Astaldi senior 2020: quer pasticciaccio brutto de via Campo Bruno - Pagina 61
Joe Biden sfida Trump sul climate change: maxi-piano da 2.000 mld $ per l’energia pulita
Il clima sempre più al centro del piano di Joe Biden, per far ripartire l'economia a stelle e strisce nel post-Covid. Con un maxi investimento da 2 trilioni di dollari …
Quattro banche di Piazza Affari le più esposte in UE a settori colpiti dal Covid, rischio boom NPL e incubo ricapitalizzazioni
Quattro banche italiane in cima alla lista delle oltre 100 banche europee esposte alle industrie maggiormente colpite dalla crisi, secondo una ricerca condotta da Eric Dor, direttore degli studi economici …
Eni accelera su transizione green, il ceo Descalzi punta su bioraffinerie, rinnovabili e idrogeno. Analisti vedono risvolti positivi sul titolo
La pandemia Covid-19 sarà un fattore che determinerà un’accelerazione della transizione energetica di ENI. A sostenerlo nel corso di un’intervista a Bloomberg il CEO Claudio Descalzi secondo cui nel suo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #601
    L'avatar di accident
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    1,172
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    547 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Titano Visualizza Messaggio
    Sì. Che quello che si è ciulato i soldi del Comitato l'ha fatta franca.
    Bhe' al momento è cosi. Ma si sa , il percorso della Giustizia è lunghetto.
    Ma non penso che si arriverà ad una sentenza con prescrizione.
    Sono persuaso che nelle aule di Tribunale verra'fatta chiarezza, almeno su questo aspetto della triste vicenda Astaldi.
    Sugli altri aspetti...quelli di natura concordataria, stendo un velo pietoso e dunque mi astengo dal commentare.
    Al Tribunale andrà più che bene che ci sia un piano asseverato, un terzo acquirente e un accordo fra la maggioranza dei componenti del ceto creditorio.
    L' omologa sarà soltanto una presa d' atto che tutte le pedine di cui sopra saranno andate al loro posto.
    Virtù e vizi della procedura di concordato preventivo.

  2. #602

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1717994
    Citazione Originariamente Scritto da Titano Visualizza Messaggio
    Sì. Che quello che si è ciulato i soldi del Comitato l'ha fatta franca.
    si quello si... ma se entra Salini-Impregilo con 700 milioni e acquista parte della società (65%) gli obbligazionisti che hanno queste obbligazioni non saranno in qualche modo tutelati?

    Grazie

  3. #603
    L'avatar di accident
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    1,172
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    547 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Tiniracing Visualizza Messaggio
    si quello si... ma se entra Salini-Impregilo con 700 milioni e acquista parte della società (65%) gli obbligazionisti che hanno queste obbligazioni non saranno in qualche modo tutelati?

    Grazie
    La " tutela" degli obbligazionisti Astaldi è " garantita" ed " esplicitata" nella proposta e nel piano concordatario presentati in Tribunale alla fine di luglio.
    Tale " tutela" degli obbligazionisti prevede che essi, al pari degli altri creditori chirografari, risultino destinatari in concambio delle obbligazioni possedute di una componente azionaria di valore risibile ( circa 3% del vecchio credito ) e di strumenti finanziari partecipativi ( il cui valore è al momento incerto in quanto legato alla vendita di assets).
    Tale " tutela" prevista dal concordato sara' resa obbligatoria e vincolante in caso di esito positivo dell'adunanza creditoria del 6 febbraio 2020, cui farà seguito l'omologa del Tribunale a sigillare la legittimità dell'intera procedura.
    Colui che acquisterà l'azienda ( cd terzo acquirente) ha formulato la proposta in accordo con Cdp e con le maggiori banche finanziatrici ( nonché creditori finanziari di Astaldi), proposta che non prevede per gli obbligazionisti - al pari degli altri chirografari- alcuna forma di ristoro diversa da quella sopra prospettata ( componente azionaria + strumenti finanziari partecipativi).
    Nella difficoltà, al momento, di attribuire un valore a tali componenti , in linea di massima si può guardare quanto il mercato oggi valuti questo credito oggetto di procedura concordataria.
    Se, nel frattempo, dovessero intervenire fattori che incideranno in modo migliorativo sulla proposta e sul piano, ovvio che anche il valore di recovery o ristoro dei Bonds defaultati cambieranno.
    Ma, oggi, per quel che sappiamo non sembrano esserci elementi che ci inducano a ritenere che la proposta sarà oggetto di miglioramento.
    Il Rappresentante degli obbligazionisti ( figura al momento solo mitologica) dovrà occuparsi di raccogliere le opinioni degli obbligazionisti in merito al piano concordatario, onde pronunciarsi per loro conto ed in loro vece ( essendo l' unico legittimato) con voto di assenso o diniego in sede di Adunanza creditoria convocata per il febbraio 2020.

