Vivere di rendita, posso (Vol. XV)? - Pagina 50
Trading online: trader attivo su WallStreetBets ‘trasforma’ $766 in più di $100.000 con due opzioni put
Il primo contratto put gli ha assicurato un guadagno del 6.500% in una sola notte.
Bce e tassi negativi: Visco (Bankitalia) invita a non andare troppo oltre
L'alert dell'economista: "Sono fermamente convinto che i tassi di interesse a zero o negativi arrecheranno, nel lungo termine, un danno tremendo all'economia. Tanto per iniziare, i tassi a zero avvelenano …
Fca trema dopo warning di Renault, rischio cattive sorprese da trimestrale del Lingotto
Fca e settore automotive in affanno a Piazza Affari dopo il warning di Renault. Le maggiori vendite oggi si abbattono infatti su Pirelli (-2,3%) e Fca (-1,8%) che scivolano agli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #491
    L'avatar di idirk
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,437
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    280 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da harvest Visualizza Messaggio
    E c'è pure chi, al riparo di un forum anonimo, si dimentica la buona educazione e offende chi esprime opinioni diverse.
    Si chiama senso dell'umorismo. Tranquillo che è gratis eh!

  2. #492
    L'avatar di cricket72
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    11,916
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    242 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Per cortesia continuate nel thread dedicato a questo link Corteggiamento

    Altrimenti siamo costretti a cancellare i messaggi OT o a sospendere qualcuno se necessario

  3. #493
    L'avatar di Wiliam_the_Selfish
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    1,246
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    710 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da cricket72 Visualizza Messaggio
    Per cortesia continuate nel thread dedicato a questo link Corteggiamento

    Altrimenti siamo costretti a cancellare i messaggi OT o a sospendere qualcuno se necessario
    Sarebbe bello se puniste fisicamente l'utente bigmad.

  4. #494
    L'avatar di bigmad
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    25,790
    Mentioned
    143 Post(s)
    Quoted
    6784 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Wiliam_the_Selfish Visualizza Messaggio
    Sarebbe bello se puniste fisicamente l'utente bigmad.
    e te pareva che era colpa mia…

  5. #495
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    4,169
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1009 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Vi racconto la mia situazione

    35 anni sposato dal 2011 (moglie filippina) figlio di 5 anni.
    Sono figlio unico, i miei hanno diversi appartamenti.
    Mi sono laureato a 24 anni in giurisprudenza e poi ho fatto pratica e sono diventato avvocato. Contemporaneamente alla pratica sono stato assunto come consulente (a partita iva) per una società. Così dal 2008 al 2016 ho lavorato come un dipendente per questa società curando anche i miei clienti esterni che stavano crescendo.
    Nel 2016 (32 anni) mi sono trovato in una situazione di stress molto grande e ho deciso di licenziarmi (ci sono stati un pò di contrasti con i titolari ma poi abbiamo concordato una buona uscita soddisfacente e me ne sono andato).
    Negli otto anni dal 2008 al 2016 ho messo via una buona somma che unita a quella che percepivo e percepisco da alcuni affitti (i miei mi hanno sempre dato una parte degli affitti sia per permettermi di studiare senza pensare ai soldi nel periodo del liceo e dell'università sia in cambio di un mio aiuto nella gestione degli appartamenti) mi ha permesso e mi permette di avere una buona rendita.

    Uscito dal mondo del lavoro avevo deciso di non rientrare più e di dedicarmi a sport hobbies ecc (mia moglie era d'accordo i miei meno). Specifico che mia moglie ha sempre lavorato e che ora non lavora più perchè ha chiuso il locale dove faceva la commessa.

    Col tempo ho visto che alcuni clienti mi continuavano a cercare e così mi sono comprato un piccolo ufficietto sotto casa (che ho messo di pertinenza) dove tre quatto mezze giornate a settimana ricevo qualche cliente mi leggo un libro seguo i miei investimenti ecc.

