FIR over 35/100 k che documentazione fornire
Bper pronta a una grande fusione, c’è la benedizione di Cimbri (Unipol): individuare le strade migliori
Unipol è pronta a sostenere Bper quando si presenterà l’opportunità di realizzare una grande operazione di consolidamento nel settore bancario. Così il CEO Carlo Cimbri, nel corso di un’intervista all’Insurance …
La ricetta del fondo contrarian Janus che ha fatto +37% nel 2019: puntare sulle società ‘fraintese’
Punta sulle cosiddette aziende incomprese o, per essere più precisi, sulle aziende fraintese: “è un fondo contrarian gestito da un investitore contrarian, di nome e di fatto. Si chiama Janus …
Fca sbanda dopo warning di Volkswagen e downgrade DB su Psa
Dietrofront a Piazza Affari per Fca che arranca in fondo al listino con un calo di oltre il 2%. Pesa il warning lanciato questa mattina da Volkswagen che ha tagliato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Il dottore Dulcamara
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    895
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    438 Post(s)
    Potenza rep
    42949676

    FIR over 35/100 k che documentazione fornire

    Come sapete il FIR è destinato anche a coloro che hanno in portafoglio subordinate delle banche entrate in risoluzione.

    Per ottenere l'indennizzo vi è una istanza semplificata per quelli che nel 2018 avevano redditi imponibili irpef inferiori a 35 mila euro ovvero che erano titolari un patrimonio mobiliare di valore inferiore a 100.000 euro.

    Per gli altri l'apposita commissione di liquidazione deve procedere ( Focus - Il Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR): chi ne beneficia e modalita di accesso - Ministero
    dell'Economia e delle Finanze - Ministero ...
    )

    attraverso la tipizzazione delle violazioni di natura contrattuale o extra-contrattuale, e dei criteri in presenza dei quali l’indennizzo può comunque essere direttamente erogato. Fra queste tipologie di violazioni, rientrano anche la vendita o il collocamento di strumenti finanziari senza che siano state osservate le disposizioni che prevedono la valutazione della consapevolezza e dell’adeguatezza dell’acquirente rispetto al profilo di rischio; la realizzazione di tali azioni insieme all'erogazione di finanziamenti (ad esempio le operazioni baciate) o l’assegnazione di un grado di rischio e di un orizzonte temporale di investimento incongruo con l’età del cliente. Rappresentano violazioni massive anche la produzione e pubblicazione da parte di una banca di dati fuorvianti per l’investitore in relazione alla situazione economica, patrimoniale o finanziaria della banca stessa.

    Solo che per potere procedere con la istanza la piattaforma consap chiede (già alla seconda schermata ed a pena di improcedibilità) la

    Documentazione attestante le violazioni massive del T.U.F. che hanno causato un pregiudizio ingiusto agli aventi diritto da parte delle banche in liquidazione


    Vale a dire che chiede la produzione di un documento che obiettivamente i più non comprendono quale sia.

    Questo 3d è quindi dedicato a questo particolare aspetto.

    Per le questioni di carattere generale e per gli altri aspetti c'è un altro 3d sul quale si possono postare i propri commenti

    Man mano che emergeranno risorse interessanti le inserirò in questo post modificandolo
    Ultima modifica di Il dottore Dulcamara; 25-08-19 alle 10:01

  2. #2
    L'avatar di Il dottore Dulcamara
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    895
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    438 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    FederConsumatori: criticita portale Consap per indennizzi risparmiatori

    A seguito dell’apertura, nella giornata del 22 agosto scorso, del portale della CONSAP che rende possibile la presentazione delle domande di indennizzo dei risparmiatori truffati dalle banche – scrive nella nota che pubblichiamo Federconsumatori FVG – si è ulteriormente intensificata la richiesta di assistenza da parte di centinaia di risparmiatori agli sportelli della Federconsumatori, tra cui quello della sede di Udine.

    La verifica, che abbiamo immediatamente avviato – prosegue Federconsumtori FVG -, circa la funzionalità di accesso al portale, ha comportato alcune sgradite sorprese.

    In primo luogo, la lentezza e le continue interruzioni, verosimilmente dovute alla inadeguata previsione di una massiccia e contemporanea richiesta di accesso alla piattaforma da parte dei risparmiatori; tale entità di accesso alla piattaforma informatica non è stata correttamente stimata ed ha dato quindi luogo ad una inadeguata strutturazione della piattaforma.

    In secondo luogo, la compilazione della domanda comporta l’inserimento di dati che in alcuni casi non sono reperibili tra quelli che si possono ricavare dalla documentazione richiesta. Questo “inconveniente” assume particolare rilevanza per documentare gli acquisti azionari più lontani nel tempo: nella nostra Regione quelli effettuati presso la Banca Popolare Udinese poi incorporata nella Banca Popolare di Vicenza. La difficoltà del riscontro documentale può comportare l’impossibilità di portare a termine l’inserimento della domanda oppure il rischio di inserimento di dati non certificati che potrebbero portare a difficoltà nell’accoglimento delle domande.