  4. #604

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1717994
    Citazione Originariamente Scritto da accident Visualizza Messaggio
    La " tutela" degli obbligazionisti Astaldi è " garantita" ed " esplicitata" nella proposta e nel piano concordatario presentati in Tribunale alla fine di luglio.
    Tale " tutela" degli obbligazionisti prevede che essi, al pari degli altri creditori chirografari, risultino destinatari in concambio delle obbligazioni possedute di una componente azionaria di valore risibile ( circa 3% del vecchio credito ) e di strumenti finanziari partecipativi ( il cui valore è al momento incerto in quanto legato alla vendita di assets).
    Tale " tutela" prevista dal concordato sara' resa obbligatoria e vincolante in caso di esito positivo dell'adunanza creditoria del 6 febbraio 2020, cui farà seguito l'omologa del Tribunale a sigillare la legittimità dell'intera procedura.
    Colui che acquisterà l'azienda ( cd terzo acquirente) ha formulato la proposta in accordo con Cdp e con le maggiori banche finanziatrici ( nonché creditori finanziari di Astaldi), proposta che non prevede per gli obbligazionisti - al pari degli altri chirografari- alcuna forma di ristoro diversa da quella sopra prospettata ( componente azionaria + strumenti finanziari partecipativi).
    Nella difficoltà, al momento, di attribuire un valore a tali componenti , in linea di massima si può guardare quanto il mercato oggi valuti questo credito oggetto di procedura concordataria.
    Se, nel frattempo, dovessero intervenire fattori che incideranno in modo migliorativo sulla proposta e sul piano, ovvio che anche il valore di recovery o ristoro dei Bonds defaultati cambieranno.
    Ma, oggi, per quel che sappiamo non sembrano esserci elementi che ci inducano a ritenere che la proposta sarà oggetto di miglioramento.
    Il Rappresentante degli obbligazionisti ( figura al momento solo mitologica) dovrà occuparsi di raccogliere le opinioni degli obbligazionisti in merito al piano concordatario, onde pronunciarsi per loro conto ed in loro vece ( essendo l' unico legittimato) con voto di assenso o diniego in sede di Adunanza creditoria convocata per il febbraio 2020.
    Grazie Mille ottimo riassunto/spiegazione!

  5. #605
    L'avatar di P.A.T.
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    24,163
    Blog Entries
    4
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    8461 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da accident Visualizza Messaggio
    Il Rappresentante degli obbligazionisti ( figura al momento solo mitologica)
    Giusto per la cronaca, omonimo del rampollo figlio di altissimo dirigente del C.O.N.I., che amava sollazzarsi con il rampollo figlio del patron della Fiat post Valletta.

    Prima che codesto rappresentante assurga ai livelli mitologici del suo omonimo …. ce ne passa !

  6. #606
    L'avatar di accident
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    1,172
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    547 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Counselors ed Advisors legali di altissimo livello sono impegnati nel supportare Astaldi, Salini , Cassa Depositi e le maggiori Banche finanziatrici nell'operazione Progetto Italia.

    Alcuni di Studi lavorano su più fronti, quello della tutela di parte del ceto creditorio (nella procedura concordataria ) e quello di assistenza alle Banche che finanziano Salini per il compimento dell'operazione.

    Ma in fondo che male c'è ? : siamo tutti creditori.... o quasi......
    😉


    30AGO2019
    CDP E SALINI IMPREGILO AVVIANO 'PROGETTO ITALIA' PER RILANCIARE LE GRANDI OPERE E COSTRUZIONI
    Scritto da PBV Monitor.
    CDP e Salini Impregilo avviano 'Progetto Italia' per rilanciare le grandi opere e costruzioni - AziendaBanca.it

    Gli studi BonelliErede, Giliberti Triscornia e Associati, Shearman & Sterling, Chiomenti, Linklaters, Legance – Avvocati Associati e White & Case hanno affiancato le parti nell'operazione.