    Se possa essere qualificato una persona che vive di rendita o meno non lo sò..di fatto il mio "lavoro" è solo un passa tempo per me e a differenza del calcetto e del nuoto mi porta pure delle entrate. Il mio ragionamento è che io non potrei fare mai il dipendente...timbrare, essere costretto a stare ore nello stesso posto avere un capo..se si dice essere dipendente o lavorare sotto padrone ci sarà un motivo.

    Alcune persone ricche sfondate continuano a lavorare perchè certi lavori sono divertenti...per estremizzare un calciatore quando smette di giocare piange...certi imprenditori lavorano fino alla morte perchè si divertono...Ora io non sono certo a quei livelli ma di sicuro se stessi tutto il giorno in giro e non lavorassi potrei benissimo mantenere me e la mia famiglia ma il mio ufficietto mi fa divertire per quelle 3-4 ore da lunedi a giovedi o quando mi pare a me e se non ne ho voglia vado al mare (vivo nel levante ligure a 5 minuti a piedi dal mare) o in campagna a zappare (faccio pure un pò di vino...diciamo che aiuto mio padre)

    Volendo potrei andare anche a vivere nella Filippine dove abbiamo casa ma non lo faccio (ancora) per non abbandonare i miei ai quali sono molto legato..FINE
    Ultima modifica di bobsinclair; 15-05-19 alle 09:33

  6. #496

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    1,365
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    936 Post(s)
    Potenza rep
    37748652
    La maggior parte della gente lavora perché ne ha bisogno.
    Di questi però esiste una parte consistente che non ha quasi stimoli fuori dal lavoro, un sacco di 30enni o più alla domanda "2M di euro, lasceresti il lavoro?" rispondevano preoccupati di come riuscire a impiegare il tempo ed erano seriamente preoccupati di essere stufi dal tempo libero.
    La questione a mio avviso è sicuramente economica, ma c'è un lato culturale direi preponderante.

  7. #497
    L'avatar di Il conte Draghila
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    4,816
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    2855 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da cecc88 Visualizza Messaggio
    La maggior parte della gente lavora perché ne ha bisogno.
    Di questi però esiste una parte consistente che non ha quasi stimoli fuori dal lavoro, un sacco di 30enni o più alla domanda "2M di euro, lasceresti il lavoro?" rispondevano preoccupati di come riuscire a impiegare il tempo ed erano seriamente preoccupati di essere stufi dal tempo libero.
    La questione a mio avviso è sicuramente economica, ma c'è un lato culturale direi preponderante.
    Se non hai hobby o interessi ci credo che ti stufi del tempo libero.
    Comunque da quanto emerge da vari interventi del thread ho capito che sono realmente le mogli/fidanzate qui che vivono di rendita. Tutte senza lavoro o con lavoro che guadagna due soldi che manco basterebbero per pagare un affitto in una topaia.

  8. #498

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    1,365
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    936 Post(s)
    Potenza rep
    37748652
    Non parlo di me.
    Se ho il capitale per star bene e sereno non trovo nessun motivo per andare a lavorare e farmi dare ordini da qualcuno.
    Capisco giusto l'approccio del ragazzo sopra dove può coltivare la sua materia di studio con poche ore a settimana a suo piacere.

    Le mogli rappresentano il principale ostacolo per la vita di rendita.
    Ho avuto uno scambio di opinioni con un contrattista estero che portava a casa circa 10k al mese.
    Io: "Beh è pesante, ma con entrare di quel genere puoi pensare serenamente di smettere di lavorare ben prima e goderti una bella fetta di vita"
    Lui: "In teoria. In pratica non ci sei mai per cui la moglie sopperisce adeguando il tenore di vita."

    In effetti ragionavo sul fatto che è dura sia giustificare un forte risparmio con un salario enorme, occorre essere bravi nel convincere il partner.

  9. #499

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,015
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    644 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    concordo cecc88. se si e' in coppia condividere il piano di downsizing col partner e' cruciale. e per mia esperienza le donne accettano con maggiore difficolta' i tagli sul tenore di vita.
    personalmente la mia compagna condivide in pieno che siano meglio 20k all'anno con tutto il tempo libero, che 150k con 5-6 giorni impegnati per 8-9 ore al giorno.
    anzi a dire la verita' gliene ho parlato sin dall'inizio della relazione. giusto per non avere sorprese :-)
    ma questo vale alla nostra eta'. a 30 anni avrei sicuramente lavorato anche con svariati milioni. usando la ricchezza per scegliermi il lavoro desiderato.

