oggi il mercato finanziario ?"

    Attenzione...se la risposta a questa seconda domanda è "si" allora bisogna che sia davvero "si" senza alcun dubbio e senza alcuna incertezza ma soprattutto senza alcun eccesso di auto-stima e di auto-valutazione verso le proprie reali capacità in tal senso. Perchè se non lo è davvero allora si rischia nel corso del tempo di andare incontro a perdite o comunque delle performance risicate che potrebbero finire con il costare molto di più di uno 0,8% all'anno pagato al consulente.

    Io frequento FOL ormai da anni e posso dire che su questo forum di persone davvero in grado di gestire in perfetta autonomia i propri risparmi in maniera consapevole e con reali competenze...ce ne sono di casi rarissimi. Ovvero qui a mio avviso c'è molta gente che è convinta di sapere investire ma in realtà non è affatto capace, oppure c'è gente consapevole di non sapere investire ma crede che venendo qui e leggiucchiando qua e là si possano ottenere a gratis le dritte utili per strutturare una corretta strategia di investimento. Quindi qui c'è gente che a mio avviso si sta mettendo nelle condizioni potenziali di andare incontro a perdite anche consistenti nel corso del tempo, oppure di impiegare il proprio denaro in maniera non adeguata.

    Perchè investire non significa venire qui ed aprire una discussione chiedendo "ho 100k da piazzare ? dove li metto?" dove poi ti arriva una miriade di gente che ti risponde tutto ed il contrario di tutto....a meno che i 100k non siano un/decimo o un/ventesimo del vostro patrimonio complessivo

    Così come non significa leggere qui o nel resto della rete e buttarsi a naso sull'acquisto sporadico di obbligazioni, azioni o etf dei quali si parla nelle varie discussioni. Senza sapere esattamente cosa si farà di questa roba dopo averla acquistata. Queste sono cose che in parte continuo a fare pure io, più che altro per divertimento, ma ciò non significa affatto che sto seguendo un percorso di investimento dei miei risparmi da considerare efficace e consapevole, motivo per il quale mi sono comunque rivolto ad un consulente
    Ultima modifica di alfa71; 18-10-19 alle 13:18

  7. #157

    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    164
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    3435982
    Citazione Originariamente Scritto da alfa71 Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda il consulente autonomo sicuramente ci sono dei costi da sostenere e quindi la parcella deve avere senza dubbio un suo senso.
    Per capire se la parcella ha un senso oppure no il soggetto dovrebbe porsi la domanda "se non mi rivolgo ad un professionista al quale affidare la gestione del mio risparmio...quali alternative ho ?"

    L'unica alternativa che rimane è quella del fai-da-te.
    E qui arriva la seconda domanda "ma io sono davvero capace di gestire da solo i miei risparmi ? di programmare un piano di investimenti a lungo orizzonte ? di avere il tempo, le competenze, l'emotività sotto controllo, gli strumenti adatti per l'analisi dei mercati in modo da riuscire a fare da solo e fare bene ? sono davvero capace di navigare in quel mare enorme e pieno di rischi che è diventato oggi il mercato finanziario ?"

    Attenzione...se la risposta a questa seconda domanda è "si" allora bisogna che sia davvero "si" senza alcun dubbio e senza alcuna incertezza ma soprattutto senza alcun eccesso di auto-stima e di auto-valutazione verso le proprie reali capacità in tal senso. Perchè se non lo è davvero allora si rischia nel corso del tempo di andare incontro a perdite o comunque delle performance risicate che potrebbero finire con il costare molto di più di uno 0,8% all'anno pagato al consulente.

    Io frequento FOL ormai da anni e posso dire che su questo forum di persone davvero in grado di gestire in perfetta autonomia i propri risparmi in maniera consapevole e con reali competenze...ce ne sono di casi rarissimi. Ovvero qui a mio avviso c'è molta gente che è convinta di sapere investire ma in realtà non è affatto capace, oppure c'è gente consapevole di non sapere investire ma crede che venendo qui e leggiucchiando qua e là si possano ottenere a gratis le dritte utili per strutturare una corretta strategia di investimento. Quindi qui c'è gente che a mio avviso si sta mettendo nelle condizioni potenziali di andare incontro a perdite anche consistenti nel corso del tempo, oppure di impiegare il proprio denaro in maniera non adeguata.