    Salini Impregilo, ai fini della realizzazione del progetto, ha sottoscritto due accordi di investimento: il primo con l’azionista di controllo Salini Costruttori e Cdp Equity (società controllata da Cassa depositi e prestiti); il secondo con tre delle principali istituzioni finanziarie italiane. Gli accordi regolano la partecipazione nell’operazione di investimento nel contesto dell’aumento di capitale, rispettivamente di Salini Costruttori e Cdp Equity e delle banche finanziatrici, ossia UniCredit, Intesa Sanpaolo e Banco BPM.

    Lo schema prevede un aumento di capitale di Salini Impregilo da 600 milioni offerto in sottoscrizione a investitori istituzionali tra i quali Salini Costruttori, Cdp Equity e gli istituti di credito: gli accordi stabiliscono impegni di sottoscrizione rispettivamente per 50 milioni, 250 milioni e 150 milioni. Sul resto, al massimo 150 milioni, è stato stipulato un pre-accordo di sottoscrizione – in caso di eventuale inoptato – con banche che cureranno l’aumento.

    Inoltre, Salini Impregilo ha ricevuto un impegno da parte di alcune banche tale da incrementare la flessibilità finanziaria del nuovo polo. Sono infatti previste nuove linee di credito per cassa o per firma da complessivi 935 milioni a cui si sommano circa 170 milioni per l’estensione del debito di Salini Impregilo.

    In questo quadro si inserisce l’aumento di capitale da 225 milioni di Astaldi, fondamentale perché l’azienda possa procedere con il piano di concordato in continuità che verrà presentato al Tribunale di Roma per l’omologa.

    BonelliErede ha agito al fianco di Salini Impregilo e Salini Costruttori con un team multidisciplinare coordinato dal partner Roberto Ceraper tutte le aree di attività e composto dai partner Silvia Romanelli e Gianpiero Succi, dal managing associate Riccardo Salerno, dall’associate Edoardo Fratini e da Isidoro Pietro Livia per i profili corporate, di m&a e di equity capital market. Il partner Marco Arato e il managing associate Filippo Chiodini hanno seguito gli aspetti di diritto fallimentare. Per i profili di banking hanno agito il partner Emanuela Da Rin, il managing associate Alfonso Stanzione e il senior associate Giovanni Battaglia; Francesco Anglani, partner, Omar Diaz, managing associate, e Giorgio Bitonto, senior associate, hanno seguito gli aspetti antitrust.

    Per Giliberti Triscornia e Associati al fianco di Salini Impregilo e Salini Costruttori hanno operato Alessandro Triscornia, che ha coordinato il team nelle diverse aree di attività, Ilaria Zingali con focus particolare sui profili concordatari e di equity investment delle banche, con l’assistenza dei senior associate Camilla Peri ed Emilio Bettaglio, Federico Fischer e Carmine Oncia per gli accordi con gli istituti finanziatori e Giuseppe Cadel per gli aspetti corporate.

    Shearman & Sterling ha assistito Salini Impregilo, con un team composto dal partner Tobia Croff, il counsel Emanuele Trucco e l’associate Marco Barbi in relazione alla stipula dell’accordo con alcuni istituti finanziari in qualità di Joint Global Coordinators per l’impegno a procedere alla sottoscrizione delle azioni di nuova emissione eventualmente rimaste non allocate nel contesto dell’aumento di capitale.

    Chiomenti ha agito per CDP Equity con un team coordinato dal senior partner Francesco Tedeschini e composto dal partner Andrea Sacco Ginevri, dalla senior associate Francesca Villa e dall’associate Marco Reale per i profili corporate e M&A e dal partner Federico Amoroso con la senior associate Marica Falcone per i profili di equity capital markets. L’of counsel Giulio Napolitano e il counsel Emilio Cucchiara hanno seguito rispettivamente i profili di diritto amministrativo e pubblico e i profili antitrust.

    Linklaters ha assistito gli istituti finanziatori per i profili banking con un team composto dal partner Francesco Faldi, dalla managing associate Valentina Armaroli, dalla associate Ilaria Bertolazzi e dalla junior associate Sara Astrologo e per i profili equity capital market dalla associate Francesca Cirillo.

    Legance – Avvocati Associati, con un team guidato dal senior partner Andrea Giannelli coadiuvato dal partner Vittorio Pozzi e dalla associate Giorgia Foddis, ha assistito Natixis e Intesa Sanpaolo nel ruolo di banche finanziatrici di Salini Costruttori nell’ambito della partecipazione al progetto.

    Il team di White & Case, che ha assistito Intesa Sanpaolo nell’ambito della partecipazione al Progetto Italia, è stato guidato dai partner Andrea Novarese e Maria Cristina Storchi.