    In terzo luogo, dobbiamo rilevare che viene richiesta nuova documentazione rispetto a quella originariamente prevista costringendo quindi i risparmiatori ad una nuova ed estenuante richiesta di documenti.

    Il complesso di tali “inconvenienti” può anche legittimare il sospetto che si vogliano creare difficoltà aggiuntive, senza assumersene la responsabilità, per l’accesso ai sospirati, e sia pur parziali, risarcimenti.

    Federconsumatori chiederà un incontro con la Commissione Tecnica per segnalare tutti gli inconvenienti registrati e chiedere che venga posto rimedio all’incompetenza tecnico informatica ed all’accanimento burocratico che caratterizzano l’avvio della piattaforma, unico possibile canale di presentazione delle domande.

    Federconsumatori FVG

  3. #3
    L'avatar di waltermasoni
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    7,664
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    3903 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Presente (al 50% in quanto cointestato con mia moglie , sotto i requisiti).
    Per ora abbiamo poco...
    Chi ha idee le metta.
    Solo documentali pero’

  4. #4
    L'avatar di Eniforever
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    10,685
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4387 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Mi permetto di postare documenti raccolti dall'utente maxxmilian

    raccolta news.docx | DocDroid

  5. #5
    L'avatar di waltermasoni
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    7,664
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    3903 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Eniforever Visualizza Messaggio
    Mi permetto di postare documenti raccolti dall'utente maxxmilian

    raccolta news.docx | DocDroid
    Grazie eni

  6. #6

    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    267
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    103 Post(s)
    Potenza rep
    10267154
    Citazione Originariamente Scritto da Il dottore Dulcamara Visualizza Messaggio
    Come sapete il FIR è destinato anche a coloro che hanno in portafoglio subordinate delle banche entrate in risoluzione.

    Per ottenere l'indennizzo vi è una istanza semplificata per quelli che nel 2018 avevano redditi imponibili irpef inferiori a 35 mila euro ovvero che erano titolari un patrimonio mobiliare di valore inferiore a 100.000 euro.

    Per gli altri l'apposita commissione di liquidazione deve procedere ( Focus - Il Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR): chi ne beneficia e modalita di accesso - Ministero
    dell'Economia e delle Finanze - Ministero ...
    )

    attraverso la tipizzazione delle violazioni di natura contrattuale o extra-contrattuale, e dei criteri in presenza dei quali l’indennizzo può comunque essere direttamente erogato. Fra queste tipologie di violazioni, rientrano anche la vendita o il collocamento di strumenti finanziari senza che siano state osservate le disposizioni che prevedono la valutazione della consapevolezza e dell’adeguatezza dell’acquirente rispetto al profilo di rischio; la realizzazione di tali azioni insieme all'erogazione di finanziamenti (ad esempio le operazioni baciate) o l’assegnazione di un grado di rischio e di un orizzonte temporale di investimento incongruo con l’età del cliente. Rappresentano violazioni massive anche la produzione e pubblicazione da parte di una banca di dati fuorvianti per l’investitore in relazione alla situazione economica, patrimoniale o finanziaria della banca stessa.

    Solo che per potere procedere con la istanza la piattaforma consap chiede (già alla seconda schermata ed a pena di improcedibilità) la

    Documentazione attestante le violazioni massive del T.U.F. che hanno causato un pregiudizio ingiusto agli aventi diritto da parte delle banche in liquidazione


    Vale a dire che chiede la produzione di un documento che obiettivamente i più non comprendono quale sia.

    Questo 3d è quindi dedicato a questo particolare aspetto.

    Per le questioni di carattere generale e per gli altri aspetti c'è un altro 3d sul quale si possono postare i propri commenti

    Man mano che emergeranno risorse interessanti le inserirò in questo post modificandolo
    Dal MEF :
    l'ammontare del reddito complessivo dell'avente diritto ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche inferiore a 35.000 euro nell'anno 2018, al netto di eventuali prestazioni di previdenza complementare erogate sotto forma di rendita.
    E' il redditto complessivo, non reddito imponibile

  7. #7
    L'avatar di Il dottore Dulcamara
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    895
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    438 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da mauro.3000 Visualizza Messaggio
    Dal MEF :
    l'ammontare del reddito complessivo dell'avente diritto ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche inferiore a 35.000 euro nell'anno 2018, al netto di eventuali prestazioni di previdenza complementare erogate sotto forma di rendita
    Qui come dice il titolo il problema è altro....

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    267
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    103 Post(s)
    Potenza rep
    10267154
    Citazione Originariamente Scritto da Il dottore Dulcamara Visualizza Messaggio
    Qui come dice il titolo il problema è altro....
    Pensavo di dare un contributo con un chiarimento...
    va bene così

  9. #9

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    181
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    65 Post(s)
    Potenza rep
    4206384
    Scusate l'ignoranza ... non ho seguito la cosa.
    L'indennizzo "automatico" è previsto anche per titoli comprati sul mercato secondario (internet) o solo se "piazzati" direttamente dalle banche?
    Grazie

Accedi