  10. #500
    L'avatar di Mirtosardo
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    331
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    264 Post(s)
    Potenza rep
    21425394
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Vi racconto la mia situazione

    35 anni sposato dal 2011 (moglie filippina) figlio di 5 anni.
    Sono figlio unico, i miei hanno diversi appartamenti.
    Mi sono laureato a 24 anni in giurisprudenza e poi ho fatto pratica e sono diventato avvocato. Contemporaneamente alla pratica sono stato assunto come consulente (a partita iva) per una società. Così dal 2008 al 2016 ho lavorato come un dipendente per questa società curando anche i miei clienti esterni che stavano crescendo.
    Nel 2016 (32 anni) mi sono trovato in una situazione di stress molto grande e ho deciso di licenziarmi (ci sono stati un pò di contrasti con i titolari ma poi abbiamo concordato una buona uscita soddisfacente e me ne sono andato).
    Negli otto anni dal 2008 al 2016 ho messo via una buona somma che unita a quella che percepivo e percepisco da alcuni affitti (i miei mi hanno sempre dato una parte degli affitti sia per permettermi di studiare senza pensare ai soldi nel periodo del liceo e dell'università sia in cambio di un mio aiuto nella gestione degli appartamenti) mi ha permesso e mi permette di avere una buona rendita.

    Uscito dal mondo del lavoro avevo deciso di non rientrare più e di dedicarmi a sport hobbies ecc (mia moglie era d'accordo i miei meno). Specifico che mia moglie ha sempre lavorato e che ora non lavora più perchè ha chiuso il locale dove faceva la commessa.

    Col tempo ho visto che alcuni clienti mi continuavano a cercare e così mi sono comprato un piccolo ufficietto sotto casa (che ho messo di pertinenza) dove tre quatto mezze giornate a settimana ricevo qualche cliente mi leggo un libro seguo i miei investimenti ecc.

    Se possa essere qualificato una persona che vive di rendita o meno non lo sò..di fatto il mio "lavoro" è solo un passa tempo per me e a differenza del calcetto e del nuoto mi porta pure delle entrate. Il mio ragionamento è che io non potrei fare mai il dipendente...timbrare, essere costretto a stare ore nello stesso posto avere un capo..se si dice essere dipendente o lavorare sotto padrone ci sarà un motivo.

    Alcune persone ricche sfondate continuano a lavorare perchè certi lavori sono divertenti...per estremizzare un calciatore quando smette di giocare piange...certi imprenditori lavorano fino alla morte perchè si divertono...Ora io non sono certo a quei livelli ma di sicuro se stessi tutto il giorno in giro e non lavorassi potrei benissimo mantenere me e la mia famiglia ma il mio ufficietto mi fa divertire per quelle 3-4 ore da lunedi a giovedi o quando mi pare a me e se non ne ho voglia vado al mare (vivo nel levante ligure a 5 minuti a piedi dal mare) o in campagna a zappare (faccio pure un pò di vino...diciamo che aiuto mio padre)

    Volendo potrei andare anche a vivere nella Filippine dove abbiamo casa ma non lo faccio (ancora) per non abbandonare i miei ai quali sono molto legato..FINE
    Non per sminuire il tuo impegno ( laurea a 24 anni in legge devi essere stato davvero un tipo costante!!) ma diciamo che vivi di rendita grazie al lascito dei tuoi genitori, non per merito del tuo lavoro, sbaglio?
    Lo dico perchè sono anche io laureato in legge, e so quanto purtroppo i margini e la concorrenza nel settore siano spietati
    Cioè facendo consulenze a p.iva ( iscrizione alla cassa forense? contributi obbligatori?) o fai tutto/buona parte in nero altrimenti forse è più la spesa che la resa... correggimi se sbaglio

Accedi