  7. #607

    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    12,297
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    8011 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da accident Visualizza Messaggio
    Counselors ed Advisors legali di altissimo livello sono impegnati nel supportare Astaldi, Salini , Cassa Depositi e le maggiori Banche finanziatrici nell'operazione Progetto Italia.

    Alcuni di Studi lavorano su più fronti, quello della tutela di parte del ceto creditorio (nella procedura concordataria ) e quello di assistenza alle Banche che finanziano Salini per il compimento dell'operazione.

    Ma in fondo che male c'è ? : siamo tutti creditori.... o quasi......
    😉


    30AGO2019
    CDP E SALINI IMPREGILO AVVIANO 'PROGETTO ITALIA' PER RILANCIARE LE GRANDI OPERE E COSTRUZIONI
    Scritto da PBV Monitor.
    CDP e Salini Impregilo avviano 'Progetto Italia' per rilanciare le grandi opere e costruzioni - AziendaBanca.it

    Gli studi BonelliErede, Giliberti Triscornia e Associati, Shearman & Sterling, Chiomenti, Linklaters, Legance – Avvocati Associati e White & Case hanno affiancato le parti nell'operazione.

    Salini Impregilo, ai fini della realizzazione del progetto, ha sottoscritto due accordi di investimento: il primo con l’azionista di controllo Salini Costruttori e Cdp Equity (società controllata da Cassa depositi e prestiti); il secondo con tre delle principali istituzioni finanziarie italiane. Gli accordi regolano la partecipazione nell’operazione di investimento nel contesto dell’aumento di capitale, rispettivamente di Salini Costruttori e Cdp Equity e delle banche finanziatrici, ossia UniCredit, Intesa Sanpaolo e Banco BPM.

    Lo schema prevede un aumento di capitale di Salini Impregilo da 600 milioni offerto in sottoscrizione a investitori istituzionali tra i quali Salini Costruttori, Cdp Equity e gli istituti di credito: gli accordi stabiliscono impegni di sottoscrizione rispettivamente per 50 milioni, 250 milioni e 150 milioni. Sul resto, al massimo 150 milioni, è stato stipulato un pre-accordo di sottoscrizione – in caso di eventuale inoptato – con banche che cureranno l’aumento.

    Inoltre, Salini Impregilo ha ricevuto un impegno da parte di alcune banche tale da incrementare la flessibilità finanziaria del nuovo polo. Sono infatti previste nuove linee di credito per cassa o per firma da complessivi 935 milioni a cui si sommano circa 170 milioni per l’estensione del debito di Salini Impregilo.

    In questo quadro si inserisce l’aumento di capitale da 225 milioni di Astaldi, fondamentale perché l’azienda possa procedere con il piano di concordato in continuità che verrà presentato al Tribunale di Roma per l’omologa.

    BonelliErede ha agito al fianco di Salini Impregilo e Salini Costruttori con un team multidisciplinare coordinato dal partner Roberto Ceraper tutte le aree di attività e composto dai partner Silvia Romanelli e Gianpiero Succi, dal managing associate Riccardo Salerno, dall’associate Edoardo Fratini e da Isidoro Pietro Livia per i profili corporate, di m&a e di equity capital market. Il partner Marco Arato e il managing associate Filippo Chiodini hanno seguito gli aspetti di diritto fallimentare. Per i profili di banking hanno agito il partner Emanuela Da Rin, il managing associate Alfonso Stanzione e il senior associate Giovanni Battaglia; Francesco Anglani, partner, Omar Diaz, managing associate, e Giorgio Bitonto, senior associate, hanno seguito gli aspetti antitrust.

    Per Giliberti Triscornia e Associati al fianco di Salini Impregilo e Salini Costruttori hanno operato Alessandro Triscornia, che ha coordinato il team nelle diverse aree di attività, Ilaria Zingali con focus particolare sui profili concordatari e di equity investment delle banche, con l’assistenza dei senior associate Camilla Peri ed Emilio Bettaglio, Federico Fischer e Carmine Oncia per gli accordi con gli istituti finanziatori e Giuseppe Cadel per gli aspetti corporate.

    Shearman & Sterling ha assistito Salini Impregilo, con un team composto dal partner Tobia Croff, il counsel Emanuele Trucco e l’associate Marco Barbi in relazione alla stipula dell’accordo con alcuni istituti finanziari in qualità di Joint Global Coordinators per l’impegno a procedere alla sottoscrizione delle azioni di nuova emissione eventualmente rimaste non allocate nel contesto dell’aumento di capitale.