    Perchè investire non significa venire qui ed aprire una discussione chiedendo "ho 100k da piazzare ? dove li metto?" dove poi ti arriva una miriade di gente che ti risponde tutto ed il contrario di tutto.

    Così come non significa leggere qui e buttarsi sull'acquisto sporadico di obbligazioni, azioni o etf dei quali si parla nelle varie discussioni. Senza sapere esattamente cosa si farà di questa roba dopo averla acquistata. Queste sono cose che in parte continuo a fare pure io, più che altro per divertimento, ma ciò non significa affatto che sto seguendo un percorso di investimento dei miei risparmi da considerare efficace e consapevole, motivo per il quale mi sono comunque rivolto ad un consulente
    Codivido pienamente, ma la scelta del consulente non è poca cosa. In questo settore dove i risultati li vedi dopo del tempo, anche se li puoi monitorare frequentemente. Poichè non c'è certezza del risultato, questo, penso sia il motivo per cui molti preferiscono il fai da te.

  8. #158

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    4,958
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    3053 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Ale3itacao Visualizza Messaggio
    Poichè non c'è certezza del risultato, questo, penso sia il motivo per cui molti preferiscono il fai da te.
    ...mettendosi poi nelle condizioni di subire delle perdite peggiori di quello che sarebbe stato il costo del consulente finanziario

    Ripeto...il fai-da-te nell'ambito degli investimenti finanziari, soprattutto oggi è una cosa che pochissimi riescono a fare veramente.

  9. #159

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    691
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    474 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    @alfa71 visto che hai comunque una certa cultura finanziaria, vorrei capire su quale dei seguenti aspetti ti è più utile il consulente:
    1) Conoscere strumenti di cui ignoravi l'esistenza
    2) Ripartizione del ptf
    3) Aspetto psicologico: il fatto di essere seguito e quindi superare eventuali timori e andare oltre il proprio livello di rischio/rendimento

  10. #160

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    4,958
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    3053 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da harvest Visualizza Messaggio
    @alfa71 visto che hai comunque una certa cultura finanziaria, vorrei capire su quale dei seguenti aspetti ti è più utile il consulente:
    1) Conoscere strumenti di cui ignoravi l'esistenza
    2) Ripartizione del ptf
    3) Aspetto psicologico: il fatto di essere seguito e quindi superare eventuali timori e andare oltre il proprio livello di rischio/rendimento
    Tutte e tre le cose assieme che hai citato.

    Per quanto riguarda il punto 1...sia ben chiaro...il consulente finanziario non è che possa inventare nulla di quanto già esiste ovvero ETF, azioni, obbligazioni etc. Il problema è quali scegliere, essere in grado di svolgere una analisi approfondita su uno determinato strumento. Dove per analisi approfondita non significa certo andare solo a leggere il rating dell'emittente, leggere qualche articolo che lo riguarda su internet, andare a vedere il grafico per capire l'andamento della quotazione negli ultimi tempi.

    Ad esempio, l'ultima volta mi ha mandato una raccomandazione di vendita di un fondo che mi aveva fatto precedentemente acquistare. Motivazione : un valido analista finanziario che lavorava per quel fondo e che ha contribuito a farne la fortuna, lo ha lasciato ed è andato a lavorare per la concorrenza. Io non solo non avevo mai sentito parlare di quel fondo ma non avevo nemmeno idea che tra gestori di fondi o di etf esistesse una sorta di calcio-mercato per garantirsi i professionisti migliori.

    Avevo delle minusvalenze da abbattere e per farlo volevo dei certificati.
    Avevo letto qualcosa sui certificati ma non avrei mai saputo davvero quale scegliere.
    I certificati sono derivati, cose non da prendere sottogamba

Accedi