    Chiomenti ha agito per CDP Equity con un team coordinato dal senior partner Francesco Tedeschini e composto dal partner Andrea Sacco Ginevri, dalla senior associate Francesca Villa e dall’associate Marco Reale per i profili corporate e M&A e dal partner Federico Amoroso con la senior associate Marica Falcone per i profili di equity capital markets. L’of counsel Giulio Napolitano e il counsel Emilio Cucchiara hanno seguito rispettivamente i profili di diritto amministrativo e pubblico e i profili antitrust.

    Linklaters ha assistito gli istituti finanziatori per i profili banking con un team composto dal partner Francesco Faldi, dalla managing associate Valentina Armaroli, dalla associate Ilaria Bertolazzi e dalla junior associate Sara Astrologo e per i profili equity capital market dalla associate Francesca Cirillo.

    Legance – Avvocati Associati, con un team guidato dal senior partner Andrea Giannelli coadiuvato dal partner Vittorio Pozzi e dalla associate Giorgia Foddis, ha assistito Natixis e Intesa Sanpaolo nel ruolo di banche finanziatrici di Salini Costruttori nell’ambito della partecipazione al progetto.

    Il team di White & Case, che ha assistito Intesa Sanpaolo nell’ambito della partecipazione al Progetto Italia, è stato guidato dai partner Andrea Novarese e Maria Cristina Storchi.
    La pesca miracolosa

  8. #608
    L'avatar di accident
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    1,172
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    547 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da cervo bianco Visualizza Messaggio
    La pesca miracolosa
    Pescando....pescando.....non vorrei che il " pescatore" incorresse in qualche violazione del Codice sanzionabile dal Consiglio dell"Ordine e che poi si palesasse una violazione di legge tale da determinare anche la nullita' del mandato professionale.
    Nullità che potrebbe trovare la sua giustificazione pure nel venir meno della causa ( elemento essenziale del negozio giuridico) di mandato , ove sia assunto e provato l'eventuale conflitto d'interessi.



    Legge 247/2012
    Codice deontologico forense G.U n* 86 del 13-04-2018

    Art 10 Dovere di fedelta'
    L' Avvocato deve adempiere formalmente il mandato ricevuto , svolgendo la propria attivita" a tutela dell'interesse della parte assistita.

    Art.23 Conferimento dell'incarico

    L' Avvocato , prima di assumere l'incarico deve accertare l'identita'della persona che lo conferisce e della parte assistita.

    Art.24 Conflitto d'interessi

    L' Avvocato deve astenersi dal prestare attivita'professionale quando questa possa determinare un conflitto con gli interessi della parte assistita e del cliente o interferire con lo svolgimento di altro incarico anche non professionale.
    2. L’avvocato nell’esercizio dell’attività professionale deve conservare la propria indipendenza e difendere la propria libertà da pressioni o condizionamenti di ogni genere.

    3. Il conflitto di interessi sussiste anche nel caso in cui il nuovo mandato determini la violazione del segreto sulle informazioni fornite da altra parte assistita o cliente, la conoscenza degli affari di una parte possa favorire ingiustamente un’altra parte assistita o cliente, l’adempimento di un precedente mandato limiti l’indipendenza dell’avvocato nello svolgimento del nuovo incarico.
    4. L’avvocato deve comunicare alla parte assistita e al cliente l’esistenza di circostanze impeditive per la prestazione dell’attività richiesta.

    5. Il dovere di astensione sussiste anche se le parti aventi interessi confliggenti si rivolgano ad avvocati che siano partecipi di una stessa società di avvocati o associazione professionale o che esercitino negli stessi locali e collaborino professionalmente in maniera non occasionale.
    6. La violazione dei doveri di cui ai commi 1, 3 e 5 comporta l’applicazione della sanzione disciplinare della sospensione dall’esercizio dell’attività professionale da uno a tre anni. La violazione dei doveri di cui ai commi 2 e 4 comporta l’applicazione della sanzione disciplinare della censura.

  9. #609
    L'avatar di Eniforever
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    11,690
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    5016 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Sarebbe interessante sapere cosa costano tutti questi professionisti

  10. #610

    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    12,297
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    8011 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da Eniforever Visualizza Messaggio
    Sarebbe interessante sapere cosa costano tutti questi professionisti
    Meglio che i più non lo vengano a sapere...

Accedi